Articoli marcati con tag ‘expo’

Elia: “Expo un successo, esportiamo il modello a Roma per il Giubileo”

Expo è andata oltre le più rosee aspettative di Ferrovie dello Stato. E’ l’amministratore delegato del Gruppo, Michele Mario Elia, a tracciare un bilancio della manifestazione milanese ormai agli ultimi venti giorni di “vita”. E lo fa, Elia, dal palco del conference center di Expo, confermando i 10 milioni di passeggeri trasportati con le “Frecce” al sito espositivo.

Quando il moderatore del dibattito, Roberto Arditti, gli chiede quale fosse stata la previsione iniziale, Elia le Ferrovie si aspettavano il 30% di passeggeri dei circa 20 milioni di visitatori stimati durante i sei mesi della sua durata. E aggiunge: è la dimostrazione che “abbiamo creduto nell’Esposizione , ma poi i numeri sono cresciuti con il tempo”.

Ora bisogna fare in modo di non disperdere il successo acquisito. Spiega l’ad del Gruppo FS italiane: “Il modello Expo non va abbandonato. Noi abbiamo portato 10 milioni di visitatori a Milano in questo periodo. Questo ha contribuito in modo incredibile ai risultati di Expo. Replicherei questo modello sul Giubileo di Roma, cercando di far parcheggiare le macchine nei grandi parcheggi di confine e portando tutte le persone al centro con il treno. Il Giubileo è un’occasione importante per ritestare questa macchina”. Come? Cercando, è ancora il pensiero di Elia, “di portare tutti dentro con il treno”. Ci sarà anche da lavorare, sottolinea, per i collegamenti ad altri luoghi di pellegrinaggio “come Assisi e Loreto”.

Enac: Nota di divieto di sorvolo area Expo e Aeroporto di Bresso da domani 30 aprile, fino al 28 maggio 2015

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile informa che, a seguito di quanto emerso dalla riunione del 23 aprile u.s. del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica di Milano, su richiesta del Prefetto di Milano e per motivi di ordine pubblico in relazione dell’imminente avvio dell’EXPO 2015, ieri, 29 aprile 2015, è stato emesso un Notam (Notice to Airmen, avviso ai naviganti) di divieto di sorvolo dell’area dell’esposizione e delle zone limitrofe a tutto il traffico aereo, con esclusione degli aeromobili militari, di Stato, di soccorso, di emergenza e del traffico commerciale.
Nello specifico, oltre al sorvolo dell’area in cui si svolgerà l’EXPO; la zona interessata dal divieto comprende anche il sedime dell’Aeroporto di Bresso, area inserita sul territorio della provincia di Monza e della Brianza e della provincia di Varese.
Si precisa che rimane vigente la deroga, già in atto, che riguarda l’operatività dell’Aeroporto di Milano-Linate.
Il provvedimento di divieto di sorvolo ha decorrenza a partire dalle ore 00:01 di domani, 30 aprile 2015, con durata prevista di un mese, fino al 28 maggio 2015. Nel frattempo verranno comunque verificate e valutate eventuali necessità di proroga del Notam.

Le scuole all’Expo con Italo

Le scuole all’Expo con Italo. In occasione dell’Esposizione universale 2015 dedicata all’alimentazione e alla biodiversità (“Nutrire il pianeta, energia per la vita”) Italo lancia un pacchetto di offerte molto vantaggiose riservate alle scuole che fanno tappa a Milano (Milano Garibaldi, Rogoredo e Fiera Rho). I viaggi d’istruzione possono usufruire di forti riduzioni rispetto all’offerta Flex e inoltre per ogni comitiva composta da 12 Viaggiatori paganti, Italo aggiunge il vantaggio di un biglietto gratuito. Tutti i componenti del gruppo possono viaggiare insieme ed è possibile anche riservare intere carrozze.

L’offerta per i viaggi di studio
Non solo Expo. Italo dedica le stesse offerte anche alle scolaresche che sceglieranno altre mete e destinazioni servite dal treno Ntv.

Come fare. Al momento della prenotazione, almeno 15 giorni prima della partenza, sarà richiesta la lista dei partecipanti su carta intestata della scuola. L’accompagnatore dovrà portare con sé in viaggio una copia dell’elenco ed esibirla al personale di bordo al momento del controllo dei biglietti.
Si può acquistare il gruppo al Contact Center di Italo, oppure presso le agenzie di viaggio o al sito Italotreno.it, compilando il modulo al link http://www.italotreno.it/IT/orari-prezzi/viaggi-di-gruppo/Pagine/overview.aspx

Decolla l’alleanza tra Alitalia, Etihad ed Expo

Un aereo (anzi due) per far decollare l’Expo. E’ quello che è successo oggi a Malpensa, dove James Hogan, ceo di Etihad Airways, Roberto Colannino. presidente di Alitalia, e Gabriele Del Torchio, amministratore delegato in uscita del vettore tricolore, insieme a Giuseppe Sala, commissario Expo 2015, hanno celebrato la partnership tra i due vettori, “in attesa dell’ok dell’Ue al momento abbiamo solo collaborazioni commerciali” sottolineano i vertici delle due compagnie, con la manifestazione milanese, svelando la nuova livrea dedicata all’Expo di un A330 della flotta Az, atterrato da Fiumicino, dopo un re-painting. Nello stesso momento, in collegamento da Abu Dhabi, è stato svelato un secondo A330 con livrea Expo, ma della flotta Etihad.

A officiare l’evento il padrone di casa Pietro Modiano, presidente Sea, notoriamente critico sul nuovo decreto governativo, “avevamo chiesto la liberalizzazione dei voli su Linate, fermo restando la capacità oraria, ma solo per il periodo Expo” ha sempre sottolineato, che, però, oggi a Malpensa era visibilmente emozionato all’arrivo dell’A330-200 di Alitalia con livrea Expo: “Per un come me che lavora in mezzo agli aerei emozionarsi per l’atterraggio di un aereo è strano. Ma io lo sono per davvero – dice Modiano -. Siamo infatti all’inizio di una grande avventura per la quale stiamo facendo diventare lo scalo di Malpensa più bello con diversi cantieri. Abbiamo appena passato con successo l’”esame” Asem e siamo pronti per Expo. Vedo che lo è anche il duo Etihad/Alitalia – usa parole dolci con i vertici dei due vettori Modiano – e noi siamo lieti di poter dare una mano a questi due grandi progetti, da cui dipende una parte importante del nostro futuro”.

Questi è un “momento essenziale, per dire che il futuro non è così nero come viene dipinto. Voglio pubblicamente ringraziare Hogan e la sua visione. Grazie alla quale farà di questo progetto un grande successo” ha detto Colannino. “Una bella giornata per tutti – ha ribadito Del Torchio -. Al momento dell’ok dell’Ue nascerà l’Alitalia 3.0, con Etihad nostro socio al 49%. Quando abbiamo iniziato a parlare con loro ho scomodato una canzone di Vasco Rossi, che dice e già, siamo ancora qua, ora mi sento di citare Ligabue, che canta il meglio deve ancora venire”. Un meglio che parla di 100 voli per l’Expo su Milano, con il raddoppio dei passeggeri, a Malpensa, “e una forte crescita su Linate” aggiunge per completezza di informazioni Del Torchio.

Malpensa che non vedrà voli transatlantici Etihad , stile Emirates, per intenderci, perché “per quelli c’è Alitalia” afferma convinto Hogan. In attesa di rimpolpare la flotta lungo raggio del vettore tricolore: “il primo aeromobile lungo raggio entrerà in flotta già l’anno prossimo. E ne avremo sette in arrivo entro il 2018 – spiega Del Torchio – . Con i quali apriremo nuove rotte su Malpensa; la prima sarà Shanghai, oltre a più frequenze su Giappone e Abu Dhabi. Che oltre che da Fiumicino e dallo scalo milanese raggiungeremo anche da Bologna, Catania e Venezia”.

Voli lungo raggio e base cargo a Malpensa, voli europei da Linate, questa la strategia della nuova Alitalia su Milano, secondo quanto ribadito per l’ennesima volata da Hogan “Milano è una delle più grandi città al mondo, e con l’Expo c’è una grande opportunità di crescere e di far conoscere il brand della città ancora di più. Magari attraverso di noi. Lupi – dice Hogan – ha capito quello che possiamo dare al sistema paese. E quello che daremo a Milano e all’Expo”.

Uno sforzo di cui Sala ringrazia: “ Questa è l’ultima partnership che abbiamo chiuso. Ma che è necessariamente una delle più importanti. Dal punto di vista della comunicazione, basta vedere gli aerei con la nostra livrea, e i siti di Etihad e Alitalia, che parlano di noi. A 193 giorni dall’Expo abbiamo necessità di comunicare. E lo faremo anche on board grazie ai due vettori. Che saranno importantissimi per trasportare i visitatori a Milano; abbiamo infatti calcolato che dei 20 milioni che verranno all’Expo, 7 circa viaggeranno in aereo, 5 dall’estero e 2 dall’Italia. E molti potranno essere clienti di Etihad-Alitalia, visto che dei 6 milioni di biglietti già venduti parecchi li abbiamo piazzati in Asia – spiega Sala che chiude -. Parlando di biglietti, infine, Alitalia ed Etihad prea-cquisteranno 300 mila biglietti che poi venderanno”. I vettori avranno inoltre uno spazio all’interno del sito espositivo, una palazzina a due piani aperta al pubblico al piano terra e utilizzabile per eventi privati e aziende al primo piano.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner