Articoli marcati con tag ‘fercam’

Non va in porto operazione FercamArtoni

Nell’incontro tra le Organizzazioni sindacali e i rappresentanti di Artoni e di FercamArtoni srl, societa’ che avrebbe dovuto stipulare i relativi contratti, tenutosi il 10 febbraio 2017 a Roma, non è stato possibile convincere i sindacati della bonta’ della proposta di FercamArtoni srl, che intendeva salvaguardare quasi ¾ dei posti di lavoro di Artoni con la garanzia per i ca. 400 dipendenti di mantenere tutti i diritti acquisiti.

Per i circa 160 dipendenti che non rientravano nel perimetro del ramo d’ azienda, la proposta di FercamArtoni srl prevedeva importanti incentivi di buonuscita in aggiunta all’indennità di disoccupazione.Le richieste delle organizzazioni sindacali insistevano sul passaggio dell’intero organico, una richiesta impraticabile anche in considerazione del calo del volume di traffico di oltre il 50% in Artoni. L’accordo sindacale sull’operazione era tra le condizioni essenziali per potere procedere nella trattativa con successiva eventuale firma dei contratti.Essendo nel frattempo ulteriormente e drasticamente calato il volume delle spedizioni e cessata l’attività in molte sedi Artoni, FercamArtoni srl si era vista impossibilitata, suo malgrado, a continuare la trattativa.

Il Ministro del Lavoro Giuliano POLETTI in visita alla FERCAM di Bolzano

In data odierna il Ministro del Lavoro Giuliano POLETTI ha visitato l’azienda di trasporti e logistica FERCAM in occasione dell’evento per i neoassunti “FERCAM DAYS”, evento della durata di tre giorni che viene organizzato ogni semestre per informare e inserire i neoassunti.

Il Ministro ha voluto informarsi sugli effetti del Jobs act sul livello occupazionale. FERCAM nel 2015 ha assunto 255 nuovi collaboratori a tempo indeterminato, di cui 200 sono nuovi posto di lavoro a tutti gli effetti, e per il 2016 si prevede che le nuove assunzioni raggiungeranno lo stesso numero.

Thomas Baumgartner, Ad di FERCAM nel suo intervento ha voluto sottolineare l’importanza della flessibilità del mercato del lavoro per potere operare con condizioni quadro in materia di lavoro uguali a quelle vigenti nei paesi dei competitori esteri, facendo presente che sta nell’interesse di ogni azienda potersi avvalere di collaboratori validi che intendono collaborare a lungo termine con l’azienda. Ha infine illustrato il proprio  approccio per la gestione dell’azienda:
“G
estione oculata per garantire equilibrio economico e finanziario nonché  conservazione e crescita dei posti di lavoro.
Produrre beni o servizi nel rispetto della sostenibilità ambientale per conservare il mondo per le future  generazioni.
Il profitto e lo sviluppo aziendale non sono fine a se stessi ma obiettivo e necessità per poter garantire la stabilità dei posti di lavoro e riconoscimenti sociali ai collaboratori.
Sono importanti gli investimenti nella formazione, tesi allo sviluppo delle competenze e alla crescita professionale di tutti i collaboratori.”

Il Ministro nel suo discorso ha fatto riferimento alle problematiche della
trasformazione che l’Italia sta vivendo e alla necessità di riforme che tengano
conto dei cambiamenti naturali dovuti anche alle innovazioni tecnologiche. ”L’azione del governo punta molto sull’innovazione e i profondi cambiamenti vanno gestiti”. Infatti oltre all’entusiasmo c’è anche la paura di chi con l’innovazione rischia di perdere il posto di lavoro. E’ compito di un buon governo quello di controllare l’effetto della propria azione”, ha concluso Poletti.

Alla mattinata inaugurale dei “FERCAM DAYS” alla  presenza del Ministro Poletti e del Responsabile della Segreteria tecnica del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, dr. Bruno Busacca, hanno partecipato anche le più alte cariche istituzionali della Provincia di Bolzano, il Commissario del Governo, dott.ssa Elisabetta Margiacchi, il vicequestore dott. Aurelio Luigi Jacopino, il presidente della Provincia Autonoma di Bolzano, dott. Arno Kompatscher, il Presidente del Consiglio regionale del Trentino Alto Adige, dott. Thomas Widmann, l’Assessora provinciale alla salute, Sport Politiche sociali e lavoro, dott.ssa Martha Stocker, il Senatore Hans Berger, l’on. Luisa Gnecchi, e il Presidente di Assoimprenditori di Bolzano dott. Stefan Pan.

FERCAM rafforza la propria struttura a LIVORNO

La filiale FERCAM di Livorno, sita presso l’Interporto Toscano Amerigo Vespucci in Località Guasticce, ha registrato un andamento particolarmente favorevole, sia in termini di fatturato che occupazionali.

“Il vertice della nostra azienda è convinto delle grandi potenzialità del mercato del nostro territorio e in particolare della struttura portuale; in effetti gli sviluppi degli ultimi mesi hanno confermato un trend positivo anche nella situazione occupazionale, infatti dagli iniziali 5 addetti nella nostra filiale siamo aumentati a complessivamente 18, tutte persone con grande esperienza professionale; oltre ai collaboratori diretti abbiamo anche molti vettori terzi che collaborano con noi con contratto esclusivo; fa parte della nostra cultura aziendale l’impegno imprenditoriale, in un momento di difficoltà sul mercato del lavoro, di reperire collaboratori in loco e investire nelle loro capacità”, sono convinti Ivano Barontini e Luca Cipriani, responsabili rispettivamente delle attività aereo/marittimo per e da tutto il mondo e Full Truck Load in gran parte con la modalità RoRo verso i Pesi del Nord Africa come la Tunisia, la Libia e il Marocco. La struttura livornese di FERCAM opera in stretta collaborazione con la sede di Bolzano da dove gestisce e controlla i traffici di carichi completi che FERCAM giornalmente effettua per tutta l’Europa.

FERCAM: migliorare le infrastrutture intermodali per aumentare la competitività dei porti mediterranei

Con ben cinque centri logistici nell’area milanese a Rho, Arese, San Giuliano Milanese, Ottobiano (PV) e Agognate (NO) per oltre 100.000 mq di spazi, FERCAM, una delle maggiori aziende di trasporti e logistica italiane, segue con grande interesse il prospettato potenziamento dei porti liguri e delle infrastrutture ferroviarie.

Per noi come operatori logistici, ma anche per tutto il tessuto produttivo dell’area milanese, migliori collegamenti intermodali ferro/strada sarebbero di fondamentale importanza per poter spedire le merci dai centri logistici, non soltanto verso il Nord Europa, ma anche verso i porti italiani e le destinazioni a sud della gronda padana”, afferma Thomas Baumgartner, AD di FERCAM.

Con l’apertura della galleria del San Gottardo in Svizzera i porti nordici del Benelux come Rotterdam e Anversa assumeranno un ruolo ancora più importante per le esportazioni intercontinentali.

Già ora i nostri clienti ci chiedono di imbarcare i container nei porti nordici, tradizionalmente più efficienti e meno costosi dei porti del Mediterraneo“, prosegue Baumgartner. Con l’apertura della Galleria del Gottardo è prevista la circolazione di treni di 750 metri e un peso fino a 2.000 ton e dunque la produttività ferroviaria su questa tratta aumenterà del 30%; i porti del nord saranno dunque ancora più vicini alla zona produttiva della pianura padana e il raffronto costi/benefici tra porti mediterranei e porti del Nord sarà destinato ad aumentare a favore dei porti del Nord Europa.

FERCAM annualmente effettua quasi 300.000 trasporti a carico completo, di cui solo il 15% in modalità intermodale ferrovia/strada. “I nostri clienti chiedono servizi ecocompatibili e il sistema intermodale è in grado di soddisfare queste esigenze, ma occorre che l’infrastruttura ferroviaria sia adattata al trasporto di container high cube e semirimorchi con altezza standard di 4 mt anche sui collegamenti dalla gronda padana verso il sud Italia e verso i porti anche sulla dorsale appenninica centrale“, conclude Baumgartner.

FERCAM: fatturato cresce a due cifre

FERCAM, azienda di trasporti e logistica a gestione familiare con sede a Bolzano ha chiuso il 2015 con una crescita “a doppia cifra“, pari al 12,5% rispetto al 2014. I 130 responsabili di area e delle 72 filiali nazionali ed estere, nonché il management della società, si sono riuniti a Bolzano in occasione dell’annuale Management Convention per un’attenta analisi dell’esercizio appena conclusosi, che, sfiorando i 600 milioni di Euro, ha raggiunto il fatturato più alto nella storia dell’azienda altoatesina.

Sviluppo per settore

Nel settore storico e tradizionalmente maggiore dell’operatore logistico, il FERCAM TRANSPORT, che comprende le aree FTL ROAD, FTL FRESH, INTERMODAL, DOMESTIC, LTL e FERCAM MED l’aumento di fatturato è stato dell‘11%.

“Il mercato dei trasporti anche nel corso del 2015 è stato un segmento di mercato molto combattuto con molta concorrenza in particolare dai paesi dell’Est europeo; noi puntiamo sulla qualità del servizio e sull’efficienza e grazie ai risultati positivi siamo riusciti anche nel corso del 2015 a fare importanti investimenti per il costante rinnovo del parco automezzi, per l’adozione di innovative tecnologie volte a monitorare e ottimizzare i consumi di risorse energetiche e di materie prime e per la sperimentazione di automezzi con alimentazione a gas naturale liquefatto.

Servizi di trasporto rispettosi delle esigenze di tutela ambientale e sicurezza sono le colonne portanti della nostra politica aziendale incentrata sulla sostenibilità,” afferma Hannes Baumgartner, Responsabile FERCAM TRANSPORT.

Le società estere di FERCAM in Austria, Germania, Polonia e Slovacchia hanno aperto nuovi collegamenti di trasporto molto interessanti e tra questi spicca in particolare il progetto “Land Bridge“, un collegamento ferroviario euroasiatico utilizzato da FERCAM tra Duisburg, Amburgo nonché Varsavia e Suzhou in China, che con un tempo di percorrenza di 15-17 giorni è una valida alternativa al trasporto marittimo in termini temporali e all’aero in termini di costo per trasporti a carico completo e parziale.

“Un’altra soluzione logistica di successo sono i nostri collegamenti via strada/mare nel Bacino mediterraneo, che abbiamo adottato ad esempio per le mele altoatesine, trasportate in convoglio anche di 12 automezzi via frigo fino in Libia”, aggiunge Hannes Baumgartner.

FERCAM LOGISTICS ha aumentato il fatturato di poco meno del 14%, contribuendo con FERCAM LOGISTICS&DISTRIBUTION per il 41% al fatturato globale dell’azienda. Questo settore, secondo per importanza, si è avvantaggiato del positivo andamento congiunturale in Europa e della sempre più fitta rete di filiali con partner affidabili in loco, nonché dei nuovi centri logistici FERCAM di recentissima aperture a Piacenza, San Giuliano Milanese ed Ancona.

“La nostra forza sta nel proporci alla nostra committenza non solo come operatori ma come veri consulenti logistici, in grado di elaborare ed offrire soluzioni su misura con gli indiscussi vantaggi di un efficiente supply chain management. L’outsourcing di complesse operazioni logistiche offre ancora molte opportunità di crescita in Italia e in genere nell’area mediterranea. Per i prossimi anni vediamo grandi prospettive di crescita in particolare per la sempre maggiore diffusione dell’E-commerce“, è convinto Marcello Corazzola, Responsabile FERCAM LOGISTICS&DISTRIBUTION.

Il maggiore aumento di fatturato in termini percentuali (+30%) è stato raggiunto dal settore più piccolo e di più recente costituzione, FERCAM AIR&OCEAN, che contribuisce con ca. l‘8% al fatturato aziendale. All’incirca 3.000 spedizioni in più rispetto al 2014 sono state gestite dagli operatori FERCAM tra l‘Europa e principalmente la Cina e i paesi asiatici in genere, ma anche Israele, Stati Uniti, America del Sud e Sudafrica. “FERCAM AIR&OCEAN è sul mercato di riferimento da pochi anni, ma gradualmente sta diventando una realtà sempre più importante.

Grazie agli ottimi sviluppi di questo settore, FERCAM nel 2015 si è guadagnata la certificazione FMC (Federal Maritim Commission), con il vantaggio, per le spedizioni verso gli USA, di potere gestire direttamente le negoziazioni con tutte le compagnie marittime e la trasmissione documentale nonché di poter emettere le HBL (House Bill of Loading) e quindi di migliorare le tempistiche di trasmissione e delle spedizioni stesse. La certificazione è stata acquisita per tutte le filiali FERCAM nei vari paesi europei.

FERCAM presente al CERSAIE 2015 con soluzioni logistiche ecosostenibili

FERCAM, operatore logistico altoatesino, era presente al CERSAIE con un proprio stand espositivo presidiato da Hans Splendori, direttore vendite FTL di FERCAM SpA, e dai funzionari di vendita della filiale di Sassuolo, specializzata nel trasporto di ceramiche.

Una logistica ecocompatibile per il comprensorio ceramico
Ai produttori di ceramiche FERCAM offre un servizio a 360 gradi, che comprende il ritiro delle ceramiche presso i siti produttivi, il consolidamento dei carichi presso il proprio centro logistico e la consegna con soluzioni tutto strada e intermodali per le varie destinazioni nazionali ed europee. Per il trasporto nei collegamenti da e per il Nord Europa (in prevalenza Germania e Benelux) l’operatore utilizza una flotta di 250 casse mobili da 9,00 metri di lunghezza, adatte per il trasporto combinato strada/rotaia nel collegamento tra il terminal intermodale di Verona Quadrante Europea e Colonia (in Germania), servendosi del Company Train gestito direttamente dall’operatore logistico. Oltre al servizio in export del prodotto finito con l’intermodale vengono movimentati grossi quantitativi in import di materie prime come argille, caolini ed altri prodotti necessari per la produzione delle ceramiche. Le partenze giornaliere dal centro logistico di consolidamento dei carichi, garantiscono una ottimale gestione dei flussi fisici dei prodotti che si traducono in una riduzione delle giacenze di materie prime e di prodotto finito presso lo stabilimento dei ceramisti. Questa soluzione logistica comporta inoltre dei vantaggi in termini ambientali – tema sul quale l’operatore altoatesino da sempre manifesta una grande attenzione – in quanto la tratta principale del trasporto viene effettuata via intermodale; mentre con la razionalizzazione dell’attività di consolidamento dei carichi vengono ridotte drasticamente il numero di prese e di conseguenza anche il numero di automezzi pesanti circolanti nel comprensorio ceramico di Sassuolo.

“Sviluppare e migliorare la gestione logistica nel contesto territoriale del distretto ceramico di Sassuolo è questa la sfida raccolta da FERCAM, con la creazione di una grande area all’interno del comprensorio destinata alla razionalizzazione dei flussi in ingresso ed in uscita, che garantiscono rilevanti benefici di ordine ambientale. Per i produttori di piastrelle è conveniente gestire direttamente la spedizione con la resa della merce franco destino, in quanto garantisce di interloquire con un unico soggetto per la gestione ed organizzazione dell’intero processo logistico distributivo,” afferma Hans Splendori, direttore vendite Transport di FERCAM SpA.

FERCAM consolida la propria presenza nelle Marche

Taglio del nastro sabato 26 settembre per la nuova filiale FERCAM di Ancona alla presenza di un vasto numero di persone – i vertici dell’operatore logistico altoatesino, manager di aziende e autorità locali – rallegrato da uno spettacolo di animazione musicale della Mabò Band e dagli eccezionali acrobati della compagnia Cosmic Artists di Berlino.

“Questa nuova apertura è un buon auspicio per la città di Ancona e per la Regione Marche, abbiamo bisogno di importanti investimenti come questo” ha dichiarato Fabio Sturani – capo segreteria del Governatore della Regione Marche Luca Ceriscioli.

“La scelta di aprire una seconda piattaforma ad Ancona – in posizione baricentrica e nel cuore produttivo della Regione – è stata dettata dalla necessità di garantire maggiori spazi alla filiale, non più sufficienti a supportare lo sviluppo delle attività che FERCAM stava registrando nel territorio marchigiano” ha spiegato Marcello Corazzola, direttore Logistics & Distribution Network in FERCAM.

La filiale a Falconara si concentrerà sull’attività di logistica, mentre la nuova piattaforma garantirà il servizio Euronazionale di distribuzione nazionale e internazionale.

Il nuovo impianto dispone di un magazzino di 3.500 mq. con impianto fotovoltaico, dotato di 34 bocche di carico e 700 mq. di uffici; con l’apertura della seconda sede, FERCAM opera ad Ancona su una superficie totale di 13.500 mq. La nuova filiale è diretta da Valentino Casagrande, che vanta lunga esperienza nel settore dei trasporti. L’investimento sulla nuova filiale FERCAM di Ancona creerà sicuramente nuove opportunità di lavoro che si andranno a sommare all’attuale organico composto da 60 collaboratori interni ed esterni per le attività di cross docking e distribuzione nonché vettori terzi con contratto esclusivo.

FERCAM Ancona guarda ai mercati esteri

L’AD di FERCAM, Thomas Baumgartner, nel suo intervento ha voluto rimarcare le forti potenzialità del territorio: “nelle Marche operano 153.625 aziende (fonte: noi.italia- istat.it) che esprimono una forte vocazione all’export, una grande laboriosità e sono un esempio del buon saper fare imprenditoria nel nostro Paese, confermato anche dal forte saldo positivo delle esportazioni nella bilancia commerciale di questa regione”.

Emblematiche da questo punto di vista le parole del direttore della filiale FERCAM di Ancona, signor Valentino Casagrande: “curiamo l’esportazione delle eccellenze produttive marchigiane per famosi brand conosciuti a livello internazionale; siamo molto attenti nel comprendere ed erogare servizi logistici aderenti alle specifiche esigenze delle aziende e dei settori merceologici presenti nell’area marchigiana. Negli ultimi tre anni la filiale di Ancona ha raddoppiano il fatturato e prevede di chiudere il 2015 con un volume d’affari superiore ai 10 milioni di Euro.”

La presenza di FERCAM nelle Marche

La prima filiale di FERCAM nelle Marche nasce nel 2004 a Civitanova Marche, specializzata nei servizi di Distribuzione Internazionale; nel 2005 la stessa filiale allarga la sua attività con l’apertura del reparto Air & Ocean. Nel 2006 viene aperta una seconda filiale a Falconara che inizialmente offriva servizi di Distribuzione Italia, per poi estendere nel corso dello stesso anno la sua attività anche alla Divisione Logistica. Nel 2007, viste le forti richieste espresse dalle aziende marchigiane, viene integrato presso la filiale di Falconara il servizio di Distribuzione Internazionale.

FERCAM – Smart Fortwo Electric ad impatto zero nel centro cittadino

La piccola vettura di servizio, dal design avvincente realizzato dal grafico FERCAM Bernhard Psaier, viene utilizzata principalmente per i trasferimenti dalla zona industriale verso il centro cittadino.
„La nostra Smart elettrica è per noi la vettura di servizio ideale per il centro cittadino, ha il vantaggio di essere assolutamente silenziosa e di non produrre emissioni e previa autorizzazione abbiamo la possibilità di accesso alle zone a traffico limitato; inoltre in Provincia di Bolzano è prevista anche l’esenzione del bollo per 5 anni,” afferma il responsabile Marketing dott. Andrea Boninsegna.
Fercam ha adottato fin dal 2005 un sistema di gestione ambientale in base allo standard internazionale ISO 14001: lo scopo è di controllare, monitorare e migliorare i propri impatti ambientali (emissioni in atmosfera, gestione rifiuti, etc) legate alle attività svolte.

Al fine di migliorare la gestione dei propri aspetti ambientali, nel 2014 Fercam ha emesso il suo primo report ambientale e alla fine del 2014 ha approvato un progetto relativo alla Corporate Social Responsability.

Con questo progetto Fercam intende dare un ulteriore input ad una già attenta gestione delle interazione tra tre aree di interesse Economica, Sociale e Ambiente al fine di misurare i risultati ottenuti, comunicare in modo chiaro le performance sociali e ambientali e migliorare la trasparenza.

La nuova Smart elettrica ED (electric drive) pubblicizzata Fercam è dotata di apposita colonnina di ricarica specifica per esterni IP67 (presa a 7 poli , utilizzabile in ricariche pubbliche)

Fercam apre una filiale in Turchia

Con la recente apertura della nuova filiale ad Istanbul FERCAM rafforza e consolida la propria presenza nell’area mediterranea e va ulteriormente a migliorare la capillarità di servizio a livello europeo. Inizialmente la nuova filiale sarà operativa soprattutto nei servizi FTL (Full Truck Load) e LTL (Less Truck Load) nelle relazioni da e verso Italia e Germania e attraverso la Turchia verso il Vicino e Medio Oriente con graduale estensione degli altri servizi logistici e di trasporto.

Con la costituzione della consociata turca Fercam Lojistik da inizio aprile è operativa a Istanbul la prima filiale FERCAM sul territorio turco; l’operatore logistico altoatesino rafforza così la propria presenza nell’area mediterranea, supportando dal punto di vista logistico le aziende con interessi commerciali e/o produzioni in questo territorio.
Il nuovo team nella capitale turca è costituito da tre collaboratori ed è attivo inizialmente nei carichi completi e parziali con collegamenti diretti verso tutta la rete europea di FERCAM nonché assistenza ed evasione dei servizi doganali. Entro la fine dell’anno è previsto un aumento dell’organico a 8 collaboratori e un ampliamento dell’offerta dei servizi logistici con l’apertura di un reparto per le spedizioni aeree e marittime e progetti logistici.
L’apertura della filiale turca di FERCAM costituisce un importante tassello nella strategia di crescita dell’azienda nell’area mediterranea dopo l’apertura delle filiali in Marocco e Tunisia.
Hansjörg Faller, responsabile progetto FERCAM Turchia affronta con molto ottimismo questa nuova sfida: „Le previsioni di crescita economica del governo turco sono molto promettenti e per i nostri clienti questo mercato sta assumendo un’importanza sempre maggiore con notevoli opportunità di sviluppo. Con la nostra presenza in loco riusciamo ad essere ancora più attivi sul mercato, fornendo un servizio ancora migliore ai nostri clienti!
L’apertura della nuova filiale ad Istambul ci permette di controllare direttamente gli importanti flussi di interscambio di merce tra la Turchia e l‘ Europa con proseguimento verso il Vicino Oriente”

FERCAM attiva nei trasporti di opere d’arte

FERCAM non è solo carichi completi nazionali
internazionali, servizi di distribuzione europei, logistica e spedizioni Air & Ocean, ma è anche trasporto di opere d’arte, allestimento di mostre, traslochi e fiere. A distanza di un anno dalla firma dell’accordo di FERCAM per l’affitto del ramo d’azienda di Gondrand – marchio storico nel mondo dei trasporti con oltre 150 anni di vita e specializzato nei Traslochi, Fiere, Home Delivery, Document Management , Mostre e Trasporti d’Arte- l’operatore altoatesino fa il punto sui risultati conseguiti dalla sesta divisione.

Dal 2007 senza discontinuità la divisione specialistica di FERCAM sotto il marchio Gondrand cura per i quattro siti museali che compongono la Fondazione Torino Musei (Museo d’Arte Antica-Palazzo Madama, GAM-Galleria d’Arte Moderna, MAO-Museo d’Arte Orientale e Borgo Medievale) tutte le attività riguardanti imballo, movimentazione e trasporto di opere d’arte e allestimento di mostre. “E’ stato per noi un onore ed al contempo motivo di grande prestigio aziendale essere stati scelti per la terza volta dalla Fondazione Torino Musei per l’appalto allestimento e trasporto delle opere d’arte” spiega Massimo Cereda, Direttore commerciale Gondrand, gruppo Fercam S.p.A.

Si tratta di un lavoro “a chiamata” e prevede l’affidamento nel triennio (2013 – 2016) dell’intero lavoro che viene di volta in volta richiesto per mostre nonche’ spedizioni per prestiti in tutto il mondo oltre a ritiro per restauri e spostamenti interni allo stesso edificio museale. Di recente, sempre nell’ambito dell’appalto con la Fondazione Torino Musei sono state gestite le attività per l’allestimento e trasporto delle opere d’arte di due mostre e precisamente: “Tesori del Portogallo. Architetture immaginarie dal Medioevo al Barocco” nella splendida cornice di Palazzo Madama a Torino e “Ree mecenati. Le arti alla corte dei Savoia” presso il Museo Nazionale
del Portogallo, inaugurata il 7 maggio e che chiuderà il 28 settembre 2014.

Nel corso del suo primo anno di attività il settore TAF (Traslochi Arte Fiere) FERCAM ha curato i trasporti e l’allestimento delle opere d’arte in importanti e prestigiose mostre, quali “La grande magia. Opere scelte dalla collezione Unicredit” svoltasi al Mambo, Museo d’Arte Moderna di Bologna, “Carlo Saraceni. Un veneziano fra Roma e l’Europa”, la cui edizione romana si e’ tenuta a Palazzo Venezia mentre a Venezia e’ stata presentata alla Galleria dell’ Accademia. Ha inoltre provveduto ai trasporti della Biennale di Architettura ai Giardini e all’Arsenale di Venezia dal 7 giugno al 23 novembre 2014 nonché ai trasporti della bellissima mostra “Paolo

Veronese. L’illusione della realtà” in programma dal 5 luglio al 5 ottobre 2014. Paolo Veronese fu un protagonista della pittura del 1500, e questa nella sua città natale è la più grande mostra monografica che gli sia mai stata dedicata con
l’esposizione di oltre 100 opere tra dipinti e disegni

Infine, di particolare importanza e lustro per l’attività di FERCAM – vista anche la quantità’ delle opere trasportate – la mostra “L’arte del comando. L’eredità di Augusto”, inaugurata al Museo dell’ Ara Pacis di Roma lo scorso 24 aprile 2014, nonché’ per la sua tragica attualità l’esposizione “Siria. Splendore e dramma”, inaugurata il 19 giugno presso Palazzo Venezia a Roma e tuttora in corso.

Per fornire adeguati e qualificati servizi logistici FERCAM ha messo in campo professionisti di consolidata esperienza, che già in passato hanno curato con successo il trasporto di opere d’arte, gli allestimenti di grandi mostre di respiro internazionale e la gestione di traslochi per conto di importanti aziende.

La curiosità

“Fine arts handler” – è questa la denominazione internazionale per definire le mansioni degli operatori specializzati nella movimentazione di opere d’arte di cui può vantarsi FERCAM.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner