Articoli marcati con tag ‘FS’

FS ITALIANE, ESTATE 2013: PIÙ DI 500MILA VIAGGIATORI IN TRENO NELL’ULTIMO WEEKEND DI LUGLIO

Oltre mezzo milione di viaggiatori il prossimo settimana, 10 milioni da inizio
giugno, 21 milioni durante tutta l'estate 2013.
Sono i passeggeri di Frecce, Intercity, Treni Notte di Trenitalia. A questi se ne
aggiungono altri milioni che raggiungeranno le mete turistiche con i treni del
trasporto regionale.
Con questi numeri, le Frecce Trenitalia, insieme agli altri treni a percorrenza
nazionale e regionale gestiti dalla società di trasporto del Gruppo FS Italiane,
stanno offrendo il loro crescente contributo alla mobilità estiva (+2% di
viaggiatori rispetto al 2012).
Da inizio giugno a oggi, e anche nelle proiezioni per le prossime settimane, i
maggiori flussi di viaggiatori si registrano verso la costa adriatica e tirrenica,
la Puglia e la Calabria. Si sta rivelando piuttosto consistente anche la domanda in
direzione delle città d'arte, in particolare Roma, Venezia, Firenze e Napoli.
Il Gruppo FS Italiane ha potenziato, con Trenitalia, le strutture di assistenza ai
clienti in tutte le principali stazioni, mentre Rete Ferroviaria Italiana ha
rafforzato i presidi di manutenzione e pronto intervento nei punti più sensibili
della rete e nelle Sale Operative centrali e territoriali. L'impegno di tutte le
società operative del Gruppo è indirizzato ad assicurare che la mobilità ferroviaria
si svolga nelle migliori condizioni di efficienza, regolarità e sicurezza.
A tale fine, riguardo all'intensa ondata di caldo che sta interessando in queste ore
la Penisola, RFI ha approntato uno specifico Piano per garantire l'effettuazione di
tutti i treni previsti in orario. Il Piano prevede, tra le varie misure, un costante
monitoraggio della temperatura rilevata sulle rotaie con l'adozione d'iniziative
sulla circolazione che, a iniziare dalla soglia dei 55 gradi, si faranno sempre più
stringenti con l'eventuale progredire di tali temperature.
Massima attenzione anche all'informazione. I viaggiatori possono aggiornarsi in
tempo reale sull'andamento della circolazione ferroviaria e su ogni altra notizia
utile consultando fsnews.it<http://www.fsnews.it/>, il quotidiano online di FS
Italiane, ascoltando FSNews Radio, in diffusione sul web e in 400 stazioni, o
collegandosi a @fsnews_it, il profilo Twitter del Gruppo.

Linea Genova – La Spezia: riprogrammati gli interventi di potenziamento infrastrutturale alla Galleria Biassa

Riprogrammati i tempi di realizzazione degli interventi di potenziamento infrastrutturale nella galleria Biassa tra Riomaggiore e La Spezia, sulla linea Genova – La Spezia, e la conseguente sospensione della circolazione sul binario in direzione Genova, tra La Spezia e Corniglia.
Il cantiere sarà quindi operativo da domenica 13 ottobre a sabato 8 febbraio per la realizzazione del nuovo cunicolo di drenaggio delle acque nella galleria.
Per accogliere le richieste di posticipo degli Enti territoriali, Rete Ferroviaria Italiana si è, infatti, fortemente impegnata a riorganizzare le attività del cantiere. I tempi di esecuzione degli interventi si allungheranno lievemente considerando le maggiori possibilità di presenza di acqua in galleria rispetto al periodo precedentemente programmato.
L’orario attuale rimarrà quindi in vigore fino a sabato 12 ottobre.
Dal 13 ottobre, per consentire lo svolgimento dei lavori, sarà modificato il programma di circolazione dei treni.
La sua rimodulazione, data la riduzione di capacità tra Corniglia e La Spezia, prevede il mantenimento dell’offerta regionale tra Sestri Levante e La Spezia pari a due terzi dei treni attualmente in circolazione.
Così come nel programma precedente saranno confermati tutti i treni Frecciabianca e Intercity che potranno allungare leggermente i tempi di viaggio. Limitazioni di percorso per gli IC 665 (Milano-La Spezia) e 680 (La Spezia – Milano) che arriveranno e partiranno dalla stazione di Sestri Levante, variazioni di fermate a due Intercity Livorno-Milano, in particolare l’IC 674 non effettuerà la fermata a Monterosso mentre l’IC 658 fermerà anche a Sarzana.
Per gestire eventuali anormalità di circolazione (guasti, ritardi, ostacoli sulla linea, ecc.), verrà predisposto un piano straordinario di provvedimenti e presenziamenti che terrà conto dei possibili scenari.
Trenitalia attiverà un numero verde dedicato per informazioni e segnalazioni.

Arriva “Caronte”. FS Italiane attivano un piano speciale di controlli e interventi

Arriva sulla Penisola l’anticiclone “Caronte”, accompagnato da un’intensa ondata di caldo. Per monitorare e fronteggiare i suoi possibili effetti sull’infrastruttura ferroviaria e sulla circolazione dei treni, Ferrovie dello Stato Italiane hanno già avviato specifiche misure.
L’obiettivo è confermare i servizi ferroviari previsti in orario, con la sola eventualità di contenuti rallentamenti in presenza di fenomeni di dilatazione termica dei binari conseguenti a eccezionali progressivi aumenti della temperatura.
Rete Ferroviaria Italiana, gestore dell’infrastruttura ferroviaria, ha reso operativo in queste ore il “Piano di Contingenza Caldo” che comporta il potenziamento dei presidi di pronto intervento e di controllo di tutti i punti nevralgici della rete, con un monitoraggio costante della temperatura delle rotaie.
E’ proprio in relazione alla temperatura registrata sulle rotaie che verranno modulate le eventuali iniziative sulla circolazione, in coerenza con le norme di sicurezza seguite da RFI.
Nel caso la temperatura superi la soglia dei 55 °C sarà subito attuato un controllo visivo continuativo del binario da parte dei tecnici RFI;
Un innalzamento oltre la soglia dei 58°C comporterà lievi riduzioni di velocità;
Il superamento di una terza soglia, fissata a 60°C, determinerà la riduzione di velocità a 50 km/h per tutti i treni.
In tutte le regioni interessate sono attivi i Centri Operativi Territoriali che, sotto il coordinamento della Sala Operativa Centrale di Roma, seguono di minuto in minuto l’evolversi della situazione, pronti a prescrivere e attivare le iniziative che si renderanno necessarie.
Trenitalia sta potenziando i suoi servizi di assistenza e informazione ai clienti nelle stazioni e le proprie Sale Operative, in modo da coordinare efficacemente ogni eventuale intervento.

TRENITALIA/INTERRAIL, ESTATE 2013: ROAMING INTERNAZIONALE E WIFI GRATIS A CHI ACQUISTA UN PASS GLOBAL

Estate 2013, roaming internazionale e wifi gratis a chi acquista il Pass Interrail
Global, il pass ferroviario che consente di viaggiare liberamente in tutta Europa.
E' l'offerta di Eurail Group intitolata "Scopri l'Europa con Interrail: con il
roaming gratuito, rimani sempre connesso!!" in vigore dal 22 luglio al 30 settembre
2013.
Basterà acquistare un Pass Interrail Global in uno dei punti vendita Trenitalia
abilitati e poi registrarsi sul sito
interrail-roaming.eu<http://www.interrail-roaming.eu>.
I clienti avranno in omaggio, fino a esaurimento delle scorte disponibili, una sim
card prepagata per ricevere gratis chiamate internazionali in roaming e 180 minuti
di connessione wifi libera negli hotspot Premium selezionati (speciali punti
d'accesso a internet sparsi nel mondo) la cui dislocazione è consultabile su
secure.globalroaming.com/wififinder<https://secure.globalroaming.com/wififinder>.
L'iniziativa consente di abbinare fino a 60 minuti di chiamate internazionali, 200
sms o 40 MB di dati fino a esaurimento del credito prepagato.
Esaurito il credito, il cliente potrà ricaricare la sim card usufruendo di una
speciale tariffa scontata per le comunicazioni internazionali.
Il Pass InterRail Global dà la possibilità di viaggiare liberamente su un network di
30 reti ferroviarie europee e con una compagnia di navigazione in servizio
dall'Italia alla Grecia, e offre vari benefit, sconti e offerte speciali.
Due le tipologie di Pass: il "Flexi" che permette al possessore di viaggiare un
numero definito di giorni, in un intervallo di tempo prestabilito, e il "Continuo"
valido tutti i giorni nel periodo di validità del Pass
I Pass InterRail possono essere acquistati da tutti i cittadini europei e dai
residenti in Europa da almeno sei mesi. Il pass non è valido nel Paese di residenza
del titolare.
Maggiori informazioni sui siti web trenitalia.com<http://trenitalia.com> (sezione
Viaggi Internazionali) e interrail.eu<http://www.interrail.eu>.

Sciopero personale FS In Campania il 22 luglio

Le segreterie regionali dei sindacati FILT – FIT – UILT – UGL – FAST hanno proclamato uno sciopero del personale della Direzione Trenitalia Campania che opera negli impianti di Napoli Centrale, Campi Flegrei, Benevento, Caserta e Salerno, dalle 9 alle 17 di lunedì 22 luglio 2013.

TRENITALIA/AIR TRANSAT: ACCORDO PER FAVORIRE INTEGRAZIONE TRENO E AEREO

Trenitalia e Air Transat insieme per favorire l'integrazione tra aereo e treno,
sfruttando le potenzialità delle Frecce e del sistema ad Alta Velocità, a vantaggio
dei clienti in partenza e in arrivo negli scali di Roma Fiumicino e Venezia.
L'accordo, siglato tra la Società di trasporto del Gruppo FS Italiane e la compagnia
aerea canadese, consentirà ai passeggeri di Air Transat di acquistare a prezzo
ridotto, per la stessa giornata del viaggio aereo, un biglietto Trenitalia per le
Frecce o per uno degli altri treni a percorrenza nazionale, con esclusione dei Treni
Notte.
Ogni giorno 228 Frecce Trenitalia, di cui 144 ad Alta Velocità (Frecciarossa e
Frecciargento), collegano Roma e Venezia con Milano e i principali centri turistici
e i distretti produttivi del Paese, con corse frequenti, comode e veloci.
La partnership tra Air Transat e Trenitalia si aggiunge a quelle già siglate nelle
ultime settimane con altre importanti compagnie aeree internazionali e costituisce
un altro passo in avanti verso la completa integrazione dei sistemi di vendita dei
biglietti treno più aereo con i Global Distribution System (GDS).
I biglietti del treno a prezzo ridotto possono essere acquistati esclusivamente
nelle Agenzie di Viaggio convenzionate per viaggi fino al 31 dicembre 2013. La
riduzione si applica sul prezzo base del biglietto ferroviario nel livello Business
o 1a classe e nel livello Standard o 2a classe.

Fs vince il Cloud Innovation Award 2013

Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane è stato premiato con il Cloud Innovation
Award, promosso dall'Osservatorio Cloud & ICT as a Service della School of
Management del Politecnico di Milano, per aver scelto strumenti cloud per il rinnovo
di un'infrastruttura ICT complessa e del patrimonio informativo critico.
Il progetto Data Center shrinK, firmato AlmavivA, ha consentito infatti di migrare
il sistema informativo legacy del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane
nell'HyperCED® di AlmavivA, realizzando il più grande private cloud d'Italia.
Grazie a questo modello, il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, migliora i livelli
di servizio offerti ai viaggiatori e a tutti i propri stakeholder senza costi
aggiuntivi, demandando all'esterno tutte le complessità legate all'infrastruttura
IT, con la garanzia di contare su standard elevati e su flessibilità gestionale.
HyperCED® di AlmavivA è un mix di scalabilità, tecnologie e modelli statistici di
saturazione delle risorse elaborative che trasforma l'infrastruttura IT in un
servizio on demand con capacità di real time provisioning. Un concentrato di
innovazione e tecnologie certificate secondo i più severi standard di qualità e di
gestione, con particolare riferimento alla sicurezza, in grado di accompagnare nel
cloud organizzazioni pubbliche e private di dimensioni medio-grandi, attive nei
settori più disparati.
La migrazione nel cloud del Sistema Informativo del Gruppo Ferrovie dello Stato
Italiane (più di 3.000 server, 300 applicazioni e 3 Petabyte di Storage) è stato
possibile adottando modelli e metodi sviluppati da AlmavivA, grazie all'esperienza
maturata già dal 2009, che hanno garantito una "seamless transformation" al cliente
FS Italiane.

FS italiane sul Terzo Valico

In relazione alla realizzazione del Terzo Valico, le Ferrovie dello Stato Italiane condividono le dichiarazioni del Presidente della Commissione Lavori Pubblici del Senato, Altero Matteoli sul fatto che la decisione è politica, che deve essere assunta in sede politica e che l’impresa è tenuta a rispettarla.

Per quanto attiene poi i ritardi, le responsabilità non possono essere attribuite a RFI o al Gruppo FS Italiane ma vanno, come noto, ricercate altrove tenendo conto che vi sono tutte le risorse finanziarie già disponibili per pagare i lavori contrattualmente definiti.

Nuovi treni regionali Alstom per TrenItalia

Sono stati mostrati alla stampa i nuovi treni per i servizi regionali e metropolitani ordinati da Trenitalia ad Alstom. Come sappiamo sono un evoluzione degli attuali Minuetto sempre di Alstom che tanto hanno fatto tribolare per problemi tecnici, l’ad del Gruppo FS Italiane Moretti infatti ha subito messo in chiaro: “Non siamo disponibili ad accettare qualsiasi cosa che il fornitore ci consegni. Siamo in gara, nessuno ci regala nulla. Il rapporto con i fornitori si deve basare su fiducia e qualità. Noi ci aspettiamo che tutto funzioni alla perfezione e che se qualcosa non va il fornitore si dia subito da fare e risolva il problema. Se tutto è ok – ha proseguito Moretti – non c’è cliente che voglia abbandonare un fornitore valido e affidabile. Durante la visita alla fabbrica ho visto grandi miglioramenti di qualità in ogni istante delle lavorazioni. Ho notato anche che i lavoratori dispongo di strumenti per la verifica quasi istantanea della qualità e quindi mi attendo che non si ripeta più l’esperienza vissuta con il Minuetto. Siamo in competizione globale – ha concluso l’AD di FS Italiane – e ciascuno deve saper fare la propria parte”.

Diventa operativa la Fondazione FS Italiane

Nel corso del primo Consiglio di Amministrazione della neonata Fondazione,
presieduto da Mauro Moretti, è stato nominato Direttore Luigi Cantamessa.
La missione della Fondazione FS, costituita il 6 marzo, è quella di promuovere,
valorizzare e divulgare l'immenso patrimonio del Gruppo FS Italiane, composto da
treni storici, beni bibliotecari e archivistici, oltre ai materiali audiovisivi.

La Fondazione FS Italiane diventa quindi operativa, in un mese ricco di significato
per il mondo ferroviario nazionale. Nel luglio del 1905, infatti, le Ferrovie dello
Stato rilevarono la gestione delle reti ferroviarie del Regno d'Italia: Adriatica,
Mediterranea e Sicula.

L'obiettivo della Fondazione FS Italiane, nel cui board siedono con Mauro Moretti
anche Michele Mario Elia e Vincenzo Soprano, AD rispettivamente delle due altre
Società fondatrici (Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia), non è quello di
celebrare il passato ma dare impulso nel Paese alla riscoperta della storia delle
ferrovie nazionali divulgandone la cultura, valorizzando il Museo Ferroviario
Nazionale di Pietrarsa, struttura museale unica nel suo genere, organizzando
l'attività di treni storico-turistici, "gioielli di famiglia" del Gruppo FS
Italiane, perfettamente restaurati e funzionanti, che in circa 10 regioni italiane
con i treni d'epoca consentono la riscoperta dell'Italia "minore" dai paesaggi
mozzafiato, agli itinerari alternativi per un turismo "dolce" nella provincia
italiana.
Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Abrogata la scheda che accompagnava la merce

Con la Legge di Stabilità 2015 sono state introdotte diverse novità per il settore dell’autotrasporto. Per quanto di interesse delle imprese committenti riteniamo significativa [...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner