Articoli marcati con tag ‘FS’

Sana e FS: sconti e promozioni per il salone del naturale e biologico

Particolari agevolazioni riservate ai clienti Trenitalia (Gruppo FS) in visita alla ventiquattresima edizione del SANA, importante manifestazione dedicata al mondo del biologico e del naturale, in programma al Quartiere Fieristico di Bologna da sabato 8 a martedì 11 settembre.

I soci Cartafreccia e i clienti Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca in arrivo a Bologna otterranno, per tutti i quattro giorni della manifestazione, una riduzione del 25% sul ticket d’ingresso, purché la data del viaggio coincida con quella di visita al Salone. Una conveniente offerta 2×1, è prevista sempre per soci Cartafreccia e i clienti Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca in arrivo a Bologna, in caso di ingresso con un accompagnatore. A disposizione dei soci Cartafreccia inoltre un accesso “veloce” alla Fiera grazie ad una cassa speciale “taglia code” loro dedicata.

Dopo il successo della scorsa edizione (25mila visitatori ed oltre 500 espositori) SANA quest’anno punta a consolidare il proprio ruolo di riferimento fieristico internazionale per i temi dell’alimentazione biologica certificata, dell’erboristeria, della cosmesi naturale e biologia.

Un modello ecosostenibile in perfetta sintonia con la Politica Ambientale di Ferrovie dello Stato Italiane, che negli ultimi anni ha realizzato progetti concreti per aumentare il “vantaggio ecologico” per chi sceglie il treno come testimoniato all’interno del Rapporto di Sostenibilità 2011 recentemente pubblicato.

Vantaggio facilmente misurabile con Ecopassenger e EcoTransIT, due strumenti di calcolo disponibili online sul sito web fsitaliane.it che consentono una rapida comparazione, in termini di consumi energetici e le relative emissioni in atmosfera di CO2, dell’impatto ambientale legato al trasporto di passeggeri o merci in aereo, auto, treno e camion.

Trenitalia e SANA iniziano una collaborazione all’insegna della sostenibilità, unendo i vantaggi ambientali del viaggiare in treno e quelli legati alla produzione e all’uso di prodotti biologici e naturali.

I dettagli dell’iniziativa ecosostenibile saranno a breve disponibili nella sezione “Promozioni e Offerte” del sito web trenitalia.com oltre che su sana.it.

RFI: Cantieri sospesi sulla linea Direttissima Firenze – Roma.

Cantieri sospesi sulla linea Direttissima Firenze – Roma.

I lavori di potenziamento infrastrutturale previsti e annunciati per sabato 4 e domenica 5 agosto fra Arezzo e Chiusi sono infatti stati rinviati.

Regolare il traffico Alta Velocità e media-lunga percorrenza.

Trenitalia, Luglio record: due milioni e mezzo sulle frecce alta velocità

Due milioni e mezzo di viaggiatori, di cui oltre un milione e centomila a prezzi low cost. Oltre un milione e 500mila i biglietti venduti via web. Oltre due milioni e 300 mila i clienti fidelizzati con CartaFreccia. Puntualità del 98,5%.
Luglio 2012 entrerà nel Guiness dei primati per le Frecce Alta Velocità di Trenitalia e sarà ricordato come il mese dei record, non solo olimpici.
Due milioni e mezzo di viaggi in un mese costituiscono infatti il miglior risultato assoluto da quando sono nati Frecciarossa e Frecciargento.
Ottima anche la puntualità, che ha toccato il 98,5%.
Interessante, poi, l’attenzione rivolta dai viaggiatori alle soluzioni low cost offerte da Trenitalia. Quasi un viaggio su due è stato infatti acquistato a prezzi scontati, grazie alla massiccia offerta di biglietti Economy e Supereconomy, all’utilizzo della promozione “Bimbi Gratis” e della soluzione “Andata e Ritorno in giornata”.
Ancora un record assoluto per quanto riguarda il numero biglietti venduti via web in un mese: oltre 1.500.000, quasi raddoppiati rispetto allo scorso anno (+88%).
Altro dato di ineguagliabile rilievo riguarda la fidelizzazione. Superata ampiamente la soglia dei due milioni di clienti fidelizzatati: sono due milioni oggi i soci del programma CartaFreccia, 520.000 i nuovi iscritti nel corso del 2012.

Più treni nelle regioni a statuto speciale

Più regionali "a statuto speciale"

Sospesa la riduzione dell’offerta Trenitalia nelle regioni a statuto speciale. La decisione è stata presa durante una riunione presso il Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, alla presenza delle Regioni interessate. La contrazione del 20% dell’offerta, attuata negli ultimi 4 anni, è destinata dunque a riassorbirsi a partire dalla prossima stagione.

Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha dato infatti indicazione a Trenitalia, come fornitore del servizio, di sospendere nell’immediato le riduzioni dell’offerta previste per i prossimi mesi, con l’impegno di raggiungere una soluzione complessiva entro la prima metà di settembre”.

“Trenitalia – si legge in una nota – confida che con l’impegno dimostrato dai ministeri competenti e dalle Regioni, anche in questa occasione sarà sicuramente possibile trovare una soluzione condivisa nell’interesse dei clienti finali”.

Fs, Fido sale in Frecciarossa

Fido ora viaggia in prima classe

Anche Fido prende il Frecciarossa. Siglato l’accordo tra Trenitalia e la Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente, che riunisce tutte le principali organizzazioni nazionali animaliste e ambientaliste, per promuovere una nuova mobilità “Animal Friendly”. Parte così il nuovo servizio di Trenitalia dedicato ai clienti che scelgono di viaggiare con le Frecce e gli Eurostar insieme ai propri cani, di qualsiasi taglia essi siano.

A partire dal 25 luglio gli amici a quattro zampe potranno salire anche a bordo di Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca ed Eurostar Italia, oltre ai treni attualmente previsti (Intercity e Notte), sia in 1a che in 2a classe e nei livelli di servizio Business e Standard, ad eccezione dei livelli Executive, Premium, Area del silenzio e salottini. Museruola e guinzaglio, certificato di iscrizione all’anagrafe canina (per i cittadini stranieri l’apposito passaporto del cane) e libretto sanitario: questo il kit da predisporre prima di iniziare il viaggio.

15 per cento di sconto con FS per il Veneto Jazz Festival

Sconto del 15% per i soci CARTAFRECCIA, la carta fedeltà di Trenitalia, sul biglietto d'ingresso ai concerti del Veneto Jazz Festival, uno dei più importanti eventi musicali dell'estate, 

di cui Ferrovie dello Stato Italiane è partner.
Il biglietto, per uno dei concerti in programma da luglio ad agosto, può essere
acquistato, senza costi di prevendita (equivalenti al 15%), prenotandolo
all'indirizzo di posta elettronica jazz@venetojazz.com<mailto:jazz@venetojazz.com> o
telefonando allo 0423.452069. Il pagamento si effettua con bonifico bancario che
permetterà di evitare eventuali file ai botteghini grazie al transito diretto alla
cassa veloce.
Nel ricco calendario del Veneto Jazz Festival, realizzato in collaborazione con la
Regione Veneto,  spiccano i concerti di Pat Metheny Unity Band (11 luglio a Padova),
Sarah Jane Morris (13 luglio a Noale), Saba e Niccolò Fabi (14 luglio a Castelfranco
Veneto), Vinicio Capossela (21 luglio a Marostica), la doppia esibizione di Tolo
Marton Band e Brian Auger & The Trinity (26 luglio a Noale) e tanti altri.
Diventare soci CARTAFRECCIA è semplice e gratuito, basta compilare il form
d'iscrizione sul sito trenitalia.com<http://www.trenitalia.com>. Al termine il
cliente riceverà una mail di conferma con la carta provvisoria. Questa, strettamente
personale (solo il titolare della carta ha diritto alle offerte esclusive), dovrà
essere stampata e mostrata in viaggio al personale di bordo per rendere valido il
titolo di viaggio. La carta fedeltà definitiva, plastificata, arriverà a casa
successivamente.
Informazioni sugli appuntamenti del Festival e sui vantaggi riservati ai soci
CARTAFRECCIA su venetojazz.com<http://www.venetojazz.com/>.

Con Cartafreccia prendere un taxi a Firenze è più veloce e meno costoso

Le agevolazioni, che renderanno più comoda la vita ai clienti Trenitalia e più efficente l'integrazione fra il treno e uno degli elementi
portanti del sistema di mobilità cittadino è frutto di un accordo che Trenitalia ha stipulato con la compagnia di taxi fiorentina , So. co. ta.

L'accordo, realizzato con il sostegno del Firenze Convention Bureau e
dell'Assessorato al Turismo della Provincia, è stato presentato oggi nel corso di
una conferenza stampa nella sala "Oriana Fallaci" del Palazzo della Provincia. A
illustrarne i contenuti Gianfranco Battisti, Direttore della Divisione Passeggeri
Nazionale e Internazionale di Trenitalia, Carlotta Ferrari, Direttore di Firenze
Convention Bureau e Maurizio Ciardi, Presidente di So.co.ta, alla presenza
dell'Assessore al Turismo della Provincia di Firenze, Giacomo Billi.

"Con questo accordo - ha sottolineato Battisti - siamo certi di offrire ai nostri
clienti un servizio di assoluta comodità e convenienza anche in chiave turistica e
finalizzato, come tutti i servizi messi a punto da Trenitalia in questi anni, a
rendere l'esperienza complessiva di viaggio dei nostri clienti sempre più ricca di
servizi. Penso alla consegna dei bagagli a domicilio, alla prenotazione online degli
alberghi, alle facilitazioni di parcheggio e di noleggio auto".

"Molto entusiasmo e soddisfazione" ha espresso Carlotta Ferrari per Fcb: "La firma
di quest'accordo conferma il nostro ruolo di mediatore per lo sviluppo di sinergie
strategiche e per la crescita del turismo congressuale sul territorio fiorentino".

"So.co.ta è pienamente soddisfatta di questo accordo con Trenitalia - spiega il
presidente Maurizio Ciardi - siamo certi che questo servizio, unitamente ad altri
che il radio-taxi 0554242 0554798  ha messo a punto negli ultimi anni, completerà le
agevolazioni (economiche e temporali) riservate ai propri clienti, che si muovono
sul territorio fiorentino".

L'Assessore Giacomo Billi ha evidenziato come"il Firenze Convention Bureau è lo
strumento principale attraverso il quale la Provincia ha un ruolo attivo nella
promozione del turismo congressuale. Si è rivelato ancora una volta l'interprete
fondamentale per creare servizi di accoglienza specifici e di qualità, soprattutto
in un momento come questo, in cui bisogna concentrarsi in particolar modo su una
promozione mirata alle effettive esigenze del turista e delle persone che transitano
nella nostra città".

L'iniziativa prevede che i soci Cartafreccia di Trenitalia in arrivo a Firenze Santa
Maria Novella possano fruire di un servizio dedicato effettuato dal personale della
compagnia taxi, e di tariffe agevolate.

Nello specifico sono previsti due opportunità:
·           Servizio "Fast Track" riservato a tutti i Soci Cartafreccia. Il cliente
Trenitalia in arrivo a Firenze potrà  prenotare mediante un numero telefonico
dedicato, messo a disposizione dalla compagnia taxi, una vettura che lo attenderà in
un'apposita area esterna alla stazione, evitando così di doversi mettere in coda con
gli altri clienti in attesa dei taxi.
·           Servizio "Welcoming al binario" riservato ai Soci Cartafreccia Oro e
Platino. I soci Cartafreccia Oro e Platino, chiamando lo stesso numero telefonico,
potranno prenotare un servizio di accoglienza direttamente al binario. Il cliente in
arrivo a Firenze Santa Maria Novella troverà ad aspettarlo il conducente del taxi
munito di un cartello identificativo, con il logo "Trenitalia", che lo accompagnerà
al taxi e quindi alla destinazione finale.

A favore di tutti i soci Cartafreccia verrà inoltre applicato uno sconto del 10%
sulle tariffe taxi in vigore dalla stazione di Santa Maria Novella. Per usufruire
dell'agevolazione sarà sufficiente che il cliente menzioni l'offerta allo stesso
numero telefonico dedicato messo a disposizione da So.co.ta. ed esibisca al taxista
la propria Cartafreccia all'atto di salire in vettura.

La Toscana multa Trenitalia: condizionatori fuori uso

Caldo&treni

In quindici giorni trovati il 15% dei condizionatori guasti a bordo dei treni regionali. E ora la Toscana medita di elargire salate sanzioni a Trenitalia. Duecento i controlli effettuati nelle ultime due settimane: l’85% degli impianti funzionava, ma si tratta di “una percentuale troppo bassa in base agli standard di qualità fissati dal contratto tra la Regione e Trenitalia”, secondo l’assessore regionale ai trasporti Luca Ceccobao. La percentuale minima di funzionamento prevista da contratto, infatti, prevede la soglia del 94%. “Se l’andamento resterà questo – avverte Ceccobao – scatteranno le sanzioni previste dal contratto perché è inaccettabile che nel 15% dei casi l’aria condizionata non funzioni”.

Le penali previste nei confronti di Trenitalia sono progressive: più alta sarà la percentuale dei disagi verificati, maggiore sarà la multa. ”Invito i cittadini a continuare a segnalarci le situazioni di disagio – aggiunge l’assessore – chiamando il numero verde del trasporto pubblico 800-570 530 oppure scrivendo a numeroverdetpl@regione.toscana.it”. La campagna straordinaria degli ispettori regionali per il monitoraggio del funzionamento dei climatizzatori sui treni, conclude una nota, proseguirà per tutta l’estate in aggiunta ai normali controlli.

FS sigla ipotesi d’intesa per il rinnovo del CCNL

Ferrovie dello Stato Italiane comunica che ha siglato l'ipotesi d'intesa per il rinnovo del proprio contratto aziendale
a seguito e in applicazione dell'intesa siglata dall'AGENS (Agenzia Confederale dei Trasporti e Servizi), assistita da

FEDERTRASPORTO, e le Organizzazioni Sindacali FILT-CGIL, FIT-CISL, UILTRASPORTI, UGL Trasporti, Or.S.A. E FAST sul rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL) delle attività ferroviarie.L'intesa prevede l'incremento dell'orario da 36 a 38 ore settimanali per tutti i
settori lavorativi e un'articolazione dei regimi dell'orario di lavoro idonei a
recepire e soddisfare le diverse esigenze dei segmenti di business, cogliendo in tal
modo le specificità proprie del trasporto passeggeri (alta velocità, media-lunga
percorrenza, regionale) e del trasporto merci, consentendo un ulteriore incremento
di produttività del Gruppo FS Italiane.
Le parti hanno inoltre condiviso il nuovo sistema di inquadramento professionale,
hanno istituito il salario di produttività e, per la prima volta, un sistema di
welfare aziendale fondato sull'assistenza sanitaria integrativa per tutti i
dipendenti.

Venezia : ampliamento scalo ferroviario di Porto Marghera

È stato presentato nei giorni scorsi l’ampliamento dello scalo ferroviario a servizio del Porto di Venezia (Marghera). L’evento si è tenuto alla presenza dell’Amministratore Delegato del Gruppo Ferrovie dello Stato italiane Mauro Moretti, dell’Amministratore Delegato di Rete Ferroviaria Italiana Michele Mario Elia e delle Autorità veneziane e Venete.

L’investimento sostenuto per l’ampliamento del parco ferroviario pre-esistente è stato pari a 12,2 milioni di euro cofinanziato per 900 mila euro dall’Unione Europea attraverso il programma TEN-T (Trans European Transport Network).

L’intervento ha visto la realizzazione di sette nuovi binari, tre dei quali elettrificati, più un ulteriore ottavo binario a servizio dell’isola portuale e di due tronchini per il ricovero dei locomotori.

ALLO STUDIO:

DUE NAVETTE DA VENEZIA PER GLI INTERPORTI DI PADOVA E VERON

Il  raddoppio del parco ferroviario ha consentito di attivare già FS cargo per mettere a punto un nuovo sistema di collegamenti via treno che metta in relazione diretta il Porto di Venezia con i due principali Interporti veneti: Padova e Verona.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Adr 2013: le modifiche attualmente in vigore

Il trasporto stradale di merci pericolose è regolamentato dall’ADR. L’ADR è un “Accordo Europeo relativo al trasporto internazionale di merci pericolose su strada”. L’ edizione ADR[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner