Articoli marcati con tag ‘FS’

Al mare in treno 2013

Viaggio e trasferimento in hotel gratis a chi sceglierà il treno per concedersi una vacanza di almeno una settimana a Rimini o a Riccione. E, in più, agevolazioni e prezzi d’ingresso ridotti nei musei e castelli della provincia di Rimini.
Sono i principali vantaggi previsti dall’iniziativa Al mare in treno che giunge quest’anno alla sua ottava edizione, dopo aver ottenuto, lo scorso anno, il Sodalitas Social Award: premio assegnato nella categoria Ambiente dalla Fondazione Sodalitas per le iniziative ecosostenibili.
I clienti Trenitalia che soggiorneranno almeno una settimana negli alberghi convenzionati delle due cittadine della Riviera romagnola riceveranno, direttamente dall’albergatore, il rimborso del ticket ferroviario di andata. Se il soggiorno sale a due settimane, il rimborso verrà esteso anche al biglietto di ritorno. Nel primo caso è previsto un massimo di 40 euro a persona per gli alberghi di categoria 3 o 4 stelle (80 euro per le due settimane). E di 25 euro per quelli di categoria 1 o 2 stelle (rimborso che sale a 50 euro per i pernottamenti di 2 settimane). Quest’anno gli albergatori rimborseranno anche il biglietto dell’autobus eventualmente utilizzato dai clienti per il trasferimento stazione – hotel, grazie alla collaborazione con Start Romagna. Per tutti una speciale Carta Vantaggi per riduzioni a musei e mostre.
L’iniziativa Al mare in treno 2013 può essere abbinata a numerose offerte e promozioni di Trenitalia come Offerta Famiglia (che prevede anche lo sconto del 50% per ragazzi fino a 15 anni) e Carta Verde e Carta Argento con sconto Railplus.
Informazioni, regolamento e elenco degli alberghi convenzionati, con la descrizione e indirizzi web sono consultabili su almareintreno.it. Si potrà approfittare dell’offerta fino al 31 dicembre 2013. Coinvolta nell’iniziativa l’intera offerta di 2ª classe dei treni Regionali, Intercity e Frecciabianca con partenza o arrivo nelle stazioni di Rimini e Riccione. I ticket di viaggio possono essere acquistati in tutte le biglietterie, self-service, nelle oltre 5mila agenzie di viaggio, ma anche on line in modalità ticketless su trenitalia.it o telefonando all’89 20 21.

Pronto il frecciarossa 1000

Il Frecciarossa 1000 è pronto, iniziano i test.
Esce in questi giorni dallo stabilimento AnsaldoBreda di Pistoia il primo esemplare del supertreno da 360 km/h (400 km/h velocità di punta) che le Ferrovie dello Stato Italiane hanno voluto dedicare a Pietro Mennea. Celebrerà e continuerà a far correre, in Italia e in Europa, il nome dell’italiano più veloce di sempre.
Il supertreno inizia il suo iter di test e prove tecniche in vista dell’omologazione. Entro il 2014 sarà pronto per sfrecciare sulle linee AV con a bordo i primi passeggeri.
Dopo lo svelamento del mockup in anteprima mondiale al Meeting di Rimini lo scorso agosto, l’esposizione nella Fiera internazionale Innotrans di Berlino, in Piazza del Duomo a Milano, sul Lungomare Caracciolo a Napoli e in Piazza Maggiore a Bologna, il “treno del futuro” prodotto da AnsaldoBreda e Bombardier brucia le tappe ed esce dalla fabbrica per diventare il “fiore all’occhiello” del sistema AV italiano, la “metropolitana d’Italia” che in pochi anni ha cambiato il modo di vivere di milioni di persone.
Presenti all’evento l’Amministratore Delegato del Gruppo FS Italiane Mauro Moretti, e l’AD di Finmeccanica Alessandro Pansa, insieme ai due AD delle società costruttrici Maurizio Manfellotto di AnsaldoBreda e Roberto Tazzioli di Bombardier e alla Presidente di Bertone, signora Lilli Bertone.
Frecciarossa 1000 sarà il treno destinato, in pochissimi anni, ad imporsi nel già rivoluzionario mondo dell’alta velocità ferroviaria, sia italiana sia europea. Sono 50 i nuovi convogli commissionati da Trenitalia ad AnsaldoBreda e Bombardier, per un investimento di circa un miliardo e 500 milioni di euro.
Frecciarossa 1000, il treno più veloce mai prodotto in serie in Europa, raggiungerà la velocità massima di 400 km/h e innalzerà la velocità commerciale sulla rete AV italiana a 360 km/h, riducendo ulteriormente i tempi di viaggio.
Per spostarsi tra Roma e Milano basteranno 2 ore e 15 minuti, che si potranno ridurre a un’ora e 59 minuti tra Tiburtina e Rogoredo.
Frecciarossa 1000 potrà viaggiare su tutte le reti AV europee, adattandosi in maniera rapida ed efficace ai diversi sistemi di segnalamento e di alimentazione elettrica di ogni Paese.
Frecciarossa 1000 disporrà delle più innovative soluzioni tecnologiche, per garantire sicurezza, affidabilità e comfort.
Frecciarossa 1000 si distinguerà per un profilo aerodinamico di assoluta originalità ed efficacia e un design di grande raffinatezza ed eleganza, con una particolare attenzione a comodità, spaziosità e massima accessibilità.
Frecciarossa  1000 unirà le più innovative idee progettuali ad un’accurata scelta di materiali per offrire le migliori performance oggi realizzabili in termini di risparmio energetico, ridotte vibrazioni, insonorizzazione, contenuto impatto ambientale, efficace connettività wi-fi.
Frecciarossa  1000 ha, davvero, tutte le carte in regola per diventare il treno europeo Alta Velocità del 21esimo secolo, oltre che il “più bel treno al mondo”.

Fs smentisce la soppressione del Genova/Roma

La notizia, diffusa da alcuni media locali, del prossimo totale taglio dei Frecciabianca Roma – Genova, nella tratta tra Roma e Pisa, è completamente falsa. Di vero c’è soltanto che quei treni non ricevono alcun corrispettivo pubblico, che il loro costo è coperto soltanto dai ricavi ottenuti dalla vendita di biglietti e abbonamenti e che oggi la loro gestione è in perdita. Tagli o aumenti dell’offerta non sono e non saranno quindi decisi da Trenitalia ma dal mercato, ossia dall’effettivo incasso.

Trenitalia, al momento, ha verificato soltanto la possibilità di far percorrere a una coppia di Frecciabianca (sud-nord e nord-sud) l’itinerario Roma – Firenze – Pisa, per cercare di incrementare i ricavi, così da coprire i costi del servizio e consentirne il mantenimento. Gli altri treni continueranno, con il prossimo orario, a percorrere il tracciato Roma – Grosseto – Pisa.

TrenItalia protagonista al MITT 2013

Prende concretamente il via la collaborazione, siglata pochi giorni fa, tra ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo e Trenitalia, vettore ufficiale dell’Ente che promuove il brand Italia all’estero.

Oggi, infatti, Trenitalia è stata ospite di ENIT presso il suo stand al MITT 2013 di Mosca (Moscow International Tourism and Travel Exhibition), la più grande fiera della Russia dedicata al turismo e al viaggio. Nell’ambito di una conferenza stampa, Trenitalia ha presentato i propri prodotti e servizi agli operatori turistici e ai giornalisti russi.

Gli incontri con la stampa e gli addetti del settore proseguiranno anche domani, grazie alla collaborazione di ATOR (Association of Tour Operators in Russia).

La Società di trasporto del Gruppo FS Italiane estende così ancora di più il proprio raggio d’azione, dopo aver stretto di recente una partnership con ECTAA (European Travel Agents’ and Tour Operators’ Association) per promuovere e distribuire i biglietti e l’intera gamma dei servizi Trenitalia attraverso le agenzie di viaggio e i tour operator di tutta Europa.

La collaborazione con l’ENIT prevede anche che Trenitalia promuova i propri servizi ai turisti stranieri per raggiungere le località italiane, soprattutto con le Frecce AV (140 collegamenti al giorno), nell’ambito di un calendario di incontri con gli operatori e la stampa del settore e di eventi nazionali e internazionali definito da ENIT.

L’intesa include poi la partecipazione di Trenitalia a workshop internazionali organizzati da ENIT, la diffusione all’estero di materiale informativo e la veicolazione dei brand ENIT e Trenitalia attraverso i rispettivi canali web.

TrenItalia festeggia i papà

Per la Festa del Papà e l’inizio della Primavera Trenitalia propone il biglietto
“Speciale 2x1”: viaggiare in due costerà la metà.
Domani, martedì 19 marzo, e giovedì 21 marzo, due persone con un unico biglietto, al
prezzo base intero previsto per un solo passeggero.
La promozione è valida sui treni dell’Alta Velocità Frecciarossa e Frecciargento, in
1a e in 2a classe e nei livelli di servizio Business, Premium e Standard, e su tutti
gli altri treni del trasporto nazionale, dai Frecciabianca agli Intercity. Sono
esclusi i treni Regionali.
E’ possibile acquistare il biglietto “Speciale 2x1” fino alle ore 24 di oggi, lunedì
18 marzo, e di mercoledì 20 marzo, sul sito web
trenitalia.com<http://www.trenitalia.com>, presso le biglietterie, le agenzie di
viaggio abilitate, le self service o telefonando al call center al numero 89 20 21.
Il numero di biglietti “Speciale 2x1” a disposizione è variabile in base al treno e
alla classe o al livello di servizio.

TrenItalia per Papa Francesco

Opera Romana Pellegrinaggi e Trenitalia salutano e festeggiano l’elezione di Papa Francesco e, per questa storica occasione, offrono a tutti la possibilità di raggiungere Roma in treno per conoscere il nuovo Pontefice, pregare con lui, ricevere la benedizione apostolica viaggiando e soggiornando a condizioni particolarmente vantaggiose.

Sono previste infatti tariffe agevolate, a partire da 49 euro, per coloro che arriveranno a Roma da tutte le principali città d’Italia viaggiando in 1a e in 2a classe su tutti i treni a percorrenza nazionale, nonché nei livelli Business, Premium e Standard del Frecciarossa. Ogni giorno sono 219, circa 1.500 a settimana, i collegamenti Trenitalia incluse le Frecce (Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca) che uniscono la Capitale al resto d’Italia. Le agevolazioni, previste dall’accordo sottoscritto da Trenitalia e ORP in occasione dell’Anno della Fede, sono valide in abbinamento a pernottamenti o altri servizi turistici, offerti in collaborazione con l’ORP. I biglietti saranno acquistabili in tutte le agenzie di viaggio autorizzate Trenitalia, negli Uffici Gruppi Trenitalia e negli Uffici ORP (per informazioni e prenotazioni: 06/69896.373 – incoming@orpnet.org).

Nell’Anno della Fede, grazie alla sinergia tra Opera Romana Pellegrinaggi e Trenitalia la diocesi del Papa sarà raggiungibile con facilità e particolari agevolazioni da più punti della Penisola. L’elezione di Papa Francesco pone, infatti, ancora di più al centro dell’attenzione mondiale la città di Roma.

“La sinergia con Trenitalia in occasione di questo attesissimo evento è per noi di fondamentale importanza”, afferma Mons. Liberio Andreatta. Agevolare la venuta a Roma di tutti coloro che desiderano conoscere Papa Francesco è certamente motivo di soddisfazione e rientra nella mission della nostra Istituzione”.

NTV: precisazioni sulla stazione di Rimini

In merito alla nota di Rfi,  NTV,  precisa che l'amministratore
delegato non ha mai dichiarato a nessuno che la Stazione di Rimini non rispetti le
norme. Ha dichiarato invece che la stazione di Rimini non è attrezzata con i
marciapiedi rialzati di cui hanno bisogno i treni Italo, che sono costruiti secondo
i più moderni standard europei di interoperabilità. NTV ribadisce la propria
determinazione a realizzare l'intervento anticipando i fondi necessari, da
restituire se e quando l'intervento sarà inserito in un futuro contratto di
programma. Tale soluzione non sembra vietata da alcuna normativa di settore e
pertanto NTV è in attesa delle determinazioni del Ministero delle Infrastrutture e
dei Trasporti che, confida, saranno sicuramente favorevoli, in quanto l'operazione è
a tutto vantaggio delle popolazioni interessate a questo nuovo servizio che
finalmente porta sulla direttrice adriatica i benefici dell'Alta velocità.

Nasce InterRail Italy Plus Pass

Nasce InterRail Italy Plus Pass, la carta internazionale per turisti stranieri.

Giovani, ma anche famiglie e anziani usufruendo di prezzi agevolati, potranno visitare l’Italia viaggiando in treno e poi raggiungere la Grecia in nave.

InterRail Italy Plus Pass è utilizzabile per tutti i servizi Trenitalia (Frecce, Intercity, Intercity Notte e treni regionali).

La carta dedicata ai turisti stranieri può essere acquistata sul sito web interrail.eu, sui canali di vendita delle reti estere e sempre all’estero nelle agenzie di viaggio autorizzate.

I giovani stranieri potranno viaggiare in Standard sui Frecciarossa o in seconda classe. Le famiglie e gli anziani potranno utilizzare i livelli di servizio o le classi previste dal pacchetto scelto.

Inoltre, InterRail Italy Plus Pass consente di raggiungere la Grecia (Patrasso e Igoumenitsa) in nave da Ancona e Bari a bordo della flotta di Superfast Ferries (Attica Group).

Ancona è raggiungibile da Milano, Rimini e Pesaro dal 14 aprile anche in Frecciarossa e da tutt’Italia con Frecciabianca, Intercity, Intercity Notte, convogli regionali. Bari è collegata al resto della Penisola con corse Frecciargento, Frecciabianca, Intercity, Intercity Notte e treni regionali.

InterRail Italy Plus Pass è frutto dalla partnership fra Trenitalia e Attica Group, compagnia di navigazione greca attiva nel trasporto di passeggeri nel Mar Adriatico e, in Grecia, nel traffico domestico: Creta, Cicladi, Dodecaneso e Mare Egeo.

InterRail Italy Plus Pass arricchisce l’offerta InterRail, che vede l’Italia in vetta alla classifica dei Paesi più visitati tanto che un cliente europeo su tre sceglie l’Italia.

Le Frecce Trenitalia sempre più amiche dell’ambiente

Le Frecce Trenitalia sempre più amiche dell’ambiente: in un anno risparmiate ulteriori 60mila tonnellate di CO2 .

La forte crescita di viaggiatori registrata dalle Frecce Trenitalia (Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca) sta producendo effetti positivi anche sull’ambiente, consentendo un forte risparmio energetico per il Paese e riducendo le emissioni di gas serra e di inquinanti quali particolato, ossidi di azoto e idrocarburi non metanici.

Nel 2012 i viaggiatori delle Frecce hanno sfiorato i 40 milioni (+ 6,5% vs 2011) ed è cresciuta la loro percorrenza media, tanto che i chilometri complessivi percorsi da tutti i passeggeri hanno raggiunto i 12 miliardi e 310 milioni, con un balzo in avanti del 7,2%.

Gli 829 milioni di km in più percorsi dai passeggeri con le Frecce hanno consentito, per esempio, confrontando 2012 con 2011, di risparmiare all’atmosfera l’emissione di 60.000 tonnellate di CO2 rispetto alla scelta dell’auto privata o 94.000 tonnellate in confronto con l’aereo.

Tradotto in numeri verdi assoluti, le Frecce consentono ogni anno un risparmio di 900.000 tonnellate di CO2 , rispetto a quelle prodotte se gli stessi passeggeri scegliessero l’auto privata, e di 1.400.000 tonnellate rispetto al vettore aereo *.

Per assecondare e incentivare le scelte ecologicamente virtuose degli italiani, Trenitalia ha potenziato la sua offerta che, sempre nel 2012, ha visto crescere il numero complessivo delle Frecce, 70.895 (+4%), con una media di circa 194 corse giornaliere.

Ulteriori input a una mobilità sostenibile Trenitalia li ha offerti, negli ultimi mesi,  sia con scelte strategiche finalizzate a migliorare la qualità del trasporto locale (programmato e finanziato dalle Regioni), assommano a due miliardi e mezzo di euro gli investimenti per ammodernare la flotta dei treni regionali, sia mettendo a punto particolari iniziative e servizi destinati ai suoi clienti. Da ricordare, tra gli altri, ECORENT, noleggio di auto elettriche a disposizione a Roma Termini e a Milano Centrale, la bici Tern Link P9 Frecciarossa, acquistabile con particolari facilitazioni per i clienti Trenitalia, pieghevole e maneggevole, trasportabile gratis su tutti i treni, il servizio di car sharing con tariffe agevolate in 10 grandi stazioni italiane, una nuova sezione “Trenitalia e l’ambiente” dedicata ai temi ecologici nel sito istituzionale trenitalia.com.

Nasce la Fondazione FS italiane

Nasce la Fondazione FS Italiane, un’iniziativa della capogruppo Ferrovie dello Stato Italiane, di Trenitalia e Rete Ferroviaria Italiana, con lo scopo di valorizzare e preservare l’inestimabile patrimonio storico, tecnico, ingegneristico e industriale del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, in modo da consegnarlo integro alle generazioni future, come importante memoria condivisa di progresso e coesione dell’unità nazionale.
Le tre Società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane conferiranno alla neonata Fondazione circa 200 rotabili del “parco storico operativo”, costruiti nella prima metà del ‘900 ed ancora funzionanti, oltre 50 mezzi storici non in esercizio custoditi nel Museo nazionale ferroviario di Pietrarsa nonché l’intera dotazione libraria ed archivistica del Gruppo.
L’obiettivo della Fondazione FS Italiane non è quello di celebrare il passato ma dare impulso nel Paese alla riscoperta della storia delle ferrovie nazionali divulgandone la cultura, valorizzando il Museo Ferroviario Nazionale di Pietrarsa, una struttura museale unica nel suo genere, organizzando l’attività di treni storico-turistici. Grazie al personale altamente specializzato, la Fondazione metterà inoltre a disposizione l’expertise del Gruppo su aspetti di “archeologia industriale” che in Italia nessun’altra impresa ferroviaria è in grado di mettere in campo.
Particolarmente importante sarà la gestione degli archivi storici: migliaia di fascicoli di carattere cartografico e fotografico relativi a progetti di ponti, gallerie e linee ferroviarie; disegni, progetti e immagini fotografiche di locomotive e veicoli storici; la più grande raccolta fotografica e audio-video – anche cinematografica – di tema ferroviario presente oggi in Italia. Collezione, quest’ultima, che già nel 2000 ha ricevuto il riconoscimento del Ministero dei Beni Culturali.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

15.979 tonnellate di Pneumatici Fuori Uso raccolte e trattate da Ecopneus in Lombardia nei primi nove mesi del 2014

15.979 tonnellate di Pneumatici Fuori Uso raccolte in Lombardia dall’inizio del 2014 ad oggi, grazie alla partnership con le società di raccolta e trasporto e con gli impianti di trattamento su tut[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner