Articoli marcati con tag ‘FS’

Donne e Startup: a Roma Termini convegno sull’imprenditoria femminile targato FS Italiane e LUISS

Condividere le testimonianze di storie di successo “al femminile” e cogliere nuove opportunità imprenditoriali per contrastare la crisi e riscattare il trend nazionale.
Questi i temi principali del convegno Imprenditoria e Startup Femminili, valore comune per il Sistema Paese, tenutosi oggi a Roma Termini nello spazio LUISS ENLABS, l’incubatore/acceleratore di sturtup dell’Università LUISS Guido Carli.
Presenti Mauro Moretti, Amministratore Delegato di Ferrovie dello Stato Italiane, Giovanni Lo Storto Direttore Generale LUISS e Valeria Fedeli, Vice Presidente Senato della Repubblica.
L’evento chiude la Campagna Frecciarosa 2013, l’iniziativa di comunicazione e sensibilizzazione sul tema della salute, dei diritti e della sicurezza delle donne promossa a ottobre dal Gruppo FS Italiane con il patrocinio del Ministero della Salute, in collaborazione con l’Università LUISS Guido Carli e l’Associazione IncontraDonna onlus.

L’evento chiude la Campagna Frecciarosa 2013, l’iniziativa di comunicazione e sensibilizzazione sul tema della salute, dei diritti e della sicurezza delle donne promossa a ottobre dal Gruppo FS Italiane con il patrocinio del Ministero della Salute, in collaborazione con l’Università LUISS Guido Carli e l’Associazione IncontraDonna onlus.

Nel corso della Campagna Frecciarosa sono state centinaia le consulenze mediche e le visite senologiche richieste e ricevute dalle viaggiatrici di Trenitalia a bordo dei Frecciarossa in viaggio fra Roma e Milano.
Oltre 100mila i vademecum distribuiti dedicati alle buone pratiche sanitarie, alimentari e fisiche. Decine, inoltre, le domande inviate ai medici specialisti di IncontraDonna onlus attraverso il nostro quotidiano online.  E, infine, FSNews Radio, la web radio del Gruppo FS Italiane che ogni giorno raggiunge più di un milione di ascoltatori ha dedicato, per tutto il mese di ottobre, numerose interviste con personaggi del settore e approfondimenti sul tema della salute della donna.

Il convegno di oggi è stato articolato in due panel di interventi e testimonianze: il primo incentrato su “Sfide e successi della managerialità e dell’imprenditorialità femminile”; il secondo, “Dall’idea all’impresa”, ha trattato di norme, incentivi e finanziamenti. Il tutto nell’ambito di una tavola rotonda che ha visto un confronto tra diverse tipologie di startup.

Collocare l’evento all’interno dell’incubatore ENLABS ha lo scopo di tenere alta l’attenzione su tre filoni tematici cruciali per il nostro momento storico, sociale ed economico:

Creare opportunità in quadro economico critico che incide ancora sul mercato occupazionale: proprio in questi giorni l’Istat sta rivedendo al rialzo le stime della disoccupazione del nostro Paese, che in 5 anni ha generato un’ulteriore perdita di posti di lavoro pari a 1,2 milioni di unità. Trovare un’occupazione, poi soprattutto per i giovani, diventa sempre più difficile. Se è vero che da un lato “crisi” significa “pericolo”, dall’altro esprime anche l’idea di “opportunità”. E così sempre più giovani, anche in Italia, accettano la sfida di lanciare una startup per cercare di fare la differenza e costruire un futuro per se stessi e per tanti altri.

Le donne sono da sempre molto abili nella pratica della creazione di opportunità: in controtendenza con i dati sull’imprenditoria italiana, crescono le aziende a conduzione femminile, nei più disparati settori produttivi. Ed è proprio nelle attività più innovative e multifunzionali che le imprese guidate dalle donne hanno dimostrato una spiccata attitudine all’adattamento a un mercato liquido e in costante evoluzione (fonte: analisi Coldiretti su dati Unioncamere).

La crescita delle imprese al femminile nel nostro Paese riscatta il trend nazionale: le donne hanno sviluppato una spiccata propensione imprenditoriale, per necessità e natura, per rispondere attivamente alla crisi e alla riduzione delle opportunità di lavoro.

Trenitalia/Egyptair: accordo per mobilità integrata treno e aereo

Trenitalia e Egyptair insieme per favorire l’integrazione treno e aereo tra Italia ed Egitto.
Grazie a un accordo siglato fra la Società di trasporto del Gruppo FS Italiane e la Compagnia aerea egiziana, i passeggeri di Egyptair possono acquistare a prezzo ridotto, per la stessa giornata del viaggio aereo, un biglietto Trenitalia Frecciarossa, Frecciargento o Frecciabianca verso Roma o Milano e raggiungere poi gli aeroporti internazionali di Fiumicino e Malpensa, dove fanno scalo i voli di Egyptair.
I biglietti Trenitalia ridotti possono essere acquistati esclusivamente nelle Agenzie di Viaggio convenzionate.
Le riduzioni si applicano sul prezzo base del biglietto ferroviario livello Business o 1a classe e livello Standard o 2a classe.
Sono 228 le Frecce Trenitalia, di cui 144 ad Alta Velocità (Frecciarossa e Frecciargento), che ogni giorno collegano Roma e Milano tra di loro e, con corse frequenti, comode e veloci, con Torino, Bologna, Firenze, Napoli, Salerno e i principali centri turistici e distretti produttivi del Paese.
L’intesa strategica con Egyptair, la compagnia di bandiera egiziana partner di Star Alliance, arricchisce l’elenco delle compagnie aree internazionali che scelgono Trenitalia per gli avvicinamenti ai loro scali aeroportuali e costituisce un ulteriore passo in avanti verso la completa integrazione dei sistemi di vendita dei biglietti treno più aereo con i Global Distribution System (GDS).

Trenitalia: oltre 300 i treni dell’orario 2014 già in vendita

Salgono a 309 i treni media e lunga percorrenza dell’orario invernale Trenitalia inseriti da domani, 1° novembre, nei sistemi di consultazione e vendita di Trenitalia.

Con questi treni, che rappresentano circa due terzi dell’offerta complessiva di collegamenti nazionali e internazionali previsti nell’orario in vigore dal prossimo 15 dicembre, sarà così possibile pianificare i viaggi per le vacanze di Natale e Capodanno.

I restanti treni, che completeranno l’offerta 2014 di Trenitalia, saranno inseriti progressivamente nelle prossime settimane, in coerenza con la definizione degli orari e delle fermate di tutte le corse, nazionali e regionali.

Consegnato alla Regione Liguria un nuovo treno per i pendolari

Cresce e si ammoderna la flotta regionale ligure di Trenitalia. Un nuovo treno Vivalto è stato consegnato oggi alla Regione Liguria ed è da subito a disposizione dei pendolari.

Erano presenti alla cerimonia di consegna l’Assessore ai Trasporti della Regione Liguria, Enrico Vesco e, per Trenitalia, l’Amministratore Delegato, Vincenzo Soprano, il Direttore della Divisione Passeggeri Regionale, Francesco Cioffi, e il Direttore Regionale, Enrico Melloni. Presenti anche il Vice President di Ansaldo Breda e responsabile del Business Development, Arcangelo Fornelli, e il Direttore della Businnes Unit Locomotive di Bombardier, Giuseppe Tronconi.

Il treno, composto da confortevoli e capienti carrozze a doppio piano, è l’ultimo dei tre previsti dal piano sottoscritto nell’ambito del Contratto di Servizio che la Regione Liguria ha stipulato e sostenuto finanziariamente con Trenitalia.

Con questa ultima consegna salgono così a 7 i Vivalto in circolazione da oggi in Liguria con i quali saranno effettuate 35 corse quotidiane.

Le carrozze a due piani Vivalto hanno comode sedute con poggiatesta, braccioli, tavolini ribaltabili, prese elettriche da 220 V. in ogni seduta, appendiabiti, bagagliere, maniglie e corrimano per i passeggeri in piedi.

La carrozza semipilota, posta all’estremità del treno opposta alla locomotiva, ospita la cabina di guida, un ambiente multifunzionale per il trasporto biciclette, sci e bagagli ingombranti ed è dotata di un ambiente per passeggeri disabili con toilette dedicata.

La tecnologia di bordo permette un’attenta integrazione di tutti i sistemi di informazione (annunci sonori, monitor e segnaletica), mappe tattili nelle toilette e pulsantiere in “Braille” per i passeggeri non vedenti, 8 monitor a cristalli liquidi per ogni vettura (5 nella semipilota), un sistema di videosorveglianza e un pulsante di allarme dotato di citofono per comunicare con il personale di bordo.

Prosecuzione consegne

E’ stato siglato un nuovo accordo tra Regione Liguria e Trenitalia che garantirà l’arrivo in Regione di 8 nuovi treni, sempre di tipo Vivalto, mantenendo l’impegno ad ammodernare e potenziare la flotta e fornire, così, servizi sempre più adeguati alle esigenze dei pendolari.

Ultimi giorni per partecipare al concorso Frecciarosa per il film Grace di Monaco

Ultimi giorni per partecipare al concorso a premi legato al lancio del film Grace di Monaco.
In palio, un weekend per 2 persone a Montecarlo ( Fairmont Hotel) e 20 cofanetti di bellezza Marionnaud, del valore di € 40.
Per partecipare, è necessario collegarsi al sito web graceilfilm.it/trenitalia e compilare il form.
Non finiscono qui i vantaggi per le socie CartaFreccia.
Fino al 31 ottobre, semplicemente esibendo la CartaFreccia alla biglietteria del Gran Teatro di Roma, le clienti Trenitalia potranno usufruire del 20% di sconto sul biglietto per lo spettacolo Romeo e Giulietta.
I posti in promozione, disponibili in quantità limitata, saranno acquistabili esclusivamente alla biglietteria della manifestazione fino a due ore prima dell’ingresso in teatro.
Sono solo alcune delle iniziative previste dalla Campagna Frecciarosa, il mese di Trenitalia dedicato alla salute delle donne, promosso dal Gruppo FS Italiane, con il patrocinio del Ministero della Salute, in collaborazione con l’Associazione IncontraDonna onlus e altri partner.

Trenitalia, agevolazioni viaggi in treno da Milano per mercatini di Natale in Svizzera

Agevolazioni per i viaggi in treno da Milano per raggiungere i mercatini di Natale in Svizzera.
Fino al 29 novembre sarà infatti possibile acquistare con l’offerta Promo Mercatini biglietti con destinazione Basilea, Berna, Losanna, Lucerna, Montreux e Zurigo per viaggi di andata e ritorno in Svizzera, dal 22 novembre al 15 dicembre.
È la seconda edizione della promozione congiunta Trenitalia e Ferrovie Svizzere che consente di risparmiare fino al 70% per i viaggi in treno da Milano alle sei città svizzere grazie ai 14 collegamenti giornalieri.
I biglietti per l’offerta Promo Mercatini, seconda classe, sono in vendita su trenitalia.com nella sezione “Altri prezzi e servizi”, selezionando il nome offerta “PROMO1”.
L’offerta Promo Mercatini è inoltre disponibile nelle biglietterie di stazione, nelle Agenzie di Viaggio e chiamando il Call Center Trenitalia 89 20 21.

Linea Alta Capacità Napoli – Bari, opportunità di sviluppo per le aree avellinesi

Tavola rotonda a Palazzo Caracciolo, sede della Provincia, per discutere delle opportunità di sviluppo del territorio avellinese legate alla linea Alta Capacità Napoli – Bari.

Il tema è stato affrontato da esponenti del mondo industriale, istituzionale e sindacale.

Nel corso del convegno Rete Ferroviaria Italiana ha illustrato gli aspetti tecnici attivati da Governo, Regioni e Gruppo FS Italiane per snellire l’iter autorizzativo, rispettando costi e tempi di esecuzione delle opere. Un processo reso possibile anche dalla sottoscrizione dei Contratti Istituzionali di Sviluppo (CIS).

Grazie all’importante intervento infrastrutturale, la nuova fermata “Irpinia” nel territorio di Grottaminarda sarà volano per lo sviluppo delle aree urbanizzate circostanti, servendo al contempo un ampio bacino con benefici diretti e indiretti per la collettività in seguito alla ridistribuzione modale della domanda di trasporto.

La linea Alta Capacità Napoli – Bari, che sarà estesa fino a Lecce e Taranto (CIS sottoscritto a Roma il 2 agosto 2012), è parte integrante del Corridoio Europeo TEN-T Helsinki – La Valletta e assumerà pertanto un ruolo fondamentale per gli scambi internazionali fra Sud Italia e Nord Europa.

Moretti: “Milano – Venezia e Napoli – Bari le opere più importanti da completare”

“L’opera più importante da completare è la Milano – Venezia e, a Sud, la Napoli – Bari”. Lo ha detto a Venezia Mauro Moretti nel corso del convegno Le priorità per la politica dei trasporti di Sipotra, Società italiana di politica dei trasporti,.
Nel suo intervento l’AD di FS Italiane ha auspicato che “per le opere fondamentali non vadano polverizzati i finanziamenti europei disponibili. In paesi di 600 abitanti – ha proseguito – non è possibile fare fermate ferroviarie, come non è pensabile collegare con il treno tutti gli aeroporti italiani”.
Rispondendo sul problema del sovraffollamento dei treni, il numero uno di Ferrovie ha ricordato che “occorrono più risorse, perché i convogli sono pochi e, allo stato delle cose, non possiamo fare miracoli, ma soltanto garantire la massima efficienza. Ci vuole inoltre una programmazione omogenea delle linee, anche se occorre tempo per i servizi a medio – lungo termine”.
Moretti ha proseguito dicendo che negli investimenti per i trasporti la logica deve essere quella che “si fa solo quello che dà risultati migliori per rilanciare il sistema dei trasporti”. Il top manager ha quindi affermato di aspettarsi passi avanti positivi dalla nuova Autorità dei trasporti, e che questa abbia la forza per poter parlare e dettare le regole a cui conformarci”.
L’AD di FS Italiane ha sottolineato, infine, che per mantenere in equilibrio il settore dei trasporti nel Paese “bisogna recuperare quella normalissima cosa in base alla quale chi usa un servizio ne paga il prezzo. Quante aziende di trasporto – ha chiesto retoricamente alla platea di imprenditori – stanno in piedi oggi in Italia? Non vi sembra che ci sia un problema di rapporti tra servizi e infrastrutture? Voglio dire questo – ha concluso – perché altrimenti non sta in piedi niente”.

Sciopero di venerdì, Frecce Trenitalia regolari

Circoleranno regolarmente le Frecce di Trenitalia in occasione dello sciopero generale di tutte le categorie proclamato dalle 21 di giovedì 17, alle 21 di venerdì 18 ottobre dai sindacati USB, COBAS e CUB Trasporti.
Per quanto riguarda i treni nazionali, saranno assicurati tutti i convogli elencati nell’apposita tabella dei treni previsti in caso di sciopero, consultabile sull’Orario ufficiale di Trenitalia e sul sito trenitalia.com.
Per i treni regionali, si ricorda che saranno garantiti i servizi essenziali assicurati per legge nelle fasce orarie più frequentate dai viaggiatori pendolari nei giorni feriali (6.00-9.00 e 18.00-21.00). Sarà inoltre assicurato il collegamento tra Roma Termini e l’aeroporto di Fiumicino.
Informazioni su collegamenti e servizi anche nelle biglietterie e negli uffici assistenza delle stazioni ferroviarie, nelle agenzie di viaggio convenzionate e attraverso i new media del Gruppo FS Italiane.

Trenitalia/Air China: biglietti Frecce ridotti per i passeggeri della compagnia di bandiera cinese

Trenitalia e Air China hanno siglato un accordo che consente ai passeggeri della Compagnia di bandiera cinese di avere particolari condizioni tariffarie per viaggiare con le Frecce.
L’accordo fra Trenitalia e Air China è un’importante partnership che contribuisce a favorire l’integrazione fra treno e aereo.
I biglietti Trenitalia possono essere acquistati esclusivamente nelle Agenzie di Viaggio convenzionate e le condizioni valgono per i livelli Business del Frecciarossa, o 1a classe di Frecciargento e Frecciabianca, e nel livello Standard del Frecciarossa o 2a classe delle altre Frecce.
Ogni giorno 228 Frecce Trenitalia, di cui 144 ad Alta Velocità (Frecciarossa e Frecciargento), collegano Roma e Milano tra di loro e, con corse frequenti, comode e veloci, con Torino, Bologna, Firenze, Napoli, Salerno e con i principali centri turistici e distretti produttivi del Paese.
Nel 2012 Air China ha trasportato più di 72 milioni di passeggeri in tutto il mondo e offre 17 collegamenti settimanali diretti tra l’Italia e la Cina.
La partnership con Air China – dichiara Gianfranco Battisti, Direttore Divisione Passeggeri Nazionale e Internazionale di Trenitalia – si aggiunge a quelle già siglate negli ultimi mesi con altre importanti compagnie aeree internazionali e costituisce un altro passo in avanti verso la completa integrazione dei sistemi di vendita dei biglietti treno più aereo con i Global Distribution System (GDS)”.
Siamo onorati di favorire lo scambio culturale, sociale ed economico tra due grandi Paesi come la Cina e l’Italia attraverso i nostri collegamenti giornalieri “no-stop” da Roma e Milano per Pechino e Shanghai”, dichiara Shao Yang, il nuovo Direttore Generale per l’Italia di Air China. “Il nostro obiettivo è di diventare la prima scelta per i passeggeri diretti in Cina per motivi di lavoro o di piacere, la soluzione di viaggio treno+aereo già esistente in altri Paesi può essere certamente un valore aggiunto alla nostra offerta di servizi dedicati ai nostri passeggeri in partenza dall’Italia in special modo nelle aree di mercato che hanno un forte interesse alla destinazione Cina, come Venezia, Bologna e Firenze”.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Abrogata la scheda che accompagnava la merce

Con la Legge di Stabilità 2015 sono state introdotte diverse novità per il settore dell’autotrasporto. Per quanto di interesse delle imprese committenti riteniamo significativa [...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner