Articoli marcati con tag ‘FS’

Thello, al via un nuovo collegamento ferroviario tra Milano, Genova e Marsiglia

Lombardia e Liguria da dicembre saranno più vicine alla Costa Azzurra e alla Provenza, grazie a un nuovo collegamento ferroviario diretto realizzato da Thello. Un solo biglietto, nessun cambio a Ventimiglia e il comfort di carrozze dello stesso standard dei Frecciabianca di Trenitalia.

Il collegamento prenderà il via dal prossimo 14 dicembre, con l’entrata in vigore dell’orario ferroviario invernale, e i biglietti saranno acquistabili da metà ottobre sul sito thello.com e presso tutti i punti vendita Trenitalia.

La corsa diretta in Francia partirà da Milano Centrale alle 15.10 e da Genova Piazza Principe alle 16.56, quella diretta in Italia partirà da Marsiglia alle 15.30 e da Nizza alle 18.09. In territorio italiano i treni fermeranno anche a Pavia, Voghera, Savona, Finale Ligure, Albenga, Alassio, Diano Marina, Imperia, San Remo, Ventimiglia. In Francia le stazioni servite saranno quelle di Mentone, Monte Carlo, Antibes, Cannes, Saint Raphael, Les Arcs, Tolone, oltre a Nizza Ville e Marsiglia Saint Charles.

La gamma dei prezzi oscillerà, in seconda classe, dai 30 ai 70 euro per un Milano – Marsiglia e dai 15 ai 45 euro per un Milano – Nizza.

Oggi Thello, società italo francese partecipata da Trenitalia e Transdev, collega già Italia e Francia con un servizio di treni notte Venezia – Milano – Parigi.

Albert Alday, direttore generale di Thello, annunciando il nuovo collegamento, ha dichiarato : «Questo servizio avrà una duplice vocazione perché risponderà alle esigenze di una mobilità di breve e di medio e lungo raggio e servirà a riallacciare forti rapporti sociali ed economici tra la Francia del sud e il nord Italia».

Frecciarossa 1000 a Innotrans 2014: il supertreno d’Europa da 400 km/h


Il supertreno d’Europa, da 400 chilometri orari, è stato presentato oggi in anteprima mondiale alla Fiera internazionale di Berlino. Il Frecciarossa 1000 entrerà in servizio il prossimo anno sulla rete alta velocità italiana.

A fare gli onori di casa, nell’area riservata al Frecciarossa 1000, dove il nuovo convoglio potrà essere visitato fino al 26 settembre, i Vertici di FS Italiane, l’amministratore delegato del Gruppo Michele Mario Elia, Vincenzo Soprano, ad di Trenitalia e Maurizio Gentile, amministratore delegato di Rete Ferroviaria Italiana.
Alla cerimonia erano presenti per Bombardier Transportation il Presidente e CCO Lutz Bertling e, per le due case costruttrici, gli ad Maurizio Manfellotto di AnsaldoBreda e Luigi Corradi di Bombardier Transportation Italy.

Frecciarossa 1000 arriva a Berlino in una composizione a 4 vetture, quella commerciale sarà a 8 vetture. La composizione in mostra consentirà ai visitatori di scoprire gli interni del supertreno e apprezzare il comfort e l’eleganza degli allestimenti che connoteranno i livelli di servizio Premium, Business ed Executive, oltre a quello della carrozza bistrò, novità assoluta del Frecciarossa 1000. La configurazione definitiva comprenderà anche il livello Standard.

Dopo il taglio del nastro e la visita a bordo, proprio nella carrozza bistrò i Vertici di FS Italiane, AnsaldoBreda e Bombardier hanno salutato gli ospiti presenti, con un brindisi beneaugurante.

Il Frecciarossa 1000 è l’emblema dell’eccellenza tecnologica e stilistica italiana, ogni sua qualità punta al top. Veloce, confortevole, ecologico, il Frecciarossa 1000 è completamente interoperabile, capace di viaggiare su tutte le linee AV dell’Unione Europea e accorciare sempre più le distanze, in Italia e in Europa

Trenitalia, due nuovi treni Vivalto a disposizione dei pendolari toscani

Arrivano in Toscana due nuovi Vivalto. E salgono a 130 le carrozze a doppio piano di nuova generazione in dotazione alla flotta toscana di Trenitalia. Entro dicembre 2014, con la consegna di altre 20 vetture, sarà completata la fornitura programmata di 150 carrozze.

La cerimonia di consegna dei due nuovi treni è avvenuta stamani a Firenze Santa Maria Novella alla presenza del Presidente della Regione, Enrico Rossi, dell’assessore regionale ai Trasporti, Vincenzo Ceccarelli, e dell’Amministratore Delegato di Trenitalia, Vincenzo Soprano.

Il potenziamento e ammodernamento della flotta è attuato grazie al flusso finanziario generato dal Contratto di Servizio in vigore fra Trenitalia e Regione Toscana. Questa fornitura di 150 carrozze a doppio piano ha comportato un investimento totale, a carico di Trenitalia, di 150 mln di euro in 6 anni.

I nuovi treni a doppio piano sono utilizzati sulle principali linee elettrificate della Regione, a partire dalla Viareggio – Lucca – Firenze, dove da lunedì 15 settembre le corse giornaliere con i nuovi Vivalto saliranno a 50. Seguono la linea pisana, l’aretina e le due linee tirreniche, dove l’adozione dei Vivalto si estenderà ad altre corse, soprattutto nelle fasce pendolari.

Complessivamente, con l’arrivo di questi due nuovi convogli, saliranno a 158 i collegamenti realizzati ogni giorno con i nuovi Vivalto. Un numero che rappresenta il 40% di tutte le corse regionali effettuate in Toscana con treni elettrici composti da vetture, e il 55% dei passeggeri trasportati. La percentuale di corse salirà a dicembre al 50% e al 70% quella dei passeggeri.

Se si considera che, in parallelo alla consegna dei nuovi Vivalto, prosegue il programma di rinnovo”face lift” delle rimanenti vetture elettriche media distanza, dal prossimo anno circa l’85% dei passeggeri regionali della Toscana viaggeranno su treni elettrici composti da vetture nuove o interamente rinnovate.

Il nuovo Vivalto, nella composizione presentata oggi, offre più di 700 posti a sedere distribuiti su 6 vetture, prodotte nelle officine di AnsaldoBreda, che se ne aggiudicò la commessa nel dicembre del 2009. Completa il convoglio la locomotiva E464 Bombardier, di ultima generazione, prodotta nelle officine di Vado Ligure.

Nelle composizioni con 7 vetture i posti offerti dal Vivalto sono 850, diventano 722 con 6 carrozze e 594 quando il treno ha 5 vetture.

Le carrozze a due piani hanno comode poltrone con poggiatesta, braccioli, tavolini ribaltabili, prese elettriche da 220 volt in ogni seduta, appendiabiti, bagagliere, maniglie e corrimano per i passeggeri in piedi.

La vettura semipilota è dotata di un ambiente per passeggeri disabili e dispone anche di una zona multifunzionale per il trasporto biciclette e bagagli ingombranti.

La tecnologia di bordo permette un’attenta integrazione di tutti i sistemi d’informazione (annunci sonori, monitor e segnaletica), mappe tattili nelle toilette e pulsantiere in “Braille” per i passeggeri non vedenti, 8 monitor a cristalli liquidi per ogni vettura (5 nella semipilota), un sistema di videosorveglianza e un pulsante di allarme dotato di citofono per comunicare con il personale di bordo.

FS Italiane vince l’Innovation Challenge con un progetto di rilancio per le piccole stazioni

FS Italiane vince il premio Innovation challenge del Premio dei Premi 2014, il più importante riconoscimento per l’innovazione riservato ai grandi gruppi industriali del Paese, grazie al progetto per il rilancio delle piccole stazioni Staziona-menti – idee in movimento.
Il “Premio” è istituito dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri presso la Fondazione Nazionale per l’Innovazione Tecnologica COTEC, per celebrare la Giornata Nazionale dell’Innovazione.

Il prestigioso riconoscimento consegnato oggi al Responsabile dello Sviluppo di FS Italiane, Amedea Pennacchi, alla presenza del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini e del Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche Luigi Nicolais, è conferito dal Presidente della Repubblica ad aziende, enti pubblici o persone fisiche autori dei migliori progetti innovativi del made in Italy.

FS Italiane vede così riconosciuti i propri sforzi per gli investimenti in tecnologia e innovazione e la particolare attenzione dedicata ai giovani e alla loro formazione, anche grazie al forte raccordo costruito con il mondo universitario allo scopo di intercettare giovani talenti da indirizzare verso il mondo ferroviario.

Il recupero e la valorizzazione del network delle piccole stazioni “impresenziate” è una delle sfide principali che le ferrovie, non solo italiane, devono affrontare oggi sul tema dell’innovazione. Costruite nel corso dell’ottocento e del novecento come elementi centrali del processo di ammodernamento infrastrutturale del Paese, questi impianti ferroviari hanno finito col perdere la propria funzione, sia per il fenomeno della conurbazione che ha svuotato moltissimi piccoli centri, sia per i processi di razionalizzazione dei costi, sia per gli investimenti tecnologici che hanno reso superate figure professionali prima importanti (oggi tutto il traffico ferroviario viene controllato da “posti centrali” che gestiscono in piena sicurezza centinaia di chilometri di linea).

Per rispondere a questa sfida, nel giugno del 2013, d’intesa con le Facoltà di Ingegneria dei Politecnici di Milano e Torino, e delle Facoltà di Ingegneria di Bologna e di Padova è stato lanciato il business game Staziona-menti – idee in movimento, cui hanno partecipato oltre cento ragazzi. Organizzati in piccoli team, i giovani hanno sviluppato idee/progetti innovativi, supportati nel loro lavoro da esperti del Gruppo FS Italiane. Il 15 novembre 2013 sono stati consegnati 7 progetti dai 18 ragazzi finalisti e sono stati premiati i tre lavori che la commissione delle FS Italiane ha valutato essere migliori.

Il progetto vincitore si è distinto per l’attenta analisi della domanda di trasporto che si esprime nel campione di stazioni preso in considerazione, costituito da venti impianti ferroviari impresenziati di tre Regioni (Piemonte, Basilicata, Calabria) e per l’individuazione di soluzioni tecniche a basso impatto ambientale idonee a rispondere alle istanze legate sia alla funzionalità e all’estetica delle strutture, sia alla sicurezza e all’informazione dedicata ai viaggiatori.

Trenitalia sfreccia alla Fiera del Levante

In occasione della 78a edizione della Fiera del Levante, in programma nel Capoluogo pugliese dal 13 al 21 settembre 2014, Trenitalia offrirà a visitatori, espositori, buyer e congressisti la possibilità di raggiungere Bari, acquistando il biglietto del treno a condizioni particolarmente vantaggiose. Ai viaggiatori sarà riservata una riduzione sul prezzo Base di prima classe/livello Business e di seconda classe/livello Premium e Standard. Inoltre espositori, congressisti, buyer e operatori professionali avranno libero accesso al FRECCIAClub della stazione di Bari Centrale.

Il biglietto del treno a prezzo ridotto, che recherà la dicitura FIERA LEVANTE, potrà essere acquistato esclusivamente presso gli Uffici Gruppi di Trenitalia, chiamando il numero unico nazionale 06 60.00 con un anticipo di almeno due giorni lavorativi rispetto alla data del viaggio, comunicando il numero del biglietto o la credenziale della Fiera che attesti la partecipazione all’evento in qualità di visitatore o espositore.

I clienti Trenitalia potranno acquistare sul sito della Fiera i biglietti con la formula 2x1per visitare la fiera in due pagando un solo biglietto.

Ai soci CartaFRECCIA sarà riservato il servizio fastlane all’ingresso per evitare file in entrata.

La promozione è valida soltanto sui treni del servizio nazionale, con esclusione dei treni notte, e non sui Regionali.
Info e dettagli sui siti di Trenitalia e della Fiera del Levante.

EXPO MILANO 2015: parte ExpoExpress il treno mostra dell’esposizione universale

Sarà ExpoExpress, un treno mostra, in viaggio attraverso l’Italia, a promuovere l’Esposizione Universale, offrendo al pubblico incontri, eventi, laboratori, casting e show cooking gratuiti.

Lo hanno presentato oggi a Venezia l’Amministratore delegato del Gruppo FS Italiane, Michele Mario Elia, il Commissario Unico del Governo per Expo Milano 2015 e Amministratore delegato di Expo 2015, Giuseppe Sala, l’Amministratore delegato del Gruppo Mondadori Ernesto Mauri.

Madrina dell’evento, l’attrice Ornella Muti, Ambassador di Expo Milano 2015 e di WE – Women for Expo.

Il treno toccherà 14 città italiane da oggi al 12 dicembre. Tre le carrozze in viaggio – Live Expo, Food Expo e Casa Expo – ognuna delle quali dedicate ad attività specifiche. Su Live Expo e Food Expo si terranno le iniziative, gratuite per il pubblico, promosse da Donna Moderna, Grazia, TuStyle, Starbene e Sale&Pepe, tra cui incontri su moda e cucina, nutrizione e benessere, casting per diventare protagoniste di un servizio fotografico, un women wall con le testimonianze delle lettrici e show cooking con grandi chef.

All’interno di Casa Expo, ci sarà invece un percorso dedicato al racconto interattivo di Expo Milano 2015, focalizzato sul tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”. Casa Expo ospiterà gli Ambassador di Expo Milano 2015 e di WE-Women For Expo, progetto realizzato dall’Esposizione Universale in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e la Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori.

Nel suo viaggio ExpoExpress, partendo dalla stazione Santa Lucia di Venezia, in occasione della 71. Mostra internazionale d’arte Cinematografica, farà tappa in altre 11 città, durante manifestazioni di grande richiamo: 6 settembre a Verona, 12 settembre a Padova, 13 settembre a Bari, 19 settembre a Milano Centrale, 1 ottobre a Genova, 11 ottobre a Trieste, 17 ottobre a Roma, 24 ottobre a Torino, 14 novembre a Bologna, 21 novembre a Firenze, 28 novembre a Pisa Centrale, 7 dicembre a Milano Porta Garibaldi, 12 dicembre a Napoli e Reggio Calabria (data in via di definizione).

Esodo e controesodo estivo: viaggiatori Trenitalia in crescita

L’estate 2014 si avvia al termine con un bilancio positivo, almeno per quanto riguarda la mobilità ferroviaria. Trenitalia ha calcolato che a fine settembre la quota di passeggeri di Frecce e treni nazionali si attesterà sui 23 milioni, in crescita rispetto all’estate scorsa. Senza contare i tanti milioni di italiani che si sono ritagliati qualche giornata o weekend di vacanza muovendosi con i treni regionali. La circolazione ferroviaria durante tutta l’estate, e in particolare nei periodi delicati dell’esodo e del controesodo estivo è stata regolare e non ha conosciuto criticità particolari.

Questo è quel che emerge, sul fronte ferroviario, dalla presentazione del bilancio sulla mobilità dell’estate 2014, tenutasi oggi a Roma presso la sede di Viabilità Italia, alla presenza dei ministri dell’Interno, Angelino Alfano, e dei Trasporti, Maurizio Lupi.

L’offerta di collegamenti ferroviari nazionali è stata incrementata con 240 corse aggiuntive che hanno percorso in particolare le direttrici Adriatica e Tirrenica, verso Puglia e Calabria.

Ferrovie dello Stato Italiane, con le sue principali società operative, Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia, ha rafforzato per tutta l’estate le strutture di assistenza alla clientela nelle principali stazioni e ha monitorato i punti più sensibili della rete, assicurandone la regolare efficienza. A tal fine RFI ha potenziato il presidio quotidiano degli impianti strategici con 550 agenti in più tra tecnici della manutenzione, operatori della circolazione, personale delle Sale Operative.

La Polizia Ferroviaria e Ferrovie dello Stato Italiane, inoltre, hanno avviato, in occasione delle partenze estive, la campagna di security Stai attento! Fai la differenza per richiamare l’attenzione dell’utenza ferroviaria sui comportamenti che maggiormente risultano esposti al pericolo di furti o truffe.

Bologna, riqualificazione di via de’ Carracci: al via l’1 settembre la terza fase dei lavori

E’ partita ieri, lunedì 1 settembre la terza fase dei lavori di riqualificazione di via de` Carracci, nel tratto compreso fra via Di Vincenzo e via Fioravanti.
L`intervento si concluderà sabato 11 ottobre.

A seguire sarà avviata la quarta e ultima fase dei lavori, che interesserà il tratto fra via Fioravanti e il passaggio a livello su via dè Carracci, la cui conclusione – prevista lunedì 10 novembre – segnerà il completamento degli interventi per i quali era stata necessaria la chiusura al traffico della strada.

Domenica 31 agosto termineranno invece i lavori – ora in corso – fra via Matteotti e via Fioravanti, prolungati per consentire il potenziamento – rispetto al progetto originale – del sistema di raccolta e smaltimento delle acque meteoriche.

L’ intervento complessivo di riqualificazione definitiva di via dè Carracci, progettato da Italferr per conto di Rete Ferroviaria Italiana e condiviso con il Comune di Bologna comprende: il completamento dell`intero fronte della nuova stazione, la creazione di una piazza – in parte a gradonata – all`angolo con ponte Matteotti, la realizzazione di una nuova pista ciclabile bidirezionale sul lato nord della via e opposto al fronte stazione, nonché il rinnovo di tratti di condotte fognarie con rifacimento del manto stradale e adeguamento della segnaletica.

Accordo MIT e FS Italiane per progettazione collegamenti AV con aeroporti

Nuove soluzioni mirate per collegare gli aeroporti di Malpensa, Fiumicino e Tessera alla rete nazionale Alta Velocità/Alta Capacità.

È questo l’obiettivo dell’intesa firmata oggi a Rimini da Maurizio Lupi, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, e Michele Mario Elia, Amministratore Delegato di FS Italiane.

L’accordo prevede che il Gruppo FS Italiane, attraverso la Società operativa Rete Ferroviaria Italiana, avvii entro il 2014 i primi studi per rafforzare la dotazione di infrastrutture ferroviarie legate agli aeroporti. Punto di partenza del progetto gli interventi dedicati ai collegamenti veloci con Roma Fiumicino, Milano Malpensa e Venezia Tessera, da realizzare con attività articolate per fasi funzionali. I piani terranno conto anche dello sviluppo della domanda di traffico prevista per i tre hub aeroportuali.

Sarà anche predisposto uno studio per nuove offerte commerciali Alta Velocità di RFI, i cosiddetti slot orari, da e verso i tre aeroporti, individuando i collegamenti e le frequenze più richieste con le principali città italiane. Inoltre, RFI verificherà con tutti i soggetti interessati la disponibilità alla sottoscrizione di Accordi Quadro per l’utilizzo delle nuove capacità/potenzialità infrastrutturali.

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti analizzerà poi, entro il 28 febbraio 2015, i piani elaborati dal Gruppo FS Italiane e definirà gli indirizzi per l’avvio delle progettazioni, individuando anche le risorse finanziarie disponibili. Verrà infine condiviso un cronoprogramma relativo a tutte le fasi di progettazione, sviluppo e realizzazione.

L’accordo nasce dall’esigenza di favorire collegamenti rapidi ed efficienti tra i tre aeroporti e le principali città, come avviene negli altri paesi dell’Unione Europea, anche al fine di sviluppare turismo e business in tutta la Penisola, grazie all’intermodalità treno-aereo.

FS Italiane e Polfer: “STAI ATTENTO! FAI LA DIFFERENZA”, campagna informativa a tutela dei viaggiatori

Riconoscere, prevenire ed evitare gli stratagemmi utilizzati più frequentemente nelle stazioni e nei treni più affollati da ladri di bagagli, venditori abusivi, truffatori e borseggiatori, quando maggiore è la disattenzione del viaggiatore.

È l’obiettivo della campagna informativa STAI ATTENTO! FAI LA DIFFERENZA, promossa dal Gruppo FS Italiane e dalla Polizia Ferroviaria, presentata oggi a Roma da Claudio Caroselli, Direttore del Servizio Polizia Ferroviaria, e Franco Fiumara, Direttore Centrale Protezione Aziendale del Gruppo FS Italiane.

Volantini dalla grafica immediata e di facile comprensione – in otto lingue (italiano, inglese, francese, tedesco, russo, spagnolo, cinese e giapponese) – e una specifica cartellonistica saranno presenti, nei prossimi giorni, nelle principali stazioni ferroviarie e a bordo dei treni. Informeranno i passeggeri fornendo preziosi consigli su come prevenire sgradevoli episodi in partenza e in arrivo. Nelle principali stazioni saranno distribuiti anche adesivi con i messaggi della campagna mentre saranno proiettate alcune animazioni video sui monitor dei grandi scali ferroviari, sugli schermi delle emettitrici self service, a bordo dei Frecciarossa, nelle biglietterie e nei FrecciaClub. Questi filmati saranno accessibili anche dalle pagine del Magazine La Freccia, il mensile per i viaggiatori di FS Italiane, attraverso la realtà aumentata attivabile con il proprio smartphone. Adottare i comportamenti cautelativi indicati nel materiale informativo aiuterà i viaggiatori a non essere vittime di furti e truffe.

Nei primi 7 mesi dell’anno sono stati 1.437 i furti in stazione, 2.045 quelli a bordo treno e 182 i dipendenti del Gruppo FS Italiane aggrediti mentre svolgevano attività di controllo e di tutela dei viaggiatori. Complessivamente 795 le persone arrestate dagli organi di Polizia e 7.425 quelle denunciate all’Autorità Giudiziaria.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner