Articoli marcati con tag ‘FS’

Liguria, capotreno sventa furto ai danni di una viaggiatrice

Il Capotreno le ha sorprese mentre cercavano di rubare la borsa ad una viaggiatrice australiana, le ha bloccate e ha chiamato le forze dell’ordine. Grazie al suo intervento è finita bene per la turista, che si è vista restituire la borsa. Le donne che stavano per derubarla, invece, sono state arrestate dalla Polfer di La Spezia.
E’ accaduto ieri a bordo di un Regionale in viaggio da Ventimiglia a La Spezia, mentre il treno stava avvicinandosi alla stazione di Vernazza.

Ultimo week-and di agosto record per FS

Sono stati più di 600mila i passeggeri in viaggio sulle Frecce e sui treni nazionali di Trenitalia nell’ultimo weekend di agosto. A fine settembre in oltre 21 milioni avranno scelto Trenitalia per i loro spostamenti estivi. Un risultato con effetti virtuosi per l’ambiente e l’economia, in termini di contenimento del traffico stradale, minori emissioni di CO2 nell’atmosfera e ridotti consumi di energia.
La maggior parte dei viaggiatori faranno ritorno nelle grandi città e aree metropolitane (in particolare Roma, Milano, Napoli, Torino, Bologna e Firenze) dai luoghi di vacanza, ma non mancheranno le ultime partenze verso le località balneari, soprattutto Puglia e Calabria, e le città d’arte, oltre alle presenze sui treni regionali per gite giornaliere.
Tutti potranno comunque beneficiare dell’incremento dell’offerta predisposto dal Piano di mobilità estiva di Trenitalia che ha rafforzato anche le strutture di assistenza alla clientela in tutte le principali stazioni.

Inoltre, per assicurare la piena efficienza dell’infrastruttura ferroviaria, RFI continuerà a monitorare i punti più sensibili della rete e a potenziare le Sale Operative centrali e territoriali.
Massima attenzione anche all’informazione. I viaggiatori possono aggiornarsi in tempo reale sull’andamento della circolazione ferroviaria e su ogni altra notizia utile, oltre che su queste pagine, ascoltando FSNews Radio, in diffusione sul web e in 400 stazioni, o collegandosi a @fsnews_it, il profilo Twitter del Gruppo.

FS per SANA 2013

Due biglietti d’ingresso a SANA 2013 al prezzo di uno, una cassa “veloce”per evitare eventuali file e riduzioni sul costo del biglietto delle Frecce Trenitalia destinazione Bologna.
Sono i vantaggi riservati ai soci CartaFRECCIA, la carta fedeltà Trenitalia, che raggiungeranno il Capoluogo emiliano con Frecciarossa, Frecciargento o Frecciabianca per visitare la 25esima edizione di SANA, il Salone Internazionale del Biologico e del Naturale, in programma a BolognaFiere dal 7 al 10 settembre 2013.
Per usufruire del “2×1” (un solo biglietto per due visitatori) e dell’ ”ingresso veloce” basterà esibire alla biglietteria della manifestazione, oltre alla carta fedeltà Trenitalia, anche il biglietto della Freccia con cui si è raggiunto Bologna in una data antecedente al massimo due giorni rispetto a quella d’ingresso a SANA.
Le riduzioni sul prezzo del biglietto del treno (Business e Standard del Frecciarossa e tariffa Base 1a e 2a classe su tutti gli altri treni,) si ottengono scaricando e compilando l’apposito modulo dal sito web sana.it.
Sono 128 le Frecce Trenitalia che ogni giorno collegano Bologna con le principali città italiane.
Organizzato da BolognaFiere, in collaborazione con FederBio, con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, del Ministero dell’Ambiente, di EXPO 2015 di Milano, SANA è articolato in tre settori espositivi. Nei padiglioni dedicati all’Alimentazione saranno esposti esclusivamente prodotti alimentari biologici certificati; il settore Benessere ospiterà aziende produttrici di cosmetici naturali e bio, erbe officinali, trattamenti naturali per la salute, integratori alimentari, cibi funzionali; nel settore Altri Prodotti Naturali, infine, saranno esposti prodotti dedicati al vivere quotidiano ecologico: dai tessuti e abbigliamento naturali e bio, ai mobili in legno non trattato, ai prodotti di pulizia per la casa e per il tempo libero.

CALABRIA, TRENI D’A…MARE, PRECISAZIONE DI TRENITALIA

Trenitalia intende fornire le necessarie precisazioni in merito all’episodio, riferito da alcuni media locali, di 4 ragazzi che non sono riusciti a fruire dell’iniziativa estiva Treni D’A…mare, promossa dalla regione Calabria in collaborazione con Trenitalia, e che ha permesso anche quest’anno, a migliaia di giovani calabresi, di raggiungere le località balneari in treno, gratis e in tutta sicurezza.
L’iniziativa, valida dal 27 luglio fino al 31 agosto 2013, è riservata ai giovani fino a 25 anni che, muniti di apposito tagliando in distribuzione gratuita nelle biglietterie e dal personale di Trenitalia, possono viaggiare liberamente su tutti i treni regionali circolanti nelle tratte Reggio Calabria – Rosarno, Reggio Calabria – Melito P.S., Cosenza – Paola, Catanzaro Lido – Soverato e Lametia Terme – Ricadi.
Ogni giorno sono stati messi a disposizione, complessivamente, 450 tagliandi. Quelli richiesti a terra sono validi il giorno stesso, quelli richiesti a bordo treno il giorno successivo, così da evitare abusi o tentativi di evasione tariffaria. Ogni tagliando, compilato dal personale di Trenitalia, reca la data di validità e le stazioni di origine e di destinazione del viaggio, gratis sia all’andata sia al ritorno. Per richiedere il tagliando, i giovani devono esibire un documento che attesti la loro età. I 4 giovani in viaggio da
Reggio a Scilla avevano meno di 25 anni, ma non avevano richiesto lo speciale tagliando. Erano, di fatto, privi di biglietto. E in questi casi il capotreno non può che applicare la
normativa regionale con la relativa sanzione. Anche un’iniziativa promozionale e di successo, per funzionare correttamente, ha bisogno di piccole e semplici regole e proprio il loro rispetto ne decreta la buona riuscita. Spiace quindi che la piccola disavventura di pochi, frutto di un mancato rispetto delle regole, susciti una così forte eco e sminuisca ingiustamente un risultato così importante.
Infine una precisazione sul treno delle 19.27 in partenza il 25 agosto da Scilla: nessuna cancellazione, ma un ritardo in partenza per un incendio vicino alla linea ferroviaria fra
Rosarno e Tropea che ha reso necessaria una sospensione temporanea del traffico.

Writers in azione sui treni a Cagliari

Vandali in azione, nella notte tra sabato 24 e domenica 25 agosto, nella stazione di Cagliari.
Oggetto dell’attenzione dei writers 9 carrozze di 3 Regionali. Le operazioni di pulizia degli esterni, ampiamente graffitati, hanno richiesto un intervento manutentivo straordinario con una sosta dei convogli in officina.
Fra i danni indiretti provocati da questo tipo di atti vandalici, vi è infatti anche il disagio creato ai passeggeri con la possibile temporanea indisponibilità del treno.
In questo caso, il danno economico diretto e quello prodotto dall’indisponibilità delle carrozze sono stati entrabi ridotti grazie alle speciali pellicolature antigraffiti che rivestivano le carrozze vandalizzate.
Se le 9 carrozze vandalizzate l’altra notte fossero state prive della speciale pellicola, il costo per la sola riverniciatura sarebbe stato di circa 20mila euro, più di 2mila euro per carrozza. Eil tempo per l’operazione di pulizia più lungo.

Giudizio positivo della Corte dei Conti sulla gestione 2011 del Gruppo FS Italiane.

Giudizio positivo della Corte dei Conti sulla gestione 2011 del Gruppo FS Italiane. La valutazione è contenuta nella Relazione al Parlamento italiano diffusa oggi.
Il Gruppo – in continuità con quanto verificatosi nei precedenti Esercizi – ha confermato anche nel 2011 il proprio percorso di allineamento con gli obiettivi strategici e gestionali definiti nel Piano di Impresa 2011-2015.
In particolare, la Corte ha osservato che il Bilancio consolidato del 2011 ha registrato un risultato netto di 285 milioni di euro, in significativo incremento rispetto all’esercizio precedente (+156 milioni di euro, pari a più 120 per cento). Anche il Bilancio di Esercizio di FS Italiane, in correlazione con i risultati del Gruppo, espone un miglioramento con un risultato netto dell’Esercizio 2011 di 41 milioni di euro, a fronte dei circa 21 milioni di euro dell’Esercizio precedente.
In merito alla questione della liberalizzazione del trasporto, la Corte dei Conti ha inoltre sottolineato l’esigenza che “siano ridefinite regole comuni valide per tutti i Paesi membri dell’Unione Europea, da adottarsi con norme regolamentari che abbiano diretta incidenza innovativa nei singoli ordinamenti”.

ITALCERTIFER VINCE GARA IN TURCHIA

Italcertifer, la Società di certificazione del Gruppo FS Italiane, consolida la sua
presenza in Turchia vincendo la gara indetta dalle Ferrovie Turche (TCDD) per la
certificazione tecnica della tratta Inonu-Kosekoy, sulla linea ad Alta Velocità che
collega Ankara a Istanbul.

Tratta di 136 km per un assessment che riguarda i sottosistemi Infrastruttura,
Energia, Control Command & Signalling (CCS), per un importo di 440mila euro.

Questa è solo l'ultima tappa di un percorso che, partendo dalla prima acquisizione
nel 2010 dell'assessment della Ankara-Konya, prima tratta (210 km) ad Alta Velocità
attivata sulla rete ferroviaria turca, è proseguito con le tratte Gezbe-Kosekoy (56
km), sempre ad Alta Velocità, Ankara-Sinkhan (km 16), Mersin-Toprakkale e
Bogazkopu-Yenica (200 km), Irmak-Zonguldak (414 km), appartenenti alla rete
tradizionale.

Acquisizioni frutto di gare internazionali indette dalle Ferrovie Turche e di
trattative dirette con Main Contractor, sempre in concorrenza con aziende affermate
in campo internazionale come il TUV di Monaco e il Rina.
L'insieme delle competenze di Italcertifer come certificatore in ambito
internazionale e le sue conoscenze del processo ferroviario sono i fattori chiave
che hanno consentito alla Società del Gruppo FS Italiane di mantenere e accrescere
nel tempo il suo ruolo di riferimento nei rapporti con le Ferrovie Turche.

FS ITALIANE, ESTATE 2013: PIÙ DI 500MILA VIAGGIATORI IN TRENO NELL’ULTIMO WEEKEND DI LUGLIO

Oltre mezzo milione di viaggiatori il prossimo settimana, 10 milioni da inizio
giugno, 21 milioni durante tutta l'estate 2013.
Sono i passeggeri di Frecce, Intercity, Treni Notte di Trenitalia. A questi se ne
aggiungono altri milioni che raggiungeranno le mete turistiche con i treni del
trasporto regionale.
Con questi numeri, le Frecce Trenitalia, insieme agli altri treni a percorrenza
nazionale e regionale gestiti dalla società di trasporto del Gruppo FS Italiane,
stanno offrendo il loro crescente contributo alla mobilità estiva (+2% di
viaggiatori rispetto al 2012).
Da inizio giugno a oggi, e anche nelle proiezioni per le prossime settimane, i
maggiori flussi di viaggiatori si registrano verso la costa adriatica e tirrenica,
la Puglia e la Calabria. Si sta rivelando piuttosto consistente anche la domanda in
direzione delle città d'arte, in particolare Roma, Venezia, Firenze e Napoli.
Il Gruppo FS Italiane ha potenziato, con Trenitalia, le strutture di assistenza ai
clienti in tutte le principali stazioni, mentre Rete Ferroviaria Italiana ha
rafforzato i presidi di manutenzione e pronto intervento nei punti più sensibili
della rete e nelle Sale Operative centrali e territoriali. L'impegno di tutte le
società operative del Gruppo è indirizzato ad assicurare che la mobilità ferroviaria
si svolga nelle migliori condizioni di efficienza, regolarità e sicurezza.
A tale fine, riguardo all'intensa ondata di caldo che sta interessando in queste ore
la Penisola, RFI ha approntato uno specifico Piano per garantire l'effettuazione di
tutti i treni previsti in orario. Il Piano prevede, tra le varie misure, un costante
monitoraggio della temperatura rilevata sulle rotaie con l'adozione d'iniziative
sulla circolazione che, a iniziare dalla soglia dei 55 gradi, si faranno sempre più
stringenti con l'eventuale progredire di tali temperature.
Massima attenzione anche all'informazione. I viaggiatori possono aggiornarsi in
tempo reale sull'andamento della circolazione ferroviaria e su ogni altra notizia
utile consultando fsnews.it<http://www.fsnews.it/>, il quotidiano online di FS
Italiane, ascoltando FSNews Radio, in diffusione sul web e in 400 stazioni, o
collegandosi a @fsnews_it, il profilo Twitter del Gruppo.

Linea Genova – La Spezia: riprogrammati gli interventi di potenziamento infrastrutturale alla Galleria Biassa

Riprogrammati i tempi di realizzazione degli interventi di potenziamento infrastrutturale nella galleria Biassa tra Riomaggiore e La Spezia, sulla linea Genova – La Spezia, e la conseguente sospensione della circolazione sul binario in direzione Genova, tra La Spezia e Corniglia.
Il cantiere sarà quindi operativo da domenica 13 ottobre a sabato 8 febbraio per la realizzazione del nuovo cunicolo di drenaggio delle acque nella galleria.
Per accogliere le richieste di posticipo degli Enti territoriali, Rete Ferroviaria Italiana si è, infatti, fortemente impegnata a riorganizzare le attività del cantiere. I tempi di esecuzione degli interventi si allungheranno lievemente considerando le maggiori possibilità di presenza di acqua in galleria rispetto al periodo precedentemente programmato.
L’orario attuale rimarrà quindi in vigore fino a sabato 12 ottobre.
Dal 13 ottobre, per consentire lo svolgimento dei lavori, sarà modificato il programma di circolazione dei treni.
La sua rimodulazione, data la riduzione di capacità tra Corniglia e La Spezia, prevede il mantenimento dell’offerta regionale tra Sestri Levante e La Spezia pari a due terzi dei treni attualmente in circolazione.
Così come nel programma precedente saranno confermati tutti i treni Frecciabianca e Intercity che potranno allungare leggermente i tempi di viaggio. Limitazioni di percorso per gli IC 665 (Milano-La Spezia) e 680 (La Spezia – Milano) che arriveranno e partiranno dalla stazione di Sestri Levante, variazioni di fermate a due Intercity Livorno-Milano, in particolare l’IC 674 non effettuerà la fermata a Monterosso mentre l’IC 658 fermerà anche a Sarzana.
Per gestire eventuali anormalità di circolazione (guasti, ritardi, ostacoli sulla linea, ecc.), verrà predisposto un piano straordinario di provvedimenti e presenziamenti che terrà conto dei possibili scenari.
Trenitalia attiverà un numero verde dedicato per informazioni e segnalazioni.

Arriva “Caronte”. FS Italiane attivano un piano speciale di controlli e interventi

Arriva sulla Penisola l’anticiclone “Caronte”, accompagnato da un’intensa ondata di caldo. Per monitorare e fronteggiare i suoi possibili effetti sull’infrastruttura ferroviaria e sulla circolazione dei treni, Ferrovie dello Stato Italiane hanno già avviato specifiche misure.
L’obiettivo è confermare i servizi ferroviari previsti in orario, con la sola eventualità di contenuti rallentamenti in presenza di fenomeni di dilatazione termica dei binari conseguenti a eccezionali progressivi aumenti della temperatura.
Rete Ferroviaria Italiana, gestore dell’infrastruttura ferroviaria, ha reso operativo in queste ore il “Piano di Contingenza Caldo” che comporta il potenziamento dei presidi di pronto intervento e di controllo di tutti i punti nevralgici della rete, con un monitoraggio costante della temperatura delle rotaie.
E’ proprio in relazione alla temperatura registrata sulle rotaie che verranno modulate le eventuali iniziative sulla circolazione, in coerenza con le norme di sicurezza seguite da RFI.
Nel caso la temperatura superi la soglia dei 55 °C sarà subito attuato un controllo visivo continuativo del binario da parte dei tecnici RFI;
Un innalzamento oltre la soglia dei 58°C comporterà lievi riduzioni di velocità;
Il superamento di una terza soglia, fissata a 60°C, determinerà la riduzione di velocità a 50 km/h per tutti i treni.
In tutte le regioni interessate sono attivi i Centri Operativi Territoriali che, sotto il coordinamento della Sala Operativa Centrale di Roma, seguono di minuto in minuto l’evolversi della situazione, pronti a prescrivere e attivare le iniziative che si renderanno necessarie.
Trenitalia sta potenziando i suoi servizi di assistenza e informazione ai clienti nelle stazioni e le proprie Sale Operative, in modo da coordinare efficacemente ogni eventuale intervento.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Abrogata la scheda che accompagnava la merce

Con la Legge di Stabilità 2015 sono state introdotte diverse novità per il settore dell’autotrasporto. Per quanto di interesse delle imprese committenti riteniamo significativa [...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner