Articoli marcati con tag ‘furti di rame’

Furti di rame: Consorzio per tracciare l’oro rosso e nuovo Protocollo di Legalità

Un Consorzio per trattare il rame usato, ulteriore strumento per tracciare “l’oro rosso” nelle varie fasi produttive, e favorire il controllo sui rottamatori da parte delle Forze dell’Ordine e dell’Agenzia delle Dogane.

È la novità rilevante del Protocollo di Legalità contro i furti di rame sottoscritto questa mattina al Viminale – presente il ministro Angelino Alfano – da Ministero dell’Interno, Ferrovie dello Stato Italiane, Polizia di Stato, Agenzia delle Dogane, Confindustria, Enel, Telecom Italia, Vodafone e Anie.

Il documento conferma l’importanza dell’Osservatorio Nazionale, organo di gestione previsto dal Protocollo, che dalla sua istituzione – nel 2012 – ha il compito di elaborare strategie coordinate per la prevenzione e il contrasto dei furti di materiale in rame ed è promotore della Legge 119/2013, che introduce pene più severe nei confronti di chi compie furti a danno di Enti e Società che erogano servizi pubblici.

Numerose le azioni dell’Osservatorio in questi anni: strategie di prevenzione e contrasto strutturate anche con modelli d’intervento territoriale adeguati alle differenti realtà, sensibilizzazione delle Forze di Polizia, campagne pubblicitarie atte a diffondere la conoscenza del fenomeno e i suoi impatti negativi sui servizi essenziali, condivisione di best practice e informazioni utili alle Forze dell’Ordine per la repressione dei reati.

Il Protocollo, che avrà durata di due anni, è stato siglato, oltre che dal Ministro dell’Interno, Angelino Alfano e dall’AD di FS Italiane, Michele Mario Elia, da Alessandro Pansa Capo della Polizia, Antonello Montante Delegato di Confindustria per la Legalità, Francesco Starace AD di Enel, Giuseppe Peleggi Direttore Generale dell’Agenzia delle Dogane, Damiano Toselli Direttore Security di Telecom Italia, Stefano Bargellini Direttore Security, Safety and Facilities di Vodafone, Claudio Gemme Presidente della Federazione Anie.

Furti di rame: nel fine settimana il nodo di Roma colpito dai ladri di oro rosso

Ennesimi furti di rame nel fine settimana appena trascorso lungo le tratte ferroviarie regionali laziali: uno sulla FL3 Roma – Viterbo e l’altro sulla FL1 Orte – Roma – Fiumicino Aeroporto.

Le anomalie lungo la linea sono rilevate dai sistemi di sicurezza. In casi come questi i segnali si predispongono al rosso e il guasto viene segnalato immediatamente alla Sala operativa. La circolazione prosegue, anche se rallentata, in totale sicurezza. Pesanti invece le conseguenze per i viaggiatori e per l’Azienda, sia economiche sia in termini di ritardi dei treni.

Basti pensare che solo nel bimestre Gennaio/Febbraio 2014 sono stati 24 i furti di rame messi a segno lungo le linee ferroviarie del Lazio con il coinvolgimento di 355 treni e ritardi complessivi di circa 73 ore. I tentativi di furti hanno invece interessato 124 treni che hanno registrato oltre 38 ore di ritardo. 7.257 chilogrammi di rame asporti per 115.612 euro di danni.

RFI precisa che la prevenzione dei furti di Rame è competenza della Polizia

In relazione ad alcune considerazione apparse in questi giorni sui media, relative
ai furti di componenti in rame che frequentemente si registrano lungo la rete
ferroviaria, RFI precisa che le attività di prevenzione, contrasto e repressione dei
crimini, anche di quelli relativi al patrimonio, competono per legge esclusivamente
alle Forze di Polizia.
Rete Ferroviaria Italiana ha comunque attivato nel corso degli ultimi anni ogni
strumento tecnico possibile nel tentativo di tutelarsi da questa diffusa forma
d'illegalità. Ha ripetutamente e costantemente denunciato ogni episodio, fornito con
tempestività ogni possibile analisi risultante dal costante monitoraggio del
fenomeno ed è stata promotrice della costituzione di un "Osservatorio furti rame"
istituito presso la Criminalpol insieme a Enel, Telecom e ANIE, le altre aziende
tempestate con cadenza quotidiana da innumerevoli furti che provocano interruzioni o
gravi ritardi nei servizi.
Per inciso, in molte occasioni il rame rubato in ambito ferroviario viene poi
ritrovato all'interno di campi nomadi abusivi ubicati nelle vicinanze delle stesse
linee ferroviarie.
Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner