Articoli marcati con tag ‘gas naturale’

GNL – Gas Naturale Liquefatto: una nuova opportunità di trasporto fluviale

Alla presenza delle autorità locali e dei più importanti operatori del settore della logistica nazionale venerdì 27 Novembre si è svolto, presso la sede dell’Interporto di Rovigo, il convegno dal titolo “GNL – Gas Naturale Liquefatto: una nuova opportunità di trasporto fluviale”.

Dopo i saluti di benvenuto del Presidente dell’Interporto di Rovigo, Antonello Contiero ai quali si sono aggiunti quelli di Matteo Gasparato, Presidente Unione Interporti Riuniti – Associazione Nazionale Interporti Italiani si è da subito voluto portare l’attenzione dei convenuti al tema del GNL quale concreta opportunità di rilancio della navigazione fluviale.

In tale prestigiosa sede il Presidente di UIR, Matteo Gasparato ha dato merito all’Interporto di Rovigo di essere tra i principali promotori del progetto denominato “Rete LNG Italia Freight” e coordinato a livello nazionale dall’ Arch. Mauro Chiotasso AD Cim S.p.A. – Interporto di Novara in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico.

L’obiettivo del progetto è creare le condizioni per incentivare e diffondere l’utilizzo del GNL nel trasporto merci. In particolare, la configurazione di una rete territorialmente significativa di distribuzione di GNL per il trasporto pesante e l’interscambio informativo fra tutti i soggetti interessati al segmento di filiera relativo alla distribuzione e/o utilizzo di GNL.

I vari interventi hanno evidenziato come l’utilizzo del GNL rappresenti una direttrice concreta volta alla riduzione delle emissioni inquinanti, infatti rappresenta uno dei più ecologici tra i combustibili fossili e vedrà una sempre crescente diffusione nel campo della trazione stradale, navale e, in parte, ferroviaria, grazie alla relativa abbondanza e alla facilità ed economicità del suo utilizzo.

In particolare, i seguenti interventi hanno dato forte rilevanza al tema della green economy:

Mario Borgatti – Presidente Unione Navigazione Interna Italia evidenzia come la rete di distribuzione GNL rappresenti un’importante opportunità per il sistema di trasporto fluvio-marittimo del Nord Italia. L’approvvigionamento mediante trasporto fluviale di tale carburante garantirebbe la riduzione dei costi di esercizio, delle emissioni di co2 in atmosfera e altresì notevoli semplificazioni connesse al trasporto via acqua delle merci pericolose.

Mauro Chiotasso – Coordinatore Nazionale del Progetto “Rete LNG Italia Freight” ed AD di CIM S.p.A. Interporto di Novara ha illustrato come considerati i recenti sviluppi della normativa europea ed italiana al fine di incentivare la sostituzione nel lungo periodo del petrolio e l’utilizzo del GNL nel trasporto di merci su strada, UIR – Unione Interporti Riuniti ha avviato, tra la fine del 2013 e i primi mesi del 2014, il progetto “Rete LNG Italia Freight”. Tale progetto prevede una verifica di fattibilità volta a definire l’eventuale filiera di attestamento, distribuzione, punti di servizio e monitoraggio del GNL.

Antonello Contiero – Presidente Interporto di Rovigo S.p.A. ha delineato le motivazioni che hanno spinto Interporto di Rovigo a divenire uno dei primi soggetti promotori nell’ utilizzo del GNL, un gas combustibile composto prevalentemente da metano – idrocarburo – che si presenta sottoforma liquida alla temperatura di circa -160 °C (il cui volume si riduce di 600 volte rispetto al gas in condizioni standard) ed è conservato in serbatoi criogenici. Il Qatar rappresenta uno dei più grandi esportatori di gas naturale liquefatto ed è uno dei principali soci del Terminal Offshore situato a largo di Porto Levante in provincia di Rovigo; tale piattaforma Offshore è dedicata alla ricezione, stoccaggio e rigassificazione del GNL. L’Interporto di Rovigo si prefigge di valorizzare il trasporto fluviale del GNL tenuto conto della posizione geografica del polo logistico, collocato sul primo tratto dell’asta navigabile Fissero – Tartaro – Canalbianco, il quale mantiene una profondità costante di 3.50 metri ed è navigabile e accessibile alle imbarcazioni della V classe europea con una portata di 1200 tonnellate. L’approvvigionamento del combustibile mediante trasporto fluviale garantirebbe volumi tali da giustificare non solo un distributore di carburante per autotrazione pesante ma bensì un hub di stoccaggio, punto di riferimento per il quadrante nord-est in grado di rifornire le strutture analoghe e di rispondere alle esigenze del mercato. Ad integrazione di quanto premesso è possibile ottenere un recupero del freddo ad uso industriale derivante dal passaggio di stato del GNL da liquido a gassoso. Il Presidente Contiero evidenzia la possibilità di replicare il modello di Interporto Rovigo alle analoghe strutture dislocate lungo l’idrovia.

Iveco a Helsinki: gas naturale strategico per un trasporto più sostenibile

Helsinki, in Finlandia, dal 17 al 18 marzo. La conferenza rientra nell’ambito di una serie di iniziative promosse da NGVA Europe che riunisce le principali aziende europee del settore, tra le quali Iveco, con l’obiettivo di creare un dibattito sulle condizioni regolamentari necessarie per sviluppare concretamente il mercato dei veicoli a gas naturale, dialogando con le Istituzioni comunitarie e nazionali.
Con la presenza al seminario, Iveco ha confermato il proprio impegno per una mobilità sostenibile e la propria leadership nel settore delle trazioni alternative, anticipando soluzioni che contribuiranno in futuro all’ulteriore riduzione dell’impatto ambientale nel settore dei trasporti, come previsto dalle politiche dell’ Unione Europea.
A rappresentare l’azienda durante il workshop è intervenuto Clement Chandon, Iveco EMEA (Europa, Africa e Medio Oriente) – Heavy Line Gas Business Development, che ha sottolineato la lungimiranza e la forte esperienza di Iveco, che dal 1995 produce mezzi a metano, e che oggi è leader nel settore con una gamma completa di veicoli commerciali e di autobus.
Nel suo intervento, Chandon ha inoltre elencato i numerosi vantaggi offerti dalla tecnologia a gas naturale sia sotto il profilo ambientale sia dal punto di vista della sostenibilità economica.
Infatti, in termini di tutela dell’ambiente, la propulsione a metano rappresenta la scelta tecnologica più efficace e disponibile nell’immediato per risolvere i problemi legati all’inquinamento nelle aree urbane, rappresentando così l’unico combustibile realmente alternativo rispetto a benzina e gasolio. Sotto il profilo delle emissioni, il gas naturale è un combustibile ‘pulito’ grazie a emissioni di CO2 (-10% rispetto al Diesel), particolato (-95%) e di NOx (-35%) ridotte al minimo.
Dal punto di vista dei vantaggi economici per il cliente, il gas naturale ha un costo alla pompa decisamente inferiore rispetto al Diesel, consentendo una riduzione fino al 40% del costo del
combustibile, ovvero la voce che incide maggiormente sul costo totale di esercizio di un veicolo (TCO, Total Cost of Ownership).
Il contributo di Iveco alla mobilità sostenibile è fattuale: attualmente, infatti, in Europa sono oltre 13mila i veicoli commerciali leggeri, medi, pesanti di Iveco e gli autobus di Iveco Bus in circolazione.

CNH Industrial a ECOMONDO illustra i vantaggi delle tecnologie a gas naturale

L’evento offre l’occasione a CNH Industrial di allacciare rapporti con stakeholder istituzionali e affermare la sua leadership nel campo dei carburanti sostenibili. Il team di Relazioni Istituzionali EMEA (Europa, Africa, Medio Oriente) parteciperà oggi a due seminari: uno dal titolo “Energia, tecnologie e soluzioni di mobilità per la città sostenibile”, in cui verrà presentato l’approccio multi-settore di CNH Industrial sull’innovazione e la sua visione per una futura mobilità sostenibile, e l’altro “La filiera del biogas: un giacimento verde da esplorare”, che approfondisce sia tematiche tecniche che strategiche legate alla valorizzazione delle filiere collegate alla produzione del biogas. Relazioni Istituzionali illustrerà la leadership europea di CNH Industrial nelle tecnologie a gas naturale e biometano, mettendo in evidenza le competenze dell’azienda in questo campo ed esporrà la sua visione sull’attuale panorama legislativo europeo.
CNH Industrial è presente a ECOMONDO anche con uno stand che mette in evidenza la propria eccellenza tecnologica in fatto di ricerca, design e produzione di motori e veicoli a gas naturale. Lo stand mostra l’impegno profuso finora dai marchi di CNH Industrial nell’ambito della mobilità sostenibile nel segmento dei sistemi di trasmissione, per applicazioni su strada e off road e per il settore delle macchine agricole. Il Nuovo Daily, il veicolo commerciale leggero del marchio Iveco che ha vinto recentemente il prestigioso premio “Van of the Year 2015” al Salone Internazionale di Hannover, in Germania, in esposizione sullo stand a ECOMONDO nella versione a gas naturale

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner