Articoli marcati con tag ‘gennaio 2015’

Il 2015 inizia con un aumento delle emissioni di CO2 da benzina e gasolio dello 0,4%

A gennaio 2015 le emissioni di CO2 derivate dall’uso di benzina e gasolio per autotrazione sono aumentate di 33.162 tonnellate rispetto allo stesso mese del 2014. Questo aumento corrisponde, in termini percentuali, allo 0,4% in più. Sebbene le emissioni provenienti dall’uso di benzina siano diminuite a gennaio di 60.648 tonnellate (-3,2% rispetto a gennaio 2014), tale calo è stato più che compensato dall’aumento delle emissioni da gasolio, che sono cresciute di 93.810 tonnellate (+1,7%) rispetto allo stesso mese del 2014. Questi dati derivano da un’elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro su dati del Ministero dello Sviluppo Economico.

RISPARMIATI IN GENNAIO 761 MILIONI SUGLI ACQUISITI DI CARBURANTI AUTO

Risparmiati in gennaio 761 milioni di euro dalle famiglie e dagli autotrasportatori sugli acquisti di carburanti auto. Questo è il primo significativo effetto dei cali dei prezzi della benzina e del gasolio per autotrazione. Nonostante questo importante risparmio, i consumi di questi due carburanti non sono però significativamente aumentati. La loro crescita in gennaio è infatti contenuta nello 0,4%, che è un incremento decisamente modesto, soprattutto se si pensa che nel 2014 le quantità vendute alla pompa erano calate del 20% sui livelli ante-crisi (2007).

Questi dati derivano dalla banca dati costruita dal Centro Studi Promotor sulle informazioni del Ministero dello Sviluppo Economico. Come ogni mese, il Centro Studi Promotor ha tracciato il bilancio dei consumi e delle vendite di benzina e gasolio auto da cui emerge c he in gennaio la spesa alla pompa è stata di 4,137 miliardi contro i 4,898 miliardi dello stesso mese del 2014 con un calo del 15,5%. Decisamente superiore è stata la contrazione della componente industriale, cioè della parte del prezzo che va all’industria petrolifera e alla distribuzione. Il calo è stato del 29,7% con una diminuzione degli introiti degli operatori del settore da 2,111 miliardi del gennaio 2014 a 1,483 miliardi del gennaio scorso.

Anche il gettito per l’Erario chiude in rosso il suo bilancio di gennaio. Gli introiti sono stati di 2,654 miliardi contro i 2,787 del gennaio 2014 con un calo del 4,8%. Come è noto, sui carburanti auto le imposte sono costituite da una accisa e dall’Iva che si applica sulla somma della componente industriale e dell’accisa. Tra gennaio 2015 e gennaio 2014 l’accisa è rimaste invariata e così pure l’aliquota Iva, ma il calo della componen te industriale ha determinato una contrazione dell’imponibile Iva da cui è derivato il minor gettito di cui si è detto.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner