Articoli marcati con tag ‘Giubileo’

ENAC RIBADISCE CHE IL DIVIETO DI SORVOLO DI ROMA DURANTE LE FESTIVITÀ PASQUALI RIENTRA NEL PROTOCOLLO DI SICUREZZA PER GLI EVENTI GIUBILARI

Facendo seguito a quanto già affermato ieri con il Comunicato Stampa n. 19/2016, l’ENAC ribadisce che il divieto di sorvolo della città di Roma durante le prossime giornate di festività pasquali rientra nelle procedure adottate dalle Autorità di pubblica sicurezza quali misure preventive di sicurezza e di ordine pubblico, pianificate proprio a tutela del regolare svolgimento degli eventi Giubilari, come previsto dal Protocollo Operativo adottato dal Governo.
In base a tale Protocollo, in occasione di specifici eventi, individuati secondo criteri di tutela dell’ordine pubblico in esso definiti, viene interdetto il sorvolo della città di Roma e delle aree limitrofe. Sono esclusi dal divieto di sorvolo solo i voli di Stato, quelli di emergenza e i voli commerciali schedulati delle compagnie aeree.
L’ENAC, pertanto, nel proprio ruolo di Ente tecnico, attiva la pubblicazione dei Notam di restrizione dello spazio aereo sulla Capitale su indicazione delle Autorità di pubblica sicurezza e senza introdurre alcuna discrezionalità o differenza di trattamento tra operatori. Notam di uguale contenuto sono stati già emessi in diverse occasioni ed eventi dal novembre 2015 ad oggi, secondo una pianificazione definita dai competenti organismi delle Forze dell’Ordine.

FS Italiane per il Giubileo della Misericordia

Al Giubileo con il treno: è questo il senso del piano elaborato da Ferrovie dello Stato Italiane e dalle sue società operative per i pellegrini in arrivo nella Capitale.

Le novità sono state presentate oggi nei locali dell’Auditorium della stazione di Roma Tiburtina dall’amministratore delegato di FS Italiane, Michele Mario Elia.

Alla conferenza stampa erano presenti anche il prefetto di Roma, Franco Gabrielli, il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, il dirigente Ufficio Speciale per il Giubileo di Roma Capitale, Virginia Proverbio e monsignor Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione.

Il trasporto integrato gommaferro giocherà un ruolo fondamentale nel corso di tutto l’anno giubilare.

Roma Tiburtina, Roma Aurelia, La Storta, Fiumicino e Ciampino saranno le principali stazioni di interscambio dotate di parcheggi e servizi che permetteranno facili soluzioni di viaggio, con oltre mille treni, per chi arriverà a Roma in autobus, in auto o in aereo
Tiburtina stazione Master

Come Rho Fiera Expo Milano 2015 per l’Esposizione Universale, la stazione di Roma Tiburtina sarà per il Giubileo della Misericordia la principale porta di accesso alla Città Eterna.

Nodo cruciale per la mobilità capitolina, Tiburtina sarà servita giornalmente da 64 Frecciarossa, 22 Frecciargento e 10 treni Intercity e Notte a disposizione dei passeggeri in arrivo dalle principali città italiane.
All’offerta nazionale (96 treni) si aggiungono circa 307 collegamenti regionali, che renderanno Tiburtina il più importante snodo ferroviario di Roma pensato per gli spostamenti dei pellegrini.

Vetrina di qualità dell’architettura ferroviaria dal design avveniristico, la stazione Tiburtina è una delle più grandi realizzazioni infrastrutturali urbane del nostro Paese. L’hub già ospita varie attività commerciali e di servizio a disposizione dei viaggiatori, un’area green attrezzata per l’attesa, una rete wifi e un’app che aiuta a orientarsi.
Oltre cento posti: i bus si fermano in stazione, in città sui binari

Roma Tiburtina sarà dotata di un parcheggio, circa 130 stalli, per i pullman turistici provenienti dall’A24.
Per i pellegrini raggiungere San Pietro sarà dunque più facile grazie ai collegamenti della linea FL3 (Tiburtina – San Pietro).
Fra Tiburtina e San Pietro raddoppiata l’offerta

Dal prossimo 29 novembre entrerà in vigore il nuovo orario regionale, pianificato per il Giubileo della Misericordia e in accordo con la Regione Lazio, che prevede il potenziamento dei collegamenti con una frequenza giornaliera di tre treni l’ora fra Roma Tiburtina e Roma San Pietro (con 42 treni in più rispetto all’attuale offerta).

Inoltre, nelle giornate di sabato e festivi e nelle ore di maggior traffico ferroviario, saranno potenziati anche i collegamenti tra Roma Aurelia e Roma San Pietro/Ostiense (con 18 treni in più rispetto all’attuale offerta).

Più servizi destinati a tutti i pellegrini  che vorranno raggiungere San Pietro in treno.
Sei collegamenti nazionali a Roma San Pietro (2 Frecciabianca da/per Genova, 2 treni Intercity Sestri Levante – Napoli e 2 treni Notte da/per Torino) si aggiungeranno ai 247 treni regionali che ogni giorno si fermano in stazione.
San Pietro, Ostiense, Trastevere: nuovi monitor, marciapiedi e pensiline

Migliorati l’accessibilità, l’informazione al pubblico visiva e sonora e il decoro nelle stazioni di Roma San Pietro, Ostiense, Roma Aurelia.

La stazione di Roma Termini, la più grande d’Italia, in occasione del Giubileo sarà sottoposta a interventi straordinari. Tra i più importanti la pulizia dei soffitti storici “Dinosauro”, dei marmi della galleria gommata e dei marciapiedi di Via Giolitti e Laziali.

Tra i lavori previsti anche il rifacimento del parcheggio a Piazza dei Cinquecento e l’implementazione dei posti Kiss & Ride. Sono inoltre previsti interventi per il completamento dell’Ostello Caritas.

Elia: “Expo un successo, esportiamo il modello a Roma per il Giubileo”

Expo è andata oltre le più rosee aspettative di Ferrovie dello Stato. E’ l’amministratore delegato del Gruppo, Michele Mario Elia, a tracciare un bilancio della manifestazione milanese ormai agli ultimi venti giorni di “vita”. E lo fa, Elia, dal palco del conference center di Expo, confermando i 10 milioni di passeggeri trasportati con le “Frecce” al sito espositivo.

Quando il moderatore del dibattito, Roberto Arditti, gli chiede quale fosse stata la previsione iniziale, Elia le Ferrovie si aspettavano il 30% di passeggeri dei circa 20 milioni di visitatori stimati durante i sei mesi della sua durata. E aggiunge: è la dimostrazione che “abbiamo creduto nell’Esposizione , ma poi i numeri sono cresciuti con il tempo”.

Ora bisogna fare in modo di non disperdere il successo acquisito. Spiega l’ad del Gruppo FS italiane: “Il modello Expo non va abbandonato. Noi abbiamo portato 10 milioni di visitatori a Milano in questo periodo. Questo ha contribuito in modo incredibile ai risultati di Expo. Replicherei questo modello sul Giubileo di Roma, cercando di far parcheggiare le macchine nei grandi parcheggi di confine e portando tutte le persone al centro con il treno. Il Giubileo è un’occasione importante per ritestare questa macchina”. Come? Cercando, è ancora il pensiero di Elia, “di portare tutti dentro con il treno”. Ci sarà anche da lavorare, sottolinea, per i collegamenti ad altri luoghi di pellegrinaggio “come Assisi e Loreto”.

Giubileo, il Gruppo FS Italiane potenzia il nodo di Roma

Apertura del tracciato ferroviario fra le stazioni Valle Aurelia e Vigna Clara, consolidamento del progetto dell’anello ferroviario Nord e realizzazione di una pista ciclabile tra Monte Ciocci e Roma San Pietro.

Questi gli interventi più rilevanti che, in vista del Giubileo, Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) si appresta ad avviare nel nodo di Roma per il potenziamento infrastrutturale della rete ferroviaria urbana.
Inizia così a concretizzarsi quanto previsto nell’accordo siglato da RFI e Roma Capitale, il 1 dicembre 2014.

Oggi è stato effettuato un sopralluogo tra Pineto e Vigna Clara dal Sindaco di Roma Ignazio Marino, dall’Assessore alla Mobilità e ai Trasporti, Guido Improta, dall’Assessore ai Lavori Pubblici, Maurizio Pucci, con Michele Mario Elia, AD di FS Italiane, e Maurizio Gentile, AD di Rete Ferroviaria Italiana.

Linea Valle Aurelia – Vigna Clara

La linea a doppio binario – circa 7 km di cui 4,4 km nella galleria Cassia Monte Mario, oggetto negli ultimi anni di importanti interventi di adeguamento infrastrutturale – sarà connessa alla linea FL3 Cesano – Viterbo in corrispondenza della stazione Valle Aurelia.

Ciò permetterà di migliorare sia i collegamenti ferroviari verso Roma San Pietro e Roma Ostiense sia l’interscambio con la metro A, stazione Valle Aurelia.

Gli interventi a Vigna Clara prevedono: innalzamento dei marciapiedi, per facilitare l’entrata e l’uscita dai treni; realizzazione di percorsi tattili per ipovedenti; installazione di due ascensori, dei sistemi di videosorveglianza e del cancello elettrico per la chiusura notturna della stazione.
La fine lavori è prevista entro il 2016, per un investimento complessivo di circa 102 milioni di euro.

Linea Vigna Clara – Roma Tiburtina

L’intervento prevede la chiusura dell’anello ferroviario Nord, con la realizzazione di nuovi tratti di linea che collegheranno Vigna Clara agli impianti Roma Smistamento e Roma Tiburtina.
I nuovi ponti sui fiumi Tevere e Aniene sono le opere più impegnative previste nel progetto.

Per risolvere il problema degli insediamenti abusivi presenti nell’area di via Camposampiero (zona Tor di Quinto) è stato elaborato un primo studio di fattibilità con alcune varianti di tracciato per by-passare la zona occupata. Le soluzioni sviluppate consentiranno anche di collegare la stazione di Tor di Quinto, gestita da ATAC; qui potrà essere realizzato anche un parcheggio con una capacità di circa 1.000 posti auto.

Pista ciclabile

Il nuovo percorso ciclopedonale, da Monte Ciocci a Roma San Pietro, si estenderà per 1.450 metri, di cui 600 su sedime ferroviario; è in corso di verifica la possibilità di utilizzare il vecchio sedime della FL3 che comprende il ponte ad archi e la successiva galleria in direzione S. Pietro che corrono parallelamente al nuovo tracciato in corrispondenza di Valle Aurelia. Sarà la prosecuzione della pista ciclabile (circa 5 chilometri), già realizzata da RFI, fra il Parco di Monte Ciocci (presso la fermata Valle Aurelia) e la stazione Monte Mario.

La nuova pista rientra nel più ampio progetto che prevede la realizzazione, nell’area urbana di Roma, di piste ciclabili per circa 20 km, di cui circa 11 su sedime ferroviario: Monte Ciocci – Roma San Pietro (1.450 m), Roma Tiburtina – San Lorenzo – Roma Termini (3.550 m), Roma Prenestina – Salone – Ponte di Nona (13 km) e Torricola – Parco Appia Antica (1.200 m).

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner