Articoli marcati con tag ‘Governo Italiano’

TODT E STICCHI RICEVUTI A PALAZZO CHIGI DA DELRIO PER LA SICUREZZA STRADALE

Si è svolta oggi a Roma presso l’Automobile Club d’Italia la riunione del Senato della FIA – Federazione Internazionale dell’Automobile, importante momento di confronto mondiale sui temi della mobilità, dei trasporti, del turismo e dello sport automobilistico.

Prima dell’inizio dei lavori, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Graziano Delrio, ha incontrato a Palazzo Chigi il presidente della FIA, Jean Todt, e il presidente dell’ACI, Angelo Sticchi Damiani, che hanno illustrato l’iniziativa “My World” per far rientrare la sicurezza stradale tra le priorità nell’agenda dell’ONU. Il Sottosegretario ha condiviso gli obiettivi ed ha assicurato l’appoggio del Governo italiano.

TrasportoUnito: sarà fermo a marzo!

Senza alcun tipo di strumentalizzazione e con l’urgenza di dover risolvere i gravi problemi, vecchi e nuovi, dell’autotrasporto italiano, Trasportounito annuncia sin d’ora che alla fine del mese di marzo, a prescindere dalla composizione del Governo del Paese, sarà effettuato il fermo nazionale degli autotrasportatori.
Il Presidente Nazionale, Franco Pensiero ha precisato che “nelle variegate agende dei candidati al Governo del Paese c’è da inserire una scadenza dirompente poiché lo sfruttamento e le fallimentari condizioni di lavoro  non consentono alternative se non quella di chiusura”.

I porti italiani alazano la voce

Porti italiani chiedono al nuovo Parlamento e al nuovo Governo, qualunque esso sia, di ”cambiare rotta” per quanto riguarda le politiche adottate finora per il sistema portuale italiano. E indicano queste priorita’: autonomia finanziaria, coordinamento globale di tutte le funzioni in porto, semplificazione burocatica, Autorita’ di sistema logistico e sistemi multi porto.
In una nota diffusa oggi, Assoporti, l’associazione dei porti italiani, sottolinea che il 54% dell’import-export del sistema Paese passa attraverso i porti. Grazie a questo dato, i porti italiani si collocano al terzo posto in Europa per movimentazioni merci, al 2/o posto per traffico passeggeri, e al 1/o posto per numero di crocieristi. I servizi di logistica portuale – rileva Assoporti – generano un valore per oltre 6,5 miliardi di euro e danno lavoro a 32mila occupati diretti. Alla luce di questi dati, Assoporti chiede al nuovo Parlamento e al nuovo Governo “l’immediata attuazione di una serie di provvedimenti di reale emergenza”, e “una brusca inversione di rotta rispetto all’approccio di cronico disinteresse e di colpevole sottovalutazione dell’importanza del settore, vittima di una carenza di visione strategica, di misure che hanno mortificato il ruolo delle Autorità portuali e di una assenza pressoché totale di programmazione nell’allocazione delle scarse risorse pubbliche disponibili”.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner