Articoli marcati con tag ‘Grandi Stazioni’

Bologna: partono i lavori di riqualificazione via de’ Carracci

Prenderanno il via mercoledì 25 giugno i lavori di riqualificazione definitiva di via de’ Carracci.
L’intervento, progettato da Italferr (Gruppo FS Italiane) per conto di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), è stato condiviso con il Comune di Bologna e darà un nuovo e definitivo assetto alla strada cittadina che, in questi anni, ha subìto i disagi maggiori per i lavori di realizzazione della stazione AV di Bologna, e che oggi rappresenta un’importante porta di accesso al nuovo terminal sotterraneo e al centro storico della città.

Il progetto, prevede in particolare:
• il completamento dell’intero fronte della nuova stazione con: rimozione delle barriere antirumore, realizzazione di un nuovo marciapiede, installazione di una pensilina nel tratto compreso tra l’incrocio con via Matteotti e l’atrio della stazione e in direzione di via Fioravanti, sistemazione esterna di tutti gli accessi alla stazione;
• la realizzazione di una nuova pista ciclabile bidirezionale sul lato nord di via de’ Carracci, opposto al fronte stazione;
• la creazione di una nuova piazza pubblica, in parte a gradonata, all’angolo fra via de’ Carracci e il ponte Matteotti;
• lavori di rinnovo di tratti di condotte fognarie, di rifacimento del manto stradale e di adeguamento della segnaletica.

I lavori saranno suddivisi in quattro fasi:
prima fase: da mercoledì 25 giugno a venerdì 1 agosto – chiusura del tratto compreso fra via Matteotti e via dell’Arca – incrocio escluso. Mappa delle modifiche alla viabilità.
seconda fase: da lunedì 4 agosto a lunedì 11 agosto: chiusura di parte dell’incrocio fra via de’ Carracci e via Fioravanti. Mappa delle modifiche alla viabilità.
terza fase: da martedì 12 agosto a giovedì 11 settembre – chiusura del tratto compreso fra via dell’Arca e via Fioravanti – metà incrocio escluso. Mappa delle modifiche alla viabilità.
quarta fase: da venerdì 12 settembre a giovedì 16 ottobre – chiusura del tratto compreso fra via Fioravanti e il passaggio a livello su via de’ Carracci. Mappa delle modifiche alla viabilità.

Durante tutta la durata dei lavori:
• l’accesso pedonale ai civici di Via de’ Carracci, prospicienti il cantiere, sarà garantito attraverso l’attuale marciapiede nord;
• sarà sempre disponibile l’accesso pedonale all’atrio Carracci della stazione, che garantirà l’attuale collegamento diretto con Piazza delle Medaglie d’Oro e con i binari sotterranei e di superficie;
• la realizzazione dei lavori secondo le quattro fasi sopra descritte comporterà l’inibizione della circolazione stradale lungo i tratti di via de’ Carracci di volta in volta interessati dai lavori stessi. Pertanto l’avvicinamento all’atrio Carracci mediante auto, taxi, veicoli NCC e bus sarà impedito. A coloro che avranno necessità di raggiungere o allontanarsi dalla stazione con tali mezzi si consiglia l’ingresso da Piazza delle Medaglie d’Oro;
• il servizio di assistenza ai viaggiatori a mobilità ridotta, in arrivo o in partenza dalla stazione di Bologna, sarà garantito dalla Sala Blu di Rete Ferroviaria Italiana con le consuete modalità e gli attuali punti di ritrovo – Sala Blu, atrio partenze o arrivi su Piazza delle Medaglie d’Oro e atrio Carracci – fermo restando per quest’ultimo le già citate limitazioni di accesso con auto;
• ai residenti dei civici interclusi dal cantiere sarà garantita la possibilità di sosta gratuita presso il nuovo parcheggio a servizio della stazione di Bologna Centrale (con ingresso da via Matteotti); gli aventi diritto, individuati attraverso gli amministratori dei condomini interessati, sono stati già contattati. Per eventuali informazioni rivolgersi a Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. – via Matteotti 5 40129 Bologna (BO).

Grandi Stazioni: via alla fase 2 dei lavori a Roma Termini

Grandi Stazioni, la società del Gruppo FS Italiane che gestisce, riqualifica e valorizza le 14 principali stazioni ferroviarie nazionali, inaugura la seconda fase degli interventi di restyling e di ampliamento degli spazi destinati ai servizi della stazione di Roma Termini.
Per consentire l’avanzamento del cantiere, nella notte tra venerdì 20 e sabato 21 giugno, l’area interessata dai lavori si sposterà e coinvolgerà la zona davanti ai binari dall’11 al 22.
Le attività consentiranno di ampliare l’area di attesa dei viaggiatori antistante ai binari, grazie a un arretramento della testa dei binari stessi, e a costruire un nuovo piano ammezzato dedicato ai servizi. Gli interventi renderanno ancora più moderna e funzionale la stazione più grande del Paese.
Lo spostamento dell’area di cantiere determinerà la chiusura di uno dei blocchi scale di accesso al piano interrato della stazione.
E’ stata predisposta opportuna segnaletica per l’indirizzamento dei flussi che sarà supportata anche da annunci sonori all’interno di stazione e a bordo treno.

La nuova fase dei lavori rientra nel progetto di potenziamento delle infrastrutture che Grandi Stazioni ha pianificato, insieme a RFI, per un investimento finanziato dal Ministero delle Infrastrutture, e in parte da Grandi Stazioni, di circa 100 milioni di euro, compreso il parcheggio multipiano sui binari per 1400 posti auto, con l’obiettivo di consegnare, agli oltre 150 milioni di cittadini e turisti che ogni anno animano Roma Termini, una stazione ancora più accogliente con aree di attesa più ampie e servizi al viaggiatore più accoglienti.

La stazione di Venezia Santa Lucia si presenta

15.000 mq riqualificati, 20 nuovi esercizi commerciali già aperti 365 giorni l’anno, oltre 32 milioni di euro di investimento complessivo: questi i numeri della Stazione di Santa Lucia che Fabio Battaggia, AD di Grandi Stazioni, ha presentato oggi durante una visita con l’Assessore ai Lavori Pubblici Alessandro Maggioni.

Con circa 30 milioni di frequentatori l’anno, Venezia Santa Lucia è una delle principali porte d’accesso alla Città lagunare. Tutta la stazione è stata oggetto di un’importante riqualificazione strutturale e oggi vanta moderni ed efficienti dotazioni: nuovi impianti antincendio, di climatizzazione, di illuminazione, di informazione al pubblico, di sicurezza e controllo a servizio dell’intero complesso. I flussi interni sono stati potenziati e migliorati grazie alla creazione dei nuovi varchi che facilitano il transito dei viaggiatori e il rapido accesso all’area dei binari.

Circa 9.000 mq, rispetto ai 2.500 mq originari, dedicati ai servizi, allo shopping e alla ristorazione, distribuiti tra la stazione e il piano terra dell’ex Palazzo Compartimentale.

L’offerta commerciale e di servizi è già ricca e poliedrica: oltre 20 punti vendita aperti sette giorni su sette dalle 8 alle 22, dall’abbigliamento femminile all’intimo, dalla profumeria all’abbigliamento per bambini alla cartoleria; nei prossimi mesi si aggiungeranno altri punti vendita, fino al completamento delle 37 aperture previste. Anche i servizi per il viaggio – dalla biglietteria ai punti di accoglienza delle compagnie ferroviarie, dal deposito bagagli alla toilette – hanno subito radicali trasformazioni e hanno reso Santa Lucia una stazione accogliente e funzionale.

“La Stazione Santa Lucia di Venezia ha cambiato pelle, ora è veramente la porta della Città”, ha dichiarato Fabio Battaggia, AD di Grandi Stazioni. “I servizi offerti, l’orario di apertura dei negozi, la qualità dei marchi, rendono la stazione un luogo importante per i cittadini e lo spazio ideale per accogliere gli oltre 30 milioni di viaggiatori che ogni anno la frequentano con un’offerta completa, a 360 gradi. E ci piace pensare che in un momento storico come questo la stazione Santa Lucia rappresenti anche nuovi posti di lavoro e nuovo sviluppo per la città”.

Le opere eseguite a Venezia Santa Lucia hanno reso possibile la creazione di un grande polo di servizi sul Canal Grande che include gli spazi del piano terra dell’ex Palazzo Compartimentale. Anche questo edificio è stato oggetto di una importante riqualificazione: consolidamenti strutturali, nuova impiantistica, nuova illuminazione e l’apertura di esercizi commerciali e di ristorazione hanno innescato un positivo rinnovamento di tutta l’area.
Di grande impatto anche la sistemazione delle aree esterne, con il consolidamento di tutta la banchina sul Canal Grande, la risistemazione delle aree verdi e la creazione di percorsi, in via di ultimazione, che garantiranno la completa accessibilità della stazione.

Grandi Stazioni: le 13 stazioni del network su Street View

Le 13 stazioni gestite dal network Grandi Stazioni da oggi sono su Street View, il servizio di Google Maps che permette di visualizzare a 360° numerosi luoghi del mondo.

Attraverso Google Maps le stazioni sono infatti visitabili direttamente da pc o laptop. Viaggiatori, cittadini e curiosi possono così mappare il percorso nei grandi Terminal ferroviari dove, grazie alla collaborazione tra Grandi Stazioni (Gruppo FS Italiane) e la società di Mountain View, è possibile passeggiare virtualmente.

Il nuovo Street View, oltre a numerose fotografie, propone anche diversi tour virtuali per accompagnare i naviganti all’interno e nelle vicinanze delle stazioni, aiutandoli così in uno studio preliminare degli ambienti.

Sarà così possibile scoprire l’ampia offerta commerciale delle stazioni ancor prima di entrarvi: dal posizionamento della farmacia o della libreria, ai ristoranti, fino all’ampia gamma dei negozi presenti.

Il progetto è in una fase di roll out e Grandi Stazioni è impegnata a lavorare a fianco di Google per correggere eventuali errori, arricchire il servizio e migliorarlo con ulteriori dettagli e location.

Tiburtina operativa completamente

Rete Ferroviaria Italiana, in relazione a notizie pubblicate in questi giorni da alcuni media sulla stazione Roma Tiburtina, precisa che dal punto di vista del servizio ferroviario – opere civili e tecnologie – la nuova stazione, di riconosciuto valore architettonico ed urbanistico, è completa e perfettamente funzionante già dal giorno della sua inaugurazione.
L’affidamento della gestione degli spazi commerciali, che contribuiranno in maniera significativa a rendere viva la stazione, a Grandi Stazioni, vincitrice della gara d’appalto, è già in corso da parte di Rete Ferroviaria Italiana. La gara era stata indetta da RFI, in qualità di committente, ben prima dell’inaugurazione di Roma Tiburtina.
La Società è fiduciosa che, compatibilmente con la particolare situazione economica del Paese, la gran parte delle attività commerciali sarà avviata entro l’anno.
Alcuni cantieri continueranno, comunque, ad essere operativi anche nei prossimi mesi, in particolare quelli necessari per l’apertura dei nuovi esercizi commerciali.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner