Articoli marcati con tag ‘Green cars forum’

Con Smart Mobility World Torino si conferma capitale della mobilità intelligente

Oltre 3.000 operatori professionali accreditati, 150 tra sponsor, espositori
e partner, 234 relatori e 28 convegni. Sono questi i numeri del successo della prima edizione di Smart
Mobility World, organizzata da ClickutilityTeam, GL events Italia-Lingotto Fiere e Innovability, con il
supporto della Camera di commercio di Torino (www.smartmobilityworld.it) che si è chiusa oggi al Centro
Congressi Lingotto di Torino.
Rispetto all’edizione di ITN-Telemobility 2012, si è registrato un incremento dei visitatori del 30% grazie
anche al nuovo appuntamento, Green Cars Forum, che ha definitivamente completato e consolidato
Smart Mobility World come l’evento principe dedicato a tutta la filiera della mobilità intelligente.
Particolarmente apprezzati, poi, i test drive su auto green – oltre 500 – organizzati sulla storica pista del
Lingotto.
Smart Mobility World ha ospitato inoltre il Brokerage event di ITN organizzato dalla Camera di commercio
di Torino. Rilevanti i numeri registrati: 80 gli iscritti per 240 incontri. Tra questi si segnalano le presenze di
Jaguar e Land Rover, in Piemonte alla ricerca di tecnologie di infomobilità. Un dato significativo che
rimarca un know how riconosciuto nell’ambito dell’automotive e dell’innovazione.
Estremamente positivo anche il risultato della seconda edizione di Tosm Smart Mobility, Logistics,
Automotive, l’evento di networking tra domanda e offerta tecnologica ICT, sempre promosso da Camera di
commercio e Unione Industriale di Torino. È di 270 incontri B2B tra imprese piemontesi e buyer
nazionali e internazionali il bilancio finale. I 15 buyer nazionali (tra cui General Motors Powertrain Europe,
Autostrade Tech, ATAC-sistemi Metro e Ferroviari Roma, Assessorato alla Mobilità del Comune di Lodi,
Assessorato ambiente e politiche energetiche del Comune di Santa Margherita Ligure, Mobility Manager
Regione Emilia Romagna) hanno apprezzato le soluzioni tecnologiche per la mobilità offerte dall’eccellenza
ICT piemontese. Presenti anche 8 buyer internazionali, provenienti da Argentina, Brasile, India, Messico,
Norvegia, Polonia, Romania e Russia, che hanno riscontrato un forte interesse dalle imprese locali,
incontrando più aziende del previsto.
Tra i numerosi appuntamenti che hanno animato la seconda giornata si segnala la sessione City
Logistics: come sviluppare i processi, i servizi e le applicazioni per la City Logistics del futuro,
durante la quale è stato firmato il protocollo d’intesa tra Città di Torino, Camera di commercio,
associazioni di categoria di Artigiani e Commercianti, costruttori di veicoli commerciali, associazioni dei
corrieri e dei trasportatori, Unione Industriale e Confindustria.
Il protocollo, primo in Italia, definisce le modalità di consegna delle merci in ambito urbano con
particolare attenzione alla tutela dell’ambiente ed alle consegne “pulite”
L’Assessore ai Trasporti e politiche per l’area metropolitana del Comune di Torino, Claudio Lubatti,
ha così commentato: “Con grande soddisfazione oggi annunciamo che siamo i primi in Italia ad essere
riusciti a concordare con tutti i soggetti che si occupano a vario titolo di logistica merci un testo che
annuncia iniziative concrete sulla consegna organizzata e pulita nella città. La Città di Torino ha cambiato
l’atteggiamento, da impositore di regole restrittive a facilitatore per chi si adegua alle basse emissioni ed
impatto ambientale zero”.

28 convegni, 200 relatori per l’evoluzione della logistica e trasporti nel XXI secolo.

Muovere merci e persone in agglomerati urbani da oltre 10 milioni di persone è un problema che già oggi affligge le grandi megalopoli e che diverrà un problema planetario nel 2050 quando, si stima, che il 70% delle persone vivrà inurbato.

In Italia il numero delle città con oltre 1 milione di abitanti è ridotto ma la conformazione geografica del Paese, la configurazione dei centri storici delle città, lo sviluppo urbanistico non gestito, fanno dell’Italia un ideale bacino per la sperimentazione di nuovi metodi e tecnologie utili a decongestionare il traffico e ridurre l’impatto ambientale.

Lo sviluppo della mobilità intelligente nei centri urbani del nuovo millennio costituirà il volano imprescindibile per migliorare il benessere dei cittadini e per rafforzare la competitività del settore italiano dell’automotive e dei sistemi di ITS mantenendo la sua leadership tecnologica a livello internazionale.

Persone e merci dovranno spostarsi all’interno di un sistema intelligente che permetta di ridurre la congestione del traffico urbano attraverso la gestione dei flussi di veicoli con tecnologie informatiche avanzate (ICT) in grado di regolarne gli scambi e offrire al cittadino la scelta del mezzo più conveniente in termini di posizione e di tempo riducendo la concentrazione di inquinanti nell’aria e promuovendo l’utilizzo di soluzioni a basso impatto ambientale e zero emissioni.

Perché ciò possa realmente divenire concreto è necessario che tutta la filiera degli attori coinvolti lavori in maniera coordinata: istituzioni locali e nazionali, aziende del trasporto pubblico e privato, società di logistica, car makers, devono agire in una visione integrata; acquisendo consapevolezza che solo attraverso questa modalità si potrà garantire lo sviluppo e l’evoluzione economica di questo comparto.

Per avere una visione sistemica di questa trasformazione epocale nasce Smart Mobility World, il primo evento intersettoriale che si terrà a Torino al Centro Congressi del Lingotto dal 26 al 27 settembre a Torino, con una International pre-conferences il giorno 25.

Attraverso 3 Forum si metteranno a sistema esperienze, idee, visioni di industria, università e istituzioni, con la presenza di relatori di altissimo profilo come: Gian Gherardo Calini, Head of Marketing Development, European GNSS Agency, Mario Caporale, Responsabile Strategie SatNav/SatCom/Sat-EO, ASI – Agenzia Spaziale Italiana, Enrico Finocchi, Direttore Generale Trasporto Stradale ed Intermodalità, Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Bartolomeo Giachino, Consigliere, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti.

In particolare i temi delle Smart City, dei Big data, del digital signage verranno affrontati nell’ambito dei Forum di “ITN Infrastructures & technologies for the Smart City” e di  “Telemobility”, con dibattiti e seminari dedicati che rappresenteranno lo stato dell’arte sui temi della connettività, del digitale, della mobilità integrata.

A questi Forum, quest’anno si aggiunge “Green Cars Forum” dedicato al settore Automotive; permettendo quindi un connubio perfetto tra le tecnologie di comunicazione ed i veicoli a basso impatto ambientale.

Per maggiori informazioni, per il programma delle conferenze e la registrazione gratuita previo accredito e riservata ad operatori del settore, è disponibile il sito web dell’evento: www.smartmobilityworld.eu

Green Cars Forum 2013

Uno scambio di esperienze europee e italiane sarà al centro dei 16 convegni e workshops che caratterizzeranno i tre giorni dedicati alla mobilità del XXI secolo del Green Cars Forum a Torino dal 25 al 27 settembre.

Un forum per la mobilita’ sostenibile
Strutturato come un “centro del sapere”, il Forum prende in considerazione tutta la filiera della mobilità sostenibile, dando spazio ai protagonisti di questo cambiamento culturale; aziende, università e istituzioni saranno rappresentate ai massimi livelli per contribuire fattualmente a ridisegnare il modello di business della mobilità di merci e persone attraverso l’utilizzo delle tecnologie del XXI secolo.

Dalla progettazione di veicoli a ridotto impatto ambientale, all’integrazione con le altre forme della mobilità urbana; dall’analisi approfondita delle regolamentazioni europee ed italiane, agli impatti sulla city logistics; dall’innovazione tecnologica alla creazione di nuovi poli industriali, Green Cars Forum sarà anche “centro del dibattito” svolgendosi nell’area italiana vocata, da sempre, al settore produttivo Automotive e pronta a confrontarsi sulle nuove sfide che la sostenibilità ambientale pone.

Torino protagonista
L’opportunità di far divenire Torino ed il Piemonte il fulcro della conoscenza internazionale sulla mobilità sostenibile è evidenziata dai promotori della manifestazione: Comune di Torino, Camera di Commercio, Regione Piemonte, Confindustria Piemonte oltre che dalle principali associazioni di settore: UNRAE, CEI CIVES, TTS. Leggi il resto di questo articolo »

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner