Articoli marcati con tag ‘grimaldi lines’

Al via la nuova linea Grimaldi per la Grecia

Al via nuovi collegamenti marittimi del Gruppo Grimaldi diretti verso i porti di Ravenna, Igoumenitsa e Patrasso: la nuova linea per il trasporto di merce rotabile e passeggeri, sarà inaugurata il 19 dicembre prossimo.
Per il collegamento sarà impiegato il traghetto Euroferry Olympia: lungo 183 metri, largo 28,50 metri e con una capacità di carico di circa 200 camion e semirimorchi e 600 passeggeri, sistemati in cabina e poltrone reclinabili.
La nuova autostrada del mare avrà frequenza bisettimanale: le partenze da Ravenna saranno il mercoledì alle ore 12.00 e il sabato alle ore 18.00, con arrivo a Igoumenitsa rispettivamente alle ore 15.00 di giovedì e alle ore 21.30 di domenica, e a Patrasso alle ore 22.30 di giovedì e alle ore 5.00 di lunedì. Il percorso inverso prevede partenze dal porto greco di Patrasso il lunedì alle ore 22.00 e il giovedì alle ore 23.59. Da Igoumenitsa, invece, si parte il martedì alle ore 6.00 e il venerdì alle ore 9.30 con arrivo a Ravenna il mercoledì alle ore 7.00 e il sabato alle ore 12.00.
La Grimaldi Lines offre partenze giornaliere tra Brindisi, Igoumenitsa e Patrasso per il trasporto di merci e passeggeri nonché una partenza settimanale tra Genova, Livorno, Catania e Patrasso per sole merci rotabili.

Trenitalia e Grimaldi Lines insieme per viaggi in Grecia, Spagna e Sardegna.

Sono molti i vantaggi per chi raggiunge Brindisi, Civitavecchia, e Roma con
Trenitalia e prosegue in nave per Grecia (Igoumenitsa e Patrasso), Spagna
(Barcellona) e Sardegna (Porto Torres) su una nave della flotta Grimaldi.
Infatti, grazie alla promozione Sfreccia a bordo lanciata da Trenitalia e Grimaldi
Lines è possibile viaggiare in treno e in nave con tariffe particolari.
La promozione, che durerà fino al 30 settembre, è già acquistabile in tutte le
agenzie di viaggio italiane partner di Trenitalia e Grimaldi, dove i clienti possono
rivolgersi per le informazioni di dettaglio.

Grimaldi potenzia le rotte per la Grecia

Il gruppo napoletano Grimaldi ha aumentato le partenze tra Brindisi e lo scalo greco di Igoumenitsa per il periodo estivo. La prima iniziativa denominata ”Night&Day” prevede un raddoppio delle partenze tra il porto pugliese ed Igoumenitsa, per tutti i fine settimana fino al 15 settembre.
Oltre alla partenza serale delle ore 19 da Brindisi nei giorni di sabato e domenica, ne verrà aggiunta una seconda la mattina alle ore 8 con arrivo ad Igoumenitsa lo stesso giorno alle ore 17. La partenza da Igoumenitsa è prevista alle ore 18, sia sabato che domenica, con arrivo a Brindisi il giorno dopo alle ore 1. Sulla tratta opereranno tra Brindisi ed Igoumenitsa la ”Sorrento” e”Catania”, già presenti sul collegamento giornaliero che il Gruppo Grimaldi offre tra Brindisi, Igoumenitsa e Patrasso. Trasporta circa 1.000 passeggeri, 170 auto al seguito, 2.250 metri lineari di carico rotabile ed una velocità di crociera di 23 nodi, le due unità (del 2003 e con bandiera italiana) sono dotate di 93 cabine – tra interne, esterne e suite – nonché 62 comode poltrone reclinabili.
”Nonostante la profonda crisi che sta colpendo l’economia ellenica, con la decisione di ampliare i servizi verso la Grecia il Gruppo Grimaldi lancia un segnale in netta controtendenza – afferma Emanuele Grimaldi, A.D., insieme al fratello Gianluca, del Gruppo Grimaldi. ”I nostri collegamenti dal porto di Brindisi permetterà di soddisfare ulteriormente le esigenze della nostra clientela, abbinando servizi di qualità a tariffe vantaggiose sia per i trasportatori che per i passeggeri”, conclude Emanuele Grimaldi

Grimaldi trasporta le prime 500L negli USA

Trasportate dal Gruppo Grimaldi, di Napoli, sono arrivate via mare le prime 3 mila ”500L” esportate negli Usa ed in Canada.
Le auto sono state sbarcate a Baltimora (Usa) ed a Halifax (Canada). La ”Fiat 500L” provera’ ripetere sul mercato nord-americano il successo ottenuto in Europa, dove -secondo dati dell’ azienda – e’ l’ unico modello in continua crescita con 34 mila esemplari immatricolati.
Le ”500L” sono state trasportate dalla ”Grande Benelux” unita’ del Gruppo Grimaldi che effettua collegamenti tra l’Europa e Nord-America.

FITA- CNA: Intollerabile il blocco dell’Eurocargo Bari a La Goulette

La presidente nazionale di CNA-Fita Cinzia Franchini ha scritto una lettera ai ministri Corrado Passera e Giulio Terzi di Sant'Agata affinché
i rispettivi ministeri (Trasporti ed Esteri) possano tempestivamente attivarsi per risolvere l'intollerabile boicottaggio della nave italiana
"Eurocargo Bari" dell'armatore Grimaldi Napoli, che è tutt'ora bloccata nel porto tunisino di La Goulette. "Alcune imprese nostre associate
- ha scritto nella lettera Cinzia Franchini - si sono ritrovate coinvolte nella tipica ritorsione a sfondo commerciale con enormi disagi e
con la consapevolezza che laddove il mercato sviluppa positive dinamiche concorrenziali vi è sempre in agguato chi tenta di proteggere posizioni di rendita consolidate.
Nello specifico - ha proseguito la Franchini -  la CNA-Fita ritiene preoccupante che, a poco più di un mese dal debutto degli accordi Euromed,
previsto con l'inizio del 2013, si debba assistere a questo tipo di comportamenti da parte di compagnie armatoriali tunisine già operanti nei
nostri scali. Ritenendo quindi del tutto ingiustificati i disagi arrecati alla nave "Eurocargo Bari" e agli autotrasportatori caricati su di
essa Vi chiediamo di attivarVi affinché si scongiuri da parte dell'armatore Grimaldi l'abbandono della linea di collegamento diretto tra lo
scalo di Genova e quello tunisino. Sarebbe infatti grave e preoccupante che, nell'ambito di collaudati accordi bilaterali tra Italia e Tunisia,
non si riuscisse a garantire l'operatività in libera concorrenza tra armatori nel Mar Mediterraneo".

Brindisi pensa da hub, nuova linea per Catania e Ravenna

Grimaldi inaugura nuova autostrada del mare

Il porto di Brindisi progetta da hub e inaugura una nuova linea che collega la città pugliese con Ravenna e Catania. La nuova “autostrada del mare” è stata percorsa per la prima volta ieri. “Vogliamo fare di Brindisi un hub”, ha dichiarato il direttore commerciale dell’omonima compagnia armatrice Guido Grimaldi. “L’idea è anche quella di investire su una mobilità sostenibile – spiega – che garantisca i collegamenti anche decongestionando le nostre autostrade, per garantire il rispetto dei parametri sanciti dal protocollo di Kyoto”. 

“Non ci fermeremo qui”, aggiunge Grimaldi. “Il nostro obiettivo è arrivare, su questa linea – conclude – a 30mila tir all’anno”. Nel frattempo le due navi Grimaldi Sorrento e Florentia hanno fatto registrare da aprile ad ottobre 113.439 passeggeri da e per Igoumenitsa, 22.088 tir e 25.486 veicoli nel porto adriatico. Per il futuro si guarda alla Turchia e alla Spagna.

Salpa da Roma la crociera con delitto

Grimaldi con delitto

Indossate i panni di Agatha Christie e ingaggiate una sfida all’ultimo mistero con i vostri compagni di viaggio. Ad aspettarvi, al porto di Civitavecchia, però, non ci sarà l’Orientexpress, ma una lussuosa nave da crociera Grimaldi Lines. La partenza per la mini-crociera con delitto è fissata per domani, sabato 7 aprile 2012, alle ore 19.00, mentre il ritorno avverrà il martedì dopo Pasquetta. Quattro giorni per risolvere l’enigma da investigatori provetti.

Il gioco comincerà alle 21.00, durante il buffet cocktail nel Salone, dopo di che si salperà per Barcellona. Qui, la sera successiva, sbarcheranno “indiziati” e “commissari”, per proseguire il gioco per le strade del Barrio Gotico. La sera dopo si riparte per Civitavecchia: lo sbarco è previsto per martedì 10 aprile alle ore 18.45. Dopo la risoluzione dell’enigma e la premiazione dei novelli commissari, ovviamente. I prezzi sono abbordabili (si parte da 235 euro per una cabina quadrupla interna) e qualche posto è ancora libero.

Bidoni pericolosi in mare, si infiamma la protesta

Veleni nel mare di Livorno

Si infiamma la protesta attorno alla vicenda dei fusti di sostanze pericolose dispersi in mare da una nave prima delle festività natalizie. Circa 200 le persone che hanno partecipato alla manifestazione di protesta, domenica scorsa, per le strade di Livorno, tra cui esponenti di Greenpeace Italia. “Siamo qui per chiedere informazioni alle autorità – spiega Alessandro Giannì, direttore campagne di Greenpeace Italia – L’impressione è che neanche le autorità sappiano cos’è successo ed è questa la cosa veramente grave”. L’incidente, infatti, è successo il 17 dicembre scorso, quando una nave cargo della Grimaldi Lines ha perso circa 200 fusti nelle acque a nord della Gorgona, in pieno Santuario dei Cetacei. La vicenda, però, è stata resa nota solo una decina di giorni dopo, passato il Natale e sull’accaduto regna ancora una buona dose di mistero. “Non permetteremo che questa storia finisca sotto silenzio”, hanno dichiarato alcuni consiglieri comunali, unitisi alla protesta. Nel frattempo si studia un modo per recuperare parte dei fusti, finiti a 500 metri di profondità. L’ipotesi che va per la maggiore è quella di sperimentare un particolare robot.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner