Articoli marcati con tag ‘incendio’

Incendio in Portogallo fa oltre sessanta vittime, tra cui anche bambini. Oltre 1500 vigili del fuoco al lavoro, inviati anche aerei Canadair

Sessantadue morti -di cui quattro bambini- e cinquanta feriti di cui 5 in gravi condizioni è il bilancio provvisorio dell’incendio di vaste dimensioni che a partire da sabato ha devastato la regione intorno a Pedrógão Grande, una cittadina del Portogallo a circa 150 km a nord-est di Lisbona. Sei aerei antincendio sono stati inviati da Francia e Spagna ed altri due Canadair dall’Italia per supportare gli oltre millecinquecento vigili del fuoco impegnati nelle operazioni di spegnimento delle fiamme che si stanno diffondendo anche in altre regioni. L’area interessata dall’incendio è ricoperta di foreste. A causa delle alte temperature che toccavano i 40 gradi e del forte vento le fiamme -probabilmente originate dalla caduta di fulmini sulla vegetazione secca per la carenza di pioggia- si sono propagate molto rapidamente, rendendo la fuga impossibile alle vittime: molte sono trovate intrappolate nelle loro auto, altre mentre cercavano di fuggire a piedi. Tra i feriti gravi ci sono un bambino e quattro vigili del fuoco.
Per il primo ministro del Portogallo Antonio Costa si tratta della maggior tragedia con vittime umane degli ultimi tempi e la speranza è che la conta dei morti non salga ulteriormente. Il presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella ha inviato un messaggio di solidarietà al presidente del Portogallo Marcelo Rebelo de Sousa, rinnovando la piena ed immediata disponibilità dell’Italia ad offrire ogni forma di aiuto e sostegno ritenuti necessari. Il meccanismo di protezione civile dell’Unione Europea è stato invece attivato dal presidente della Commissione europea Jean Claude Junker.

Graduale ripresa di operatività a Fiumicino

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile rende noto che l’operatività dell’Aeroporto di Roma Fiumicino è in costante e graduale miglioramento, anche con la parziale riapertura del Terminal 3 per le attività di check in, a seguito degli interventi effettuati durante la notte.
Il Presidente dell’ENAC, Vito Riggio, sia nel corso della giornata di ieri, sia nella mattinata di oggi, ha aggiornato telefonicamente il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio che segue con attenzione l’evolversi della situazione.
L’ENAC, infine, rinnova l’invito ai passeggeri interessati a contattare le compagnie aeree di riferimento per avere conferma in merito all’operatività e all’orario del proprio volo.

Sette barche distrutte dalle fiamme a Savona

Fuoco e fiamme all’orizzonte. E’ lo spettacolo che un pescatore di ritorno da una battuta di pesca si è trovato di fronte nel porto di Savona. Intorno alle 20 infatti circa sette piccole imbarcazioni da diporto, ormeggiate nel Porto di Savona nella zona del molo “Lanternino Verde” ai confini con il cantiere Mondo Marine, sono state divorate una dopo l’altra da un incendio le cui circostanze sono ancora al vaglio degli inquirenti (foto Secolo XIX). Non si esclude infatti nessuna pista, dall’ipotesi di un cortocircuito elettrico (anche se è espressamente vietato lasciare le barche collegate agli impianti elettrici) all’azione dolosa. Capiremo qualcosa di più nei prossimi giorni. Nel frattempo però i Vigili del Fuoco e una unità specializzata in danni ambientali stanno lavorando per rimuovere eventuali perdite di gasolio e altri materiali nocivi dispersi in mare.

Cantiere navale in fiamme: distrutti sette yacht

Un grande incendio si è propagato in un cantiere navale di Fiumicino, vicino a Roma, all’interno almeno sette yacht, della lunghezza superiore ai dieci metri, sono andati completamente distrutti.

Sul posto sono intervenute cinque squadre di vigili del fuoco, allertate dalla chiamata dei residenti che dopo sei ore di lavoro sono riusciti a domare le fiamme.

Gli agenti del commissariato di Fiumicino, insieme alla polizia scientifica, giunti sul posto, hanno eseguito il sopralluogo per rilevare elementi che determinassero la causa dell’incendio; è al vaglio anche l’ipotesi dell’incendio doloso.

Da quello che si intravede nelle foto, il cantiere andato a fuoco sembrerebbe essere MIG Marine, costruttore delle omonime barche. Intanto gli agenti hanno chiesto al proprietario della struttura, un italiano di 28 anni, se abbia ricevuto minacce: il giovane ha detto di no e di non avere idea sui possibili attentatori, se di incendio doloso si è trattato.

Roma Tiburtina risorge, apre il 28 la nuova palazzina

La stazione di Roma Tiburtina risorge dalle ceneri di quel famoso 24 luglio, quando un devastante incendio provocò il caos sull’intera rete ferroviaria italiana. Sarà inaugurata il 28 novembre, esattamente tra una settimana, la nuova palazzina, costruita a pochi passi da quella distrutta dal rogo, la cui demolizione è in corso da alcuni giorni.

Un'immagine dell'incendio dello scorso luglio

Sulle cause dell’incendio ci sono ancora tre inchieste aperte, una della procura della Repubblica di Roma, un’altra del ministero dei Trasporti e una terza di Rete ferroviaria italiana (Rfi), ma ancora nessuna risposta. Tra le varie ipotesi avanzate, il cattivo funzionamento di un impianto o il furto di cavi di rame. Non è stata esclusa però una causa dolosa.

Roma Tiburtina, da oggi un treno ogni 15 minuti

L'incendio del 24 luglio scorso

Da oggi la circolazione alla stazione Roma Tiburtina torna quasi regolare. Dopo lo spaventoso incendio avvenuto nella notte del 24 luglio scorso, che aveva causato ingenti danni agli impianti e la cancellazione o deviazione di numerosi treni per circa un mese, da questo lunedì l’offerta della FR2 (Roma-Tivoli-Pescara) viene ripristinata quasi per intero. Le corse passano dalle attuali 48 a 85 al giorno: Roma Prenestina e Termini restano stazioni capolinea temporanee. Prosegue il servizio di pullman navetta, assicurato da ATAC, tra Prenestina e Tiburtina.

Per consentire l’arrivo a Termini di una parte dei convogli della FR2, si è reso necessario modificare il programma di circolazione e le stazioni di arrivo e partenza di alcune corse regionali e di 3 collegamenti di lunga percorrenza.

Tra le variazioni più significative:
FR6 (Roma – Cassino): il Regionale 7494 arriverà a Roma Tiburtina invece che a Termini. I Regionali 7492 e 12151 circoleranno con 9 carrozze invece che 6 aumentando la loro capienza a 1.100 posti (+400);
FR7 (Roma – Formia/Terracina): il Regionale 21890 e il 12277 arriveranno a Roma Tiburtina invece che a Termini;
FR8 (Roma – Nettuno): il Regionale 7297 per Nettuno sarà cancellato da Roma Termini a Campoleone. I viaggiatori per Nettuno potranno utilizzare il 21899 Roma Formia, trovando poi coincidenza a Campoleone.

Il programma completo è disponibile nelle stazioni e sul sito www.trenitalia.it.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner