Articoli marcati con tag ‘india’

Finmeccanica per gli aerei militari indiani. Il verdetto a fine anno

Un caccia

Ci vorranno circa un paio di mesi per sapere quale fra l’Eurofighter del consorzio partecipato da Finmeccanica ed il francese Rafale (Dassault) sarà scelto dal ministero della Difesa indiano nell’ambito della gara per l’acquisto di 126 aerei da caccia Mmrca. Le buste con le offerte sono state aperte nel massimo riserbo, anche se dalle indiscrezioni trapelate sulla stampa pare che quella del gruppo francese sia più bassa. Entrambe le offerte si aggirano tra gli 80 e i 110 milioni di dollari.

Per decidere quale sia la migliore il ministero dovrà tenere in considerazione anche i costi del ciclo vitale dell’aereo su un periodo di 40 anni e quelli di trasferimento delle tecnologie, visto che i primi 18 caccia arriveranno dall’estero, mentre gli altri dovranno essere costruiti in loco. E’ in ballo anche l’ipotesi che il valore della commessa possa addirittura raddoppiare, non solo a causa dell’inflazione, ma anche per l’eventuale richiesta di altri 63 caccia, tali da ridurre le carenze della flotta indiana.

2 Fregate indiane per la Fincantieri

La Fregata Bergamini

Fincantieri progetterà sette fregate P17-A (classe Shivalik) per la Marina ilitare indiana. Alberto Maestrini, direttore della divisione navi militari: ”il contratto e’ in corso di assegnazione”. Ammonta a circa 30 milioni di euro.

Il progetto vale 900 milioni di dollari per ogni fregata e sono tutte dotate di tecnologia stealth. Saranno costruite in loco in due diversi cantieri navali.

Fincantieri ha una presenza consolidata in India e lì ha consegnato ”in anticipo sui tempi previsti” due navi rifornitrici di flotta (fleet-tanker) per un totale di di 159 milioni di euro.

Porti Alto Adriatico, al via linea container verso l’India

Linee Adriatico-India via Port Said West.

Un collegamento settimanale veloce e dedicato tra i porti NAPA di Venezia, Ravenna e Capodistria (Slovenia) e quelli indiani di Nhava Sheva e Mundra. Prende il via la prima linea container operata da Sermar Line e The Shipping Corporation of India (SCI), che collegherà l’Adriatico all’India in soli 23 giorni.

L’intesa è stata sottoscritta tra il Gruppo Fremura (agente generale SCI per l’Italia), Transagent (agente per la Slovenia) e Sermar Line (società di navigazione veneziana). Permetterà di rafforzare il ruolo dell’Alto Adriatico come luogo di arrivo e partenza privilegiato per gli scambi commerciali tra l’India e i mercati del Triveneto e dell’Europa Centrale.

Il servizio operato da Sermar Line – che ha già annunciato l’inserimento di una seconda nave portacontainer – collegherà i porti dell’Alto Adriatico a Port Said West (Egitto), Salalah (Oman), Colombo (Sri Lanka), Nhava Sheva e Mundra (India).

Tnt Express lancia un nuovo servizio tra Cina e India

Un Boeing cargo 747-400ER, viaggerà tre volte a settimana.

Tnt Express inaugura il servizio freighter tra Cina e India. Un Boeing cargo 747-400ER viaggerà tre volte a settimana da Hong Kong a Nuova Delhi, proseguendo verso l’hub europeo di Tnt a Liegi, in Belgio. Sarà così possibile trasportare fino a 112 tonnellate di merce per singolo volo.

Il nuovo servizio aereo risponde all’esigenza di una maggiore connettività tra India e Cina, le due economie con il tasso di crescita più rapido e dagli scambi commerciali bilaterali in costante aumento (100 miliardi di dollari previsti per il 2015). Il volo collegherà i network di Tnt Express presenti nei due Paesi asiatici con la sua rete avio/stradale in Europa, garantendo ai clienti una consegna più efficiente.

Toyota estende capacità produttiva in India

La capacità produttiva verrà estesa a 310 mila unità entro il 2013.

Toyota Kirloskar Motor Private, società controllata dalla Toyota Motor Corporation in India, ha programmato di incrementare la propria capacità produttiva annua per far fronte al rapido aumento del mercato automobilistico indiano. Lo ha annunciato di recente la stessa Toyota, precisando che l’espansione richiederà l’investimento di 17,2 milioni di yen e nuove assunzioni.

L’attuale capacità produttiva è di 160 mila unità che entro la prima metà del 2012, come già era stato annunciato in precedenza, verranno portate a 210 mila. L’ultimo annuncio dell’azienda automobilistica prevede invece un’ulteriore estensione della capacità produttiva alle 310 mila unità entro il 2013.

India, pasto gratis sull’aereo in caso di ritardo

Pasto a bordo

Pasto gratis in caso di ritardo superiore alle tre ore. E’ la decisione presa dalla Corte Suprema indiana in un’importante sentenza in cui si afferma anche il diritto a scendere dall’aereo in caso di prolungata sosta sulla pista d’atterraggio.

Il verdetto, che riguarda le compagnie low cost, arriva nell’ambito del caso di un passeggero rimasto bloccato per ben 11 ore a bordo di un aereo a causa della nebbia. ”Il ritardo superiore a tre ore causato da congestione negli aeroporti non può giustificare il divieto per i passeggeri di lasciare l’aereo” hanno detto i giudici precisando che qualora non sia possibile ritornare nella sala d’aspetto ”deve essere fornito loro adeguato cibo e acqua, oltre l’accesso ai servizi igienici”.

Non è andata altrettanto bene all’aretino Mario Pezzola, che guidò la “rivolta” dei passeggeri di un volo Ryanair, rimasto in panne sulla pista di Siviglia lo scorso giugno, sotto un sole cocente. Pezzola, che aprì il portellone facendo uscire i compagni di sventura dal velivolo, è stato inserito nella black list della compagnia aerea: su un volo Ryanair non potrà più mettere piede.

Da Tnt Express un nuovo servizio freight tra India ed Europa

Il nuovo B767 viaggerà cinque volte a settimana

Tnt Express ha lanciato un B767 dedicato per il servizio freight tra India ed Europa, il maggior partner commerciale del Paese asiatico. Sarà attivo cinque giorni a settimana tra Nuova Dehli e l’hub aereo europeo di Tnt in Belgio, facendo scalo a Dubai sul volo di ritorno in India. Il nuovo servizio “consentirà ai nostri clienti – ha affermato il Managing Director di Tnt India, Abhik Mitra – di diventare ancora più competitivi grazie ai tempi tra produzione e mercato più veloci e alla migliorata efficienza”.

Le spedizioni partiranno da Nuova Dehli al termine di ogni giornata lavorativa per arrivare in Europa prima della partenza del successivo giorno lavorativo. Tnt rafforza così il suo ruolo di leadership sulle rotte Asia-Europa, su cui già vantava collegamenti con Chongquing, Hong Kong, Shangai e Singapore.

9,5 mld euro d’investimenti nelle ferrovie indiane nel 2011

9,5 milardi di investimenti nel 2011 per le ferrovie indiane

Il Ministro indiano delle Ferrovie, signora M. Banerjee ha illustrato in Parlamento la proposta di Bilancio 2011/12 che viene presentata con un documento separato rispetto al progetto di Bilancio dello Stato. Le ferrovie indiane (Indian Railways ) sono una delle reti piu’ vaste nel mondo con oltre 63mila km di linee di cui poco piu’ di 18mila elettrificati ed in maggior parte con scartamento non standard (1676 mm). Hanno trasportato nell’ultimo anno circa 700 miliardi di passeggeri/Km e 538 miliardi di tonnellate/Km di merci impiegando 1,4 milioni di persone. I dati sono alquanto in ritardo sugli obiettivi del Piano Quinquennale (2007-2012), che prevedeva un raddoppio del traffico merci a 993 miliardi tonnellate/Km e un aumento del 40% del traffico passeggeri a 924 miliardi passeggeri/Km. In realta’ anche nel 2011/2012 la crescita prevista per i passeggeri e’ piu’ modesta, nell’ordine del 6,4%. A conclusione dell’esercizio 2010/2011, secondo i dati esposti dal Ministro, sono entrati in servizio 117 nuovi treni (sui 120 previsti) ed e’ stata aumentata la frequenza delle corse. Sono state prese misure per una migliore igiene e per il servizio di ristoro. In fase di ultimazione la costruzione di 94 stazioni secondarie, 10 stazioni di primo livello e 93 parcheggi multipiano polifunzionali. Gli investimenti previsti nel prossimo anno ammontano a 576,3 miliardi di rupie (circa 9,5 miliardi di euro). Dovrebbero essere coperti per 200 miliardi di rupie da fondi pubblici e per 142 miliardi di rupie da risorse interne delle ferrovie indiane. I restanti 206 miliardi di rupie (3,43 miliardi di euro) saranno finanziati tramite il ricorso a prestiti sul mercato. I principali interventi previsti sono la posa in opera di 1.300 Km di nuove linee ferroviarie, il raddoppio di altri 867 Km e l’adeguamento dello scartamento per 1.017 Km per uno stanziamento di 312,79 miliardi di Rupie (circa 5,21 miliardi euro). Saranno introdotti 68 nuovi treni di varie tipologie e 18mila nuove carrozze ferroviarie per uno stanziamento di 138 miliardi di rupie (2,3 miliardi di euro). Previsti inoltre diversi interventi tra cui: – ammodernamento di 236 stazioni – costruzione di due nuovi terminali passeggeri nello stato del Kerala e di un terminale ciascuno negli stati dell’Uttar Pradesh e del Bengala Occidentale; – costruzione di una centrale elettrica alimentata a gas da 700 MW che verra’ localizzata a Thakurli nello Stato del Maharashtra – realizzazione di due parchi ferroviari a Jellingham e New Bongaigaon, un centro per locomotori diesel a Manipur, una fabbrica di ponti ferroviari nello stato di Jammu e Kashmir, un istituto di ingegneria dei ponti e dei tunnel a Jammu e un centro di software applicato a Darjeeling; – aggiunta di 47 corse giornaliere per la ferrovia suburbana di Mumbai e di 50 per quella di Calcutta. – attivazione di un portale per e-ticketing (biglietteria online). – introduzione di apparecchiature anticollisione e per la sicurezza in caso di nebbia basate sul GPS. – utilizzo di energia solare, eolica e biodiesel in stazioni e passaggi a livello (programma Gereen Energy) Infine verranno avviati studi di fattibilita’ per l’elevazione della velocita’ dei treni passeggeri a 160-200 Kmh. Banerjee ha inoltre ribadito l’impegno a connettere tramite linee ferroviarie le aree piu’ arretrate dell’India con l’aggiunta, entro i prossimi 10 anni, di 25mila Km di nuove linee. A tale scopo, nei prossimi 100 giorni, verra’ stabilita una task force che dovra’ valutare ed approvare le proposte di investimenti e verranno emanate linee guida semplici ed orientate ad attrarre anche capitali privati, senza pero’ arrivare a una privatizzazione delle ferrovie. Annunciata anche l’introduzione di un sistema unificato per la realizzazione di progetti in PPP (“Public Private Partnership”) con l’istituzione di uno sportello unico.

Pixel la futura anti-Smart indiana

Tata Pixel

Ratan Tata, fino ad oggi emersa solo per la low cost “Nano”, ha deciso di insidiare il monopolio della SMART nell’ambito delle City car, con la futuristica Pixel.

La piccola 4 posti vista a Ginevra monta un 3 cilindri turbodiesel di 1,2 litri capace di un consumo di soli 3,4 litri/100km ed emissioni di CO2 contenute in 89g/km. Il modello vanta porte a scorrimento verticale ed il sistema di trazione IVT che permette la contro rotazione indipendente delle ruote posteriori di modo da ridurre il diametro di sterzata a soli 5,2 metri, soluzione potenzialmente determinante in ambito urbano.

Secondo il Financial Times, Tata Pixel potrebbe venir prodotta in India per l’Europa già nel 2013.

FedEx potenzia il mercato indiano acquissendo AFL e UFL

FedEx India

FedEx, il più grande corriere espresso del mondo, potenzia il mercato indiano ed internazionale acquisendo delle attività di AFL e della sua affiliata Unifreight India (UFL).
I settori inglobati sono la logistica e distribuzione di AFL e AFL Wiz Express che offre servizi di trasporto espresso nazionale con oltre 150 Service Center che coprono più di 5.000 codici postali in 144 città.
Oltre a queste novità, FedEx in India può comunque già contare su:
-31 voli internazionali verso l’India;
-tre vie d’accesso da e verso l’India situate a Mubai, Delhi e Bangalore;
-Copertura del 100% dei mercati chiave di import/export in tutta l’India.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner