Articoli marcati con tag ‘innovazione’

Innovazione e sviluppo: Scania lancia un fondo di investimento.

Henrik Henriksson, Presidente e CEO di Scania, ha evidenziato: “Attraverso Scania Growth Capital, Scania ha l’obiettivo di investire in aziende promettenti, innovative e imprenditoriali. Approfondire la conoscenza ed avere l’accesso in anticipo a modelli di business, tecnologie e idee che potranno modificare l’ambiente in cui operiamo, ci consentirà di crescere ulteriormente”.

Scania Growth Capital sarà gestito esclusivamente e consigliato da un team esterno responsabile degli investimenti, in possesso di una profonda esperienza in materia venture capital, crescita del capitale oltre che per quanto riguarda il settore automotive.

Scania è già attiva in numerose partnership, sia con clienti sia con il mondo accademico che con aziende del settore tecnologico, per guidare il cambiamento verso un sistema di trasporto sostenibile. Questa iniziativa consente di raggiungere un segmento di aziende complementari, offrendo a Scania l’opportunità di attingere fin da subito ad innovazioni e sviluppi rilevanti per il proprio settore, ma al di fuori delle proprie operazioni. Al tempo stesso, costituisce una piattaforma in cui Scania può contribuire con un vasto ecosistema, oltre che con un’ampia a profonda conoscenza del settore, offrendo così un grande valore aggiunto alle aziende in portafoglio.

Il veterano del venture capital, Lars-Olof Gustavsson, è stato nominato Presidente dello Scania Growth Capital e funge anche da Presidente della società esterna di investimento. “Visti i continui progressi in ambito tecnologico, è di vitale importanza selezionare e collaborare con aziende e iniziative con un alto potenziale che possano supportare Scania nel continuo processo di crescita e sviluppo”, ha evidenziato Gustavsson. “Non vedo l’ora di iniziare a lavorare in questo contesto, per attrarre le aziende maggiormente strategiche e promettenti affinché diventino partner di Scania”.

Scania Growth Capital valuterà le proposte di investimento in maniera approfondita. Tra le aree di interesse principali aziende con prodotti, soluzioni e servizi nell’ambito della digitalizzazione, veicoli autonomi, ibridazione, carburanti alternativi e smart factory.

Airbus e UNESCO partner per il concorso studentesco internazionale Fly Your Ideas

Airbus, il costruttore di aeromobili leader di mercato, e UNESCO, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura, hanno siglato una partnership formale nell’ambito di Fly Your Ideas, il concorso studentesco internazionale organizzato da Airbus.

Questo nuovo accordo costituisce un ulteriore passo avanti nella collaborazione tra Airbus e UNESCO, e fa seguito al patrocinio, da parte dell’organizzazione, del concorso biennale per gli studenti, che ha avuto luogo nel 2012. La partnership ha quale obiettivo ispirare e motivare una nuova generazione di ingegneri e innovatori, sviluppando al contempo delle relazioni tra università e aziende attraverso Fly Your Ideas. L’accordo fonda le proprie basi sul successo ottenuto nelle tre precedenti edizioni del concorso.

Per celebrare questo accordo, Airbus ha prorogato la scadenza della registrazione al concorso: gli studenti che desiderano partecipare all’edizione 2015 di Fly Your Ideas hanno così tempo fino al 1°dicembre 2014 per registrarsi online e presentare le proprie idee all’indirizzo www.airbus-fyi.com

“Motivare le giovani generazioni provenienti da parti del mondo e da ambienti diversi è fondamentale per sviluppare soluzioni innovative e migliorare la qualità della vita di ciascuno di noi”, ha dichiarato Flavia Schlegel, Assistant Director General of Natural Sciences presso l’UNESCO. “Il concorso di Airbus Fly Your Ideas svolge un ruolo eccezionale poiché mette alla prova studenti di tutto il mondo affinché sviluppino idee innovative che rispondano alle complesse sfide poste dall’aviazione, e contribuisce a rafforzare il lavoro dell’UNESCO a favore dell’insegnamento dell’ingegneria”.

Da lancio del concorso, nel 2008, Airbus è stato fonte di ispirazione per più di 11.000 studenti provenienti da oltre 600 università situate in un centinaio di paesi. “Fly Your Ideas, che riunisce studenti di molteplici discipline e origini, interessati all’innovazione e alla collaborazione all’interno di team internazionali e multidisciplinari, rispecchia la realtà del nostro lavoro all’interno di questo settore industriale, internazionale e appassionante”, ha dichiarato Charles Champion, Executive Vice President Engineering di Airbus, patrono di Fly Your Ideas e co-firmatario della partnership con UNESCO. “Con il concorso Fly Your Ideas desideriamo ispirare i giovani di tutto il mondo affinché colgano questa opportunità e sottopongano delle idee in grado di fare la differenza. La partnership con UNESCO contribuisce ampiamente al raggiungimento di questo obiettivo”.

Il concorso Fly Your Ideas, giunto ora alla sua quarta edizione, invita gli studenti di tutto il mondo a innovare per il futuro dell’aviazione. In una serie di prove di difficoltà crescente, le squadre lavorano con mentori ed esperti di Airbus fino alla finale, in programma a giugno 2015. I partecipanti avranno l’opportunità di lavorare al fianco di innovatori di Airbus per approfondire ulteriormente le proprie idee per tutta la durata del concorso. La squadra vincitrice riceverà un premio di EUR 30.000. Le registrazioni sono aperte fino al 1°dicembre.

Interporto Marche vince il premio LOGISTICO DELL’ANNO per il 2′ anno consecutivo


Si tratta di un premio alla capacità progettuale della società che guida il processo di trasformazione del sistema di trasporto delle merci nel centro Italia, allineandolo ai parametri individuati da Bruxelles e che la società si è aggiudicata per il 2′ anno consecutivo.
Interporto Marche, unitamente ad Aerdorica, società gestrice l’Aeroporto di Falconara, ha stipulato un contratto di rete di impresa finalizzato alla gestione ed allo sviluppo delle infrastrutture regionali, con l’obiettivo di assicurare la massima efficienza logistica alle imprese del territorio nei processi di internazionalizzazione.

“Proprio la capacità progettuale sarà la sfida su cui confrontarsi con le opportunità economiche e finanziare offerte dall’Unione Europea – ha detto Roberto Pesaresi, Presidente di Interporto Marche Spa soddisfatto per il riconoscimento attribuito alla società e presente alla cerimonia per la consegna del premio – che con l’adozione dell’“accordo di partenariato” tra la Commissione Europea e l’Italia, avvenuto lo scorso 29 ottobre, ha chiuso l’ultimo atto di un percorso che negli ultimi dodici mesi ha visto la Regione Marche e l’Interporto delle Marche raggiungere risultati che definirei storici.”

I passaggi fondamentali di tali azioni sono riassumibili in tre punti principali:
 individuazione dell’Interporto delle Marche come RRT – Rail Road Terminal della “core network”, ovvero come nodo nel quale è previsto lo scambio modale tra “gomma” e ferro”, con vocazione allo sviluppo dell’intermodalità. Il provvedimento consente il collegamento delle Marche con il Corridoio Helsinki-La Valletta tramite la linea ferroviaria Bologna-Ancona. I Rail Road Terminal della rete “core” in Italia sono 15 di cui 12 situati in interporti, e dei quali i più prossimi a Jesi sono: Bologna a nord, Pomezia a ovest, Bari a sud.
 approvazione da parte della Commissione Europea dei programmi di lavoro 2014-2020 Multi-Annuale ed Annuale TEN-T relativi al CEF (Connecting Europe Facility), che prevedono risorse per complessivi 11 miliardi.
 adozione del Consiglio Europeo della Strategia Europea per la Macroregione Adriatico Ionica (EUSAIR), la terza dopo le macroregioni del Baltico e del Danubio, dando così avvio alla prima esperienza di Macroregione con il coinvolgimento dell’Italia e che vede la Regione Marche protagonista di un nuova fase di sviluppo.

Geodis sbanca e vince ben 2 premi de ‘Il logistico dell’anno’ organizzato da Assologistica

Grande soddisfazione quest’anno per Geodis che anche nell’edizione 2013 de “Il Logistico dell’anno” – il principale premio della logistica in c/terzi in Italia, che per primo ha introdotto un riconoscimento nazionale per gli operatori di questo settore strategico – si aggiudica il massimo riconoscimento sia nella categoria “Innovazione e Tecnologia” con il progetto firmato dalla divisione logistica “Il magazzino automatizzato Geodis a prova di errore” che nella categoria “Progetto Innovativo in ambito ambientale” con il progetto curato invece dalla divisione trasporti messaggeria e groupage “Paperless Company”.
Creato ed organizzato da Assologistica insieme alle sue ramificazioni, la testata giornalistica Euromerci e Assologistica Cultura e Formazione, il concorso, che ha l’obiettivo di portare a livello nazionale l’evoluzione innovativa dei processi nel settore della logistica in c/terzi ad opera delle imprese, dando valore aggiunto all’economia del Paese in termini di sostenibilità e competitività, è partecipato dai più importanti operatori logistici sulla scena internazionale.
I Premi assegnati alle due divisioni italiane del Gruppo Geodis sono stati consegnati questa mattina al temine del convegno “Internazionalizzazione e PMI, il ruolo della logistica nell’esportazione del Made in Italy” organizzato da Assologistica/Euromerci in collaborazione con Camera del Commercio di Milano e Promos.
“Quest’anno la nostra soddisfazione è doppia – ha dichiarato l’ing. Cazzaniga – Ricevere il Premio “Logistico dell’Anno” per i progetti realizzati dalla nostre divisioni di logistica e di trasporti messaggeria e groupage rappresenta per noi la conferma che l’impegno del nostro Gruppo sia riconosciuto e appoggiato dai principali operatori del settore e questo ci sprona a continuare il percorso che abbiamo intrapreso e che ci permette oggi di posizionarci tra i primi quattro Global Logistics Services Provider in Europa”.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner