Articoli marcati con tag ‘Interporto di Orte’

Porto di Civitavecchia ancora in crescita

Continua l’espansione sia delle aree portuali che dei traffici

Con oltre 2800 occupati diretti e 10 mila dell’indotto, merci movimentate per più di 10 milioni di tonnellate e 2.8 milioni di passeggeri dei traghetti, il porto di Civitavecchia non conosce crisi. “Lo scalo laziale – ha dichiarato il Segretario Generale dell’Autorità Portuale, Giuseppe Guacci – non ha ancora esaurito la sua spinta evolutiva e continua l’espansione sia delle aree portuali che dei traffici. Dopo essersi affermato come primo porto mediterraneo per le crociere, gioca la prossima sfida nel settore delle merci, e dei containers in particolare”.

Le nuove banchine del Porto saranno dotate di attrezzature all’avanguardia mentre una serie di accordi con l’Interporto di Orte consentiranno di facilitare il flusso delle merci destinate al centro Italia.

Progetto ItalMed: pre-accordo Regione Lazio con Marocco nel commercio ittico

Pre-accordo di collaborazione nel settore ittico tra il Car di Roma e la Camera della Pesca marittima del Mediterraneo, associazione dei principali operatori della pesca marocchina.

Nell’ambito del progetto ItalMed, una delegazione istituzionale coordinata dall’assessorato regionale alle Politiche per la Mobilità e il Tpl e composta dall’Autorità Portuale di Civitavecchia, Fiumicino e Gaeta, Icpl Piattaforma Logistica di Civitavecchia, Centro Agroalimentare Romano, Interporto di Orte e dagli armatori Grimaldi e Grandi Navi Veloci, ha incontrato a Tangeri, nelle giornate dell’8 e 9 febbraio, con il supporto della Camera di Commercio Italiana, i rappresentanti del governo e del mondo della logistica e delle principali filiere produttive del Marocco”.

E’ quanto rende noto un comunicato dell’ufficio stampa della Regione Lazio.

“Si è stabilito così un pre-accordo di collaborazione che porti ad ulteriori approfondimenti nel settore ittico tra il Car di Roma e la Camera della Pesca marittima del Mediterraneo, associazione dei principali operatori della pesca marocchina. L’obiettivo è quello di creare un filo diretto con il Regno, eliminando le intermediazioni negli scambi ittici fra l’Italia e il Marocco, passaggio che consentirà di innalzare la qualità del prodotto abbattendo l’incidenza del costo del trasporto e di quello totale” riferisce il comunicato.

“In questo ambito, il network dei porti laziali, con quello di Civitavecchia in prima fila, rappresenta l’importante capolinea per le nuove autostrade del mare che colleghino il sud del Mediterraneo con l’Italia e il resto dell’Europa, considerando soprattutto la posizione strategica in ambito territoriale ed i possibili collegamenti logistici con gli altri operatori” spiega la Regione.

“L’assessore Lollobrigida ha espresso il suo “apprezzamento per l’interesse concreto dimostrato da istituzioni e operatori italiani e marocchini, rispetto al progetto ItalMed, interesse che conferma la validità delle azioni intraprese dalla Regione Lazio per lo sviluppo dei porti, il traffico merci e le integrazioni delle infrastrutture logistiche del territorio, dall’interporto di Orte alle altre strutture messe in cantiere

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner