Articoli marcati con tag ‘le frecce’

L’inaugurazione della stazione di Napoli Afragola

Si inaugura oggi “La Porta del Sud” alla presenza del Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, arrivato nella nuova stazione a bordo di un Frecciarossa 1000 insieme al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, al Presidente e all’AD FS, Gioia Ghezzi e Renato Mazzoncini e all’AD di Trenitalia Barbara Morgante.

Ad accoglierlo nel nuovo scalo il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, il Sindaco di Afragola Domenico Tuccillo, con Claudia Cattani e Maurizio Gentile, Presidente e AD di RFI, Riccardo Maria Monti e Carlo Carganico, Presidente e AD di Italferr.

IL PROGETTO
Un progetto ambizioso quello firmato dall’archistar di fama mondiale Zaha Hadid, vincitrice nel 2003 di un concorso internazionale indetto da FS Italiane.

Si sviluppa su una superficie di oltre 30 mila metri quadrati su 4 livelli:

  • il primo livello è dedicato alla circolazione ferroviaria
  • il secondo livello ospiterà biglietterie e servizi per i viaggiatori
  • il terzo e il quarto livello ospiteranno i servizi commeciali, che saranno aperti progressivamente.

La CNN l’ha inserita tra le opere più belle e attese del 2017, “destinata a ridefinire i viaggi in treno, almeno stilisticamente, con la sua facciata bianca scultorea che somiglia a un serpente”.

NUMERI E COSTI

  • 60 milioni di euro è l’investimento economico per l’appalto relativo a questa prima fase;
  • 18 le coppie di treni AV che collegheranno la stazione con le principali città della Torino – Salerno, oltre che con Venezia e Reggio Calabria - CONSULTA IL DETTAGLIO DEI TRENI
  • 55 i minuti per raggiungere Roma Termini.

UN HUB INTERMODALE
Con l’attivazione della seconda fase prevista nel 2022, il nuovo scalo diventerà il nodo di interscambio tra l’Alta Velocità Torino – Salerno, la nuova linea Napoli – Bari, la Circumvesuviana e i treni regionali da e per Caserta, Benevento e Napoli Nord. Afragola. Avrà a disposizione anche 1.400 posti auto, di cui 500 già attivi dall’11 giugno.

A regime, lo scaloservirà un bacino urbano di circa 3 milioni di abitanti.

Ad aprile nuovi servizi con Le Frecce Trenitalia

Viaggiare con Trenitalia e le sue Frecce da aprile si arricchisce di nuove opportunità:
Prenotare l’area meeting del Frecciarossa
Tutti i clienti Frecciarossa (livelli di servizio Standard, Premium e Business) da aprile possono utilizzare l’area meeting presente all’interno della prima carrozza, livello Executive, di tutti i Frecciarossa.

Basterà richiedere e acquistare il servizio aggiuntivo, al prezzo complessivo di € 30, contestualmente al biglietto di viaggio. Così un gruppo fino a sei passeggeri potrà fruire dell’intera saletta che, insieme alle postazioni di lavoro intorno al tavolo riunioni (sono cinque sul Frecciarossa 1000 e sei sul Frecciarossa 500), dispone di un monitor HD 32” collegabile al PC per videoproiezioni.

Usufruire dei FRECCIAClub
Chi ha bisogno di sfruttare al meglio il tempo di attesa in stazione, per lavoro o relax, può acquistare il biglietto per un singolo ingresso ai FRECCIAClub al costo di € 25 a passeggero, contestualmente al biglietto Trenitalia di qualsiasi tipologia, classe o livello di servizio, valido per viaggiare sui treni del servizio nazionale (sono esclusi gli abbonamenti e i carnet  e i biglietti del trasporto regionale e internazionale). FRECCIAClub: dove sono e quando sono aperti

Un nuovo welcome drink
Dal 10 aprile è cambiato anche il “welcome drink” offerto da Trenitalia ai clienti dei Frecciarossa e Frecciargento. Maggiore scelta, attenzione all’ambiente con l’uso di confezioni ecologiche, riciclabili e compostabili.
Il nuovo servizio di benvenuto a bordo dei Frecciarossa, nei livelli di servizio Premium e Business, e nella prima classe dei Frecciargento, è disponibile dalla domenica al venerdì e comprende cinque diverse opzioni a scelta, con bevande e snack: dolce, salato, light, gluten free e bimbi.

Il benvenuto a bordo si completa con l’offerta di un cioccolatino o di una caramella e di una bottiglietta d’acqua, oltre alla tradizionale copia de La Freccia, il magazine gratuito di Trenitalia, e di un quotidiano a scelta, durante i viaggi del mattino. Welcome drink: un’esperienza speciale

Con Trenitalia al “Salone del Mobile.Milano”: ingresso ridotto per chi viaggia in Frecciarossa

In occasione della rassegna dedicata all’arredo più visitata al mondo, in programma dal 4 al 9 aprile, Trenitalia ha attivato una speciale promozione che permetterà ai titolari di CartaFRECCIA in arrivo con il Frecciarossa di usufruire della speciale riduzione di circa il 35% sul biglietto di ingresso.

Come usufruire della riduzione
Occorre essere titolari di CartaFRECCIA e essere in possesso di un titolo di viaggio valido per i treni Frecciarossa con destinazione Milano o Rho-Fiera Milano, con una data di viaggio compresa tra il 4 e 9 aprile. Per ottenere il biglietto d’ingresso scontato sarà necessario registrarsi sul sito web del Salone del Mobile ed acquistarlo online entro il 3 aprile.

Fermate speciali
Per facilitare l’arrivo alla kermesse meneghina e permettere di raggiungere direttamente il cuore della manifestazione, Trenitalia ha inoltre previsto fermate speciali a Rho-Fiera Milano per 4 coppie di Frecciarossa (da Napoli, Roma, Firenze, Bologna, Trieste, Venezia, Padova, Vicenza e Verona) e altre due coppie di Eurocity da Ginevra e Basilea.

Nella passata edizione 2016 sono stati oltre 10mila i clienti che hanno scelto le Frecce e gli altri treni a lunga percorrenza di Trenitalia per raggiungere da tutta Italia il Salone del Mobile.

Trenitalia Regionale Campania: firmato il nuovo contratto di servizio con la Regione

Più investimenti per il trasporto regionale che si tradurranno in un rinnovo della flotta dei treni per i pendolari, in un progressivo incremento dell’offerta, in un ulteriore miglioramento delle performance di qualità.

E’ quanto nella sostanza prevede il nuovo Contratto di Servizio con Trenitalia, valido fino al 2023, sottoscritto oggi a Napoli nella sede della Regione Campania.

L’intesa è stata siglata da Vincenzo De Luca, Presidente della Regione Campania, e da Barbara Morgante, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Trenitalia.

Erano presenti il Direttore della Divisione Passeggeri Regionale Trenitalia, Orazio Iacono, e il Direttore Trenitalia Regionale Campania, Alessandro Tullio.

Il contratto, del valore complessivo medio di oltre 159 milioni di euro annui, prevede, a fronte del versamento dei corrispettivi, un aumento di produzione del 5% che passerà gradualmente dall’attuale volume di 9,7 milioni di treni * km annui, fino ai 10,1 milioni di treni * km che si tradurranno in un aumento dell’offerta commerciale, rendendola più aderente al modello di domanda e caratterizzandola in modo da privilegiare “Interscambio” per i servizi Urbani, “Frequenza” per i servizi Suburbani e “Velocità” per i servizi Extraurbani.

Questo contratto consentirà a Trenitalia, facendo affidamento su un flusso di cassa costante e definito nel tempo, di programmare investimenti per circa 34 milioni di euro da destinare al miglioramento della flotta, con il revamping dei treni Alta Frequentazione, sui quali sono previsti interventi di ristrutturazione importanti, con miglioramento del comfort e della security: nuova illuminazione a led, video sorveglianza live, infotainment, people counter.

Flotta che, peraltro, proprio ieri ha visto completarsi la prima fornitura dei treni Jazz con gli ultimi due previsti in Campania, per un totale di 12 convogli in circolazione.

Numero destinato a raddoppiare in vista di un nuovo contratto di fornitura, per un valore di oltre 84 milioni di euro, che arricchirà la flotta campana di altri 12 nuovi Jazz, riducendo l’età media dei treni campani di Trenitalia, che prima dell’arrivo dei Jazz superava i 18 anni, a meno di 14.

Previste, infine, nuove iniziative e misure idonee a prevenire e contrastare il fenomeno dell’evasione tariffaria che sottrae risorse e danneggia chi paga regolarmente il biglietto, con ulteriore potenziamento delle attività del Pool antievasione Regionale e Nazionale, e con il nuovo BER – Biglietto Elettronico Regionale, acquistabile e modificabile sui canali tradizionali ed on line, oltre ad una rete di vendita capillare, che per la sola Campania conta oltre 7.000 punti sul territorio.

Gli interventi messi in campo in questi ultimi anni da Trenitalia hanno generato un miglioramento del comfort di viaggio, percepito chiaramente dalla clientela che, nell’ultima rilevazione della customer satisfaction, si è ritenuta soddisfatta complessivamente nel 73,2% dei casi contro il 70,7% del 2015, con un incremento di 2,5 punti percentuali, e contro il 68,2% del 2014, con un incremento di ben 5 punti percentuali.

Quanto alla puntualità, la media giornaliera nel 2016, realmente percepita dal viaggiatore, incluse le cause esterne, su tutte le linee regionali è risultata dell’88,5%, con un miglioramento di 0,4 punti percentuali rispetto al 2015 e di ben 8,7 punti percentuali rispetto al 2014.

Nel 2016, inoltre, ha circolato il 98,9% dei treni programmati, riducendo le cancellazioni all’1,1%, migliorando il dato del 27% rispetto al 2015 e del 46% rispetto al 2014.

Più servizi, più regolari e migliori, cosa che ha reso possibile per Regione Campania di confermare, dunque, la politica del rafforzamento del trasporto pubblico su ferro e decongestione del traffico stradale, con benefici sensibili anche in tema di sostenibilità ambientale, poiché il treno produce fino al 90% di emissioni inquinanti in meno rispetto ai tradizionali veicoli su gomma.

Trenitalia, nuovi abbonamenti AV: in vendita 4 diverse tipologie

L’abbonamento AV di Trenitalia resta, e si fa in quattro. Quattro versioni, diverse per prezzo e ampiezza d’uso.
I clienti delle Frecce AV potranno quindi ancora contare, da febbraio, su un abbonamento mensile che l’azienda venderà, senza alcun corrispettivo pubblico, ad un valore equivalente a quello di 8, o al massimo 14, biglietti di corsa semplice, all’attuale prezzo base. Insomma, in una settimana ammortizzeranno il costo dei viaggi di un intero mese.

Le quattro differenti tipologie di abbonamento, disponibili e acquistabili dal 17 gennaio, avranno un costo decrescente in base all’ampiezza delle fasce orarie e ai giorni della settimana in cui il cliente intenderà farne uso.

  • Abbonamento AV valido tutti i giorni, per tutto il giorno
  • Abbonamento AV valido tutti i giorni della settimana per treni in partenza nella fascia oraria 9:00 – 17:00;
  • Abbonamento AV valido per viaggi dal lunedì al venerdì in tutte le fasce orarie;
  • Abbonamento AV valido per viaggi dal lunedì al venerdì per treni in partenza nella fascia oraria 9:00 – 17:00.

I nuovi abbonamenti consentono di effettuare, nel mese di validità, prenotazioni sui treni AV e viaggi sia sui treni AV che sui treni di categoria inferiore, esclusivamente nelle giornate e nelle fasce orarie in cui sono validi.

In fase di emissione della prenotazione, il sistema verifica automaticamente la corrispondenza dell’orario e del giorno di partenza del treno AV e la validità  dell’abbonamento.

Barbara Morgante, AD Trenitalia: “Abbiamo mantenuto quanto avevamo anticipato in tutte le sedi, anche istituzionali,  confermando gli abbonamenti  AV. Li abbiamo però differenziati in quattro diverse tipologie, anche per venire incontro alle diverse esigenze di  quanti li utilizzano e degli altri clienti non abbonati: l’obiettivo è offrire un servizio migliore a tutti. Ricordo che l’abbonamento non può contare su contributi pubblici e deve contribuire alla sostenibilità economica del servizio offerto.”

FRECCIALink Trenitalia: viaggiatori in crescita per l’offerta integrata treno-bus

Crescono i passeggeri dei FRECCIALink, in particolare quelli per le località sciistiche alpine: Cortina, Madonna di Campiglio e Courmayeur.
Dal lancio del servizio treno più bus, oltre 24mila passeggeri hanno sperimentato l’offerta integrata di Trenitalia.

I FRECCIALink per le mete alpine, in meno di un mese, hanno quasi raggiunto le mille prenotazioni, con un gradimento particolare per Cortina d’Ampezzo che su alcune corse, nel periodo natalizio, ha registrato pressoché il tutto esaurito.

Numeri positivi, destinati a crescere quando la stagione sciistica, che esita ancora a decollare per le piste poco innevate, entrerà nel suo pieno.

Le corse su strada dei FRECCIALink, che partono e arrivano in coincidenza con le Frecce, hanno il loro capolinea da e per Cortina d’Ampezzo a Venezia Mestre, da e per Courmayeur a Torino Porta Susa e con Madonna di Campiglio a Verona Porta Nuova.

Le nuove mete FRECCIALink invernali si aggiungono alle altre già lanciate lo scorso giugno da/per Siena, Perugia, l’Aquila, Matera e Potenza con l’obiettivo di estendere la qualità e il comfort delle Frecce (personale dedicato, connessione wi-fi e monitor di bordo) a località non raggiunte direttamente dai servizi del brand Freccia.
Il successo di viaggiatori ha condotto a potenziare le rotte Perugia-Firenze e Matera-Potenza-Salerno con bus più capienti (da 50 posti anziché 16).

La sfida di Trenitalia è incentivare una mobilità sicura, sostenibile e conveniente come dimostrano i confronti fra treno, auto privata e aereo che vedono il primo superare ampiamente gli altri due competitor sia per i ridotti costi del viaggio sia per le minori emissioni di CO2.

E’ possibile prenotare il servizio su trenitalia.com, presso le biglietterie di stazione, le Agenzie di viaggio abilitate, le self service o chiamando il call center 89 20 21 (numero a pagamento).

FS Italiane, inaugurata nuova linea Alta Velocità/Alta Capacità Brescia-Treviglio

La nuova linea Alta Velocità/Alta Capacità Treviglio – Brescia è operativa e, da domani 11 dicembre, sarà aperta ai viaggi commerciali che in 36 minuti collegheranno la città della Leonessa a Milano. Oggi al viaggio inaugurale, a bordo di un Frecciarossa 1000, ha partecipato il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, accompagnato dai vertici del Gruppo FS Italiane, la presidente Gioia Ghezzi e l’amministratore delegato e direttore generale Renato Mazzoncini.

A bordo treno hanno viaggiato anche il governatore di Regione Lombardia, Roberto Maroni, il sindaco di Brescia, Emilio Del Bono, insieme ai vertici delle società operative del Gruppo FS Italiane, Claudia Cattani (presidente RFI), Maurizio Gentile (Ad RFI), Barbara Morgante (Ad Trenitalia) e Riccardo Maria Monti (presidente Italferr).

Presenti inoltre l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità di Regione Lombardia, Alessandro Sorte, il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, il presidente di Cepav Due Franco Lombardi, e i sindaci dei Comuni attraversati dalla linea AV/AC.

La nuova linea AV/AC Brescia – Milano è un’ulteriore tappa nella realizzazione del collegamento ferroviario AV/AC Milano – Venezia e del Core Corridor TEN-T Mediterraneo, di cui è parte integrante, che collega la Penisola iberica fino al confine ucraino e che in Italia si estende da Torino a Trieste.

L’investimento economico complessivo è di circa 2 miliardi di euro.

Il completamento della linea Brescia – Milano, dal 2007 è già in esercizio la sezione Milano – Treviglio, riduce i tempi di viaggio fra la città della Leonessa e quella della Madonnina che scendono a 36 minuti dagli attuali 46 nella prima fase e a 30 al termine di tutti i lavori relativi alle interconnessioni. Inoltre, differenzia i flussi di traffico (alta velocità, media e lunga percorrenza, regionali/metropolitani e merci), garantendo una maggiore fluidità, migliori standard di regolarità e puntualità del traffico ferroviario e una migliore affidabilità dell’infrastruttura ferroviaria complessiva.

Grazie all’attivazione dell’Alta Velocità tra Milano e Brescia cresce, con i treni Frecciarossa di Trenitalia, la possibilità di scelta anche nei viaggi da e per il Veneto, risparmiando circa 10 minuti sui tempi di viaggio sulla rotta Torino – Milano – Venezia. Inoltre, con l’orario invernale 2016/2017 di Trenitalia in vigore da domani 11 dicembre, Brescia avrà un collegamento Frecciarossa giornaliero e diretto con Roma e Napoli.

Ulteriore beneficio della nuova linea AV/AC è la capacità raddoppiata di slot orari a disposizione delle imprese ferroviarie, oltre a evidenti vantaggi anche per le numerose imprese ferroviarie di trasporto merci per i collegamenti nazionali e internazionali e con i principali poli industriali del Paese.

Le prossime fasi per completare il collegamento alta velocità fra Milano e Venezia sono il primo lotto Brescia – Verona, con l’inizio dei lavori programmato nella seconda metà del 2017. Mentre per il secondo ed ultimo lotto Verona – Padova, il primo tratto di linea Verona – Bivio Vicenza vedrà sempre nel 2017 l’avvio dei cantieri.

Le Frecce, aumentano i viaggiatori: nel 2017 più corse e nuove rotte

L’Alta Velocità targata Trenitalia conquista un altro record: in un anno i passeggeri dei Frecciarossa e dei Frecciargento sono aumentati del 4%.
A fine 2016 saranno oltre 63 milioni i viaggi compiuti su tutti i treni nazionali Frecce e Intercity.

Il nuovo orario Trenitalia, in vigore da domenica 11 dicembre, asseconderà questa crescente domanda e ne stimolerà altra, proponendosi come volano per il turismo e le attività produttive di molti capoluoghi del Paese.

Lo farà, sul fronte dei servizi a mercato, programmati da Trenitalia in piena autonomia e senza contribuzioni pubbliche, inaugurando nuove rotte, aumentando le corse dei Frecciarossa, grazie alla fornitura dei Frecciarossa 1000 che prosegue e si completerà nella primavera 2017, riducendo i tempi di viaggio sulle direttrici Milano – Venezia e Roma – Reggio Calabria, ampliando il network dei FRECCIALink, i servizi integrati Freccia+Bus.

I clienti potranno contare su altre quattro corse Frecciarossa tra Roma e Milano, e arriveranno quindi a disporre di  94 collegamenti veloci giornalieri tra le due città; vedranno velocizzata la rotta Torino – Milano – Venezia grazie all’estensione dei servizi Frecciarossa, che saliranno a 30 al giorno, e all’apertura della tratta ad Alta Velocità Milano – Brescia (10 minuti in meno tra Milano e Venezia) e potranno beneficiare della riduzione di 30 minuti nel viaggio in Frecciargento tra Roma e Reggio Calabria.

Tra le principali novità dell’orario 2017 ci sono anche l’avvio di una nuova rotta veloce tra Bergamo e Roma e di una tra Roma e Arezzo; il potenziamento e miglioramento negli orari delle corse Brescia – Roma – Napoli e Mantova – Roma, che consentiranno un’andata e ritorno in giornata, e concederanno oltre otto ore di permanenza nella Capitale; l’inaugurazione di tre nuove corse FRECCIALink con Courmayeur, Madonna di Campiglio e Cortina, operative nei fine settimana invernali.

Sarà possibile acquistare i nuovi servizi integrati, con un unico biglietto, in tutti i canali di vendita Trenitalia, alla stregua di quanto già accade da questa estate con Perugia, Siena, L’Aquila, Potenza e Matera.

I FRECCIALink estenderanno quindi i plus di velocità e comfort delle Frecce a tre mete sciistiche tra le più gettonate delle nostre Alpi. La connessione fra treno e bus da 50 posti avverrà nelle stazioni di Torino per Courmayeur; Verona e Trento per Madonna di Campiglio e Venezia Mestre per Cortina.

La sfida di Trenitalia, con i FRECCIALink e con l’intera programmazione oraria 2017, è incentivare una mobilità sicura, sostenibile e conveniente come dimostrano i confronti fra treno, auto privata e aereo che vedono il primo superare ampiamente gli altri due competitor sia per i ridotti costi del viaggio sia per le minori emissioni di CO2.

A migliorare l’esperienza di viaggio dei clienti Trenitalia concorrono anche servizi ancillari quali “Bagaglio Facile” in collaborazione con TNT, per spedire comodamente a destinazione le proprie valigie, o “Noleggio Facile”, realizzato con Maggiore, per completare l’ultimo miglio in auto a prezzi speciali.
O, ancora, le attenzioni riservate a bordo ai clienti celiaci, introducendo, in collaborazione con l’Associazione Italiana Celiachia (AIC), un servizio di catering con menu “gluten free”.

Speciali promozioni, a partire dal 2×1 previsto per i viaggi del 24, 25, 26 e 31 dicembre, e per quelli dell’1, 6 e 7 gennaio 2017, costituiranno un ulteriore input a muoversi con le Frecce Trenitalia.

TTG Incontri 2016: 90 fermate speciali Trenitalia e agevolazioni per visitatori, espositori e buyer

Novanta fermate straordinarie predisposte da Trenitalia a RiminiFiera nei tre giorni di TTG.

Quattro Frecciabianca e 26 regionali collegano infatti RiminiFiera a Milano, Bologna, Bari e ai principali centri della costa Adriatica in occasione di TTG Incontri 2016, la manifestazione leader del Turismo, in programma da oggi al 15 ottobre a Rimini Fiere.

Previste inoltre agevolazioni per visitatori, espositori e buyer che decidono di raggiungere RiminiFiera a bordo delle Frecce e dei treni nazionali di Trenitalia per partecipare a una delle manifestazioni di respiro internazionale più attese dell’anno.

#TTG2016
per seguire l’iniziativa su twitter.

Inoltre due biglietterie Trenitalia con personale dedicato sono a disposizione di tutti i visitatori del TTG 2016 per informazioni, acquisto e cambio biglietti.

Trenitalia Regionale, con 1.104 fermate ogni anno, è official carrier di Rimini Fiere.

Quest’anno il trasporto regionale di Trenitalia è presente al TTG Incontri 2016 con uno stand al padiglione A3 per presentare al settore turistico la nuova flotta Jazz – Swing – Vivalto – Allegro per i milioni di pendolari che ogni giorno scelgono di viaggiare con Trenitalia.

TTG Incontri 2016 è l’occasione per parlare anche di uno dei prodotti di punta di Trenitalia Regionale come il Leonardo Express.
Un servizio di eccellenza che rappresenta il must della mobilita integrata, tra i servizi ferroviari di Roma e la mobilita aerea, con 110 collegamenti al giorno e una frequenza di un treno ogni 15 minuti da e verso l’aeroporto internazionale di Fiumicino.

I biglietti Trenitalia per le Frecce e i treni nazionali a prezzo speciale possono essere acquistati mediante la rete degli Uffici Gruppi Trenitalia (numero unico nazionale 06.6000) utilizzando il modulo qui.

La storica alleanza con Rimini Fiere, consolidata ormai da anni, conferma come Trenitalia regionale e le Frecce, hanno rivoluzionato le abitudini di viaggio di milioni di italiani e sono una risorsa positiva per il Paese a vantaggio del suo sistema economico, produttivo, ma anche turistico e dell’ambiente grazie al risparmio considerevole di CO2.

Per orari e informazioni è possibile inoltre consultare trenitalia.com e ttgincontri.it.

Linea AV/AC Napoli – Roma: più sicurezza, più affidabilità, più puntualità

Crescono sicurezza, affidabilità e puntualità sulla linea Alta Velocità/Alta Capacità Napoli – Roma.

Rete Ferroviaria Italiana ha eseguito l’upgrading del sistema ERTMS/ETCS (European Rail Traffic Management System/European Train Control System), tecnologia capace di garantire la circolazione in sicurezza sui binari AV, per  migliorare le prestazioni complessive della linea con ulteriore incremento dei livelli di efficienza e affidabilità.

L’intervento, concluso domenica 19 giugno, ha consentito la riconfigurazione del Radio Block Center (RBC), il componente basilare del sistema di distanziamento, e il contemporaneo aggiornamento tecnologico degli apparati, con implementazione di nuove funzioni per la gestione della circolazione, anche in situazioni di traffico perturbato.

I benefici ottenuti, oltre all’innalzamento degli standard di sicurezza,  sono una maggiore regolarità e puntualità del viaggio.

Inoltre, è stato realizzato un potenziamento dell’infrastruttura in grado di elevare la velocità massima di 50km/h in corrispondenza della località Salone.

Investimento complessivo circa 8 milioni di euro.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner