Articoli marcati con tag ‘le frecce’

Nasce Freccialink: il Frecciarossa arriva a Siena, Perugia, L’Aquila, Matera e Potenza

Nasce Freccialink: l’Alta Velocità Trenitalia raggiunge Siena, Perugia, L’Aquila, Matera e Potenza. Iniziato oggi il roadshow: debutto a Siena e nei prossimi giorni il nuovo servizio sarà presentato nelle altre città.

Grazie a un servizio integrato Bus più Frecce AV, dal prossimo 12 giugno con l’avvio del nuovo orario, altre cinque città si avvicinano a Bologna, Milano, Roma, Napoli, Salerno, Padova e Venezia. Comodità e velocità sono i vantaggi offerti dal servizio delle Frecce AV Trenitalia.

Quattro corse Freccialink al giorno, due in partenza e due in arrivo, uniranno le cinque città alle stazione AV più vicine dove i clienti saranno accolti e assistiti dal personale di Trenitalia e accompagnati ai Frecciarossa con destinazione Bologna, Milano, Roma, Napoli, Salerno, Padova e Venezia. Un bus speciale a 16 posti sarà riconoscibile per il logo e la livrea del Frecciarossa. Tutto il viaggio sarà connotato dai plus del servizio Frecciarossa: personale dedicato, assistenza, Wi-Fi, drink e monitor di bordo anche sul bus. Gli orari dei collegamenti sono stati studiati per assicurare adeguati tempi di trasferimento dal treno al bus e viceversa. La capillarità dell’offerta delle Frecce Trenitalia consentirà in ogni caso ai clienti una facile riprogrammazione del viaggio in caso di ritardi o inconvenienti nel viaggio su strada.

Un’opportunità per gli abitanti, che si spostano per lavoro o piacere, un’opportunità per le città, che entrano a pieno titolo a far parte del network dei capoluoghi serviti dall’Alta Velocità e possono quindi iniziare a beneficiare in modo più diretto di una rete di servizi veloci, comodi e capillari che, in pochi anni, ha rivoluzionato le abitudini di vita di milioni d’italiani, incentivato i flussi turistici, dato impulso ad attività economiche e commerciali.

La prima città a sperimentare il Freccialink è Siena dove questa mattina il nuovo servizio è stato presentato dall’ad di Trenitalia Barbara Morgante insieme al sindaco Bruno Valentini.

Le due corse da Siena partiranno alle 7.20 e 16.20 dalla stazione ferroviaria, in Piazza Rosselli, diretti a Firenze Santa Maria Novella, dove i viaggiatori potranno proseguire a bordo dei Frecciarossa con destinazione Bologna, Milano, Roma e Napoli. Destinazioni che nel pomeriggio comprenderanno anche Padova e Venezia. Gli arrivi a Siena, sempre con lo speciale bus Freccialink, sono previsti alle 10.35 e alle 20.35, con provenienze sempre da Milano, Bologna, Roma e Napoli. Città alle quali si aggiungono, nella corsa pomeridiana, anche Venezia e Padova.

I biglietti per le rotte Siena – Bologna e Siena – Milano sono già in vendita su tutti i canali commerciali Trenitalia, dalle biglietterie al sito web all’app. Le altre rotte saranno acquistabili dal 3 giugno.  Un unico biglietto, il cui prezzo sarà determinato dal prezzo dell’opzione scelta per viaggiare sul Frecciarossa in partenza o arrivo a Firenze SMN: livello di servizio (Standard, Premium, Business, Executive) e prezzo (Base, Economy, Supereconomy), maggiorato di 10 euro, il prezzo fisso della parte di viaggio in bus, che non potrà comunque essere mai venduto a sé.

Trenitalia, elezioni amministrative 2016: tariffe agevolate per gli elettori che si spostano in treno

Tariffe agevolate per chi si sposta con Trenitalia in occasione delle prossime elezioni amministrative e degli eventuali turni di ballottaggio.

Gli elettori che raggiungeranno in treno la sede del seggio in cui sono iscritti potranno ottenere, esclusivamente per viaggi di andata e ritorno nel livello Standard dei Frecciarossa e in 2a classe sugli altri treni, riduzioni del 70% rispetto al prezzo Base del biglietto dei treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, InterCity, InterCity Notte e servizio cuccette.

Per i treni regionali è prevista, invece, una riduzione del 60% sul prezzo del biglietto.

Le elezioni sono in programma il 5 giugno nei comuni interessati delle Regioni a statuto ordinario, e in Friuli Venezia Giulia, Sardegna e Sicilia.
Gli eventuali turni di ballottaggio si terranno il 19 giugno.

Date diverse sono previste in Trentino Alto Adige, dove si vota l’8 maggio (eventuale ballottaggio il 22 maggio), e in Valle d’Aosta il 15 maggio (eventuale ballottaggio 29 maggio).

Gli elettori che rientrano dall’estero potranno usufruire della tariffa “Italian Elector” (viaggi internazionali da/per l’Italia).

I biglietti a tariffa agevolata sono acquistabili, esibendo un documento d’identità e la tessera elettorale, nelle biglietterie e nelle agenzie di viaggio convenzionate.

Ricordiamo che per il viaggio di ritorno è necessaria la timbratura della tessera elettorale che attesta l’avvenuta votazione.

Documenti e biglietti devono essere esibiti contestualmente al personale di Trenitalia che effettua i controlli.

Informazioni di dettaglio sulle norme che disciplinano l’uso dello speciale biglietto ferroviario previsto per le consultazioni elettorali sono disponibili su trenitalia.com alla pagina Viaggi degli elettori, oltre che nelle biglietterie Trenitalia e nelle agenzie di viaggio abilitate.

Con il treno direttamente al Salone del Mobile

Da Expo al Salone del Mobile.
Dopo il successo internazionale dell’esposizione universale dello scorso anno, Milano si appresta ora a ospitare dal 12 al 17 aprile il Salone del Mobile in un’edizione, la 55esima, che si preannuncia più ricca che mai, merito di un’ampia offerta commerciale e di un parterre di aziende tra le più qualificate del mercato.

Il polo fieristico di Rho tornerà a essere la vetrina mondiale per oltre 1.300 espositori, distribuiti su 150mila metri quadri e suddivisi in due tipologie stilistiche: classico e design.

La rassegna, la più visitata per il settore dell’arredo, è da sempre punto di riferimento delle nuove tendenze e un laboratorio progettuale che accompagna gli stili di vita attraverso la continua ricerca di equilibrio fra classico e moderno, tradizione e contemporaneità, novità  del momento e avanguardie.

Un appuntamento che tra arte, design e business, metterà il capoluogo lombardo al centro dell’innovazione e della creatività nel panorama europeo, e non solo.

Ma sarà anche una nuova occasione per spostarsi in treno e raggiungere Rho Fiera in tutta comodità, usufruendo di un’offerta ferroviaria creata ad hoc e una vantaggiosa riduzione del 30%, applicata quest’anno per la prima volta, sul biglietto d’ingresso alla manifestazione.

Trenitalia potenzierà i collegamenti ferroviari rispetto all’offerta ordinaria, inserendo un’ulteriore coppia di Frecciarossa con fermata direttamente a Rho (come fu fatto per Expo) che permetterà anche ai clienti provenienti da Napoli di visitare il Salone del Mobile di Milano in una sola giornata.

Oltre ai Frecciarossa, fermeranno a Rho Fiera due coppie di Frecciabianca e altre due di treni Eurocity da e per la Svizzera.
I dettagli della speciale convenzione fra Trenitalia e Salone del Mobile Milano 2016 e gli orari dei treni sono disponibili qui.

APP Trenitalia: 2,5 milioni di download, oltre un milione di biglietti acquistati e informazioni personalizzate

L’app Trenitalia ha superato i 2,5 milioni di download. Oltre un milione, complessivamente, i biglietti acquistati nel solo 2015. Circa il 40% sono biglietti del trasporto regionale.

Appena un anno fa erano il 15%. È così che la digitalizzazione dell’Alta Velocità, che vede oggi un cliente su due delle Frecce acquistare già il biglietto online, diventa sempre più patrimonio condiviso di pendolari e clienti del trasporto regionale.

E, infatti, l’App offre per tutti i passeggeri Trenitalia un’altra importante funzione, quella di informare sull’andamento del proprio treno.

Con un plus dedicato proprio ai pendolari, già attivo in via sperimentale nel Lazio e in Toscana, in estensione da giugno ad altre regioni: un’informazione personalizzata e “push”.

Impostando l’app i pendolari possono, infatti, ricevere un avviso in automatico, sullo smartphone, all’ora stabilita, per conoscere l’andamento del proprio treno e, preventivamente, quello della circolazione sulla linea.

L’app Trenitalia è disponibile per iPhone, iPad e per i dispositivi con sistema operativo Android ed è scaricabile gratuitamente dall’Apple Store e da Google Play.

Tra le sue tante funzioni, consente di visualizzare il miglior prezzo per singole soluzioni di viaggio, il tabellone degli arrivi e delle partenze delle stazioni e ha un’area riservata CartaFRECCIA, con il saldo punti e l’estratto conto del cliente.

Intanto trenitalia.com ha raggiunto 8,5 milioni di accessi al mese, ed è il sito più visitato in Italia nel settore Travel, con 28 milioni di biglietti venduti ogni anno.

Circa il 50% degli accessi avviene ormai tramite smartphone o tablet ed è già disponibile una versione del sito ottimizzata per il mobile che rende fruibili, in modo semplice e immediato, tutte le funzioni più richieste.

Il Frecciarossa corre sulla Milano – Venezia

Dal 31 gennaio, quattro treni del brand di punta dell’Alta Velocità Trenitalia collegheranno Milano alla città lagunare, viaggiando sulla rotta finora riservata solo ai Frecciabianca.

Un’occasione per far apprezzare, anche ai clienti che si spostano fra il capoluogo lombardo e quello veneto, tutto il comfort e la qualità del Frecciarossa, con i suoi quattro livelli di servizio (Executive, Business, Premium e Standard) ed  i tanti servizi esclusivi che lo caratterizzano, tra cui, ad esempio: la sala meeting nel livello Executive, i salottini e l’area del silenzio nel livello Business, il portale Frecce WiFi con intrattenimento, informazioni di viaggio e connettività internet 3G; i monitor di bordo con le news di viaggio in continuo aggiornamento; la carrozza Bistrò a centro treno.

Le quattro corse Frecciarossa, due per direzione, sostituiscono altrettanti Frecciabianca e collegheranno Milano Centrale con Venezia Santa Lucia fermando nelle stazioni di Brescia, Verona Porta Nuova, Vicenza, Padova, Venezia Mestre e (e viceversa). Il numero complessivo di collegamenti sulla rotta Milano – Venezia non subisce quindi variazioni rispetto all’offerta già in vigore.

Per l’occasione, fino al 29 febbraio 2016, i possessori CartaFRECCIA che sceglieranno il Frecciarossa fra Milano e Venezia vedranno i loro punti  raddoppiati.

Tre milioni e mezzo i passaggeri sulle Frecce durante le vacanze di Natale

Tre milioni e mezzo i passeggeri che durante le vacanze di Natale viaggeranno sulle Frecce e sugli altri treni a percorrenza nazionale di Trenitalia.

“Saranno ancora gli americani a trainare le presenze in Italia – ha dichiarato Gianfranco Battisti, direttore della divisione passeggeri Long Haul di Trenitalia e vicepresidente di Federturismo – nonostante un rallentamento delle prenotazioni verso l’estero, imputabile all’inevitabile clima di instabilità legato agli ultimi eventi internazionali, si registra anche da parte degli italiani una voglia di reagire e partire. Per le feste natalizie infatti verranno scelte in particolare le città d’arte come Roma, Firenze e Venezia, oltre alla montagna e alle località termali”.

Un Natale all’insegna del made in Italy quindi per la maggioranza degli italiani che si concederà qualche giorno di vacanza per le prossima festività; e per i turisti stranieri che hanno già scelto, o lo faranno nei prossimi giorni, l’Italia per il soggiorno natalizio. Il nuovo orario di Trenitalia, al via il 13 dicembre, ha potenziato la già ricca offerta delle Frecce e dei convogli nazionali che ogni giorno uniscono le principali città italiane.

Trenitalia dedica l’offerta Speciale 2×1 ai clienti che viaggiano il giorno di Natale, a Santo Stefano e a Capodanno. In due paghi un solo biglietto, oltre che tutti i sabati, anche durante le feste di Natale. L’offerta è valida su tutti i treni nazionali nei livelli di servizio Business, Premium e Standard, in prima e seconda classe.

Anche durante il periodo natalizio i viaggiatori potranno aggiornarsi in tempo reale sull’andamento del traffico ferroviario nella sezione Infomobilità di questo sito, ascoltando FSNews Radio, in diffusione sul web e in circa 400 stazioni, e seguendo il profilo Twitter @fsnews_it.

Indennità per ritardi e bonus per mancata climatizzazione già dopo 24 ore.

È la novità introdotta da Trenitalia per i clienti dei servizi nazionali, Frecce e Intercity; che, dopo soltanto 24 ore dal viaggio, possono ora verificare se hanno diritto all’indennizzo o al bonus e richiederne l’emissione.

Il bonus, pari al 25% del prezzo del biglietto acquistato, può essere richiesto in caso di viaggi sulle Frecce Trenitalia già per ritardi compresi tra i 30 e i 59 minuti, ossia sotto la soglia dei 60 minuti prevista dalla normativa comunitaria. Si tratta, in questo caso, di un’autonoma iniziativa di Trenitalia.

Per ritardi compresi tra i 60 e i 119 minuti, su tutti i treni a percorrenza nazionale, il viaggiatore può invece optare tra il bonus e l’indennizzo in denaro, pari al 25% del prezzo del biglietto, percentuale che sale al 50% in caso di ritardi pari o superiori ai 120 minuti.

Anche l’indennità da ritardo per gli abbonati AV potrà essere richiesta già 24 ore dopo la data di scadenza dell’abbonamento, e sarà calcolata sulla base delle singole prenotazioni effettuate in appoggio al proprio abbonamento.

Bonus o indennizzo possono essere richiesti anche nel caso di “biglietto globale” o “biglietto globale misto”, ossia di soluzioni di viaggio proposte dai sistemi di vendita di Trenitalia che prevedono l’utilizzo, nel primo caso, di più treni del trasporto nazionale in combinazione tra loro e, nel secondo caso, di treni del trasporto nazionale e regionale Trenitalia, sempre in combinazione tra loro. È però indispensabile che i diversi servizi di Trenitalia siano acquistati contestualmente così come proposti dal sistema di vendita, in forza, appunto, di un “biglietto globale” o “biglietto globale misto”.

In tutti i casi il riconoscimento del bonus o dell’indennizzo può essere richiesto trascorse 24 ore dal viaggio e fino ai dodici mesi successivi, a qualsiasi biglietteria Trenitalia, all’agenzia di viaggio che ha emesso il biglietto o compilando l’apposito modulo on line disponibile su trenitalia.com. Per i biglietti acquistati on-line è disponibile una funzionalità dedicata su trenitalia.com.

In caso di mancato funzionamento dell’impianto di condizionamento nella vettura in cui il viaggiatore ha un posto a sedere, il bonus è pari al 25% del prezzo del biglietto.

Anche in questo caso, trascorse 24 ore dal viaggio, e fino ai dodici mesi successivi, il viaggiatore può rivolgersi a biglietterie, agenzie di viaggio, Call Center o utilizzare le funzionalità disponibili sul sito Internet di Trenitalia per verificare se ha diritto al bonus.

Le modalità per richiederlo sono le stesse previste per l’indennità di ritardo.

Informazioni su trenitalia.com e alla pagine Indennizzo per ritardo del treno e Bonus per mancato funzionamento dell’impianto di climatizzazione.

FS Italiane per il Giubileo della Misericordia

Al Giubileo con il treno: è questo il senso del piano elaborato da Ferrovie dello Stato Italiane e dalle sue società operative per i pellegrini in arrivo nella Capitale.

Le novità sono state presentate oggi nei locali dell’Auditorium della stazione di Roma Tiburtina dall’amministratore delegato di FS Italiane, Michele Mario Elia.

Alla conferenza stampa erano presenti anche il prefetto di Roma, Franco Gabrielli, il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, il dirigente Ufficio Speciale per il Giubileo di Roma Capitale, Virginia Proverbio e monsignor Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione.

Il trasporto integrato gommaferro giocherà un ruolo fondamentale nel corso di tutto l’anno giubilare.

Roma Tiburtina, Roma Aurelia, La Storta, Fiumicino e Ciampino saranno le principali stazioni di interscambio dotate di parcheggi e servizi che permetteranno facili soluzioni di viaggio, con oltre mille treni, per chi arriverà a Roma in autobus, in auto o in aereo
Tiburtina stazione Master

Come Rho Fiera Expo Milano 2015 per l’Esposizione Universale, la stazione di Roma Tiburtina sarà per il Giubileo della Misericordia la principale porta di accesso alla Città Eterna.

Nodo cruciale per la mobilità capitolina, Tiburtina sarà servita giornalmente da 64 Frecciarossa, 22 Frecciargento e 10 treni Intercity e Notte a disposizione dei passeggeri in arrivo dalle principali città italiane.
All’offerta nazionale (96 treni) si aggiungono circa 307 collegamenti regionali, che renderanno Tiburtina il più importante snodo ferroviario di Roma pensato per gli spostamenti dei pellegrini.

Vetrina di qualità dell’architettura ferroviaria dal design avveniristico, la stazione Tiburtina è una delle più grandi realizzazioni infrastrutturali urbane del nostro Paese. L’hub già ospita varie attività commerciali e di servizio a disposizione dei viaggiatori, un’area green attrezzata per l’attesa, una rete wifi e un’app che aiuta a orientarsi.
Oltre cento posti: i bus si fermano in stazione, in città sui binari

Roma Tiburtina sarà dotata di un parcheggio, circa 130 stalli, per i pullman turistici provenienti dall’A24.
Per i pellegrini raggiungere San Pietro sarà dunque più facile grazie ai collegamenti della linea FL3 (Tiburtina – San Pietro).
Fra Tiburtina e San Pietro raddoppiata l’offerta

Dal prossimo 29 novembre entrerà in vigore il nuovo orario regionale, pianificato per il Giubileo della Misericordia e in accordo con la Regione Lazio, che prevede il potenziamento dei collegamenti con una frequenza giornaliera di tre treni l’ora fra Roma Tiburtina e Roma San Pietro (con 42 treni in più rispetto all’attuale offerta).

Inoltre, nelle giornate di sabato e festivi e nelle ore di maggior traffico ferroviario, saranno potenziati anche i collegamenti tra Roma Aurelia e Roma San Pietro/Ostiense (con 18 treni in più rispetto all’attuale offerta).

Più servizi destinati a tutti i pellegrini  che vorranno raggiungere San Pietro in treno.
Sei collegamenti nazionali a Roma San Pietro (2 Frecciabianca da/per Genova, 2 treni Intercity Sestri Levante – Napoli e 2 treni Notte da/per Torino) si aggiungeranno ai 247 treni regionali che ogni giorno si fermano in stazione.
San Pietro, Ostiense, Trastevere: nuovi monitor, marciapiedi e pensiline

Migliorati l’accessibilità, l’informazione al pubblico visiva e sonora e il decoro nelle stazioni di Roma San Pietro, Ostiense, Roma Aurelia.

La stazione di Roma Termini, la più grande d’Italia, in occasione del Giubileo sarà sottoposta a interventi straordinari. Tra i più importanti la pulizia dei soffitti storici “Dinosauro”, dei marmi della galleria gommata e dei marciapiedi di Via Giolitti e Laziali.

Tra i lavori previsti anche il rifacimento del parcheggio a Piazza dei Cinquecento e l’implementazione dei posti Kiss & Ride. Sono inoltre previsti interventi per il completamento dell’Ostello Caritas.

Sud: in Calabria riattivate le tratte ferroviarie Roccella Jonica – Bianco e Roccella Jonica – Monasterace

Il maltempo che flagella il Sud, in particolare in Calabria, Campania e Sicilia, ha provocato danni ingenti e diversi disagi alla mobilità ferroviaria, oltre che stradale.

Basti pensare che nella sola zona montana calabrese la pioggia caduta negli ultimi giorni è pari a quella di un anno intero.

Dopo un primo sopralluogo alla Prefettura di Reggio Calabria, il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio parla di una situazione “molto seria”, aggiungendo che insieme al Presidente di Regione Mario Oliverio e alla Protezione Civile si sta procedendo a fare la conta dei danni, in particolare nella zona ionica, la più colpita.

In serata lo stesso ministro Delrio ha aggiunto: “Abbiamo 250 uomini impegnati nelle operazioni per ripristinare al massimo entro dieci giorni la ferrovia calabrese, che è interrotta per circa 750 metri. Lavoreremo 24 ore al giorno su turni costanti”.

CALABRIA

Sul versante ferroviario nella giornata odierna sono state riaperte al traffico le tratte calabresi Roccella JonicaMonasterace (linea Catanzaro Lido – Roccella Jonica) e Roccella JonicaBianco (linea Roccella Jonica – Melito Porto Salvo), rispettivamente alle ore 11.30 e alle ore 13.

Resta invece interrotta la circolazione ferroviaria fra Bianco e Melito Porto Salvo.

Nel pomeriggio di ieri le abbondanti piogge sono state la causa di uno smottamento che ha interessato sia la sede ferroviaria, fra le stazioni Ferruzzano e Brancaleone, sia la Strada Statale 106.

Per ripristinare l’infrastruttura danneggiata è necessario ricostruire circa 700 metri di rilevato ferroviario, distrutto dall’esondazione del torrente Ferruzzano.

Per garantire la mobilità sono stati istituiti servizi di autobus sostitutivi fra Roccella Jonica, Rosarno e Reggio Calabria, nei limiti consentiti dalle condizioni della viabilità stradale.

Due treni a lunga percorrenza (Intercity 562 e 559) sono stati limitati a Catanzaro e Reggio Calabria e autosostituiti con bus via Lamezia Terme.

Alle 20.50 di ieri, domenica 1 novembre, dopo gli interventi di pulizia dell’alveo sotto il ponte ferroviario è ripresa la circolazione ferroviaria fra Bagnara e Villa San Giovanni Cannitello (linea Paola – Reggio Calabria).

Sono comunque previsti allungamenti dei tempi di viaggio per la riduzione di velocità (30 km/h) imposta ai treni, in via precauzionale, su alcuni tratti di linea per l’allarme meteo ancora in atto.

Le squadre tecniche di Rete Ferroviaria Italiana e di una ditta esterna di manutenzione – circa 250 uomini – stanno monitorando l’evolversi della situazione e in particolare le condizioni di sicurezza per la percorribilità dei binari da parte dei treni.

Intanto il livello di criticità contenuto nel bollettino meteo della Calabria – aggiornato dal Centro Funzionale Multirischi dell’Agenzia regionale per la protezione ambientale della Calabria – è sceso a “giallo”, con valore dalle 16 di oggi alla stessa ora di domani.

CAMPANIA

Per quello che riguarda il traffico ferroviario in Campania, la circolazione dei treni è sospesa dal 29 ottobre  fra BaronissiAcquamela e FiscianoMercato San Severino (linea Salerno – Mercato San Severino), per i danni provocati dalla grande mole d’acqua caduta nei giorni scorsi sulla regione.

Fra Salerno e Mercato San Severino è attivo un servizio sostitutivo con autobus.

Le squadre tecniche di Rete Ferroviaria Italiana e delle imprese esterne di manutenzione sono al lavoro per ripristinare l’infrastruttura danneggiata da frane e smottamenti.

L’ultimazione degli interventi di ripristino e messa in sicurezza dei binari, in relazione agli ingenti danni registrati, è prevista entro fine novembre 2015.

Il Segretario Generale dell’ONU Ban Ki – moon in viaggio sul Frecciarossa 1000

Il Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon in viaggio sul Frecciarossa 1000 da Torino Porta Susa a Rho Fiera Milano Expo 2015.

Il numero uno dell’ONU – per la prima volta su un treno italiano – è partito dalla stazione piemontese di Porta Susa alle 10.10, per raggiungere il capoluogo meneghino, alle 10.47, e visitare l’Esposizione Universale, dove sarà accolto dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

A fare gli onori di casa a Torino, il Ministro degli Affari Esteri, Paolo Gentiloni, il Sindaco Piero Fassino, e l’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato Italiane Michele Mario Elia, in viaggio insieme all’alto rappresentante ONU a bordo del più bel treno al mondo.

Ban Ki-moon ha voluto visitare la cabina di pilotaggio del Frecciarossa 1000 alla velocità di 300 Km/h.

Il Frecciarossa 1000 e Expo Milano 2015 dunque: due storie di un successo tutto italiano che ha visto protagonista il Gruppo FS Italiane. Dall’inizio della manifestazione le Frecce di Trenitalia hanno trasportato più di 10 milioni di visitatori che si sono recati nel sito espositivo milanese.

Un modello, quello di Expo Milano 2015, da esportare anche a Roma in vista del Giubileo della Misericordia.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner