Articoli marcati con tag ‘logitica’

Federagenti: ‘Per l’industria la logistica è fattore-chiave’

L’Industria italiana deve capire che la competitività del futuro la si gioca anche sul piano della logistica. Questo il messaggio che il presidente di Federagenti, Gian Enzo Duci, ha portato al convegno in Assolombarda Shipping, Forwardin&Logistics meet Industry, organizzato da International Propeller Clubs, Federazione del Mare, Alsea, Assologistica e Assolombarda proprio per consentire un incontro approfondito tra mondo dello shipping e della logistica e mondo dell’industria.

“La logistica – ha detto Duci – non è un elemento precedente o successivo alla fase di produzione industriale, ma un elemento diventato nel mercato globale di oggi, parte integrante del processo di produzione stesso”. L’economia moderna dimostra che il valore aggiunto estratto dalle grandi industrie internazionali è proprio quello dei servizi collegati al prodotto, di cui la logistica è la componente fondamentale, basti pensare all’e-commerce. “Occorre far capire all’Industria Italiana, storicamente legata alla produzione in fabbrica, che oggi occuparsi di ciò che accade al di fuori delle mura della propria fabbrica è strettamente collegato a ciò che avviene all’interno. Se il sistema Italia non allarga gli orizzonti – ha concluso -, agevola l’ingresso e l’invasione di prodotti stranieri”.

Toyota Road Show: la prossima fermata è Padova

Dopo Napoli e Roma sarà la volta di Padova. Il prossimo 27 Settembre il road show “Think Safety, Think Toyota – Soluzioni per la sicurezza nei magazzini” farà tappa a nella bella città veneta, presso Centro Congressi Padova. Qui, ad aziende, istituzioni e media, Toyota Material Handling Italia presenterà le proprie soluzioni per la sicurezza in magazzino ed offrirà anche l’occasione per riflettere sul tema. Obiettivo del road show – evento itinerante ideato da Toyota Material Handling Italia, che tra Luglio e Novembre avrà toccato sei differenti città italiane – è infatti soprattutto fare “cultura della sicurezza”.

«Ci sono vari aspetti connessi alla problematica sicurezza. Dobbiamo partire con l’essere consapevoli dei rischi connessi alle attività di handling»,spiega Davide Santi, After Sales Service Manager di Toyota Material Handling Italia. «Toyota ha sviluppato un proprio percorso che porta all’identificazione di procedure, processi e strumenti che, se correttamente applicati in uno specifico contesto, permettono dieliminare i rischi ed incrementare la cultura della sicurezza in azienda».

Durante l’incontro sarà dunque possibile approfondire la filosofia Toyota in materia di sicurezza, ma anche vedere da vicino le soluzioni e le tecnologie sviluppate dal colosso giapponese in tal senso. Dall’innovativo sistema di gestione della flotta I_Site, ai dispositivi di sicurezza attiva che possono essere montati a bordo dei carrelli elevatori, come Anticollision e Blue Light, ovvero di segnalazione che possono invece essere installati all’interno di depositi e piattoforme logistiche, come Spot-Me,fino ai sistemi di controllo delle aree e di gestione automatica dei veicoli e dei varchi, come Zoning e Zoning+.

FERCAM: migliorare le infrastrutture intermodali per aumentare la competitività dei porti mediterranei

Con ben cinque centri logistici nell’area milanese a Rho, Arese, San Giuliano Milanese, Ottobiano (PV) e Agognate (NO) per oltre 100.000 mq di spazi, FERCAM, una delle maggiori aziende di trasporti e logistica italiane, segue con grande interesse il prospettato potenziamento dei porti liguri e delle infrastrutture ferroviarie.

Per noi come operatori logistici, ma anche per tutto il tessuto produttivo dell’area milanese, migliori collegamenti intermodali ferro/strada sarebbero di fondamentale importanza per poter spedire le merci dai centri logistici, non soltanto verso il Nord Europa, ma anche verso i porti italiani e le destinazioni a sud della gronda padana”, afferma Thomas Baumgartner, AD di FERCAM.

Con l’apertura della galleria del San Gottardo in Svizzera i porti nordici del Benelux come Rotterdam e Anversa assumeranno un ruolo ancora più importante per le esportazioni intercontinentali.

Già ora i nostri clienti ci chiedono di imbarcare i container nei porti nordici, tradizionalmente più efficienti e meno costosi dei porti del Mediterraneo“, prosegue Baumgartner. Con l’apertura della Galleria del Gottardo è prevista la circolazione di treni di 750 metri e un peso fino a 2.000 ton e dunque la produttività ferroviaria su questa tratta aumenterà del 30%; i porti del nord saranno dunque ancora più vicini alla zona produttiva della pianura padana e il raffronto costi/benefici tra porti mediterranei e porti del Nord sarà destinato ad aumentare a favore dei porti del Nord Europa.

FERCAM annualmente effettua quasi 300.000 trasporti a carico completo, di cui solo il 15% in modalità intermodale ferrovia/strada. “I nostri clienti chiedono servizi ecocompatibili e il sistema intermodale è in grado di soddisfare queste esigenze, ma occorre che l’infrastruttura ferroviaria sia adattata al trasporto di container high cube e semirimorchi con altezza standard di 4 mt anche sui collegamenti dalla gronda padana verso il sud Italia e verso i porti anche sulla dorsale appenninica centrale“, conclude Baumgartner.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner