Articoli marcati con tag ‘malpensa’

FedEx annuncia il completamento della struttura esterna della nuova base operativa a Malpensa

FedEx Express, società controllata di FedEx Corp. (FDX), il corriere espresso più grande al mondo, annuncia il completamento della struttura esterna della nuova base operativa di Malpensa.

Nel pieno rispetto dei tempi FedEx annuncia il completamento della “fase 1” del progetto che prevede un totale di oltre 35.000 mq totali. La nuova struttura altamente automatizzata e dotata di sistemi ed impianti tecnologici all’avanguardia, triplicherà l’attuale base di FedEx Express a Malpensa e diventerà il terzo snodo più grande d’Europa, dopo quelli di Parigi e Colonia, al servizio del traffico merci da e per l’Italia.

La struttura, che comprenderà circa 15.000 mq di magazzino coperto, 20.000 mq per area di manovra e sosta automezzi e oltre 1.000 mq di uffici, sarà collocata all’interno della Cargo City e sarà ultimata entro ottobre 2016.

FedEx Express è il primo corriere collegato direttamente con gli Stati Uniti grazie al volo diretto Milano Malpensa-Memphis. L’unico volo espresso su questa rotta in grado di garantire i più rapidi tempi di transito dal Nord Italia agli Stati Uniti.

L’ampliamento della presenza di FedEx a Malpensa rientra in una più ampia strategia di crescita dell’azienda nelle regioni Europe and MEISA (Middle East, Indian Subcontinent & Africa) che ha contato l’apertura di oltre 100 nuove filiali in tre anni, l’acquisizione di 3 società locali (Francia, Polonia e Africa Meridionale) e oltre 6400 nuove persone assunte. All’interno della stessa strategia ricadono i recenti investimenti dell’azienda in Italia, con 24 nuove filiali aperte in meno di 3 anni e la creazione di 300 posti di lavoro.

Con la nuova struttura FedEx sarà in grado di gestire 20.000 spedizioni al giorno, 44 voli da e per Malpensa e 480 connessioni via terra su base settimanale; disporrà inoltre di una flotta di 27 furgoni per ritiri e consegne. Circa 200 persone del team FedEx lavoreranno nel nuovo spazio. In questo modo si prevede che Malpensa possa passare, entro un paio d’anni, dalle 500mila tonnellate annue movimentate a circa 1 milione di tonnellate, mantenendo il ruolo di primo hub merci d’Italia.

“L’efficienza di un aeroporto e la sua la abilità di attrarre nuovo traffico si misurano anche dalla capacità di sviluppare infrastrutture adeguate alle esigenze della clientela più evoluta e di realizzarle in tempi in grado di assecondare i loro piani di crescita in un orizzonte di medio e di lungo periodo – spiega Giulio De Metrio, Chief Operating Officer di SEA. Nel settore Cargo questo significa stabilire con i maggiori player del settore, rapporti di partnership duraturi, basati sulla fiducia reciproca e sulla piena valorizzazione delle opportunità offerte dall’aeroporto di Milano Malpensa. Le strutture che SEA sta realizzando per FEDEX si inquadrano perfettamente in questa visione strategica che da anni caratterizza l’impegno del gestore per l’aeroporto. Impegno che – prosegue De Metrio – ha avuto in questi ultimi anni ampi riconoscimenti dal mercato: nel 2015 lo scalo di Milano Malpensa ha superato tutti precedenti record in termini di volumi di merci trattati annualmente, raggiungendo le 500.000 tonnellate, con una crescita del 23% tra il 2012 ed il 2015”.

Il progetto Fedex si inserisce all’interno dei piani SEA di ampliamento della Cargo City che vede tre lotti di terreno dove sorgeranno tre magazzini, con accesso diretto al piazzale aeromobili, capace di ospitare sino a 13 aerei cargo, in un’estensione complessiva di circa 50.000 mq., con un investimento di circa 70 milioni.

“Siamo orgogliosi, a soli 4 mesi dalla cerimonia di posa della prima pietra di annunciare, nel pieno rispetto dei tempi, il completamento della struttura esterna della nostra nuova base operativa che ci consentirà, una volta completata, di operare con dinamiche ancora più efficienti. Il potenziamento della nostra presenza a Malpensa è anche un segnale importante per la nostra economia perché accompagna le previsioni di crescita che si stanno manifestando soprattutto a livello di export. Ricordo che la nostra base operativa di Malpensa è direttamente collegata, via terra e via aria, con le nostre 35 sedi dislocate in tutta Italia, oltre ad avere un collegamento diretto e unico nel suo genere con il Global Hub FedEx di Memphis.” ha dichiarato Vito C. Bernardi, Managing Director Properties and Real Estate FedEx Europe.

Sea e Dhl siglano per nuovo polo logistico alla Malpensa

Comincia una bella storia. Dhl ha grandi progetti sull’Italia e noi siamo lieti di affiancarli”: ha esordito così il presidente dei Sea, Pietro Modiano, annunciando che il gestore degli aeroporti milanesi (Sea per l’appunto), e la sociatà internazionale dei trasporti espressi Dhl hanno firmato oggi un’accordo per la costruzione di un nuovo polo commerciale logistico all’aeroporto milanese della Malpensa. Per quest’ultima azienda l’impianto costituirà il principale snodo internazionale delle merci in Italia. La struttura occuperà un’area all’interno della Cargo city, di 46mila metri quadrati; i lavori inzieranno a fine anno per concludersi nel primo semestre del 2018. Questo comporterà per il corriere un investimento di 90 milioni di Euro.
“La costruzione del nuovo polo nasce dall’esigenza di gestire la crescita a doppia cifra della movimentazione-merci gestita da Dhl Express e attesa nei prossimi anni in Italia, potenziando ulteriormente i collegamenti aerei intercontinentali”, ha proseguito Alberto Nobis, ad di Dhl Express Italy.
Questo investimento è solo la prima parte di un progetto quinquennale che porterà Dhl ad investire 350 milioni di Euro in Italia, “Malpensa si troverà al centro di questo piano. L’aeroporto diventerà infatti un hub europeo fondamentale a fianco dei principali Lipsia, East Midlands e Bruxelles. E l’ottica con cui abbiamo costruito questo investimento ci accompagnerà probabilmente per i prossimi 10 anni”, ha concluso Nobis

Il CDA dell’Enac

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile rende noto che durante il Consiglio di Amministrazione che si è svolto oggi, 25 novembre 2015, tra i vari punti all’ordine del giorno sono state assunte le seguenti determinazioni e delibere e trattati i temi qui riportati.
• DELIBERATI I CONTRATTI DI PROGRAMMA CON LE SOCIETÀ DI GESTIONE DEGLI AEROPORTI DI BOLOGNA, OLBIA E NAPOLI
Il Consiglio ha deliberato, per la successiva stipula da parte del Direttore Generale, i contratti di programma per gli aeroporti di Bologna, Olbia e Napoli e, nello specifico, con la SAB società di gestione Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A., con la Geasar S.p.A., società di gestione dell’aeroporto di Olbia, e con la Gesac S.p.A., la società di gestione dello scalo di Napoli Capodichino.
Il contratto con la SAB per l’Aeroporto di Bologna vale 112,4 milioni di Euro e ha validità dal 2016 al 2019.
Il contratto con la Geasar per l’Aeroporto di Olbia vale 95, 3 milioni di Euro per gli anni 2015 – 2018.
Il contratto con la Gesac per l’Aeroporto di Napoli vale 44,3 milioni Euro per il periodo 2016 – 2019.
Prosegue, pertanto, dopo gli aeroporti di Firenze e Pisa, il programma di definizione dei contratti tra l’ENAC e le società di gestione, in base a quanto previsto dall’articolo 1, comma 11, del D.L. 12 settembre 2014, n. 133, convertito con modificazioni dalla legge 11 novembre 2014, n. 164 e successive modificazioni.
Si ricorda che la parte relativa alla regolazione tariffaria per gli aeroporti italiani (ad eccezione dei sistemi di Roma, Milano e Venezia) è a cura dell’Autorità per la Regolazione dei Trasporti. Per tutti gli aeroporti, comunque, rimane la competenza dell’ENAC, oltre che sulla regolazione tecnica, anche sulla valutazione dei piani degli investimenti infrastrutturali, della qualità e dell’ambiente.
Dopo la firma dell’ENAC tutta la documentazione relativa ai tre contratti di programma verrà inviata al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e al Ministero dell’Economia e delle Finanze per il completamento dell’iter approvativo che terminerà con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dei relativi Decreti Interministeriali.
• INFORMATIVA SUGLI INVESTIMENTI NEI SISTEMI AEROPORTUALI DI ROMA E MILANO E DI VENEZIA
Rispetto al primo periodo regolatorio stabilito dai contratti di programma sottoscritti con i gestori degli aeroporti di Roma, Milano e Venezia, rispettivamente Aeroporti di Roma, SEA e SAVE, è stata presentata al Consiglio di Amministrazione un’informativa aggiornata sullo stato degli investimenti, sia quello al termine dei primo periodo, sia quello previsto per la seconda fase contrattuale. Gli importi qui di seguito riportati relativi al secondo periodo sono quelli stimati sulla base delle previsioni dei contratti sottoscritti con le società di gestione interessate.
Funzione Organizzativa Contatti con la Stampa ENAC – Viale del Castro Pretorio, 118 – 00185 Roma
Tel. +39 06 44596.204 – fax +39 06 44596.205 – e mail l.rosati@enac.gov.it – ufficiostampa@enac.gov.it
AEROPORTI ROMA FIUMICINO E ROMA CIAMPINO
Per quanto riguarda i due aeroporti del sistema romano la società di gestione Aeroporti di Roma fino al 2015 ha realizzato complessivamente circa 618 milioni di investimenti su un totale di 926 milioni del primo periodo regolatorio del contratto di programma.
Di questi 926 milioni, 899 milioni sono previsti per lo scalo di Fiumicino e 27 milioni per quello di Ciampino.
Nel corso del 2015 sono stati effettuati da ADR investimenti pari a circa 315 milioni. Nel corso del 2016, pertanto, dovranno essere realizzate opere per circa 308 milioni di Euro.
Il secondo periodo regolatorio, 2017 – 2021, prevede investimenti per circa 1.703 milioni di Euro.
AEROPORTI MILANO MALPENSA E MILANO LINATE
In merito agli aeroporti di Milano Malpensa e Milano Linate la società di gestione SEA ha effettuato nel periodo 2011 – 2015, 504 milioni di Euro di investimenti, a fronte dei previsti 688 milioni di Euro. Gli investimenti, invece da sviluppare nel prossimo quinquennio, dal 2016 al 2020, sono di circa 580 milioni di Euro ripartiti tra Malpensa (266 milioni di Euro) e Linate (314 milioni di Euro).
AEROPORTO VENEZIA
Per quanto concerne l’Aeroporto di Venezia, la società di gestione Save fino al 2015 ha investito 197 milioni di Euro. La previsione per il periodo regolatorio 2012 – 2016 è di 328, per cui entro il 2016 è previsto un residuo di investimento di circa 130 milioni di Euro.
La previsione, invece, per il secondo sottoperiodo, 2017 – 2021, è stimata in circa 330 milioni.
Pertanto, nei dieci anni considerati dai contratti di programma in deroga, sistemi di Roma e Milano e di Venezia, ovvero sia il primo che il secondo periodo regolatorio, la stima complessiva degli investimenti è di circa 4.370 milioni, di cui circa 2.629 milioni di Euro da parte di Aeroporti di Roma, circa 1.084 milioni di Euro da parte della società SEA, mentre la parte a carico della società Save è di circa 657 milioni di Euro.
I dati relativi a questi investimenti saranno a breve pubblicati in un Report che sarà disponibile sul portale dell’ENAC www.enac.gov.it.
Tenuto contro del consistente importo degli investimenti che le tre società dovranno realizzare nei prossimi anni, il Consiglio di Amministrazione raccomanda a tutte le strutture dell’ENAC coinvolte di attuare la massima vigilanza possibile in modo da far rispettare i tempi previsti, sia per il termine del primo periodo regolatorio, sia per le previsioni del successivo periodo.
Il Consiglio rinnova, pertanto, l’invito alle società Aeroporti di Roma, SEA e Save a dare piena attuazione agli impegni assunti in termini di investimenti e di realizzazione delle opere, nel rispetto della tempistica prevista dai contratti in corso.
Su Roma Fiumicino, nello specifico, il Consiglio invita la società di gestione Aeroporti di Roma a non moderare o rallentare in nessuna maniera le opere, al fine di concluderle secondo la tempistica programmata. Ciò in considerazione dell’aumento del traffico aereo previsto sia per i prossimi anni su Roma, sia per l’imminente Giubileo, in modo da garantire un’operatività efficiente e sicu

Meridiana collega Malpensa a Natal

Il prossimo 15 settembre Meridiana riaprirà il collegamento tra Milano e Natal, arricchendo ulteriormente la propria offerta di voli internazionali serviti dall’Aeroporto di Malpensa. Natal si aggiunge al volo settimanale fra Malpensa e Fortaleza, portando quindi a due le destinazioni brasiliane collegate con il principale aeroporto internazionale di Milano. Il volo per Natal avrà frequenza settimanale Gli aeromobili utilizzati sulla linea fra Milano Malpensa e il Brasile sono Boeing 767-300 con 18 posti in Electa, la business class di Meridiana, e 254 in classe economica. Il prezzo di un biglietto di andata e ritorno, già in vendita sul sito meridiana.com e nelle agenzie di viaggio, parte da 690 euro a persona tutto incluso.

Accordo MIT e FS Italiane per progettazione collegamenti AV con aeroporti

Nuove soluzioni mirate per collegare gli aeroporti di Malpensa, Fiumicino e Tessera alla rete nazionale Alta Velocità/Alta Capacità.

È questo l’obiettivo dell’intesa firmata oggi a Rimini da Maurizio Lupi, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, e Michele Mario Elia, Amministratore Delegato di FS Italiane.

L’accordo prevede che il Gruppo FS Italiane, attraverso la Società operativa Rete Ferroviaria Italiana, avvii entro il 2014 i primi studi per rafforzare la dotazione di infrastrutture ferroviarie legate agli aeroporti. Punto di partenza del progetto gli interventi dedicati ai collegamenti veloci con Roma Fiumicino, Milano Malpensa e Venezia Tessera, da realizzare con attività articolate per fasi funzionali. I piani terranno conto anche dello sviluppo della domanda di traffico prevista per i tre hub aeroportuali.

Sarà anche predisposto uno studio per nuove offerte commerciali Alta Velocità di RFI, i cosiddetti slot orari, da e verso i tre aeroporti, individuando i collegamenti e le frequenze più richieste con le principali città italiane. Inoltre, RFI verificherà con tutti i soggetti interessati la disponibilità alla sottoscrizione di Accordi Quadro per l’utilizzo delle nuove capacità/potenzialità infrastrutturali.

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti analizzerà poi, entro il 28 febbraio 2015, i piani elaborati dal Gruppo FS Italiane e definirà gli indirizzi per l’avvio delle progettazioni, individuando anche le risorse finanziarie disponibili. Verrà infine condiviso un cronoprogramma relativo a tutte le fasi di progettazione, sviluppo e realizzazione.

L’accordo nasce dall’esigenza di favorire collegamenti rapidi ed efficienti tra i tre aeroporti e le principali città, come avviene negli altri paesi dell’Unione Europea, anche al fine di sviluppare turismo e business in tutta la Penisola, grazie all’intermodalità treno-aereo.

Maroni: emirates a malpensa una buona notizia

”Una volta tanto da Roma arriva una buona notizia: il Consiglio di Stato ha respinto la pretesa di Alitalia di sospendere le nuove frequenze di volo sulla tratta Malpensa-New York fatte da Emirates. Danno evitato (per ora) alla Lombardia e a tanti lavoratori che operano a Malpensa”. Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni.

Aeroporti, crescono i piccoli, rallentano i big

L'aeroporto di Fiumicino

Cresce il traffico negli aeroporti minori, frena quello dei più grandi. Sono i dati raccolti dall’Onlit, l’Osservatorio Nazionale sulle liberalizzazioni dei trasporti. In particolare da gennaio ad agosto 2012 a far registrare un’ottima performance sono stati gli scali di Bergamo (+7,1%), Trapani (+6,8%), Bari (+4,8%), Milano Linate (+3,6%) e Napoli (+2,6%), mentre Fiumicino (-1%) e Malpensa (-3,7%) hanno perso quota. Secondo la classifica Skytrax, invece, Atene, Madrid e Porto battono Malpensa e Fiumicino.

Più grave invece la situazione a Malpensa: ”Lo scorso giugno – si legge in una nota – ha perso il 4,6% a 15.964 voli, a luglio il 6% a 16.994 voli e ad agosto il 7,3% a 16.674 voli, mentre a settembre il calo e’ stato del 6,9% a 15.619 voli”. Rispetto al 2011 lo scalo varesino ha perso il 3% dei passeggeri (1,68 milioni) a giugno, il 3,2% a 1,9 milioni a luglio, il 4,6% con 1,93 milioni ad agosto ed il 4,5% a 1,72 milioni a settembre.

Enac: Estate 2012 in leggera flessione

Leggera flessione del traffico aereo passeggeri e crisi Wind Jet: questi i punti salienti del bilancio della stagione estiva 2012 presentato nella mattinata di oggi dal Presidente dell’Ente
Nazionale per l’Aviazione Civile Vito Riggio, dal Direttore Generale Alessio Quaranta e dal Sottosegretario del Ministero Infrastrutture e Trasporti Guido Improta.
Nel corso della conferenza stampa organizzata dall’Enac, a cui hanno partecipato anche i rappresentanti delle principali associazioni del comparto, sono stati illustrati i dati di traffico
della stagione, con un focus sulla vicenda Wind Jet, sulla gestione dei passeggeri in possesso di biglietti e sulle attività poste in essere dall’Enac.

DATI DI TRAFFICO DI ROMA FIUMICINO E DI MILANO MALPENSA
Il traffico passeggeri nel corso dell’estate, così come avvenuto in altri Paesi a causa dello stato di crisi economica, ha registrato una flessione del numero dei passeggeri.
Nello specifico, questi i numeri più significativi dei due principali scali italiani:
Roma Fiumicino dal 21 giugno al 21 settembre ha gestito quasi 11.500.000 passeggeri, con una flessione dello 0,4% rispetto all’anno precedente.
A Milano Malpensa, dall’inizio di giugno a fine settembre, si sono registrati oltre 7.000.000 di passeggeri, con una diminuzione media di circa 4,8 punti percentuale sul traffico passeggeri
degli stessi mesi del 2011.

Scioperi, giugno caldo per chi viaggia in aereo

Disagi anche a Malpensa

Disagi in vista per chi ha messo in ponte un viaggio in aereo nel mese di giugno. Nonostante alcune proteste siano state sospese in segno di solidarietà alle popolazioni colpite dal Sisma in Emilia, non mancheranno alcune giornate di confusione.

Confermato per mercoledì prossimo, 6 giugno, lo stop di quattro ore, dalle 10 alle 14, dei piloti e degli assistenti di volo del gruppo Meridiana Fly. Nello stesso giorno, sempre dalle 10 alle 14, incroceranno le braccia anche i lavoratori del gruppo Avia Partner dell’aeroporto di Malpensa per la protesta indetta dall’Ugl. Si potrà invece tirare un sospiro di sollievo l’8 giugno: revocato lo sciopero nazionale dei trasporti che avrebbe colpito ferrovie, traghetti bus e tram cittadini. Venerdì 22 sarà la volta del personale aeroportuale di Sea e Sea Handling degli aeroporti di Milano Linate e Malpensa che si asterrà dal lavoro per 24 ore. Infine il 18 giugno a incrociare le braccia saranno i vigili del fuoco.

In ogni caso domani l’Autorità di Garanzia farà un ultimo tentativo di mediazione, invitando tutte le organizzazioni sindacali a revocare gli scioperi proclamati sul territorio nazionale finché rimane lo stato di calamità a causa del terremoto.

Enac manifesta disponibilità a Singapore Airlines per collegamento Malpensa – New York

A conferma di quanto anticipato da alcuni organi di stampa in merito alla possibilità per la
compagnia aerea Singapore Airlines di operare sulla tratta Milano Malpensa – Singapore,
l’Enac rende noto che, tenuto conto degli indirizzi ricevuti dal Ministero delle Infrastrutture e
dei Trasporti, ha comunicato la disponibilità al rilascio di autorizzazioni per l’esercizio di
servizi aerei in V libertà (diritto di imbarcare e sbarcare passeggeri o merci tra due Stati terzi
partendo dallo Stato che gli ha rilasciato la licenza) sulla tratta Milano Malpensa – New York.
Tali collegamenti potranno essere operati da parte della Singapore Airlines, qualora il vettore
manifesti concreto interesse ad operare i collegamenti, secondo le modalità indicate dal
Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, in via provvisoria ed extrabilaterale, per un
periodo di almeno 18 mesi.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner