Articoli marcati con tag ‘Milano’

Oltre 1000 persone hanno partecipato alle prime 2 giornate di Port&ShippingTech

La prima sessione di “SMART PORT & LOGISTICS” ha affrontato il tema “Corridoi logistici da e verso ’Europa come un volano per lo sviluppo del sistema marittimo e portuale”. Operatori privati ed istituzioni si sono confrontati, presso la sala del Capitano di Palazzo San Giorgio, sul tema del potenziamento dei corridoi logistici come opportunità concreta per la crescita dei servizi logistici nazionali. Il dibattito, moderato da Riccardo Fuochi, Presidente del Propeller di Milano, ha portato alla chiara definizione che sono infatti le merci che definiscono le rotte e quindi è importante rendere sempre più competitive le nostre infrastrutture e gli snodi logistici e sburocratizzare il processo doganale il più possibile. Il messaggio emerso è che solo una maggior efficienza può attirare più traffici e quindi meno contenitori vuoti sulle banchine e per questo vanno accolte ed utilizzate tutte le tecnologie che possono aiutare a superare i troppi vincoli burocratici che oggi avvantaggiano i Paesi competitor dell’Italia.

La sessione pomeridiana ha proposto un approfondimento sulla digitalizzazione dei trasporti marittimi e delle operazioni portuali e l’integrazione dello shipping nell’intero sistema dei trasporti con un particolare riferimento all’esperienza Ligure grazie alla collaborazione con La Regione Liguria. Durante l’evento, moderato da Gian Enzo Duci, Presidente Assagenti, sono stati analizzati gli sviluppi dei traffici dei porti liguri ed i miglioramenti infrastrutturali da questi effettuati; le loro relazioni con i mercati oltre l’Appennino, sulla scia della recente presentazione del Porto di Genova a Milano. Di particolare interesse la tavola rotonda che ha puntato sull’importanza del dialogo fra Liguria, Piemonte e Lombarda, nel superare i confini amministrativi ed affermare la centralità della portualità ligure per lo sviluppo dell’economia.

Efficienza e competitività le parole chiave di GREEN SHIPPING SUMMIT. Nella sessione dedicata all’entrata in vigore del regolamento comunitario su monitoraggio, verifica e rendicontazione delle emissioni di CO2 del trasporto marittimo tutti concordi sull’impegno che le imprese dei trasporti marittimi dovranno affrontare per mettersi in linea con la nuova normativa. I relatori intervenuti hanno evidenziato l’ampia gamma di soluzioni tecnologiche disponibili, a costi contenuti, per monitorare il consumo di energia e le emissioni che costituiscono un’opportunità di sviluppo per le imprese del settore marittimo. L’intervento delle principali compagnie di navigazione italiane impegnate in questo percorso di miglioramento dell’efficienza energetica hanno dimostrato che il nuovo regolamento, oltre a rendere più competitivo il trasporto marittimo, può essere facilmente interpretato in maniera non burocratica. Il regolamento prevede anche il monitoraggio degli indici di efficienza energetica che aiutano le compagnie, indirizzano i mercati azionari e i clienti delle compagnie, oltre a premiare le compagnie più efficienti. Un ruolo dell’amministrazione italiana è fondamentale per aiutare le compagnie in questo momento di trasformazione, ad esempio rendendo accessibile il meccanismo di incentivazione basato sui titoli di efficienza energetica. Ne hanno parlato, tra gli altri: Stefano De Marco, General Manager Sales in the Marine Solutions Department, Wärtsilä Italia; John Hay, Product Marketing Manager Analytical, Emerson Process Management ; Antonio Campagnuolo, Marine Operations Manager GNV;Ivana Melillo, Fleet Performance Manager, d’Amico Società di Navigazione.

Porti: Milano guarda sempre più Genova, 2014 anno record

L’utilizzo da parte delle imprese lombarde ha visto nel 2014 il suo anno record, un trend consolidato nei primi 7 mesi del 2015 con un’ulteriore crescita del 2 per cento. Il dato emerge da un’indagine a cura di Oxford Economics presentata al convegno ‘Milano riscopre il suo porto. Perché Genova è la scelta più conveniente per le aziende lombarde’, organizzato da Assagenti, Assolombarda e The Medi Telegraph.

“Il traffico complessivo, import e export, di container dalla Lombardia verso il Porto di Genova è aumentato in 5 anni di oltre il 30% in tonnellate, a una media del 6% di incremento annuo, recuperando e anzi superando del 12,5% il picco pre-crisi del 2007″, ha spiegato Emilio Rossi, presidente di EconPartners e senior advisor di Oxford Economics. “Il disegno è costruito, le opportunità ci sono, auspico che il ruolo di Milano si rafforzi e consolidi”, ha aggiunto il presidente dell’Autorità portuale di Genova, Luigi Merlo indicando che c’è una grande opportunità che è quella del Mediterraneo che può essere “la nostra futura Cina” e “in più non è contendibile con i porti del Nord Europa”. Per il presidente Assagenti, Enzo Ducci “il collegamento con il mare, e quindi con Genova, diventa indispensabile: senza guardare lontano – ricorda – è quello che i francesi hanno realizzato incorporando il porto di Le Havre nell’area urbana di Parigi”. (ANSA).

Come sto guidando? Iveco e Tnt lanciano il primo programma di

Iveco e TNT Italia hanno presentato a Expo l’iniziativa “Come Sto Guidando?”, un programma che punta a disincentivare il comportamento poco corretto degli autisti di flotte di medie e grandi dimensioni, tramite un processo di rilevazione e segnalazione da parte degli altri automobilisti che rilevano anomalie.

La città di Milano è stata scelta da TNT e Iveco per effettuare il primo test nazionale che introduce questo sistema. Un adesivo posto sul retro dei furgoni delle flotte TNT che circolano a Milano indicherà un numero verde – 0080056567878 – da chiamare per segnalare comportamenti poco corretti alla guida dei mezzi stessi. I dati saranno raccolti dal Customer Service di Iveco attivo 24 ore su 24 e saranno monitorati e comunicati in tempo reale ai responsabili di TNT.

Alla conferenza stampa di presentazione del progetto “Come sto guidando?” hanno partecipato l’Assessore alla Mobilità del Comune di Milano, Pierfrancesco Maran; Mihai Daderlat, Business Director Italy Market & Mediterranean Area; Paolo Cominone, Sales & Marketing Director di TNT Italia; Alfredo D’Ascoli, Vice Segretario di Fedit, che ha patrocinato l’iniziativa; Luca Pascotto, FIA Global Public Policy Manager e il Comandante della Polizia Municipale di Milano, Tullio Mastrangelo.

Il programma è un modello trasparente di responsabilità sociale condivisa, già applicato con successo in altri Paesi europei e che ha prodotto risultati concreti, innescando un circolo virtuoso e responsabilizzando gli autisti. Alcuni studi (Fireman’s Fund Insurance) dimostrano che l’utilizzo di programmi di monitoraggio riducono del 22% il rischio di incidenti, creando per i conducenti il deterrente a una guida aggressiva o scorretta che genera maggiori costi in termini di consumi di carburante, assicurazione, usura del veicolo e multe per infrazioni stradali.

I dati raccolti all’estero dimostrano che l’80% dei conducenti è esente da segnalazioni e del 20% di driver segnalati, il 10% viene citato per elogiare un comportamento virtuoso e solo il restante 10% per segnalare comportamenti inadeguati. La sola applicazione dello sticker “vale” un abbattimento del rischio di incidenti pari al 3%.

La flotta di van impegnati nel cosiddetto “ultimo miglio” della distribuzione da parte di TNT Italia rappresenta un primo significativo test: sono circa 100 i mezzi TNT coinvolti a Milano nel progetto. Una volta valutati i risultati, il programma prevede un’estensione ad altre città e a nuovi partner gestori di flotte professionali.

“Il successo della nostra società nel tempo dipende non solo dalle nostre performance di business, ma anche dalla capacità di rispondere alle esigenze e alle aspettative degli stakeholders nell’ambito della sostenibilità” – ha dichiarato Mihai Radu Daderlat, Business Director Italy Market and Mediterranean Area. “Come sto guidando? è un progetto che rientra in questa prospettiva e si prefigge lo scopo di incoraggiare un agire responsabile sulle nostre strade. A sostegno di questa iniziativa Iveco mette a disposizione la propria competenza e capacità gestionale attraverso il Customer Center, una struttura di eccellenza, capace di raccogliere e rielaborare in tempo reale, a beneficio del partner TNT, le segnalazioni telefoniche pervenute a fronte di comportamenti stradali scorretti”.

“TNT ha avviato con Iveco un programma di iniziative che mettono a fattor comune le rispettive esperienze per metterle al servizio del contesto in cui operiamo – ha dichiarato Paolo Cominone, Sales & Marketing Director di TNT Italia – siamo orgogliosi di essere i primi a lanciare in Italia questo programma che crediamo ed auspichiamo possa diventare un “basic” per tutti i gestori di flotte professionali”.

Il progetto rientra in un più ampio percorso di collaborazione che Iveco e TNT hanno da tempo messo in piedi nell’ambito della sicurezza stradale, con l’obiettivo di mettere a fattor comune i know-how di due aziende leader mondiali nella filiera del trasporto e definire un nuovo standard nella gestione delle flotte industriali. La collaborazione è iniziata lo scorso anno con il lancio dell’iniziativa Iveco Check Stop, una vera e propria “clinica mobile” itinerante che ha permesso a driver professionisti di effettuare un check-up medico in modo anonimo e gratuito, eseguito da specialisti sulle problematiche legate al sonno, come l’eccessiva sonnolenza diurna, l’insonnia e le apnee notturne.
Iveco Check Stop ha inoltre fornito un check-up anche ai veicoli verificando la condizione degli pneumatici del mezzo e il funzionamento dell’impianto di illuminazione con la sostituzione gratuita delle lampadine esauste.

LEXUS IS HYBRID ENTRA A FAR PARTE DELLA FLOTTA HERTZ A MILANO

Hertz e Lexus sono liete di annunciare l’ingresso in flotta di Lexus IS Hybrid, la berlina compatta di Lexus, disponibile a noleggio presso le agenzie Hertz di Milano.

Con IS Hybrid, i clienti Hertz potranno guidare un’auto in cui le brillanti performance su strada, abbinate alla minima emissione di CO2, sono ottenute grazie alla tecnologia Full Hybrid di Lexus, la perfetta integrazione fra un motore a benzina ed un motore elettrico, che garantisce anche libero accesso all’area C di Milano. Il comfort del cambio automatico e l’avanzata tecnologia di bordo contribuiscono, infine, a rendere l’esperienza di guida particolarmente comoda e piacevole.

Massimiliano Archiapatti, Amministratore Delegato Hertz Italiana “Siamo molto orgogliosi di dare la possibilità di prenotare la Lexus IS Hybrid ai nostri clienti che noleggiano a Milano. Hertz è da sempre alla ricerca di nuove soluzioni in termini di mobilità sostenibile e con Lexus IS Hybrid possiamo vantarci di dare ai clienti il doppio vantaggio di guidare un’auto ibrida con tecnologia all’avanguardia, insieme all’eleganza che contraddistingue da sempre il brand Lexus. Inoltre, in un momento storico così importante per la città di Milano grazie all’ EXPO 2015, i nostri clienti hanno l’esclusiva opportunità di accedere con la massima serenità all’area C, per godersi al meglio la magica atmosfera di un evento così importante per il nostro Paese.”

Mariano Autuori, Lexus Division General Manager: “Questa nuova collaborazione ci permette di favorire il contatto con la tecnologia ibrida ampliando la conoscenza del brand Lexus, attualmente l’unico in Italia che offre una gamma 100% Hybrid. Siamo, quindi, molto felici di avere l’occasione di far provare anche ai clienti Hertz la straordinaria esperienza di guida ed i numerosi vantaggi della tecnologia Full Hybrid: massimo comfort a bordo, guida fluida, silenziosa e rilassante e consumi ed emissioni ridotte.”

Per prenotare Lexus IS Hybrid, chiamare il call center al numero 199 112211 oppure visitare il sito hertz.it/lexus.

Car Sharing Bmw in arrivo in Italia, candidate Milano e Roma

DriveNow, il car sharing premium di Bmw, sbarcherà anche in Italia. Questa espansione delle città in cui sarà presente il servizio fa parte del programma annunciato a Monaco da Robert Reithofer, CEO di Bmw Group, durante la conferenza annuale sui risultati 2014. “Lo scorso anno abbiamo aggiunto al network di DriveNow Londra e Vienna – ha detto – e ora sarà la volta di dieci città negli Stati Uniti e di 15 in Europa”. Le prime città italiane interessate al progetto saranno Milano e Roma. “Stiamo studiando la fattibilità – ha precisato a margine della conferenza Peter Schwarzenbauer, membro del board con responsabilità per Mini, Rolls-Royce, Motorrad e Servizi Post Vendita – soprattutto dal punto di vista del parcheggio libero e della possibilità di ritirare e consegnare le auto agli aeroporti”. Bmw punta a fornire nel panorama del car sharing veicoli e servizi ‘premium’, per i quali – ha detto Schwarzenbauer – ”le ricerche ci confermano che i clienti sono disposti a pagare di più”. Ed ha specificato che saranno disponibili, con tempi e modalità diverse, modelli come la Mini, la Serie 1, la X1 e l’elettrica i3. All’inizio di marzo il programma DriveNow ha raggiunto un totale di 420mila aderenti.

“Fa la cosa giusta!” Muoversi in città nel rispetto dell’ambiente

Fa’ la cosa giusta! 2015 sarà luogo di incontro, scambio e condivisione, una piccola città nella città, con i “quartieri”, le “vie” e le “piazze”, che ospiteranno stand, botteghe artigiane, laboratori, spazi verdi, ristoranti, spettacoli e incontri; una planimetria espositiva che disegnerà una vera “città delle alternative possibili”.

Il pubblico di Fa’ la cosa giusta! troverà tante proposte per rendere sostenibili anche i propri spostamenti.

Ad esempio, chi volesse dotarsi di un mezzo di trasporto ibrido o elettrico potrà rivolgersi al G.A.I., il Gruppo di Acquisto Ibrido, che propone acquisti collettivi di veicoli a basse emissione: auto ibride o elettriche, scooter, e bici elettriche.

Molte novità dall’universo a pedali, a cui sarà dedicato un intero Spazio Bici: Sherpa Bike Trailer, linea di rimorchi per bicicletta, costruiti secondo le esigenze del nostro territorio, spesso non troppo favorevole alla mobilità ciclabile. La linea verrà presentata in anteprima a Fa’ la cosa giusta!.

Anche i più piccoli potranno accostarsi al mondo delle due ruote e imparare come muoversi in sicurezza, rispettando i cartelli stradali, sulla mini-pista ciclabile costruita appositamente per loro da Fiab Ciclobby e Massamarmocchi.
Mentre “Officina Pedivella, i dottori della sella” è un’animazione teatrale, a cura di Delia Rimoldi e dell’Associazione L’Altrababele, che insegnerà ai bimbi il valore della riparazione e della manutenzione delle bici.

Rubbici.it gestirà il parcheggio che custodirà le bici di chi arriverà pedalando a Fa’ la cosa giusta! e terrà incontri pratici sui molti stratagemmi fondamentali per evitare di farsi rubare le due ruote.

Nella parte esterna di Fa’ la cosa giusta! ci sarà una ciclofficina, gestita in collaborazione con l’associazione L’Altrababele, in cui si potranno fare piccole riparazioni alle due ruote e imparare a effettuarle in autonomia.

Ci sarà anche ampio spazio alle proposte di viaggi su due ruote come Salento Bici Tour, che promuove la cultura della bici come mezzo di trasporto, proponendo itinerari alla scoperta del Salento, che stimolano una vera conoscenza del territorio e delle realtà locali. Girolibero porta invece alla scoperta del mondo, proponendo oltre 200 ciclotour in Italia e all’estero.

Regione Lombardia proporrà il ventaglio di itinerari ciclabili che portano alla scoperta di un inedito aspetto di questo angolo di Pianura Padana: passeggiate tra laghi, boschi, colline e campagne pianeggianti, freschi corsi d’acqua o parchi lussureggianti immersi nel verde e nei profumi di una natura a due passi dalle grandi città. 52 percorsi cicloturistici lungo i corsi d’acqua, Po, il Mincio, i Navigli e le rogge oppure alla scoperta dei castelli e dei monumenti di cui è ricco il territorio lombardo.

Per chi vuole sognare nuove frontiere, la presentazione del libro “Bicincina” (Polaris Edizioni), di Marco Zuccari, ci porterà su due ruote all’esplorazione della Cina, seguendo il racconto di viaggio di un gruppo di ciclisti cinquantenni, che per tre settimane hanno pedalato da Pechino a Shanghai.

Il pubblico di Fa’ la cosa giusta! ritroverà prodotti ed iniziative legati ai temi che da sempre caratterizzano la fiera: alimentazione biologica, a km zero o cruelty free, moda etica, mobilità a basso impatto, abitare green, giochi e proposte sostenibili per l’infanzia, prodotti del commercio equo e i progetti delle associazioni e cooperative non profit. A questi saranno affiancati molti nuovi approfondimenti trasversali, dedicati, ad esempio, all’autoproduzione, al welfare territoriale e alla pace.

talo “scalda i motori” per l’Expo – Nella vetrina mondiale del made in Italy 9 collegamenti NTV

Italo ferma all’Expo. Venti milioni di potenziali visitatori
in sei mesi, 144 paesi partecipanti,1 miliardo di euro di investimenti, 5 milioni di
biglietti già venduti: nella prestigiosa vetrina mondiale del made in Italy,
dedicata all’alimentazione e alla biodiversità (“Nutrire il pianeta, energia per la
vita”), Italo ci sarà, con 9 collegamenti. Dal 1 maggio al 31 ottobre 2015, proprio
in occasione dell'Expo 2015, Ntv ha programmato le nuove fermate straordinarie a
Fiera Rho, la stazione che trasporterà milioni di turisti all’esposizione mondiale.
Nella nuova stazione del network di Ntv opereranno 9 collegamenti di Italo, di cui
cinque in arrivo da Sud (per Torino) e quattro da Torino direzione Sud. Ntv inoltre
per selezionate Agenzie di viaggi e Tour Operator mette a disposizione una proposta
commerciale esclusiva, relativa agli ambienti Smart e Smart XL, fruibile in
abbinamento a un biglietto per l'Expo o a un soggiorno in hotel.

SI PRENOTA FINO A GIUGNO. NTV prolunga le vendite fino al 6 giugno. Per chi pensa
già ai ponti di primavera e alla bella stagione è tempo di prenotare e usufruire
così della convenienza di un’offerta bloccata in anticipo.

Milano sempre più smart: cresce la flotta di car2go

Sarà, quindi, più semplice e immediato trovare una smart car2go sulle strade del capoluogo lombardo, dove poco più di 1 anno fa, il servizio di car-sharing a flusso libero, pioniere e leader del mercato, ha avviato il suo innovativo servizio e dove ha ricevuto una accoglienza entusiasta. Le abitudini di mobilità dei cittadini milanesi sono cambiate al punto che car2go è entrato a far parte della vita di tutti i giorni, grazie alla nuova forma di mobilità che propone e che coniuga sostenibilità ambientale e innovazione tecnologica. A Milano sono stati percorsi circa 6 milioni di “eco-chilometri” e i noleggi settimanali si aggirano intorno ai 25.000 e hanno una durata media di circa 20-40 minuti.

Thomas Beermann, Amministratore Delegato di car2go Europa, ha dichiarato: “A Milano riconosciamo la paternità di quella che oggi viene definita “la rivoluzione della mobilità” in Italia e abbiamo aumentato la flotta da 600 a 700 smart per essere sempre più vicini alle esigenze dei nostri iscritti che ci seguono e ci apprezzano fin dal nostro primo debutto in città. Con una flotta così estesa siamo pronti anche per la prossima edizione di Expo, ormai imminente, anche perchè car2go, come unico sistema di car sharing interoperabile a livello europeo, rappresenterà una vera possibilità di spostamento, complementare al sistema di trasporto pubblico, per tutti i visitatori che verranno alla manifestazione.”

car2go è oggi presente in 29 città tra Europa e Nord America, con più di 850.000 clienti che hanno a disposizione circa 12.000 veicoli (1.250 dei quali elettrici) per un totale di più di 26 milioni di noleggi. Ogni 2 secondi nel mondo ha inizio un noleggio con car2go. La storia di car2go è una storia unica di movimento e libertà che rende il trasporto in città più facile ed ecologico.

Prendi il volo con car2go: da venerdì 3 ottobre verrà esteso il servizio anche all’aeroporto di Linate

Continua la rivoluzione del car sharing a Milano: da oggi, venerdì 3 ottobre sarà possibile arrivare e partire dall’aeroporto di Linate a bordo delle car2go bianche e azzurre. Linate è il primo aeroporto in Italia ad offrire questa opportunità. In risposta alla forte richiesta degli iscritti, car2go, il servizio pioniere e leader di mercato nel campo del car-sharing a flusso libero, ha esteso l’area operativa di Milano fino a comprendere Linate. L’aeroporto sarà fornito di un’area parcheggio dedicata a car2go in cui sarà possibile lasciare la smart e prenderla quando si rientra da un viaggio.

Ecco i dettagli del servizio attivo dal primo ottobre:
- L’area di parcheggio riservata a car2go è P3, insieme agli altri servizi di rent a car (al primo piano, seguire la segnaletica specifica car2go);
- Il costo del servizio a Linate è di 4,90 € da aggiungere alla tariffa standard di 0,29 € al minuto per il tragitto all’interno dell’area di Milano che si intende effettuare (sia per chi arriva da Milano a Linate, sia per chi da Linate si sposta a Milano).

Speciale tariffa giornaliera di 49 €

Per promuovere quest’offerta e per dare la vantaggiosa possibilità di utilizzare car2go ogni giorno, dal 3 ottobre sarà introdotta una speciale tariffa giornaliera di 49 € per 24 ore di utilizzo con 100 chilometri inclusi valida a Milano, Roma e Firenze. Un modo per essere ancora più vicini alle esigenze dei propri clienti che, in questo primo anno italiano, hanno dimostrato di apprezzare il servizio e le sue potenzialità.

Milano: al via la “Sfida” sostenibile dei cubi di ghiaccio

Due cubi di ghiaccio di identiche dimensioni sono stati infatti posizionati uno all’aria aperta ed esposto alle intemperie e alle variazioni climatiche e l’altro all’interno di una casetta con l’obiettivo di comprendere quanto peso avrà perso quest’ultimo dopo 15 giorni. A corollario, per 2 settimane, una serie di appuntamenti e incontri culturali e scientifici destinati ad approfondire tematiche legate all’universo eco.
Uno solo lo scopo: sensibilizzare i cittadini sulle tematiche legate all’edilizia a basso consumo e sulla sostenibilità ambientale ad ampio respiro, dimostrando concretamente quanto un isolamento termico efficace possa garantire risparmio energetico a mantenimento delle migliori condizioni di benessere. Il tutto senza andare a scompenso di design ed estetica.
<>.
Il progetto dà anche voce all’ambizione di Milano di creare degli spazi-benessere in cui i cittadini possano vivere appieno momenti dal forte valore culturale nel segno della sostenibilità, dell’etica e dell’efficienza energetica.
<>.

A confermare l’importanza del progetto, che ha potuto contare sul patrocinio del Comune di Milano, di AMAT (Agenzia Mobilità Ambiente Territorio del Comune di Milano) e Legambiente, anche la partecipazione di partner operativi (Tecnosugheri che si è occupato della realizzazione dell’installazione in collaborazione con lo Studio LCA e la BLM Domus, divisione del Gruppo Bevilacqua specializzato in Case Passive), main sponsor (FoamGlas e Internorm), sponsor tecnici (Vanoncini e Veroca) e sponsor di evento (Relais&Spa CastaDiva e Pavimenti Guarisco) dal forte imprinting “green”.
<>. Appuntamento conclusivo con la “Sfida del Cubo di Ghiaccio” fissato per l’8 Ottobre quando si procederà alla verifica finale pesando il cubo di ghiaccio. <>.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner