Articoli marcati con tag ‘milleproroghe’

CNA-FITA: PIENA FIDUCIA AL PRESIDENTE NAZIONALE, CINZIA FRANCHINI. PRONTI AL FERMO NAZIONALE

Sabato 17 gennaio si è riunito presso la CNA di Modena il Consiglio Nazionale della CNA-Fita. Alla Presidente Cinzia Franchini e stata rinnovata la fiducia per l’operato svolto e viene confermata, anche dal Consiglio, la linea intransigente da tenere sui temi caldi per l’autotrasporto. La presidente Franchini incassa così un ampio consenso sulle linee politiche da perseguire in previsione dell’incontro già fissato a Roma, per martedì 27 gennaio, con il sottosegretario ai trasporti Del Basso De Caro nel corso del quale ci si confronterà con le ultime novità normative di interesse per il settore contenute nella legge di Stabilita, nello Sblocca Italia e nel Milleproroghe. Di fondamentale importanza sarà la ripartizione delle risorse economiche per il settore, 250 milioni di euro, con la riconferma delle spese non documentate, vitali per la sopravvivenza delle imprese artigiane. “Abbiamo dall’inizio sostenuto – ha commentato la presidente Franchini – che avremmo tirato le somme con lo spacchettamento dei contributi economici. Se qualcuno pensa di tagliare su questo capitolo di spesa, siamo pronti alla proclamazione del fermo nazionale”.

Gli autonoleggiatori si fermano per manifestare contro una norma che limita la loro libertà di impresa.

Un emendamento del "Milleproroghe" mette a rischio 200.000 posti di lavoro e la
chiusura 80.000 imprese italiane.
La cancellazione della proroga voluta al Senato, se resa definitiva con
l'approvazione alla Camera, determinerà  l'entrata in vigore delle modifiche della
legge che regola gli autoservizi pubblici non di linea TAXI ed NCC limitando così lo
svolgimento dell'attività degli autonoleggiatori.
Per questo il 26 febbraio si svolgerà una manifestazione nazionale unitaria contro
l'ennesimo "blitz" ai danni degli operatori del noleggio con conducente e del fare
impresa.
Gli NCC non possono subire silenziosamente gli effetti devastanti di una norma
inserita in modo antidemocratico nel lontano 2009, fino ad oggi mai entrata in
vigore ed ora, "scongelata" senza conoscerne le reali finalità ed obiettivi.
Qui prodest?
La  manifestazione si svolgerà con un corteo la cui partenza è prevista alle ore
10,00 da Piazza della Repubblica, per arrivare a Piazza S.S. Apostoli.
Per dare la massima divulgazione dell'iniziativa, per coordinare l'organizzazione e
fornire maggiori informazioni su quanto intervenuto si terranno assemblee
territoriali a cominciare da quelle già programmate di MILANO (17 FEBBRAIO), FIRENZE
(18 FEBBRAIO), NAPOLI (18 FEBBRAIO), VENEZIA (20 FEBBRAIO), CATANIA (21 FEBBRAIO),
PALERMO (22 FEBBRAIO), ROMA (24 FEBBRAIO).

Milleproroghe slitta al 31 dicembre la concessione per gli aeroporti in perdita

Nel mille proroghe anche la questione delel concessioni aeroportuali fortemente voluta dal Ministro Passera

Il termine per il rilascio delle concessioni aeroportuali per le quali le procedure sono già in corso, che il decreto legge n. 21672011 cosiddetto “milleproroghe” ha posticipato al 30 giugno prossimo, è stato ulteriormente ampliato al 31 dicembre prossimo solo per gli aeroporti che, pur in presenza di perdite di esercizio pregresse, presentino un piano da cui risultino il riequilibrio economico-finanziario della gestione e il raggiungimento di adeguati indici di solvibilità patrimoniale. Lo slittamento è stato introdotto nel dl “milleproroghe” con un emendamento presentato dai relatori e approvato dalle commissioni Affari costituzionali e Bilancio. Lo stesso emendamento ” che ora sarà esaminato dall’Aula dove il testo è in discussione ” prevede anche che entro il 31 dicembre si provveda all’individuazione degli aeroporti e dei sistemi aeroportuali di interesse nazionale di cui all’articolo 698 del Codice della navigazione.

Prorogato per il 2011 il fondo di garanzia per acquisto veicoli

Trasporto merci, prorogato il fondo di garanzia

E’ stato prorogato per tutto il 2011 il provvedimento che consente alle aziende di autotrasporto conto terzi di usare il Fondo di garanzia per le Pmi anche per l’acquisto dei veicoli di trasporto merci.

La norma è stata inserita nella legge di conversione del decreto Milleproroghe e fa seguito ad un analogo provvedimento emanato dai ministeri delle Infrastrutture e dei Trasporti, dello Sviluppo Economico e dell’Economia e delle Finanze lo scorso 5 novembre.

“Si tratta di una misura importante a favore del settore, attuata grazie al costante impegno su questo fronte del Sottosegretario alle Infrastrutture e ai Trasporti Bartolomeo Giachino – hanno dichiarato le associazioni ANFIA, ANITA, FEDERAUTO e UNATRAS, in una nota congiunta – Questo provvedimento costituisce una risposta concreta alla scarsa liquidità provocata dalla crisi, e potrà contribuire, da un lato, ad invertire il trend di profonda flessione delle vendite di veicoli industriali degli scorsi mesi, dall’altro ad incidere positivamente sui livelli di sicurezza stradale e di inquinamento atmosferico, grazie al rinnovo del parco veicoli”. Le domande delle imprese dovranno essere presentate e deliberate entro il 31 dicembre 2011.

GIACHINO: IL GOVERNO STA MANTENENDO GLI IMPEGNI

Il sottosegretario convoca le associazioni mercoledì 16 marzo

Con l’approvazione della Legge 10/2011( Milleproroghe), si completa l’impegno del Governo a favore dell’autotrasporto, un settore fondamentale per la nostra economia, testimoniato dal fatto che il 90% del trasporto delle merci viaggia su strada.
Tutti gli impegni, normativi ed economici, assunti dal Sottosegretario ai Trasporti Giachino al tavolo trilaterale Governo-vettori-committenti con il protocollo del 17 giugno 2010 siglato con la stragrande maggioranza delle associazioni dell’autotrasporto, che valse ad evitare gli effetti drammatici di un blocco dei tir, sono stati portati dal Governo alla approvazione del Parlamento.
Le risorse a disposizione del settore per il 2011 ammontano a quasi  700 milioni di Euro e, grazie ad una norma inserita nella Legge n.10/2011, approvata dalla maggioranza, potranno essere rese disponibili con provvedimenti ministeriali a partire dai prossimi giorni .
Nel Milleproroghe hanno trovato spazio altre misure importanti per le imprese di autotrasporto, soprattutto in questa fase di avvio della ripresa economica, come:

1)- Il rinvio al 16 giugno del pagamento dei premi Inail, per le imprese che beneficeranno successivamente della riduzione disposta dalla legge di stabilità per il 2011. L’autotrasporto è l’unico settore al quale il Governo ha diminuito il premio dell’Inail per un importo complessivo di 133 milioni di euro l’anno.

2)-la possibilità di fruire pienamente per tutto il 2011 dell’agevolazione prevista dal Fondo di garanzia per le PMI dell’autotrasporto di merci in conto terzi, già estesa all’acquisto dei veicoli pesanti. Sono oltre 1400 le aziende del settore che hanno ridotto gli oneri bancari utilizzando il fondo di Garanzia al credito istituito da questo Governo.

3)- nuove disposizioni per dare operatività della norma sulla disciplina dei pallet (a giorni verrà emanata una circolare esplicativa), e a  quella sulle sanzioni previste dall’art. 83 bis della legge 133/08; ciò riveste peculiare importanza, se si tiene conto del fatto che le sanzioni del comma 14 dell’83bis si applicano al committente anche in caso di mancato pagamento delle fatture oltre il 90° giorno.

La norma sui tempi di pagamento è, invece, pienamente efficace ed operativa, già a seguito dell’entrata in vigore della legge 127/10; tale norma dispone che, fermo restando il termine di pagamento entro 30 giorni, le deroghe tra le parti non possono comunque dilazionare il termine oltre i 60 giorni.
Sollecitiamo alla committenza l’importanza della applicazione e alle associazioni dell’autotrasporto l’impegno a farla rispettare.

Inoltre, in questi giorni sono state attivate importanti misure ed iniziative per supportare le imprese di autotrasporto:

giovedì 10 marzo, su sollecitazione del Ministero dei Trasporti, l’Agenzia delle Dogane ha emesso la circolare che dispone i rimborsi delle accise per i consumi effettuati dalle imprese di trasporto nel 2010. Si tratta di un recupero pari a circa 19,80 euro per ogni mille litri di gasolio consumato;

con un decreto in corso di pubblicazione sulla G.U.,  viene prorogato  il contributo agli autotrasportatori che hanno scelto le autostrade del mare (30 milioni di euro);

il 15 marzo  si riunirà l’Osservatorio sul mercato dell’autotrasporto per discutere la bozza di decreto sui tempi di attesa al carico ed allo scarico, fondamentale per rendere più efficiente il sistema logistico italiano. È un provvedimento a costo zero per le casse pubbliche e rappresenta la prima azione importante del nuovo Piano Nazionale della Logistica.

Il decreto Milleproroghe passa al senato

Passa il decreto Milleproroghe

Nella serata del 26 febbraio, il senato ha promosso il decreto Milleproroghe che contiene importanti provvedimenti per l’autotrasporto. I punti principali sono:

1- Rinvio al 16 giugno del pagamento dei premi Inail, per le imprese che beneficeranno della riduzione di tali disposta dalla legge di stabilità per il 2011.

2- La proroga per tutto il 2011 dell’ agevolazione prevista dal Fondo di garanzia per le pmi dell’autotrasporto di merci in conto terzi estesa all’ acquisto dei veicoli pesanti.

3- L’operatività della norma sulla disciplina dei pallet e di quella sulle sanzioni previste dall art. 83 bis della legge 133/0

4-La proroga dell’incentivo dell’eco-bonus, pari a 30 milioni, agli autotrasportatori che hanno scelto le autostrade del mare.

Approvato il Milleproroghe, 700 milioni per l’autotrasporto

Prorogato il fondo di garanzia, anche per l'acquisto di nuovi mezzi

Interventi per 700 milioni di euro, già spendibili dal prossimo mese, proroga del fondo di garanzia per le imprese di autotrasporto e rinvio al 16 giugno del termine per il versamento dei premi assicurativi Inail da parte delle imprese di autotrasporti di merci in conto terzi: è stato approvato mercoledì scorso il decreto Milleproroghe, con importanti misure relative all’autotrasporto. E le relative ricadute, in positivo.
Innanzitutto lo spostamento del termine per il versamento dei premi assicurativi consente all’Inail di quantificare le somme effettive dovute dalle imprese. In questo modo le imprese eviteranno di pagare importi superiori a quelli dovuti.

Prorogato, poi, il fondo di garanzia per l’anno 2011, anche per quel che riguarda l’acquisto di veicoli. Spazio anche all’operatività della norma sulla disciplina dei pallet e a quella sulle sanzioni previste dall’art. 83 bis della legge 133/08. “Ciò riveste peculiare importanza – spiega il sottosegretario Bartolomeo Giachino – se si tiene conto del fatto che le sanzioni del comma 14 del citato articolo si applicano al committente anche in caso di mancato pagamento delle fatture oltre il 90° giorno”.

“Certo ora il Governo deve ottenere la fiducia e poi il provvedimento deve essere votato anche alla Camera per divenire legge – commenta il presidente di Fai Conftrasporto Paolo Uggé – ma la strada è in linea con le intese. L’occasione ci consente di evidenziare come esistano ancora problemi con i quali le imprese sono chiamate a convivere. Il caro gasolio, il tema assicurativo che sono conseguenti alla crisi generale, e la mancata emanazione dei provvedimenti attuativi il protocollo sui tempi di carico e scarico e sui parametri dei costi della sicurezza”.

Milleproroghe approvato in Senato: provvedimenti importanti per l’autotrasporto

Soddisfazione del sottosegretario Giachino per i provvedimenti sul trasporto inseriti nel decreto milleproroghe

Approvato oggi in Senato il decreto di conversione in legge del Milleproroghe che contiene importanti provvedimenti per l’autotrasporto.

“Con l’inserimento nel maxiemendamento di tali misure, il Governo dimostra ancora una volta particolare attenzione e sostegno al settore – ha dichiarato Eleuterio Arcese, Presidente ANITA a nome degli organi direttivi riunitisi oggi – sia sul fronte della spendibilità delle risorse sia per la migliore gestione delle norme. E in questo va riconosciuto l’impegno costante del Sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti Bartolomeo Giachino”.
In particolare, il decreto sposta al 16 giugno 2011 il termine per il versamento dei premi assicurativi Inail da parte delle imprese di autotrasporto di merci in conto terzi, per consentire all’Istituto di poter quantificare le somme effettive dovute dalle imprese. Un provvedimento molto apprezzato dalle imprese di autotrasporto che hanno lavoratori dipendenti e che evita di pagare importi superiori a quelli dovuti per effetto delle riduzioni del premio.
Altrettanto significativo l’intervento sulle risorse, le quali ammontano complessivamente a 700 milioni di euro, e che con il testo approvato dal Senato possono essere rese spendibili già nelle prossime settimane.
La proroga del fondo di garanzia per le imprese di autotrasporto per l’anno 2011 anche per l’acquisto di veicoli; le modifiche all’articolo 83bis e le disposizioni che rendono operativa l’attività di commercializzazione dei pallet usati, rappresentano una conferma dell’impegno del Governo e degli accordi presi con la categoria.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner