Articoli marcati con tag ‘Msc’

Msc entra in società con Messina

Msc si prepara a entrare in società con il gruppo Messina, che gestisce un flotta di otto navi e un terminal in porto a Genova, acquisendo una quota che secondo le indiscrezioni dovrebbe essere del 49%. Oggi a Genova si è svolto un incontro fra i vertici del gruppo Msc, guidato da Gianluigi Aponte, e del gruppo Messina con il top management di Banca Carige, che segna un passo avanti nella trattativa. “Msc e Messina, grazie anche alla disponibilità manifestata dalla banca, proseguiranno il percorso con l’obiettivo di pervenire ad un accordo”, affermano le parti in una nota che sottolinea il “clima di forte e condivisa collaborazione”. L’ingresso di Msc nella compagine azionaria del gruppo Messina (che oltre al terminal portuale di Genova ha sei terminal intermodali e circa 15 agenzie in Europa e Africa) è legato alla possibilità di sfruttare sinergie nei core business dei due gruppi. L’accordo con il colosso internazionale guidato da Aponte, che spazia dai container alle crociere e ai traghetti, dovrebbe riguardare sia la parte armatoriale sia quella terminalistica dell’attività della ‘Ignazio Messina’. Con l’operazione che potrebbe essere firmata a breve, grazie appunto al passaggio con Banca Carige con cui la Messina ha una forte esposizione, si rafforzerà la presenza di Msc nel capoluogo ligure, dove detiene già metà del terminal contenitori di Calata Bettolo (l’altra metà è dell’imprenditore genovese Luigi Negri, che sta vendendo la sua quota al fondo Infracapital), e detiene la maggioranza di Stazioni Marittime spa, la società che gestisce il terminal crociere e traghetti dello scalo. Msc crociere è inoltre la principale compagnia crocieristica che scala Genova con le sue navi e fa capo al gruppo Msc anche la compagnia di traghetti Gnv che ha nel capoluogo il suo quartier generale. Proprio ieri il presidente dell’Autorità di sistema portuale del Mar Ligure Occidentale (Genova e Savona), Paolo Signorini aveva incontrato Aponte a Ginevra discutendo le possibilità di sviluppo ulteriore del gruppo nello scalo.

CERIMONIA DELLA MONETA PER MSC SEASIDE: UN’ALTRA TAPPA IMPORTANTE PER LA RIVOLUZIONARIA “NAVE CHE SEGUE IL SOLE”

MSC Crociere, la più grande compagnia di crociere a capitale privato al mondo e leader di mercato in Europa, Sudamerica e Sudafrica, e FINCANTIERI, uno dei maggiori gruppi al mondo nella cantieristica che continua la grande tradizione italiana in questo settore, hanno raggiunto una tappa importante nella costruzione di MSC Seaside, quella della “coin ceremony”, ovvero la cerimonia della moneta di antica tradizione marinara, che si è svolta presso il cantiere di Monfalcone. La prima delle due navi di prossima generazione di classe Seaside di MSC Crociere entrerà in servizio a dicembre 2017 con crociere nei Caraibi in partenza da Miami durante tutto l’anno. MSC Seaside è un pilastro centrale nell’ultradecennale piano industriale da 9 miliardi di euro della Compagnia che prevede la costruzione di 11 navi di prossima generazione che entreranno in servizio tra il 2017 e il 2026.

Gianni Onorato, CEO di MSC Crociere, ha così commentato: “MSC Seaside unisce il gusto italiano e l’eccellenza nel design di FINCANTIERI alla visione internazionale di MSC Crociere e alla sua vocazione all’innovazione sia nell’hardware sia nel prodotto. Questo prototipo è significativamente diverso da qualsiasi altra nave che abbiamo mai costruito prima, è una nave per crociere in mari caldi.  Il design della nave incarna la nostra passione per il mare con dotazioni innovative per consentire ai nostri croceristi di apprezzare al massimo il piacere del mare aperto e del sole. Sarà la nave MSC con il massimo spazio all’aperto e offrirà ai crocieristi anche più cabine con balcone, panorami marini e spazi comuni”.

MSC Seaside è il quinto prototipo consecutivo completamente nuovo di nave da crociera MSC e dimostra l’incessante impegno della Compagnia a offrire ai suoi ospiti le navi più moderne e tecnologicamente avanzate capaci di soddisfare le esigenze dei crocieristi di oggi e di domani. Ispirata a un concetto avveniristico di appartamento sul mare, questa specifica classe di nave porta i crocieristi più vicino all’acqua, esaltando nel contempo la bellezza del paesaggio naturale circostante durante la navigazione.

MSC CROCIERE FIRMA UNA LETTERA DI INTENTI PER LA COSTRUZIONE DI MASSIMO 4 NAVI DA OLTRE 200.000 TONNELLATE DI STAZZA LORDA ALIMENTATE DA GNL

MSC Crociere, la più grande compagnia privata di crociere e leader di mercato in Europa, Sud America e Sud Africa, ha annunciato in data odierna di aver firmato una lettera di intenti con STX France per la costruzione di un massimo di quattro navi da oltre 200.000 tonnellate di stazza lord (GRT), alimentate da gas naturale liquefatto (GNL). Le quattro navi, la prima delle quali verrebbe consegnata nel 2022, saranno sviluppate su un prototipo avanzato di nuova generazione e formeranno quello che sarà conosciuta come la “World Class” delle navi di MSC Crociere.  L’annuncio è stato fatto al Palazzo dell’Eliseo, alla presenza del Presidente della Repubblica francese, François Hollande, del Fondatore e Presidente Esecutivo di MSC Group Gianluigi Aponte, e del CEO di STX France Laurent Castaing.
MSC Crociere è il primo operatore crocieristico ad aver sviluppato un piano di investimenti di queste dimensioni ed estensione nel tempo, che copre un orizzonte di oltre dieci anni, a partire dal 2014 fino al 2026, per un totale massimo di undici navi di nuova generazione. I nuovi ordini corrisponderebbero ad aumento di circa € 4 miliardi di investimenti, che porterà il valore complessivo del piano decennale della Società a circa € 9 miliardi.
Pierfrancesco Vago, Presidente Esecutivo di MSC Crociere, ha dichiarato: “L’annuncio di oggi è un’ulteriore prova, se necessario, delle opportunità significative di crescita che crediamo questo settore offra per il nostro brand e per il nostro prodotto, oltre che del nostro fermo impegno ad essere ben posizionata per coglierle al meglio. Per questo motivo, il nostro piano di investimenti di oltre dieci anni comprende ora fino a undici nuove navi MSC Crociere, che prenderanno servizio tra il 2017 e il 2026. Si tratta anche del risultato del nostro costante impegno verso l’innovazione, dal momento che avremo modo di collaborare con STX France per progettare ancora una volta un prototipo completamente nuovo – già il sesto nella nostra storia.  Infatti, il prototipo MSC Crociere World Class presenterà, per la prima volta nel settore, un design futuristico che segnerà nuovi record e renderà la nave un posto davvero unico per viaggiare in mare, massimizzando lo spazio all’aria aperta disponibile per gli ospiti”.
Pierfrancesco Vago ha proseguito: “Il nostro focus di lungo periodo sull’innovazione renderà il nuovo prototipo completamente diverso dall’esistente nel settore delle crociere. La nave sarà: la più ricca di comfort e funzionalità per gli ospiti, sia per le famiglie e i loro bambini che per gli adulti; all’avanguardia nel design a 360 gradi; con la migliore e più avanzata tecnologia smart; dotata delle più evolute tecnologie a disposizione in termini di impatto ambientale, per arrivare ai motori alimentati da GNL. Inoltre, sarà una nave per tutte le stagioni e per tutte le aree geografiche”.

Laurent Castaing, Amministratore Delegato di STX France, ha commentato: “Abbiamo siglato un accordo senza precedenti con MSC Crociere, che ci permetterà di avere una chiara visione della nostra capacità industriale per i prossimi dieci anni! Abbiamo una relazione positiva con MSC Crociere da molti anni ora, di cui questo accordo rappresenta un ulteriore rafforzamento. Abbiamo già ideato quattro differenti classi di navi per MSC Crociere – Opera, Musica, Fantasia e Meraviglia – ognuna rappresentata da quattro navi; ora stiamo lavorando insieme per la nuova generazione di navi “World Class”. Nel 2026, un totale di 20 navi sarà stato disegnato e costruito dal STX France a Saint-Nazaire”.

“MSC Crociere ha ampliato la propria presenza globale e la propria flotta di navi all’avanguardia, che combinano le ultime tecnologie disponibili, comfort e intrattenimento senza eguali, con il minore impatto sull’ambiente” ha aggiunto Laurent Castaing. “Per realizzare questa nuova fase di crescita, MSC Crociere ha scelto STX France per le nostre competenze ingegneristiche e produttive in una logica di partnership di lungo periodo – una decisione che mi rende davvero felice”.

Le quattro navi previste nella lettera di intenti – due ordini e due ulteriori opzioni – saranno consegnate nel 2022, nel 2024, nel 2025 e nel 2026. Saranno caratterizzate da una stazza lorda di oltre 200.000 tonnellate, più di 2.700 cabine e circa 5.400 letti bassi.

Il piano di investimenti di MSC Crociere comprende gli ordini con STX France per due Meraviglia e due ulteriori navi Meraviglia Plus, nonché gli ordini con Fincantieri in Italia per un massimo di tre navi Seaside di nuova generazione. Inoltre, il piano comprende il Programma Rinascimento da €200 milioni per 4 delle 12 navi della flotta della compagnia, già la più moderna in funzione, eseguito da Fincantieri.

MSC CROCIERE E MERIDIANA UNISCONO LE FORZE

leader di mercato in Europa e nel Mediterraneo MSC Crociere e la compagnia aerea italiana Meridiana, importante player nel segmento di voli leisure, hanno stretto una partnership per offrire pacchetti volo + crociera dall’Italia verso alcune delle destinazioni più suggestive del mondo.

Nello specifico l’accordo fra le due compagnie riguarderà i pacchetti fly&cruise relativi alle crociere invernali 2015/2016 da Cuba, che rappresenta la grande novità della programmazione MSC Crociere, con voli diretti dall’Italia su L’Avana, e da Martinica, con volo no- stop su Fort de France – e quelle estive del 2016 nel Nord Europa, per voli charter su Amburgo e Rostock, da cui prendono il via le rotte della compagnia per la cima del continente. Grazie a questa partnership, entro il termine della prossima stagione estiva verranno offerti 30.000 posti sui voli Meridiana.

“Siamo orgogliosi di aver raggiunto un accordo con un partner prestigioso come MSC Crociere. – dichiara Andrea Andorno, Direttore Commerciale di Meridiana – Grazie al recente ottenimento dei diritti di volo su Cuba, abbiamo potuto arricchire la nostra offerta aggiungendo questa importante destinazione caraibica. La vocazione di Meridiana è da oltre 52 anni quella di servire i clienti leisure, offrendo standard di servizio ideali per soddisfare le esigenze di questa tipologia di passeggeri. La Compagnia saprà quindi far sentire i clienti di MSC Crociere al centro della propria attenzione, offrendo servizi curati in ogni particolare. Siamo certi che la collaborazione con MSC Crociere e il gradimento dei clienti porranno le basi su cui costruire un futuro ampliamento del numero di destinazioni che raggiugeremo in partnership con MSC Crociere”.

Fincantieri: accordo rilancio cantiere Palermo, 4 navi Msc

Nuovi carichi di lavoro per tutto il 2014 per ridurre la cassa integrazione a partire da luglio, investimenti da 2,5 milioni di euro. Sono alcuni passaggi dell’accordo per il rilancio del cantiere navale di Palermo siglato stamani tra sindacati e Fincantieri. Previste la trasformazione di quattro navi della Msc, di 22 paratoie metalliche in acciaio per la bocca di porto del S. Nicolò di Venezia e l’acquisizione di commesse riguardanti le riparazioni navali di alcune navi traghetto.
“Siamo soddisfatti – spiegano Salvatore Picciurro segretario regionale Fim Cisl Sicilia e Ludovico Guercio segretario Fim Cisl Palermo Trapani -, Fincantieri ha annunciato il rilancio del sito palermitano con nuove commesse e interventi sullo stabilimento, ma tutto dipenderà dal mantenimento degli impegni della Regione siciliana sulla costruzione del bacino di carenaggio da 80 mila euro. Ci auguriamo che dagli annunci si passi ai fatti per definire con certezza il rilancio di uno dei principali sito produttivi di Palermo”.

La preziosa arriva a Messina

Saranno le coreografie dei Canterini peloritani e dei carretti siciliani – su iniziativa congiunta di Messina Tourism Bureau e Autorità portuale – ad accogliere, la mattina del prossimo 26 marzo, i circa 4mila passeggeri della Preziosa, la nuova ammiraglia della Msc, al suo battesimo dell’acqua. Saranno presenti al terminal della banchina I Settembre, di fronte alla stazione marittima, anche i volontari della Zda (Zona D’Arte Zona Falcata), che distribuiranno gratuitamente, a tutti i visitatori che scenderanno a terra, la prima guida istituzionale del Comune della città dello Stretto realizzata dall’Ats Atreju-Fare Verde-Horcynus Orca. Sarà questo il primo squillo della stagione crocieristica 2013 di Messina, il cui porto – confermatosi tra i primi 8 d’Italia – accoglierà circa 500mila turisti. Un record che, nel 2014, verrà impreziosito dal ritorno, con una trentina di scali, della Costa Crociere.
Il la alle danze, nel vero senso del termine, martedì 26 marzo, sarà dato intorno alle 7,30, durante le procedure di attracco della Preziosa che dovrebbero essere ultimate alle 8. Le musiche, i balli e i costumi tipici dei Canterini peloritani vivacizzeranno questa mezz’ora insieme a una sfilata dei carretti siciliani. Da ricordare che la guida turistica distribuita dai volontari della Zda, la prima sotto il profilo istituzionale del Comune, è stata realizzata dall’Ats Atreju-Fare Verde-Horcynus Orca, col coordinamento di Piero Adamo e Ferdinando Croce, in attuazione del Piano Locale Giovani Città Metropolitane, promosso dal ministero della Gioventù in collaborazione con l’Anci.
Un benvenuto d’eccezione, per questo nuovo gigante dei mari, al suo varo ufficiale, impegnato in una crociera che interesserà il Mediterraneo occidentale. Sono 52 gli scali messinesi della Msc programmati per il 2013. Ben 210 – in base ai dati dell’Autorità portuale – quelli complessivi, con una movimentazione di oltre 500mila persone, inclusi gli equipaggi.
Per il 2014, confermati già 154 scali – tra i quali quelli della Costa, assente in città da un biennio – per circa 405mila visitatori. Ma in questo caso, si tratta naturalmente di numeri destinati a crescere.

Trieste in crescita, grazie alle crociere

Il porto di Trieste

Cresce il porto di Trieste. Le stime per il 2012 parlano di un aumento del 250% dei passeggeri, che dovrebbero passare da 28mila a 96mila in un anno.

I dati sono stati elaborati da Camera di Commercio, Azienda speciale Aries, Ezit e Autorità portuale. L’incremento è da addebitare soprattutto alle navi da crociera: 35 quelle prevista per l’anno in corso, il 70% in più rispetto al 2011.

“Il lavoro svolto nell’ultimo anno – si legge in una nota – porta a una crescita del 250% in termini di passeggeri che mai si poteva pensare fosse così immediata. Si tratta di un traffico nuovo, non dirottato da Venezia, ma deciso dal gruppo a cui fa capo Costa Crociere. Lo stesso vale per le navi di Msc programmate per il 2013”.

Gianluigi Aponte: Gioia Tauro potenzialmente il miglior hub del mediterraneo

Gianluigi Aponte

Gianluigi Aponte, numero uno di Msc (secondo operatore al mondo nel trasporto container): “Gioia Tauro ha la potenzialita’ per diventare il miglior hub del Mediterraneo”. Prosegue: ”E’ nell’interesse dei lavoratori del porto migliorare il lavoro di Gioia Tauro e fare di questo hub un leader del Mediterraneo. Sono loro i primi a sapere, infatti, che il futuro dipende dalle azioni che compiono e sarebbe stata una follia fare cose insensate, in questo momento di crisi mondiale. Sono davvero convinto che questo porto possa diventare il miglior hub del Mediterraneo, a condizione, pero’, che i lavoratori ce la mettano tutta. Il potenziale per essere i piu’ bravi ce l’hanno e io credo che lo tireranno fuori”.

Poi, sul trasferimento delle navi da Gioia tauro al Pireo.“Non sono una persona che va avanti a colpi di testa. Siamo in grado di aspettare che una vertenza sindacale si concluda. Abbiamo mandato le navi al Pireo con l’ottica, poi, di tornare a Gioia Tauro”.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner