Articoli marcati con tag ‘N’

Salone Nautico di Genova: con quella faccia un po’ così, quell’espressione un po’ così

Genova si, Genova no, Genova forse. Una famosa canzone diceva: “Con quella faccia un po’ così, quell’espressione un po’ così che abbiamo noi prima di andare a Genova”, mai frase fu più adatta all’edizione del Salone Nautico che sta per cominciare. Mancano ormai poche ore all’apertura dei cancelli e, lo ammettiamo candidamente, noi siamo molto contenti che il Salone Nautico Internazionale, nonostante le nubi degli ultimi anni e le polemiche crescenti, si faccia e si svolga nell’indiscussa capitale della nautica italiana. Ok, in molti mercoledì mattina avranno “quella faccia un po’ così” di chi pensa se sarà vero che questa finalmente sia l’edizione della svolta. Non lo sappiamo, ma di una cosa siamo certi, si tratta dell’unico salone italiano in grado di potere tornare a essere competitivo a livello internazionale e di mostrare ciò che c’è di meglio nella nautica italiana e non solo.

Ok, molti diranno che 15-20 anni fa a Genova si vendevano le barche, e quante se ne vendevano, ed oggi è tutto più difficile. Ci viene da rispondere, cosa è facile oggi in Italia? Niente. Abbiamo un’economia in crisi strutturale, una politica incapace di trovare soluzioni, il mercato interno inesistente, ma troppo spesso in Italia abbiamo anche la sindrome dell’erba del vicino sempre più verde. “Cannes è tutta un’altra cosa”, “vuoi mettere il Salone di Montecarlo”? Si accomodino signori, il cancello è aperto.

E’ arrivato il momento di mettere da parte le polemiche e occuparci del nostro Salone Nautico. E si badi bene, non lo facciamo per essere compiacenti con gli organizzatori e accondiscendenti con le ovvietà sul made in Italy che il ministro di turno verrà a pronunciare mercoledì mattina in occasione dell’apertura. Da anni sentiamo sempre lo stesso discorso, cambiamo solo le facce che lo pronunciano. No. Lo facciamo per noi, perché la nautica è il nostro lavoro e perché vogliamo provare a difendere quello che ci resta. E lo faremo “con quella faccia un po’ così, quell’espressione un po’ cosi’ che abbiamo noi, che abbiamo visto Genova”. L’augurio che ci facciamo, e che facciamo a tutti gli operatori del settore, è quello di potervi raccontare un bel Salone.

Scena rocambolesca al alta quota

Ci dispiace per i passeggeri, ma la scena suscita una certa ilarità

Scena rocambolesca ad alta quota per una sottocompagnia della Delta in volo da Asheville, NY. Il pilota, accortosi di essere rimasto intrappolato in bagno, si è messo a battere attirando l’attenzione di un passeggero. Questo ha tentato di avvisare il co-pilota in cabina ma, avendo un accento mediorientale, s’è fatto scambiare per un dirottatore. Risultato: anche il co-pilota si è chiuso dentro, ma in cabina pilotaggio.

La comunicazione via radio: «Il capitano è scamparso nel retro mi dicono che è rimasto chiuso in bagno e un uomo con un forte accento straniero chiede di entrare in cabina ma non ho intenzione di farlo entrare».

La torre di controllo ha reagito dicendogli di dichiarare lo stato di emergenza e di atterrare, nel frattempo il piloto rimasto chiuso in bagno è riuscito a liberarsi e a spiegare l’equivoco.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner