Articoli marcati con tag ‘Nissan’

Nissan e-NV200 Electrip: il tour di 10.000 km a zero emissioni tra i paesaggi più suggestivi d’Europa

Nissan e-NV200 è protagonista di un tour elettrico di 35 giorni nel cuore dell’Europa per dimostrare come la mobilità 100% elettrica contribuisca ad una maggiore sostenibilità.

Considerato il sempre maggiore interesse verso i veicoli elettrici, Lionel Suissa e il team Electrip attraversano l’Europa continentale in un viaggio di 35 giorni a partire da maggio.

Lionel fa parte di un gruppo di artisti con sede in Francia ed è impegnato nella promozione della mobilità 100% elettrica, per trasmettere ai più giovani il piacere di guidare i veicoli a zero emissioni.

L’avventura del team prende il via a Barcellona e percorre l’intero “corridoio elettrico” europeo fino a Capo Nord, in Norvegia. Nel tratto francese, l’Electrip attraversa anche Wattway, la famosa strada fotovoltaica nei pressi di Le Mans.

Con un’autonomia fino a 170 km con una sola carica*, Nissan e-NV200 rappresenta una soluzione di trasporto efficiente e silenziosa.

Gareth Dunsmore, Direttore Veicoli Elettrici di Nissan Europe, ha dichiarato: “Le vendite di veicoli elettrici Nissan sono in continuo aumento così come le infrastrutture di ricarica. Con oltre 4.000 colonnine pubbliche in tutta Europa, gli automobilisti possono finalmente spostarsi senza doversi preoccupare dell’autonomia”.

Lionel Suissa, membro del team Electrip, ha commentato: “In qualità di sostenitore dei veicoli elettrici per migliorare la qualità dell’aria, credo sia fondamentale che le nuove generazioni capiscano com’è facile e divertente optare per un’auto di questo tipo. L’iniziativa Electrip è pensata espressamente per dimostrare le reali potenzialità della rete di ricarica europea e dei veicoli elettrici e Nissan e-NV200 è il mezzo ideale per portarla a termine”.

NISSAN E-NV200 100% ELETTRICO RIVOLUZIONA LE CONSEGNE DI HARRODS

Nissan e-NV200 100% elettrico entra a far parte della flotta di consegne di Harrods, il grande magazzino di lusso di Londra.

Harrods è solo la più recente delle numerose aziende europee che hanno scelto per la propria flotta aziendale il veicolo commerciale 100% elettrico Nissan e-NV200, raggiungendo oltre 27.000 veicoli elettrici in tutta Europa destinati all’uso professionale. La consegna ufficiale del van elettrico a Harrods è avvenuta presso il lussuoso palazzo di Knightsbridge.

Nissan e-NV200 è stato personalizzato per adattarsi alle consegne di Harrods. Il vano di carico è interamente refrigerato e sono stati aggiunti ripiani su misura per il trasporto di prodotti alimentari in condizioni ottimali. Anche gli esterni sono stati personalizzati con i tradizionali colori di Harrods, verde e oro, per essere immediatamente riconoscibile tra le strade di Londra.

Nissan e-NV200 ha un’autonomia fino a 170 km con una sola carica*, quindi è sufficiente ricaricarlo una volta per portare a termine fino a 50 consegne alla settimana entro il perimetro della capitale, coprendo una distanza media di 241 km. Con costi di esercizio pari ad appena 4 euro per 100 chilometri**, Nissan e-NV200 è un’alternativa pratica che contribuisce a migliorare la qualità dell’aria nel centro cittadino.

Nel 1919 Harrods si serviva già dei van elettrici americani Walker e nel tempo ha realizzato una flotta di 60 veicoli elettrici per consegnare le merci ai clienti londinesi. In seguito, con la diffusione dei motori a benzina, l’elettrico è stato abbandonato. Oggi, grazie all’introduzione e allo sviluppo di nuove infrastrutture e tecnologie, Nissan ha permesso al grande magazzino di ripristinare nella flotta la mobilità 100% elettrica.

Guy Cheston, Media Sales Director di Harrods, ha dichiarato: “È fantastico rivedere van 100% elettrici per le strade di Londra. Harrods è uno dei grandi magazzini più importanti e storici della Gran Bretagna e siamo impegnati nella riduzione delle emissioni. Nel quadro della nostra strategia per la gestione energetica e dei gas serra, i trasporti sono fondamentali per fare davvero la differenza.

“Lo studio di tecnologie innovative, non solo destinate al punto vendita, appartiene alla nostra tradizione: Harrods infatti è stata una delle prime aziende del Regno Unito a disporre di una flotta di veicoli commerciali completamente elettrici con il debutto del nostro indimenticabile van oltre 100 anni fa. Da allora le tecnologie elettriche hanno compiuto passi da gigante, fino a diventare una soluzione di trasporto molto più sostenibile. Nissan è leader indiscusso della tecnologia dei veicoli elettrici, quindi è stato per noi naturale scegliere e-NV200 per realizzare le consegne quotidiane in modo più efficiente e sostenibile.”

Gareth Dunsmore, Direttore Veicoli Elettrici di Nissan Europe, ha dichiarato: “Le aziende di tutta Europa si stanno attivando concretamente per ridurre l’impatto ambientale ed è straordinario che un’icona britannica come Harrods abbia deciso di sposare ancora una volta la filosofia delle tecnologie a zero emissioni e di inserire e-NV200 nella propria flotta. Questo accordo dimostra che i veicoli elettrici come e-NV200 sono l’ideale per ridurre le emissioni di CO2 senza rinunciare alla praticità e alla versatilità necessarie per effettuare consegne in tutta Londra a zero emissioni”.

In qualità di pioniere del mercato elettrico dal 2010, Nissan fornisce soluzioni di Mobilità Intelligente su larga scala e ha commercializzato ad oggi oltre 290.000 unità in tutto il mondo. Insieme a Harrods, sono più di 900 le aziende globali che hanno scelto Nissan per un futuro più sostenibile. Nissan e-NV200, il van più venduto del 2016 in Europa e in Italia coniuga i due modelli pluripremiati: Nissan LEAF e Nissan NV200.

NISSAN E-NV200 100% ELETTRICO E THE JAPANESE HOUSE: QUANDO LAVORO, MOBILITÀ E SOSTENIBILITÀ SI INTEGRANO

Abitazione e lavoro rappresentano due bisogni primari dell’individuo. Il modo di soddisfare questi bisogni cambia però in funzione del tempo e del mutare della società e delle città in cui si vive.
Nella società moderna e nella smart city di domani i clienti sono sempre più urbani, digitali, propensi alla condivisione e le nuove tecnologie sono sempre più veloci, immersive, accessibili e in grado quindi di offrire soluzioni innovative ed originali che consentano di ripensare in chiave assolutamente nuova il rapporto tra luogo di lavoro e abitazione.
Nissan, da sempre all’avanguardia nella progettazione e leader in tecnologia, ha interpretato queste esigenze e ha sviluppato il primo ufficio mobile al mondo 100% elettrico su base e-NV200, che coniuga innovazione e design in favore di un’ottimizzazione dello spazio e del tempo, presentando nuove forme di impiego professionale della mobilità.
Il progetto è inserito all’interno della mostra The Japanese House in esposizione al MAXXI di Roma che vede lo spazio muoversi con l’individuo in una prospettiva sempre più legata al lavoro in movimento. Così lavoro, movimento e sostenibilità si integrano: “il mio luogo cammina con me”.

Lavoro in movimento – Nel corso del 20151, il numero delle postazioni di co-working e hot-desking nel mondo è aumentato del 36%, con oltre 500.000 persone che lavorano in condivisione in oltre 8.700 postazioni di lavoro di coworking, in risposta alla ricerca delle piccole imprese e liberi professionisti di una maggiore mobilità e di un’alternativa più economica ai tradizionali uffici in centro città.
Oggi il pendolare medio spende 43 euro al mese per gli spostamenti casa-lavoro e l’affitto annuo di uno spazio adibito a ufficio a Milano costa 490 euro al metro quadro, cifra destinata ad aumentare del 2,1 percento nel corso del prossimo anno2.
Alla luce dei ridotti costi di esercizio dei veicoli elettrici, pari ad appena 4 euro per 100 chilometri3, l’e-NV200 primo ufficio mobile 100% elettrico rappresenta una postazione di lavoro economica, che permette di accedere gratuitamente in centro città nelle zone a traffico limitato e di avvalersi a costo zero dei parcheggi con strisce blu.

Innovazione e design – Nissan e-NV200 inoltre presenta caratteristiche di progettazione all’avanguardia, connettività e comfort, come scrivania ribaltabile integrata, computer con touch-screen, accesso wireless a Internet, luci led azionate via smartphone, sistema di ricarica telefono wireless, impianto audio Bluetooth®, mini frigo e macchina per caffè di qualità professionale.
La Mostra “The Japanese House” dopo il MAXXI di Roma sarà al Barbican di Londra e al MOMAT di Tokyo.

Il 76% dei Millenials preferisce l’auto ecologica per un futuro sostenibile

Presentato in esclusiva da Gareth Dunsmore, Direttore dei Veicoli Elettrici di Nissan Europa al FutureFest di Londra, lo studio ha preso in considerazione le opinioni di 2.500 Millennials in Europa (di età compresa fra i 18 e i 34 anni) nel Regno Unito, Francia, Italia, Germania e Spagna.

Lo studio ha rivelato che, come generazione, i Millennials vogliono provare nuove esperienze, mettere in discussione il sistema e pensare in modo diverso a proposito del futuro. Il rapporto ha dimostrato che le preoccupazioni ambientali dei Millennials non si rivolgono ai problemi di scarsa importanza, come il riciclaggio (24%) o le discariche piene (14%), ma si rivolgono ai problemi globali come i cambiamenti climatici (53%) e l’inquinamento dell’aria (42%). Per contribuire alla loro soluzione, sono pronti a passare a fornitori di energia che ricercano soluzioni ecologiche (62%), o sostenere marchi che si impegnano ad essere più ecologici (53%).

Gareth Dunsmore, Direttore di Veicoli Elettrici di Nissan Europa, ha dichiarato: “Abbiamo sempre saputo che i Millennials sono una generazione all’avanguardia, ma il nostro studio europeo ha anche rivelato che in futuro proprio loro saranno gli attori del cambiamento perché sono pronti a fare scelte drastiche per modificare il mondo in cui vivono. Vedere che i Millennials credono che i veicoli elettrici, come la Nissan LEAF e l’e-NV200 già oggi in circolazione in tutto il mondo, sono parte della soluzione per un futuro più sostenibile, ci fornisce molta speranza. Come industria dobbiamo lavorare con maggiore energia per attirare i loro interessi e bisogni”.

Sarwant Singh, Senior Partner della Frost & Sullivan e membro del Comitato degli Esperti della Mobilità Intelligente di Nissan**, ha aggiunto: “La fascia demografica dei Millennials intervistata può avere un’enorme influenza nel definire il futuro del trasporto e della sostenibilità. Nella nostra ricerca abbiamo registrato costantemente che sono i primi ad adottare le nuove tecnologie, molto più ecologici della generazione precedente e pronti a adottare cambiamenti nel loro stile di vita per essere coerenti con i loro valori e convincimenti personali”.

Come Partner Ufficiale per l’Innovazione di FutureFest 2016, evento organizzato dalla Fondazione Nesta, Gareth Dunsmore di Nissan Europa ha tenuto un discorso esplorando il futuro del settore automobilistico. Durante il suo discorso dal titolo “Quando un’auto non è un’auto?” Dunsmore ha analizzato l’evoluzione dell’auto e come i consumatori saranno presto in grado di utilizzare in modo più intelligente i loro veicoli, prima di guardare al futuro della mobilità e al ruolo chiave di Nissan nel settore.

Con particolare attenzione alle soluzioni di Mobilità Intelligente – che hanno come obiettivo Zero Emissioni e Zero Incidenti Fatali – Nissan è pioniere nel mercato dei veicoli elettrici fin dall’introduzione nel 2010 della Nissan LEAF 100% elettrica. Ad oggi ci sono più di 230.000 Nissan LEAF sulle strade di tutto il mondo, confermandosi il veicolo elettrico più venduto a livello globale. Nissan ha recentemente introdotto la terza generazione che offre un’autonomia del 26% superiore a quella del modello precedente e fino a 250 Km*** di percorrenza con una singola ricarica.

La maggioranza dei Millennials intervistati sorprendentemente possiede un’auto (77%) e anche se ora non guidano un veicolo elettrico sono orientati a future tecnologie automobilistiche: quasi due su tre dichiarano che probabilmente acquisteranno una vettura ibrida nei prossimi dieci anni, e oltre la metà dice che, nello stesso arco di tempo, comprerebbe una vettura elettrica.

Come prova del continuo impegno per un futuro più sicuro e sostenibile, Nissan Motor Company è stata membro del Dow Jones Sustainability Index (DJSI) Asia/Pacific fin dal 2009, ed è stata recentemente inserita nel World Index, che segue l’andamento delle principali aziende di tutto il mondo interessate alla sostenibilità.

ForServices scommette sulla mobilità elettrica per le consegne a domicilio, ampliando la propria flotta con 12 furgoni Nissan e-NV200.

“ForServices ha scelto di investire nel green, dimostrando un approccio pionieristico per il nostro settore. Abbiamo aggiunto un valore inestimabile al nostro servizio, ossia contribuire attivamente alla tutela dell’ambiente, grazie all’introduzione di veicoli a zero emissioni” racconta Andrea Rinaldi, Titolare di forServices.  “L’affidabilità dei mezzi, unita ai vantaggi in termini di riduzione dell’impatto ambientale, ci permette di raggiungere i destinatari con semplicità ed efficienza, anche nelle zone a traffico limitato. Oggi i Clienti finali possono ricevere la spesa a domicilio, sapendo di compiere una scelta rispettosa per l’ambiente e la propria città!”.

Con il programma AlphaElectric, Alphabet sta supportando forServices con un’approfondita Analisi del Potenziale di Elettrificazione (EPA) su un campione selezionato della flotta operativa nella città di Roma: l’analisi EPA che conduce Alphabet permette di capire, grazie a dati reali riguardanti la mobilità, quali mezzi possono essere rimpiazzati da fugoni elettrici e con quale impatto ecologico ed economico. L’obiettivo è quello d’inserire veicoli elettrici nella flotta di forServices circolante nel Comune di Roma e ridurre il “carbon footprint” nella Capitale entro la fine dell’anno.

“La vision di forServices e l’entusiasmo dimostrato nell’intraprendere questo percorso insieme ad Alphabet, è per noi un esempio reale di come le aziende orientate al futuro possano innovare le loro flotte grazie all’integrazione di soluzioni di mobilità elettrica” spiega Marco Girelli, Sales & Marketing Director di Alphabet. “Grazie ad AlphaElectric, siamo in grado di restare al fianco dei nostri Clienti per offrire servizi di consulenza completi: dalla pianificazione alla selezione del veicolo, dalle soluzioni di ricarica ai servizi innovativi di mobilità integrata, per assicurare una gestione ottimale della mobilità.”

L’ALLEANZA RENAULT-NISSAN CONFERMA LA SUA POSIZIONE DI LEADER MONDIALE DELLE VENDITE DI VEICOLI ELETTRICI CON 350.000 UNITÀ

L’Alleanza Renault-Nissan, leader mondiale della mobilità elettrica a zero emissioni, ha venduto il suo 350.000° veicolo elettrico, dalla commercializzazione di Nissan LEAF, a dicembre 2010.

L’Alleanza ha raggiunto questa storica tappa nel mese di agosto stabilendo, al tempo stesso, un record industriale con la commercializzazione di 100.000 veicoli elettrici in un solo anno.

L’Alleanza rappresenta oggi la metà dei veicoli elettrici venduti nel mondo. Nissan LEAF resta il VE più venduto in assoluto, con oltre 230.000 unità commercializzate nel mondo, mentre Renault è la Marca più performante in Europa.

«Questa tappa storica conferma il riconoscimento, da parte dei nostri clienti, dei vantaggi offerti dai veicoli elettrici di Renault e Nissan», ha dichiarato Carlos Ghosn, Presidente-Direttore Generale dell’Alleanza. «Il nostro impegno nel contribuire ad un mondo a zero emissioni, proponendo una gamma completa di veicoli elettrici accessibili, conferma il ruolo di Renault-Nissan come incontestabile leader di tale tecnologia», ha aggiunto.

NISSAN, ENEL E NUVVE LANCIANO IL PRIMO HUB V2G AL MONDO INTERAMENTE COMMERCIALE IN DANIMARCA

Il primo hub V2G interamente commerciale1 al mondo è ora operativo in Danimarca, grazie alla collaborazione tra il costruttore automobilistico globale Nissan, la multinazionale dell’energia e pioniere delle smart grid Enel, e Nuvve, la società californiana leader nella fornitura di servizi V2G.

Gareth Dunsmore, Direttore Veicoli Elettrici, Nissan Europe, spiega: “Affrontare le sfide ambientali che attendono le società di tutto il mondo richiede pensiero intelligente e un nuovo approccio ai modelli tradizionali di gestione e distribuzione dell’energia. L’innovativa iniziativa annunciata oggi in Danimarca segna un progresso importante nella gestione di queste sfide. Grazie alla tecnologia V2G, i veicoli elettrici svolgeranno un ruolo integrante nei sistemi di gestione dell’energia del futuro. Il fatto che una società abbia integrato questa tecnologia nella propria offerta commerciale apre la strada al suo lancio su ampia scala in tutta Europa.”

Ernesto Ciorra, responsabile Enel Innovazione e sostenibilità afferma: L’iniziativa di oggi segue l’annuncio congiunto fatto insieme a Nissan durante la COP21 di dicembre. Solo pochi anni fa, la sola idea dello sfruttamento commerciale del V2G sarebbe apparsa irrealistica. Oggi, insieme ai nostri partner, abbiamo trasformato questa idea in realtà. Enel è orgogliosa di guidare il settore dell’energia sia nello sviluppo dell’offerta V2G sia nella sua introduzione nei mercati globali, a cominciare dalla Danimarca. Abbiamo ora un hub pienamente funzionante di veicoli elettrici che offrono servizi di bilanciamento alla rete danese. Con il V2G siamo in grado di migliorare la stabilità della rete, promuovendo ulteriormente l’integrazione delle energie rinnovabili nel mix di generazione, un obiettivo chiave della strategia energetica globale di Enel. Il V2G è una delle aree di innovazione sostenibile, che ci porta verso una società a basse emissioni, a beneficio delle generazioni presenti e future.”

Gregory Poilasne, presidente e AD di Nuvve afferma: “Siamo felici di condividere insieme a Frederiksberg Forsyning e Energinet.dk l’esperienza di far parte della prima flotta V2G mai lanciata sul mercato commerciale. Con Nissan ed Enel, intendiamo avviare nuovi progetti V2G in Danimarca e altri paesi nel prossimo futuro, usando veicoli commerciali e standard e batterie collegate a GIVe™, la nostra piattaforma di aggregazione intelligente”.

Primo cliente a integrare nella propria offerta commerciale delle unità V2G ospitate presso la propria sede a Copenaghen, la società energetica Frederiksberg Forsyning ha installato 10 unità Enel V2G e aggiunto alla propria flotta 10 Nissan e-NV200 van 100% elettrici. Quando non sono in uso, gli e-NV200 possono essere collegati alle nuove unità Enel V2G per ricevere o cedere energia alla rete elettrica nazionale, trasformandosi in efficaci soluzioni energetiche mobili. La capacità totale messa a disposizione dai caricatori a 10 kW Enel V2G ammonta a circa 100 kW.

Nuvve è il fornitore della piattaforma che controlla il flusso di elettricità da e verso i veicoli. La piattaforma, inizialmente sviluppata dalla University of Delaware e ora supportata e commercializzata da Nuvve, risponde alle esigenze di chilometraggio dei piloti e ottimizza la potenza disponibile per la rete.

Grazie ai veicoli elettrici Nissan e al doppio flusso di energia consentito dalla ricarica V2G Enel e gestito dalla piattaforma di aggregazione di Nuvve, Frederiksberg Forsyning avrà un ruolo determinante nel sistema di gestione dell’energia in Danimarca, contribuendo così a stabilizzare e bilanciare la domanda sulla rete.

Partecipando a questo progetto iniziale, il gestore della rete danese Energinet.dk è pronto ad applicare i risultati della realizzazione commerciale dell’hub V2G per adeguare la rete nazionale, al fine di integrare meglio i veicoli elettrici e fornire servizi accessori per stabilizzare la rete.

Un grande piano urbano di infrastrutture pubbliche di ricarica rapida per veicoli elettrici

Come partner ufficiale di UEFA Champions League e maggior produttore di veicoli elettrici al mondo, Nissan metterà a disposizione della UEFA e degli sponsor associati un parco di oltre 100 veicoli elettrici a zero emissioni per la finale di Champions League che si terrà a Milano il 28 maggio 2016. A2A, che ha sviluppato un proprio sistema di gestione della ricarica, e Nissan, che ha progettato e fornito le colonnine di ricarica rapida, doteranno la città di una infrastruttura all’avanguardia che rimarrà a titolo gratuito al Comune di Milano.

“Siamo orgogliosi di essere stati i primi ad inserirci in un progetto specifico sulla qualità dell’aria e sul miglioramento dell’impatto ambientale a Milano insieme a A2A”, ha dichiarato Bruno Mattucci, Amministratore Delegato di Nissan Italia. “Questa partnership tra pubblico e privato nasce da una visione lungimirante del Comune di Milano che si è posta l’esigenza di risolvere il limite dei blocchi del traffico poiché i veicoli elettrici circolano sempre. Le colonnine di ricarica veloce realizzate da Nissan per la città di Milano saranno determinanti per lo sviluppo della mobilità elettrica e verranno lasciate a disposizione dei cittadini in misura permanente. Tramite questa iniziativa le colonnine di ricarica rapida pubbliche passano da zero a 12 unità”.

Le nuove stazioni di ricarica potenzieranno l’infrastruttura attuale gestita da A2A che a Milano si compone di 32 colonnine di ricarica accessibili al pubblico grazie al progetto E-moving, che in virtù del know-how del primo gruppo multi-utility italiano ha portato importanti sviluppi in termini di mobilità elettrica nel capoluogo lombardo.

“A2A è impegnata da tempo nella realizzazione di soluzioni per la mobilità elettrica”, spiega Valerio Camerano, Amministratore Delegato di A2A, “la nostra infrastruttura di ricarica fornisce un valido contributo anche alla riduzione delle emissioni legate al traffico automobilistico nelle aree cittadine. La partnership con Nissan e il Comune di Milano è un ulteriore importante passo avanti nella gamma di servizi offerti ai cittadini in ottica Smart City, che – conclude Camerano – apporterà benefici alla qualità della vita dei milanesi”.

IL SITO RENAULT SANDOUVILLE PRODURRÀ IL FURGONE Nissan NV300

Il Gruppo Renault annuncia che lo stabilimento di Sandouville, vicino a Le Havre, produrrà il nuovo furgone Nissan.

La produzione di Nissan NV300 genererà un ulteriore volume previsionale di 100.000 veicoli nel decennio 2016-2026.

Dopo tre anni di lavori ed un investimento di 230 milioni di euro, lo stabilimento di Sandouville si focalizzerà ormai sulla produzione di furgoni. Nissan NV300 sarà assemblato sulla stessa linea di produzione di Renault Trafic.

«La produzione di Nissan NV300 nello stabilimento di Sandouville è una strategia vincente per Renault e Nissan. Ottimizziamo l’esperienza costruttiva di Renault, mentre Nissan si avvale di un sito produttivo di grande qualità nel cuore del mercato europeo», ha dichiarato Carlos Ghosn, Presidente Direttore Generale di Renault.

Lo stabilimento di Sandouville produce anche Vivaro per i marchi Opel e Vauxhall e sta preparando l’industrializzazione di un furgone per Fiat.

Nissan e Renault sviluppano anche il pick-up di una tonnellata per Renault, che condividerà alcuni elementi dell’architettura di Nissan NP300.

FOCUS sUl veicolo commerciale

Il sito di Sandouville ha prodotto 93.000 Trafic nel 2015 ed ha avviato un processo di assunzione di altri 183 collaboratori. Ogni giorno vengono prodotti 460 furgoni per Renault ed i suoi partner.

L’accordo Renault denominato “Contratto per una nuova dinamica di crescita e di sviluppo sociale di Renault in Francia”, sottoscritto a marzo 2013, ha permesso all’azienda di riposizionare gli stabilimenti francesi in una dinamica di competitività, rendendo possibile lo sviluppo di partenariati strategici per la crescita della Casa, come la produzione di Nissan NV300 a Sandouville.

Inoltre, i motori di Trafic e del nuovo Nissan NV300 sono prodotti nello stabilimento del Gruppo Renault di Cléon, in Normandia, specializzato nella produzione meccanica ad alta tecnicità.

Nel 2015, Renault si conferma leader dei veicoli commerciali in Europa per il 18° anno consecutivo

Il know-how di Renault nel settore dei veicoli commerciali è riconosciuto in questo mercato di punta. Il Gruppo Renault assicura lo sviluppo e la produzione per i propri marchi ma anche per altre Case costruttrici.

Le furgonette Mercedes Citan e Renault Kangoo sono assemblate nello stabilimento Renault di Maubeuge (nel dipartimento del Nord). Il sito di Batilly (in Lorena) produce anche furgoni per Nissan (NV400), Opel e Vauxhall (Movano) e Master per Renault e Renault Trucks.

NISSAN LEAF ELETTA “ELECTRIC CAR OF THE YEAR” DALLA FIPA

Nissan LEAF, la vettura elettrica più venduta al mondo, è stata eletta “Auto elettrica dell’anno 2016”, nella categoria veicoli a quattro ruote, dalla FIPA – Federazione interamericana dei giornalisti del settore automotive.

Il premio è stato consegnato nel corso di una cerimonia organizzata al “North American International Auto Show” di Detroit, una delle più importanti vetrine a livello mondiale per il mondo dei motori. Jose Luis Valls e Jose Roman, rispettivamente Presidente e Amministratore Delegato di Nissan America Latina e Caraibi, hanno ritirato il premio consegnato dai rappresentati della FIPA.

“Siamo orgogliosi che Nissan LEAF abbia ricevuto un riconoscimento così importante, assegnato da un ampio numero di giornalisti esperti di automotive. Questo premio è la dimostrazione delle potenzialità di crescita che i veicoli elettrici e LEAF in particolare hanno in America Latina. Non possiamo dunque che rinnovare il nostro impegno a diffondere la mobilità a zero emissioni in tutta la l’America Latina”, ha commentato Jose Luis Valls.

Nissan LEAF, che ha appena festeggiato il suo quinto anniversario dal lancio sul mercato con oltre 200mila unità vendute a livello globale, aggiunge dunque un altro premio al suo ricco carnet che conta più di 92 riconoscimenti internazionali, inclusi il premio Auto dell’anno in Giappone e in Europa ed il prestigioso Auto dell’anno a livello globale.

In linea con l’evoluzione del mercato automobilistico, questo è il primo anno in cui la FIPA ha previsto premi dedicati ai veicoli elettrici e Nissan LEAF è stata dunque la prima vettura in assoluto ad aggiudicarsene uno.

LEAF è il primo veicolo 100% elettrico al mondo destinato alla produzione su vasta scala ed è l’indiscusso leader del settore. Tale successo è frutto di una storia lunga 68 anni, fatta di ricerca e sperimentazioni nell’ambito delle tecnologie elettriche, iniziata con il lancio del veicolo elettrico Tama. Da allora, Nissan si è anche impegnata nella ricerca e sviluppo delle batterie dei veicoli elettrici. La casa automobilistica giapponese ha recentemente annunciato investimenti per 4,2 miliardi di dollari in progetti dedicati a veicoli elettrici, al fine di incrementare la diffusione di automobili più efficienti e sostenibili.

In Sudamerica, Nissan LEAF è stata introdotta per la prima volta nel 2014 sul mercato di Porto Rico, mentre il lancio in altri paesi è attualmente in fase di valutazione.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner