Articoli marcati con tag ‘online’

Ampliati i Servizi OnLine dell’ENAC per pagamento anche del rinnovo e rilascio delle licenze

Dopo l’avvio nel novembre del 2014 della prima parte del progetto relativo ad alcuni Servizi OnLine, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile informa che da ieri, 3 febbraio 2015, attraverso il sito web dedicato https://servizionline.enac.gov.it, raggiungibile pure attraverso il portale istituzionale dell’Ente www.enac.gov.it, sarà possibile effettuare anche il pagamento delle prestazioni a diritto fisso relative alle attestazioni per il personale navigante, ex art. 38 del Regolamento delle Tariffe ENAC.
In particolare, l’art. 38 fa riferimento alle quote per i diritti di:
Licenza di: pilota ATPL-PPL-CPL; Paracadutista; Operatore Radiotelefonista di
Stazione Aeronautica ORSA-FIS; AFS (attestato formazione sicurezza); CCA (Cabin
Crew Attestation); Certificazione Crew Member.
 Rilascio/rinnovo dell’abilitazione di Istruttore.
 Autorizzazione a svolgere funzioni di esaminatore.
 Autorizzazione come “assessor” ai fini LMA.
 Rilascio/rinnovo delle licenze di istruttore di paracadutismo.
 Attestazioni in merito a esami effettuati o di certificazione posseduta.
 Autorizzazione alla guida nell’area di movimento.
 Partecipazione esami teorici personale navigante.
 Prove di volo.
Pertanto, oltre ai pagamenti online già operativi da novembre delle quote di iscrizione e rinnovo degli iscritti negli Albi e nel Registro del Personale di Volo (piloti, tecnici di volo e assistenti di volo operanti su aeromobili italiani), ora è possibile effettuare anche i versamenti inerenti i dritti per il rilascio e il rinnovo delle licenze e degli attestati del personale navigante.
Attraverso i Servizi OnLine, l’Utente registrato potrà pagare la prestazione di proprio interesse e ricevere contestualmente la fattura via e-mail.
La procedura è semplice e assistita da testi esplicativi all’interno dei vari passaggi, fino al collegamento con l’Istituto di credito che gestisce la transazione attraverso la carta di credito dell’utente. Al termine del processo l’utente riceverà una fattura, in formato di documento digitale, all’indirizzo e-mail che avrà indicato nella propria anagrafica online. È inoltre disponibile una funzione che permette di visionare tutti i pagamenti effettuati online e di
richiedere una copia delle fatture via e-mail.
L’attivazione del servizio rientra nel più ampio contesto di evoluzione del sistema amministrativo contabile della Pubblica Amministrazione e delle iniziative di semplificazione connesse all’attuazione del processo di digitalizzazione della PA stessa.

Come funziona e come scegliere la giusta assicurazioni per autocarri?

In Italia tutti i veicoli a motore che circolano sulle strade devono avere la copertura obbligatoria di responsabilità civile, anche se il mezzo non è un’auto o una moto. Si parlerà in tal caso di Rc altri veicoli, una classe di polizze Rc all’interno della quale rientra anche l’assicurazione per autocarri.

Così come per l’Rc auto e per l’Rc moto, le compagnie di assicurazione abilitate propongono in Italia dei prodotti ad hoc per autocarri con specifiche tariffe che variano in ragione del profilo di rischio dell’assicurato. Questo significa che anche per le assicurazioni autocarri in Italia c’è un’ampia variabilità di prezzo, e quindi per pagare il premio più basso, al pari di quanto avviene di norma con l’Rc auto, occorre valutare e confrontare contemporaneamente più preventivi di polizza: puoi calcolare online il miglior preventivo per garantirti il massimo risparmio, e confrontare le assicurazioni per autocarri online sul sito http://www.assicurazioni-autocarri.net.

Le compagnie dirette che operano solo online ed al telefono, quelle che per intenderci non hanno agenzie, propongono le assicurazioni per autocarri allo stesso modo di come vendono via web le polizze auto. Quindi, per la stipula online dell’Rc autocarri occorre avere a portata di mano i dati del contraente, quelli del veicolo e quelli dell’ultimo contratto di assicurazione stipulato, oppure indicare nella procedura online che trattasi delle prima volta che si mette il mezzo sotto copertura.

Pagata la polizza con bonifico o con carta di credito, il contratto di polizza arriva poi direttamente al domicilio del contraente. La prassi di stipula tradizionale è invece per l’assicurazione autocarri quella di recarsi in una o più agenzie e farsi rilasciare un preventivo.

In ogni caso, essendo l’autocarro di norma un mezzo mediamente più utilizzato dell’auto, è bene stipulare oltre alla copertura base anche delle opzioni assicurative aggiuntive a partire dall’assistenza stradale. Ed in caso di sinistro con la compagnia tradizionale occorre recarsi in agenzia per mettere al corrente l’impresa assicurativa dell’accaduto al fine di eventuali risarcimenti, mentre con le compagnie dirette la denuncia di sinistro si effettua comodamente via Web oppure con una semplice telefonata.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner