Articoli marcati con tag ‘onu’

Ricordando EXPO: Ban Ki-moon in cabina di guida del Frecciarossa 1000

Sono passati cinque giorni dalla chiusura di Expo.
Il Gruppo FS Italiane vuole ricordare i momenti più belli di questa importante manifestazione che ha restituito orgoglio al Paese agli occhi di tutto il mondo.

Nelle foto scattate da Rick Bajornas, il Segretario Generale dell’Onu Ban Ki-moon visita la cabina di guida del Frecciarossa 1000 durante il viaggio che lo ha portato, il 16 ottobre scorso, da Torino a Milano accompagnato dal ministro degli Affari Esteri Paolo Gentiloni, dal sindaco di Torino Piero Fassino e dall’amministratore delegato di FS Italiane Michele Mario Elia.

Era la prima volta che il numero uno delle Nazioni Unite, di ritorno dal Forum Mondiale dello Sviluppo Sostenibile, viaggiava su un treno italiano. Ban Ki-moon ha potuto così apprezzare la tecnologia d’avanguardia del supertreno di FS Italiane destinato a cambiare il concetto di mobilità ferroviaria in Italia e all’estero.

Dall’inizio della manifestazione milanese sono stati sei milioni i viaggiatori in visita a Expo che hanno scelto le Frecce di Trenitalia per raggiungere il capoluogo lombardo.

Il Segretario Generale dell’ONU Ban Ki – moon in viaggio sul Frecciarossa 1000

Il Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon in viaggio sul Frecciarossa 1000 da Torino Porta Susa a Rho Fiera Milano Expo 2015.

Il numero uno dell’ONU – per la prima volta su un treno italiano – è partito dalla stazione piemontese di Porta Susa alle 10.10, per raggiungere il capoluogo meneghino, alle 10.47, e visitare l’Esposizione Universale, dove sarà accolto dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

A fare gli onori di casa a Torino, il Ministro degli Affari Esteri, Paolo Gentiloni, il Sindaco Piero Fassino, e l’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato Italiane Michele Mario Elia, in viaggio insieme all’alto rappresentante ONU a bordo del più bel treno al mondo.

Ban Ki-moon ha voluto visitare la cabina di pilotaggio del Frecciarossa 1000 alla velocità di 300 Km/h.

Il Frecciarossa 1000 e Expo Milano 2015 dunque: due storie di un successo tutto italiano che ha visto protagonista il Gruppo FS Italiane. Dall’inizio della manifestazione le Frecce di Trenitalia hanno trasportato più di 10 milioni di visitatori che si sono recati nel sito espositivo milanese.

Un modello, quello di Expo Milano 2015, da esportare anche a Roma in vista del Giubileo della Misericordia.

TODT E STICCHI RICEVUTI A PALAZZO CHIGI DA DELRIO PER LA SICUREZZA STRADALE

Si è svolta oggi a Roma presso l’Automobile Club d’Italia la riunione del Senato della FIA – Federazione Internazionale dell’Automobile, importante momento di confronto mondiale sui temi della mobilità, dei trasporti, del turismo e dello sport automobilistico.

Prima dell’inizio dei lavori, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Graziano Delrio, ha incontrato a Palazzo Chigi il presidente della FIA, Jean Todt, e il presidente dell’ACI, Angelo Sticchi Damiani, che hanno illustrato l’iniziativa “My World” per far rientrare la sicurezza stradale tra le priorità nell’agenda dell’ONU. Il Sottosegretario ha condiviso gli obiettivi ed ha assicurato l’appoggio del Governo italiano.

Al via la Conferenza mondiale ICAO a Montreal

Si è aperta nei giorni scorsi, a Montreal, una settimana di lavori sul trasporto aereo: dal 18 al 22 marzo, infatti, l’Icao (International Civil Aviation Organization), l’organismo dell’ONU che riunisce le autorità per l’aviazione civile di 191 Paesi membri, ha organizzato la 6a Conferenza mondiale in tema di trasporto aereo, denominata Worldwide Air Transport Conference (ATConf).
Per l’Italia partecipa una delegazione guidata dal Direttore Generale dell’Enac, Alessio Quaranta, composta, tra gli altri, anche da rappresentanti del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti.
Questa 6a Conferenza mondiale, che fa seguito alla precedente svoltasi nel 2003, ha come obiettivo centrale la “Sostenibilità del Trasporto Aereo” da perseguire con raccomandazioni condivise sulle politiche guida e con un quadro di regole più armonizzato tra i vari Paesi membri.
Per affrontare le sfide del settore, infatti, è determinante lo sviluppo sostenibile del trasporto aereo mondiale da raggiungere con una serie di azioni programmatiche che devono essere messe in atto da parte sia dai singoli Stati membri, sia della stessa organizzazione Icao.
Durante i cinque giorni di lavori, numerosi temi verranno discussi dai delegati presenti per un’analisi approfondita delle varie novità intercorse dall’ultima analoga conferenza di dieci anni fa.
Tra gli argomenti in agenda vi sono lo sviluppo e la regolazione dell’industria, l’accesso al mercato, la protezione degli utenti, l’equa competitività, la tutela del settore, l’economia degli aeroporti e dei servizi di navigazione aerea, le alleanze tra compagnie aeree, la liberalizzazione dei servizi ausiliari, la capacità degli scali e dei vettori, le assegnazioni delle bande orarie e le restrizioni relative ai voli notturni

Renault per l’ONU a Rio de Janeiro

Una flotta di veicoli elettrici dell’alleanza Renault-Nissan sarà utilizzata per i trasferimenti dei delegati delle Nazioni Unite in occasione della Conferenza sullo Sviluppo Sostenibile di Rio de Janeiro, il più importante vertice mondiale sull’ambiente.

La conferenza, che durerà  fino al 22 giugno, è la prima occasione in cui le Nazioni Unite utilizzeranno una apposita flotta di veicoli elettrici per gli spostamenti dei propri delegati.

È prevista la partecipazione di più di 50.000 delegati, inclusi 400 delle Nazioni Unite, a “Rio+20” per festeggiare il 20° anniversario del Summit della Terra di Rio, durante il quale i paesi hanno stipulato un accordo sulla crescita economica, l’equità sociale e la protezione ambientale.

“Uno dei temi principali di Rio+20 è la città sostenibile, e i veicoli a zero emissioni possono essere una parte integrante per assicurare la qualità della vita nelle aree urbane”, afferma Kathleen Abdalla, Capo dell’organizzazione e della logistica di Rio+20 presso il Dipartimento di Economia e Politiche Sociali della Nazioni Unite.

“Siamo felici di aver aggiunto i veicoli a zero emissioni alla nostra flotta. In questo modo possiamo vedere e dimostrare come i veicoli elettrici possono ridurre l’inquinamento acustico ed eliminare le emissioni di CO2. In Brasile, dove la maggior parte dell’elettricità è generata da fonti rinnovabili e locali, i veicoli elettrici sono un’ottima opzione di trasporto a basso impatto ambientale”.

I veicoli utilizzati per il servizio di trasporto all’interno dell’area della convention sono:

  • Renault Fluence Z.E., berlina grande commercializzata in Europa alla fine dello scorso anno;
    Renault Kangoo Z.E., furgonetta commerciale eletta International Van of the Year 2012;
  • Nissan LEAF, il veicolo elettrico più venduto nella storia con più di 32.000 unità vendute in tre continenti.

Sicurezza stradale: un piano decennale targato Onu

Enrico Gelpi: “Un euro speso per la sicurezza stradale frutta 20 euro in risparmio di spesa sociale”

Dieci anni di investimenti, iniziative, campagne di sensibilizzazione con l’obiettivo di dimezzare il numero delle vittime della strada. Un obiettivo ambizioso, ma tutt’altro che impossibile, dichiarato dall’Onu in occasione del lancio ufficiale del “Decennio di iniziative 2011-2020 per la sicurezza stradale”.

UN SINISTRO SU TRE. Già perché basterebbe fare gli investimenti giusti per “evitare un sinistro fatale su tre”, dichiara il presidente dell’Aci Enrico Gelpi. “Un euro speso per la sicurezza stradale frutta 20 euro in risparmio di spesa sociale”, aggiunge Gelpi.

COSTI. Il capitolo costi, infatti, non è trascurabile. Ogni giorno sulle strade del mondo perdono la vita 3.500 persone (in Italia si contano annualmente più di 4.000 morti e 300.000 feriti) per un totale di oltre 1,3 milioni di morti e 50 milioni di feriti ogni anno. Con forti ripercussioni economiche, oltre che sociali: i costi dell’incidentalità sfiorano il 3% del Pil mondiale, per un totale annuo di oltre 500 miliardi di dollari.

3.500 morti sulle strade ogni giorno nel mondo

IL PIANO. Da qui il piano decennale lanciato dalle Nazioni Unite, per sollecitare interventi a lungo

termine da parte dei governi nazionali, in modo da ridurre gli incidenti. Altrimenti i sinistri stradali diventeranno la quinta causa di morte nel mondo entro il 2030 (adesso sono la nona), arrivando a mietere più vittime dell’Aids e di varie malattie tumorali: oltre 2,4 milioni decessi.

IL CODICE. Un modo per arginare la strage potrebbe essere quello proposto dall’Aci: “un Codice della Strada più snello – spiega il presidenteGelpi – che orienti i comportamenti dei conducenti con poche e chiare regole: un testo alleggerito dalle disposizioni sulle caratteristiche dei veicoli e delle strade, rimandate a uno specifico regolamento tecnico”. Alcune modifiche al Codice in realtà sono già state apportate. E con buoni risultati. “Le modifiche al Codice della Strada introdotte dal Parlamento l’anno scorso – dichiara il presidente della Commissione Trasporti della Camera, Mario Valducci – stanno dando i risultati sperati. I dati ufficiosi di polizia e carabinieri, relativi al primo trimestre del 2011, indicano una riduzione della mortalità sulle strade intorno al 12%. Se confermato, questo dato ci consentirebbe di raggiungere l’obiettivo europeo del dimezzamento del numero dei morti del 2001 con un anno di ritardo”.

Il logo del piano per la sicurezza stradale

OMICIDIO STRADALE. Ma l’attenzione rimane alta e gli interventi spaziano anche in campo legislativo e penale, a partire dalla proposta di introdurre il reato di omicidio stradale per i pirati della strada. Leggi il resto di questo articolo »

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner