Articoli marcati con tag ‘operatività’

ENAC: Operatività in sicurezza dell’Aeroporto di Reggio Calabria

In merito alle dichiarazioni rilasciate dal dirigente responsabile della Protezione Civile calabrese Carlo Tansi nel corso del TG1 delle ore 20:00 di ieri, 2 novembre, sul rischio idrogeologico che interesserebbe l’Aeroporto di Reggio Calabria, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile informa che lo scalo, che è stato realizzato sempre nel rispetto delle caratteristiche orografiche della zona su cui insiste il sedime aeroportuale, opera nel rispetto degli standard di sicurezza previsti dalla normativa vigente.
Si precisa, pertanto, che il tombamento della Fiumara Sant’Agata per la lunghezza di 157 metri è stato realizzato a metà degli anni ’80 dalla Regione Calabria – Assessorato ai Lavori Pubblici – Genio Civile, unitamente al sottopasso di Via Padova.
A seguito della realizzazione di questa infrastruttura, l’allora Direzione Generale dell’Aviazione Civile, in accordo con gli Enti centrali e locali, intese realizzare un prolungamento della pista di volo 15/33, lato testata 15, per aumentare la sicurezza dello scalo, dedicando tale parte ad area di sicurezza (la cosiddetta RESA).
Il progetto della realizzazione della RESA venne quindi sottoposto a verifica del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici – massimo organo del settore – che il 23 luglio 1986 lo ha approvato in una apposita seduta.
Per l’opera, a suo tempo, venne acquisita anche la conformità urbanistica rilasciata dal Ministero dei Lavori Pubblici.
Inoltre, sul progetto del prolungamento della pista 15 (per la realizzazione della RESA) venne acquisito nel 1985 il parere favorevole del Genio Civile Regionale che aveva realizzato le opere propedeutiche, e cioè il tombamento della Fiumara Sant’Agata e il sottopasso di Via Padova.
Ciò premesso, ad oggi, tale parte pavimentata della pista che sovrasta la Fiumara Sant’Agata è utilizzata quale area di sicurezza, e durante le operazioni di volo è costantemente sotto il controllo visivo da parte della Torre di controllo.
Peraltro, secondo le previsione del Manuale di Aeroporto, sulla pista vengono effettuate almeno 3 ispezioni al giorno.
Si precisa, inoltre, che l’aerostazione passeggeri dista dalla Fiumara circa un chilometro. Nel corso delle numerose ispezioni sinora effettuate non è stata riscontrata alcuna criticità.

Riaperta la pista dell’aeroporto di Pantelleria che torna pienamente operativo

L’ENAC informa che sono terminati i lavori per la pavimentazione del prolungamento dell’area di sicurezza R.E.S.A. (Runway End Safety Area) e per la prosecuzione della pavimentazione dell’attuale fine pista della testata 26 dell’Aeroporto di Pantelleria.
I lavori, che sono costati circa 6 milioni di Euro, sono stati interamente progettati dalle strutture tecniche dell’Ente, che ha la gestione diretta dello scalo e che ha seguito anche la direzione dei lavori. Le opere hanno riguardato anche l’interramento della strada comunale limitrofa dell’aeroporto, già utilizzata dal 2013.
Il Presidente Vito Riggio, che nei giorni scorsi ha eseguito un sopralluogo in aeroporto, evidenzia come l’ENAC si sia attivato in modo da contenere il periodo di esecuzione dei lavori e poter quindi riutilizzare in breve tempo la pista principale, garantendo in questo modo la piena operatività ed efficienza dell’aeroporto in vista dell’avvio della stagione estiva a favore della mobilità degli abitanti di Pantelleria e di tutti coloro che desiderano raggiungere l’isola.

ENAC: Incontro tra Presidente Riggio e Enti territoriali Rimini su operatività dello scalo

Nel pomeriggio del 27 maggio, presso la Direzione Generale dell’ENAC, il Presidente Vito Riggio ha incontrato i rappresentanti degli Enti territoriali di Rimini in merito alla situazione dell’Aeroporto di Rimini. I delegati presenti alla riunione hanno preso atto che l’ENAC continua nella propria attività di monitoraggio sul rispetto degli standard di operatività dell’Aeroporto di Rimini che, ad oggi, non presentano elementi di criticità. L’ENAC proseguirà, come da competenza istituzionale, a monitorare la situazione dello scalo in questione come, peraltro, avviene per tutti gli altri aeroporti aperti al traffico commerciale.

ISPEZIONE STRAORDINARIA DELL’ENAC SULL’AEROPORTO DI RIMINI: GARANTITI I REQUISITI PER LA CONTINUITÀ OPERATIVA – ENAC EFFETTUERÀ MONITORAGGIO COSTANTE

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile informa che nelle giornate di lunedì 2 e martedì 3 dicembre, un suo team ha effettuato un audit straordinario sulla certificazione dell’Aeroporto di Rimini.
L’ispezione straordinaria, che ha avuto il fine di verificare il mantenimento dei requisiti di certificazione a garanzia della continuità operativa, si è resa necessaria a seguito del fallimento di Aeradria, la società di gestione dello scalo, e in attesa dell’espletamento della gara europea, a cura dell’Enac, per la ricerca di un nuovo gestore, come previsto dalla normativa vigente.
L’Enac non ha ravvisato, al momento, non conformità nelle procedure e nel rispetto dei requisiti previsti dalla certificazione, in accordo al Regolamento Enac per la costruzione e l’esercizio degli aeroporti.
L’Enac effettuerà un monitoraggio costante per controllare nel tempo il mantenimento della certificazione, verificando anche l’evoluzione della condizione finanziaria della società e ogni eventuale situazione che possa incidere in modo significativo sull’operatività in sicurezza dell’aeroporto.

Enac continua verifiche su operatività scalo Rimini

In relazione all’Aeroporto di Rimini, a seguito del fallimento dell’Aeradria, società di gestione dello scalo, l’Enac conferma che sta svolgendo le verifiche di competenza, anche di carattere ispettivo, per definire le modalità per l’esercizio provvisorio, affinchè venga sempre garantita la continuità operativa in sicurezza dello scalo.
L’Enac, che al contempo continua i contatti con i responsabili degli Enti territoriali interessati, tra cui la Regione Emilia Romagna, il Comune di Rimini e la Provincia di Rimini, ribadisce la propria esclusiva competenza in merito all’emanazione del bando di gara per l’assegnazione della gestione totale dello scalo riminese, come previsto dalla normativa vigente.

Pienamente operativo lo scalo di Pantelleria

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile rende noto che l’intenso evento atmosferico che ha interessato l’isola di Pantelleria nella giornata di ieri, martedì 5 marzo 2013, con venti che hanno raggiunto velocità molto elevate, ha determinato ripercussioni sul traffico aereo da e per Pantelleria e sull’operatività dello scalo.
L’aeroporto, infatti, ha mantenuto la regolarità dei voli fino alle ore 14:00 di ieri, mentre quelli programmati dopo questo orario sono stati cancellati per avverse condizioni meteo.
Alle ore 19:00 di ieri, con aeroporto non operativo, alcune raffiche di vento che hanno raggiunto una velocità di circa 70 nodi (127 Km/h), hanno provocato danni all’aerostazione.
In particolare, al piano terra, nella zona “Arrivi”, si sono sganciate, aprendosi e perdendo la funzionalità, 2 porte automatiche del tipo antipanico.
Nella zona di lavorazione dei bagagli in partenza, parte delle canalizzazioni dell’impianto del trattamento dell’aria, presenti sulla copertura, sono state divelte dalla loro sede.
I danni sono stati prontamente riparati dall’impresa appaltatrice, ripristinando nella mattinata di oggi, 6 marzo, la funzionalità dell’aerostazione e la piena operatività dell’aeroporto.
Il Direttore Generale dell’Enac ha comunque disposto i necessari approfondimenti tecnici affinchè analoghi episodi possano essere contenuti, pur considerando l’eccezionalità dell’evento occorso. Il Direttore presenterà al prossimo Consiglio di Amministrazione una relazione sull’accaduto, anche alla luce del fatto che si tratta di un’opera ultimata nell’estate del 2012.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner