Articoli marcati con tag ‘orio al serio’

ENAC IN MERITO ALLA RIUNIONE DEL 18 OTTOBRE DELLA COMMISSIONE AEROPORTUALE DELL’AEROPORTO DI BERGAMO PER LA DEFINIZIONE DELLA ZONIZZAZIONE ACUSTICA

Con riferimento ad alcuni articoli pubblicati ieri, 19 ottobre 2016, in merito alla riunione della Commissione Aeroportuale dell’Aeroporto di Bergamo Orio al Serio che si è tenuta ieri, 18 ottobre, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile precisa alcuni passaggi sia in merito alla ripartizione delle competenze, sia sulle azioni avviate finalizzate alla definizione della nuova zonizzazione acustica.
Ai sensi del Decreto Ministeriale del 31 ottobre 1997 la Commissione Aeroportuale è istituita e presieduta dall’ENAC. La Commissione, tra i cui componenti vi sono, tra gli altri, i rappresentanti dei Comuni interessati dal traffico dell’Aeroporto di Bergamo, del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Mare e del Territorio, della Regione Lombardia, della Provincia di Bergamo e dell’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale (ARPA), è competente per la definizione della cosiddetta zonizzazione acustica e delle procedure antirumore.
L’Ente, inoltre, non è competente nella definizione della procedura di Valutazione Ambientale Strategica (VAS) il cui iter, in senso generale, è individuato dal Decreto Legislativo 3 aprile 2006 n.152. Allo scopo di dare attuazione a quanto richiesto dalla sentenza del TAR n. 00668/2013, depositata il 15/07/2013 successivamente confermata dalla sentenza del Consiglio di Stato n.01406/2014, depositata il 02/04/2014 che per la prima volta hanno imposto che la zonizzazione acustica aeroportuale dovesse essere assoggettata a VAS, l’ENAC si è fatto carico di verificare con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Mare e del Territorio la procedura da applicare nella specifica fattispecie.
Le indicazioni ricevute da tale dicastero furono comunicate ai membri della Commissione Aeroportuale già nella seduta del 28 aprile 2016 e in particolare, la parte con la quale il Ministero dell’Ambiente aveva individuato, per l’avvio del procedimento di VAS, il gestore aeroportuale come soggetto proponente, l’ENAC come autorità procedente e la Regione come autorità competente.
Nello specifico della riunione di ieri, peraltro, è stato il rappresentante della Regione Lombardia a dar lettura di un documento nel quale la Regione sostiene che “ai sensi del D.lgs. 152/2006, che pone il principio di corrispondenza tra livello dell’autorità procedente e dell’autorità competente, si evincerebbe la competenza statale e non regionale rispetto al ruolo di autorità competente in materia di VAS”, dichiarando, al contempo, la disponibilità della Regione Lombardia a un incontro con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, al fine di chiarire le rispettive competenze in materia. Sempre in occasione dell’incontro di ieri, la Commissione Aeroportuale ha dato mandato al Gruppo Tecnico, che si riunirà il 28 ottobre prossimo, di avviare comunque i lavori preliminari.

Dal 13 maggio al 1° giugno i voli di Bergamo saranno temporaneamente trasferiti a Milano Malpensa per lavori su pista Bergamo

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile rende noto che da martedì prossimo, 13 maggio, al 1° giugno inclusi, i voli previsti sull’Aeroporto di Bergamo Orio al Serio saranno trasferiti sull’Aeroporto di Milano Malpensa.
Il trasferimento temporaneo è stato determinato dalla chiusura per manutenzione straordinaria della pista di volo dell’Aeroporto di Bergamo, che rappresenta la terza e ultima fase esecutiva dell’intervento di ammodernamento delle infrastrutture di volo, iniziato lo scorso 8 marzo e per il quale SACBO ha previsto un finanziamento di 60 milioni di Euro.
Le società di gestione coinvolte, SACBO per lo scalo di Bergamo Orio al Serio, SEA per Milano Malpensa, si sono già attivate da mesi, con il coordinamento dell’ENAC e con la partecipazione degli Enti e degli operatori attivi su questi scali, per la gestione dell’operatività e hanno già fornito tutte le indicazioni necessarie ai passeggeri al fine di minimizzare il più possibile i disagi agli utenti.
È la prima volta che un aeroporto gestisce per un periodo così lungo le attività di un altro scalo. Si tratta, peraltro, della gestione dei voli di Bergamo Orio al Serio che è il quarto aeroporto per traffico passeggeri, nel 2013 tra registrato circa 8.900.000 utenti, ed è al terzo posto per il traffico merci.
Sullo scalo di Malpensa, infatti, è previsto un incremento di circa 170 movimenti, tra arrivi e partenza, al giorno per un totale di 3.500 movimenti e di circa 550.000 passeggeri, oltre all’assorbimento di una parte dell’attività cargo, mentre l’altra verrà destinata a Brescia Montichiari.
La SACBO, per garantire lo spostamento dei passeggeri, ha organizzato un servizio di navette tra i due scali.
La SEA, società di gestione degli aeroporti milanesi, e tutti gli operatori attivi su questo scalo, hanno programmato un incremento delle risorse umane e di mezzi per garantire le attività di volo e per attuare i controlli di sicurezza.
Oltre agli operatori aerei, anche gli Enti di Stato e le forze dell’Ordine, tra cui la Polizia, la Dogana, la Guardia di Finanza e la Prefettura di Varese, hanno assicurato il rafforzamento dell’organico e la massima collaborazione per facilitare le attività proprie del trasporto aereo e la fluidità della circolazione nelle aree stradali prossime all’Aeroporto di Malpensa.
L’ENAC invita i passeggeri interessati a far riferimento ai siti delle società di gestione e delle compagnie aeree per la verifica degli operativi dei propri voli tra il 13 maggio e il 1° giugno p.v., con particolare riguardo ai voli programmati su Bergamo la sera del 12 maggio, parte dei quali avranno come destinazione direttamente Milano Malpensa.

Orio al serio chiuso oggi per la rimozione di ordigni bellici

L’Enac rende noto che oggi, 6 marzo 2014, l’Aeroporto di Bergamo Orio al Serio verrà chiuso al traffico civile dalle 09:00 alle 13:00 per le attività connesse alla rimozione di alcuni ordigni bellici inesplosi, rinvenuti all’interno del sedime aeroportuale durante i lavori di ampliamento del piazzale aeromobili.
Le compagnie aeree hanno riprogrammato i voli della fascia oraria interessata dalla chiusura, nonché altri voli a ridosso di tale orario, e hanno già provveduto a informare i passeggeri coinvolti, con avvisi pubblicati sui propri siti web e mediante invio di comunicazioni tramite e- mail e messaggi telefonici.
L’Enac invita i passeggeri con voli programmati da e per lo scalo di Bergamo durante la giornata di giovedì 6 marzo, a contattare la propria compagnia aerea e a verificare la riprogrammazione degli orari sul sito della società di gestione Sacbo, all’indirizzo www.sacbo.it.

Orio al Serio: Dhl resta, soddisfazione di Sacbo

Al termine di un incontro con i sindacati Dhl Aviation ha di fatto confermato la sua intenzione di restare ad Orio al Serio e di concludere positivamente la trattativa per il rinnovo dell’accordo con la società di gestione dello scalo bergamasco. Nei mesi scorsi si era parlato di un possibile trasferimento a Malpensa dell’attività del courier aereo, oggi si conferma invece la permanenza di Dhl a Orio. “Sacbo prende atto con soddisfazione delle decisioni che Dhl si accinge ad assumere, in base alle quali viene confermata la continuità delle attività del vettore courier sull’aeroporto di Orio al Serio – sottolinea una nota della società di gestione di Orio al Serio -. La prosecuzione del rapporto contrattuale, oltre la scadenza di quello in essere fissata al 31 dicembre 2013, consente di conservare sul territorio un’importante risorsa logistica e occupazionale e pianificare le iniziative conseguenti con l’obiettivo di consolidare il movimento delle merci aeree.
La volontà di confermare la propria presenza sullo scalo bergamasco, preannunciata da Dhl, riconosce il peso e la validità delle proposte operative avanzate da SACBO e la funzione strategica che la base orobica ricopre nell’ambito del network dello stesso vettore courier”.
“Premesso come non fosse ipotizzabile a priori un rinnovo di lungo periodo del contratto – prosegue la nota di Sacbo – in considerazione dell’estrema variabilità attuale del mercato del trasporto aereo delle merci, la decisione di proseguire l’attività sull’aeroporto di Orio al Serio riveste maggior portata proprio perché assunta in un contesto di grande instabilità del quadro economico”.

Enac: pubblicati i dati sul traffico aereo 2011.

ENAC: I dati verranno presto aggiornati.

Enac ha pubblicato i dati sul traffico aereo internazionale e nazionale per i servizi di linea e non di linea nel periodo tra il 1° gennaio e il 30 giugno 2011.

Secondo i dati nei primi sei mesi di quest’anno sono passati 67.059.192 passeggeri negli aeroporti nazionali con un trend di crescita per gli aeroporti più importanti. 17.400.958 passeggeri a Roma Fiumicino, un incremento del 5,34% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. 9.131.095 passeggeri a Milano Malpensa (+5,72%). Milano Linate: 4.274.883 passeggeri (+ 12,34%), Bergamo Orio al Serio 3.882.692 (+ 9,83) e Venezia 3.537.402 passeggeri (+14,74%).

Si evidenzia, tuttavia, che i dati sono da considerarsi ancora provvisori e parziali in quanto non completi e/o non disponibili per alcuni scali.

Il link diretto: http://www.enac.gov.it/La_Comunicazione/Pubblicazioni/info2098846464.html

Milano-Creta low cost, nuova rotta Ryanair da maggio

Ryanair, nuova rotta per Creta

Questa estate volare in Grecia sarà più facile. Ed economico. Ryanair allarga il ventaglio delle destinazioni raggiungibili dalla base di Orio al Serio (Bergamo), facendo rotta su Creta.

Il nuovo volo, che avrà tripla frequenza settimanale, partirà il 20 maggio. Ma i biglietti si possono già acquistare online a partire da 9,99 euro (solo andata e tasse incluse). Le mete raggiungibili dallo scalo bergamasco salgono così a quota 73.

“Sono lieta di annunciare – dichiara Ida Buonanno, Sales and Marketing Executive di Ryanair per l’Italia – che a partire da maggio 2011 sarà operativo il quinto collegamento da Orio al Serio per la Grecia. In questo caso verso la bellissima isola di Creta, e l’aeroporto servito è quello di Chania. Ci aspettiamo di trasportare circa 30 mila passeggeri nel primo anno di operatività”.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner