Articoli marcati con tag ‘Padova’

Toyota Road Show: la prossima fermata è Padova

Dopo Napoli e Roma sarà la volta di Padova. Il prossimo 27 Settembre il road show “Think Safety, Think Toyota – Soluzioni per la sicurezza nei magazzini” farà tappa a nella bella città veneta, presso Centro Congressi Padova. Qui, ad aziende, istituzioni e media, Toyota Material Handling Italia presenterà le proprie soluzioni per la sicurezza in magazzino ed offrirà anche l’occasione per riflettere sul tema. Obiettivo del road show – evento itinerante ideato da Toyota Material Handling Italia, che tra Luglio e Novembre avrà toccato sei differenti città italiane – è infatti soprattutto fare “cultura della sicurezza”.

«Ci sono vari aspetti connessi alla problematica sicurezza. Dobbiamo partire con l’essere consapevoli dei rischi connessi alle attività di handling»,spiega Davide Santi, After Sales Service Manager di Toyota Material Handling Italia. «Toyota ha sviluppato un proprio percorso che porta all’identificazione di procedure, processi e strumenti che, se correttamente applicati in uno specifico contesto, permettono dieliminare i rischi ed incrementare la cultura della sicurezza in azienda».

Durante l’incontro sarà dunque possibile approfondire la filosofia Toyota in materia di sicurezza, ma anche vedere da vicino le soluzioni e le tecnologie sviluppate dal colosso giapponese in tal senso. Dall’innovativo sistema di gestione della flotta I_Site, ai dispositivi di sicurezza attiva che possono essere montati a bordo dei carrelli elevatori, come Anticollision e Blue Light, ovvero di segnalazione che possono invece essere installati all’interno di depositi e piattoforme logistiche, come Spot-Me,fino ai sistemi di controllo delle aree e di gestione automatica dei veicoli e dei varchi, come Zoning e Zoning+.

Renault protagonista del Pedrocchi Green Taste

La mobilità elettrica Renault è protagonista del “Pedrocchi Green Taste”, l’evento dedicato alla mobilità sostenibile, all’efficienza energetica e all’alimentazione con prodotti a filiera corta, che si svolgerà a Padova dal 17 al 26 maggio.
Promosso dal Comune di Padova, da Confindustria e da Confartigianato, “Pedrocchi Green Taste” si articolerà in un ampio programma di convegni e workshop di approfondimento, che vedranno la testimonianza di Renault sul proprio progetto per lo sviluppo diffuso di una mobilità elettrica a zero emissioni, e l’esposizione della gamma Renault Z.E., l’unica gamma completa di veicoli 100% elettrici oggi offerta sul mercato da un costruttore automobilistico.
A Padova, in occasione del “Pedrocchi Green Taste”, Renault accende così i riflettori su Twizy, l’urban crosser ideale e pratica soluzione di mobilità urbana, ZOE, la berlina compatta concentrato delle tecnologie più innovative, Fluence Z.E., la berlina grande per una mobilità a zero emissioni nel massimo confort, e Kangoo Z.E., la furgonetta commerciale per un trasporto merci ecologico.
Attenzione puntata sulla versatilità degli utilizzi dei veicoli elettrici Renault per esigenze private e professionali, sul loro elevato contenuto tecnologico, e soprattutto sul loro ruolo nello sviluppo di nuove forme di mobilità alternativa e condivisa, come il car-sharing, in un’ottica d’intermodalità con altri mezzi di trasporto pubblici e privati.
Regina dell’evento sarà, soprattutto, l’ultima nata della gamma Renault Z.E., ZOE, l’innovativa berlina compatta 100% elettrica in arrivo sul mercato in questi giorni. Seducente nel design ed innovativa nelle funzionalità, ZOE rappresenta un concentrato di tecnologie all’avanguardia: il sistema Range OptimiZEr per l’ottimizzazione dei consumi energetici, il valore di autonomia media più elevato fra i modelli elettrici di grande serie, pari a 210 km (in ciclo NEDC), il connettore a bordo auto Chameleon per ricaricarsi con qualunque livello di potenza, anche a 43 kW in soli 30 minuti, il tablet multimediale R-Link per essere sempre connessi al mondo esterno.

Con Italo anche a Venezia

Dal 3 ottobre Italo fa rotta sulla Laguna. Venezia,Mestre, Padova saranno collegate con Bologna, Firenze, Roma.
L'altissimo comfort di viaggio offerto dai suoi tre ambienti spaziosi, luminosi e silenziosi (Club, Prima e
Smart), unito allo stile unico nell'accoglienza a terra e a bordo, faranno presto la differenza anche nei collegamenti
con la dorsale Nord Est del Paese.
Il WIFI gratuito in tutti gli ambienti, il portale di bordo con giornali, film, itinerari culturali, artistici o
enogastronomici a disposizione di tutti i Viaggiatori, la Carrozza Cinema, la rilassante tranquillità offerta dalla Prima
Relax, insieme ai sei collegamenti al giorno: la possibilità di scegliere la qualità di Italo arriva anche a Padova e Venezia.
E da oggi si possono già acquistare i biglietti per viaggi a partire dal 3 ottobre.
ll primo Italo partirà da Venezia alle 7,40 del mattino, con arrivo a Roma Tiburtina alle 11,20 (Ostiense 11,37)
l'ultimo partirà alle 18,37, con arrivo sempre a Tiburtina alle 22,20 (22,37 a Ostiense). Il primo da Roma Ostiense partirà
invece alle 7,24 (7,40 da Tiburtina) con arrivo a Venezia alle 11,23, l'ultimo sempre da Roma Ostinese alle 18,54 (19,10 da Tiburtina)
con arrivo alle 22,53.  Sei nuovi collegamenti, dunque, che diventeranno 10 entro la fine dell'anno, e che si
aggiungono ai 28 attualmente già in esercizio.
Qualche esempio di prezzo: da Venezia a Roma si può viaggiare in Promo con 35 euro, mentre con l'offerta Low Cost bastano
15 euro per Bologna viaggiando in ambiente Smart, e 24 euro in ambiente Prima, grazie alla recente estensione dell'offerta
Low Cost anche alla Prima. I prezzi Low Cost da Venezia a Firenze sono, rispettivamente, di 21 euro in Smart e di 34 euro in
Prima. Il Padova-Roma si può trovare in Promo a 30 euro, mentre per Bologna l'offerta Low Cost prevede un biglietto da 15 euro in
Smart e da 22 euro in Prima. E' possibile acquistare i biglietti per il nuovo collegamento sui consueti canali di
vendita di NTV: il sito italotreno.it, il contact center Pronto Italo (06.07.08), le biglietterie automatiche collocate
nelle Case Italo o, ancora, nelle agenzie di viaggio aderenti al network Ntv.

Scania fornisce due compattatori 
alla Società Estense Servizi Ambientali S.p.A.

Lo scorso luglio presso la sede della concessionaria Scania Halley Veicoli Industriali di Padova sono stati consegnati due P 320 DB6x2*4MNA Euro 5 alla Società Estense Servizi Ambientali S.p.A, che incentra  il proprio core business nei servizi di raccolta differenziata, recupero, smaltimento e trasporto dei rifiuti, oltre che nella costruzione e conduzione impianti. L’azienda dispone complessivamente di sessanta veicoli allestiti per varie tipologie di utilizzo: per raccolta rifiuti,spazzatrici, lavacassonetti, vaschette per raccolta differenziata, motrici con gancio scarrabile per raccolta campane, trattori stradali con semirimorchi walking floor e vasche.
Al fine di facilitare l’utilizzo urbano, la configurazione dei due mezzi prevede l’asse posteriore sterzante, che è di particolare ausilio all’autista nelle manovre di precisione lungo le strade strette. Inoltre, questi veicoli, con allestimento predisposto per il carico posteriore, sono dotati di interfaccia BWS, la centralina elettronica predisposta per la comunicazione avanzata tra autocarro ed attrezzatura di allestimento.

La Borsa Green & Social a Padova

A Padova si è svolta la seconda edizione della Borsa Green & Social

Dall’impresa che propone arredi e illuminazione urbani ecocompatibili a quella che sul mercato ci sta con veicoli elettrici ad alta innovazione tecnologica; e ancora, dai servizi di car sharing e car pooling (in diffusione anche nella nostra città) alla piattaforma web, a forte connotazione etica, che riunisce un’eccellenza di imprese per il fotovoltaico. In 60 di loro si sono incontrate, in un’intera giornata scandita da 350 incontri one to one, alla “Borsa Green&Social Business” tenutasi il 15 dicembre al centro conferenze “Alla Stanga” della Camera di Commercio di Padova.

Dati che confermano quanto il progetto, alla seconda edizione, sia cresciuto e trovi sempre più ampi e numerosi consensi, proprio per la capacità di rispondere a un’esigenza sentita e concreta degli operatori e del mercato. Di incontrarsi e conoscersi innanzitutto – perché il problema di base, ancora troppo di frequente, sta proprio nella scarsa informazione sulle realtà e le opportunità esistenti sul territorio – e poi di alimentare e far crescere il vivace fermento padovano di tante iniziative imprenditoriali e organizzazioni impegnate nella costruzione di economie alternative e nell’adozione di percorsi green: tasselli importanti di un network locale da incoraggiare e potenziare, per uno sviluppo economico responsabile e sostenibile che la crisi ha evidenziato come prioritario e l’Europa ha indicato come strada necessaria e obbligata.

Padova, un concorso per diffondere l’ecosostenibilità

Un concorso per valorizzare le buone pratiche amiche dell’ambiente.

Un concorso per valorizzare le buone pratiche amiche dell’ambiente esistenti nel padovano e diffondere la cultura della sostenibilità. Il Premio Impatto Zero! è rivolto ad associazioni, cooperative e realtà varie del terzo settore ma anche a quei cittadini che ogni giorno, da soli o in gruppo, compiono gesti responsabili per ridurre il proprio impatto sull’ambiente.

Quattro le aree delle buone pratiche ammesse al concorso: risparmio energetico (energie alternative, riduzione dei consumi…); rifiuti (raccolta differenziata, riduzione dei rifiuti…); mobilità sostenibile (car sharing, car pooling, uso dei mezzi pubblici…); scelte di consumo (autoproduzione, filiera corta, cibo biologico…).

I vincitori del concorso saranno proclamati a Padova domenica 25 settembre 2011, in occasione della Festa provinciale del volontariato e della solidarietà. La partecipazione al concorso è gratuita. Le modalità di candidatura sono disponibili su www.arcipadova.org..

Svergolamento della rotaia del Translohr di Padova

E’ il primo svergolamento della rotaia giuda di un sistema translohr.

Altro guasto al Translohr di Padova. Dopo l’incendio di un tram (aprile), la rotaia di guida della corsia dall’Arcella a Coralunga, si è imbarcata sollevandosi di 4 cm. Il servizio, per alcuni giorni, è stato sospeso e ridotto alla tratta Guizza-Stazione.

La colpa è della resina utilizzata per il serraggio della rotaia che, deteriorandosi, ha perso capacità di contenimento. Verrà inserita  nuova resina, questa volta olandese e già testata con successo a Mestre.

E’ il primo svergolamento della rotaia giuda di un sistema translohr.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner