Articoli marcati con tag ‘passeggeri’

Air France-Klm: i dati a febbraio 2017

Air France-Klm ha presentato ieri i dati relativi al traffico aereo registrati nel mese di febbraio 2017.

- L’attività-passeggeri del Gruppo: aumento del traffico (+2,7%), del load factor (+1.6%) e dei passeggeri (+2,9%)

I dati salienti del traffico:

- rispetto a febbraio 2016 che ha avuto 29 giorni
- 5,7 milioni di passeggeri, +0,1%
- Rask (Revenue per Available Seat Kilometer) unitario ex-currency confermando il miglioramento della tendenza osservata a partire dalla fine del 2016
- 0,8 milioni di passeggeri, +30,2%
- forte aumento della capacità e del traffico guidato da nuove rotte
- 6,5 milioni di passeggeri, +2,9%
- Ratk (Revenue per Available Ton Kilometer) unitario ex-valuta di febbraio 2017 in calo rispetto allo stesso mese del 2016.

Assaeroporti: statistiche novembre 2016

Assaeroporti ha comunicato i dati di traffico aeroportuale del mese di novembre 2016 e del periodo gennaio-novembre 2016.

Novembre 2016

Passeggeri +5,9%

Movimenti +1,7%

Cargo +6,2%.

Dati di traffico dei 35 scali nazionali monitorati

Passeggeri totali mese: 11.237.981/+5,9% su novembre 2015
Progressivi gennaio-novembre 2016: 152.882.894/+4,2% sullo stesso periodo del 2015.

Movimenti totali mese: 103.115/+1,7% su novembre 2015
Progressivi gennaio-novembre 2016: 1.389.826 / +2,5% sullo stesso periodo del 2015.

Cargo totali mese: 92.780,14 tonnellate/+6,2% su novembre 2015
Progressivi gennaio-novembre 2016: 951.026,69 tonnellate/+5,3% sullo stesso periodo del 2015.

Genova, crescono traffici container e passeggeri

Nonostante il calo delle merci il porto di Genova continua a fare buoni risultati grazie ai container e al traffico passeggeri. Anche settembre si conferma un buon mese per il traffico container nello scalo, che ha visto una crescita dei teu sia sul mese (+14,5%) che sul progressivo (+1,8%) nei nove mesi. Lo rende noto l’Autorità portuale. Tra questi risalta la performance relativa alle navi arrivate e partite dal porto di Genova: crescono del 9,3% sul mese e del 7,2% sul progressivo. Resta il dato negativo del totale generale della merce (-1,7% sul progressivo) che è da attribuire principalmente al segno meno dei settori degli olii minerali (-9,4% sui 9 mesi) e delle rinfuse solide (-26,9% sui 9 mesi). In crescita il traffico passeggeri che a settembre vede un forte aumento sia per i traghetti (+5,1% sul mese e + 4,3% sul progressivo) che per le crociere (+ 24,8% sul mese e + 20,5% sul progressivo), raggiungendo in totale quota 2.556.233 unità con un +8,4% rispetto ai primi nove mesi del 2015.

Genova, container stabili crescono i passeggeri

Container stabili, ma traffico generale in calo nel porto di Genova ad agosto, mentre continuano a crescere traghetti e navi da crociera che insieme hanno totalizzato 2.167.900 passeggeri nei primi otto mesi del 2016. I container ad agosto, che tradizionalmente è la parte dell’anno meno brillante, sono lievemente aumentati, ma fermandosi a piccoli numeri: 180.183. Il dato progressivo dei primi otto mesi segna un +0,3% con 1.511.975 teu contro 1.507.245 del 2015. Il totale generale delle merci resta negativo, con un calo del 2,1% fra gennaio ed agosto rispetto al 2015: 33 milioni e 792.153 tonnellate contro 34 milioni 520.569.

Un calo da imputare principalmente al segno meno degli oli minerali(-10,2%) e delle rinfuse solide (-18,8%) sottolinea una nota dell’Autorità portuale. Tornando ai passeggeri, nel solo mese di agosto sono cresciuti dell’1% quelli dei traghetti e del 15,5% quelli delle crociere. Le navi arrivate e partite dal porto di Genova sono aumentate nei primi otto mesi dell’anno del 6,9%.

Con le nuove tariffe di TAP Portugal voli per Lisbona a partire da €45 solo andata e da €75 andata e ritorno tasse incluse

Voli sempre più convenienti e tarati sulle esigenze dei
passeggeri con il nuovo sistema tariffario di TAP Portugal in vigore dal 1 settembre
2016 e valido per tutti i voli in Europa e Nord Africa a partire dal 1 ottobre.
Grazie alle nuove tariffe è infatti possibile acquistare voli estremamente
convenienti da Roma e Milano per Lisbona a partire da € 45 solo andata, oppure
andata e ritorno da € 75. Sono inoltre disponibili tariffe molto vantaggiose anche
per i voli diretti da Bologna e Venezia.

Il nuovo sistema tariffario, che in questa prima fase si applica alle destinazioni
in Europa e Nord Africa, è disponibile sia per la classe Economy che per la classe
Executive e consente di selezionare il servizio più in linea con le necessità
specifiche di ciascun passeggero, consentendo spesso un notevole risparmio
economico.

Queste le diverse possibilità a disposizione dei passeggeri quando prenotano un volo
in Classe Economy:

Discount - È il modo più conveniente di viaggiare, e comprende esclusivamente il
volo, il bagaglio a mano e il pasto a bordo. Ideale per trascorrere qualche giorno
lontano da casa viaggiando ‘leggeri’ e a un costo decisamente ridotto. La tariffa è
disponibile solo per i voli operati direttamente da TAP.
Basic – In questo caso la tariffa oltre a volo, bagaglio a mano e pasto a bordo
comprende il bagaglio da imbarcare. Questa tipologia di tariffa si rivolge ai
passeggeri che scelgono di imbarcare un bagaglio in stiva e offre inoltre la
possibilità di effettuare cambi di data a fronte di un costo aggiuntivo. La tariffa
è disponibile solo per i voli operati direttamente da TAP.
Classic – Come si deduce dal nome, si tratta dell’opzione tradizionale compresa la
possibilità di preassegnare il posto a sedere. Dedicato a chi non vuole rinunciare a
tutte le comodità del viaggio aereo “classico” con possibilità di effettuare cambi
di data a fronte di un costo aggiuntivo.
Plus – Si tratta del prodotto premium di Economy che comprende tutte le opzioni
precedenti e che dà diritto alla massima flessibilità nel caso sia necessario
modificare la prenotazione.
Queste le opzioni per chi sceglie di volare in Classe Executive:

Executive - È il prodotto adatto a chi non ha necessità di flessibilità ma
preferisce scegliere il servizio di Business Class.
Top Executive - È il prodotto premium: servizio di Business con la massima
flessibilità nel caso sia necessario modificare la prenotazione o rimborsare il
biglietto.
Vi serve un suggerimento per orientarvi fra le diverse possibilità? Sono sufficienti
quattro domande: Avete bisogno di imbarcare il bagaglio? Desiderate un posto
preassegnato? Avete bisogno di flessibilità? Avete bisogno di rimborso nel caso
dobbiate cancellare il viaggio? Sulla base delle risposte, sarà facile trovare il
prodotto adatto a voi.

 Le nuove tariffe TAP Portugal vi aspettano presso le agenzie di viaggi e sul sito
www.flytap.it <http://www.flytap.it/>!

ENAC: Pubblicati Dati di Traffico primo trimestre 2016 – Numero passeggeri aumentato del 7% rispetto stesso periodo anno scorso

L’ENAC informa che sul proprio portale – www.enac.gov.it – sono pubblicati i Dati di Traffico relativi al primo trimestre 2016.
I passeggeri transitati negli aeroporti nazionali nel periodo 1° gennaio – 31 marzo 2016 sono stati 31.772.005, con un aumento del 7% rispetto allo stesso periodo del 2015.
Sono due le tabelle consultabili:
- Traffico commerciale complessivo internazionale e nazionale – Servizi di linea e non di linea che riporta il numero movimenti, il numero passeggeri e il traffico cargo in tonnellate.
- Traffico di Aviazione Generale negli aeroporti aperti al traffico commerciale, con il numero dei movimenti e il numero dei passeggeri.

GENOVA DA RECORD PER MSC CROCIERE: 65MILA PASSEGGERI AD APRILE 2016

Genova si conferma l’hub strategico di Msc Crociere per il Mediterraneo. Nei primi 15 giorni della stagione (15-30 aprile) sono infatti stati movimentati oltre 65mila passeggeri dalle 5 navi presenti nello scalo ligure che, da sempre, rappresenta per MSC Crociere il primo porto in termini di movimentazione passeggeri.

MSC Crociere, la più grande Compagnia crocieristica a capitale privato e leader di mercato in Europa, Sud America e Sud Africa, nel 2016 porterà a Genova  887mila crocieristi, +25,5% rispetto al 2015 (707mila) con 185 toccate all’anno rispetto alle 133 dell’anno precedente.

MSC Armonia, MSC Fantasia, MSC Poesia, MSC Preziosa, dal primo di maggio saranno infatti operative tutti i weekend della stagione giungendo nel capoluogo ligure, un porto che per MSC Crociere rappresenta il 32% del totale del mercato italiano.

Degli oltre 2.7milioni di passeggeri MSC previsti in Italia nel 2016, l’11% – oltre 300mila passeggeri – hanno scelto Genova come base di partenza per la propria vacanza e altrettanti sbarcheranno in transito per una vista alle bellezze artistiche e culturali della città. Numeri importanti, possibili grazie all’efficienza dei servizi che in questi anni il territorio e le istituzioni hanno saputo mettere a disposizione del crocierista e della nave.

Un dato che testimonia il forte legame della compagnia con il territorio ligure, non solo genovese. L’offerta di MSC Crociere infatti coinvolge infatti ben 183 aziende liguri, per un fatturato generato di oltre 46milioni di Euro; oltre ad una significativa presenza nel centro del capoluogo dove presso le Torri MSC – nuova sede operativa italiana del Gruppo – hanno sede Italcatering, Grandi Navi Veloci, l’agenzia di shipping Le Navi e MSC Crociere stessa per un totale di oltre 600 dipendenti.

Aci Europe: forte crescita del traffico-passeggeri nel 2015

L’associazione commerciale aeroportuale europea Aci Europe ha pubblicato oggi il suo rapporto sul traffico per il 2015. Questo è l’unico resoconto del trasporto aereo, che comprende tutti i tipi di voli nell’aviazione civile-passeggeri da e per il continente europeo: servizio completo, low-cost, charter ed altri.
Il traffico-passeggeri attraverso la rete aeroportuale europea nel 2015 è cresciuto in media del +5,2%.
Negli aeroporti dell’Unione europea, l’aumento medio del traffico-passeggeri è stato del +5,6% con gli scali in Irlanda, Portogallo, Grecia, Romania, Ungheria, Slovacchia, Slovenia e Lituania che hanno raggiunto una crescita a due cifre. Nel frattempo, gli aeroporti non comunitari hanno registrato una crescita ridotta del +3,9%. Ciò è dovuto principalmente ad un calo significativo della domanda di viaggi aerei attraverso gli aeroporti russi ed ucraini, nonché alla crescita quasi piatta in Norvegia, nonostante un aumento brillante del traffico-passeggeri in Islanda ed una crescita sostenuta nella maggior parte degli aeroporti turchi.
Il traffico-merci negli scali continentali è cresciuto solo del +0,7%, ed il commercio internazionale è rimasto contenuto. I movimenti aerei hanno visto un incremento del +2,2%.

Suddivisione del traffico per categorie

Nel corso dell’intero anno, gli aeroporti che accolgono più di 25 milioni di passeggeri all’anno (Gruppo 1), quelli tra i 10 ed i 25 milioni (Gruppo 2), gli scali tra i 5 ed i 10 (Gruppo 3) ed infine quelli con meno di 5 (Gruppo 4) hanno riportato una media di regolazione pari rispettivamente a +3,7%, +6,3%, +7,1% e +5,5%.

Gli aeroporti che hanno registrato i maggiori incrementi in termini di traffico-passeggeri nel 2015 (rispetto al 2014) sono i seguenti:

Gruppo 1: Madrid-Barajas (+12,0%), Istanbul-IST (+9,1%), Amsterdam (+6,0%), Londra-LGW e Barcellona-El-Prat (+5,7%) e Roma-FCO (+5,0%)

Gruppo 2: Istanbul-SAW (19,7%), Atene (+19,1%), Dublino (+15,3%), Londra-STN (+12,8%) ed Izmir (+12,1%)

Gruppo 3: Milano-BGY (+18,6%), Goteborg-GOT (+18,1%), Berlino-SXF (+16,9%), Porto (+16,7%) e Glasgow (+12,9%)

Gruppo 4: Ohrid (+53,3%), Ponta Delgada (+29,5%), Astrakhan (+26,1%), Santorini/Thira (+87,6%), Cluj e Timisoara (+25,8%)

Tra gli aeroporti nella top 5, diversi scali ora passano ad una categoria di traffico più elevato per il 2016 (Birmingham, Budapest, Colonia-Bonn, Milano-BGY e Stoccarda).

Dicembre

Durante l’ultimo mese dell’anno gli aeroporti che accolgono più di 25 milioni di passeggeri all’anno (Gruppo 1), gli scali tra i 10 ed i 25 (Gruppo 2), quelli tra i 5 ed i 10 (Gruppo 3) ed infine quelli con meno di 5 (Gruppo 4) hanno riportato una media di regolazione equivalente a +4,0%, +6,0%, +7,6% e +4,8%.

Gli scali che hanno registrato i maggiori incrementi di traffico-passeggeri (rispetto allo stesso mese del 2014) sono i seguenti:

Gruppo 1: Istanbul-IST (+21,4%), Copenaghen (+12,4%), Madrid-Barajas (+9,1%), Barcellona-El-Prat (+ 8,0%) ed Amsterdam (+7,8%)

Gruppo 2: Istanbul-SAW (22,4%), Izmir (+18,6%), Alicante (+16,8%), Praga (+15,3%) e Dublino (+12,7%)

Gruppo 3: Berlino-SXF (+39,9%), Colonia (+22,1%), Ibiza (+17,5%), Faro (+17,3%) e Porto (+16,7%)

Gruppo 4: Santorini/Thira (+87,6%), Ohrid (+53,3%), Ponta Delgada (+29,5%), Astrakhan (+26,1%), Cluj e Timisoara (+25,8%)

Il resoconto del traffico relativo al mese di dicembre, al quarto trimestre ed all’intero anno 2015 redatto da Aci Europe comprende 223 aeroporti in totale che rappresentano oltre l’88% del traffico-passeggeri a livello continentale

Con Corsica Sardinia Elba Ferries, la traversata si paga in tre rate!

Più in dettaglio: il pagamento in 3 rate è possibile, al momento della
prenotazione, a condizione che l’importo del biglietto sia superiore a 200
euro, che la data di partenza sia superiore ai 70 giorni e che si sia in
possesso di una carta di credito (Visa, Mastercard o American Express).
Nessun costo aggiuntivo per i biglietti a tariffa Flex; negli altri casi,
per accedere al servizio, viene addebitato un importo di 6 euro.

Queste le scadenze delle rate:

1° scadenza – Il giorno dell’acquisto, alla conferma della prenotazione;

2° scadenza – 30 giorni dopo la data d’acquisto;

3° scadenza – 60 giorni dopo la data d’acquisto.

“Dalla sua introduzione nel 2014, questo servizio è stato molto apprezzato
dai nostri clienti. Per tale ragione, abbiamo deciso di riproporlo,
rendendolo ancora più snello, con pochi passaggi e con la possibilità, per
il cliente, di verificare lo stato dei pagamenti in totale autonomia. La
nostra politica commerciale è sempre stata orientata alla soddisfazione dei
passeggeri e con questa soluzione rendiamo più conveniente l’acquisto del
biglietto per Corsica, Sardegna e Isola d’Elba- commenta Raoul Zanelli Bono, Direttore Commerciale di Corsica Sardinia Elba Ferries.

LONDON CITY AIRPORT INFRANGE IL MURO DEI 4 MILIONI DI PASSEGGERI

Battendo il precedente record di 3,6 milioni di passeggeri, l’aeroporto della City si è distinto per essere l’unico aeroporto londinese che ha registrato un aumento del traffico per il quinto anno consecutivo, spinto da diversi fattori tra cui l’estate più trafficata di sempre di British Airways, il primo anno di presenza della compagnia Flybe, l’implementazione della tratta di Milano (con Alitalia) e del Lussemburgo (con Lux Air) e l’aggiunta di nuove destinazioni come Basilea e Berna (Skywork), Cork (Cityjet) e Mykonos e Santorini (British Airways).

Le destinazioni più gettonate sono state Edimburgo, Amsterdam, Dublino, Zurigo e Rotterdam, destinazioni che riflettono e confermano la crescente popolarità dell’aeroporto sia per quel che riguarda i viaggi business, ma anche leisure, nel Regno Unito e in Europa.

“Siamo felici ed onorati di aver stabilito questo nuovo record in termini di numero di passeggeri, un numero che racchiude tutti i grandi successi raggiunti dall’aeroporto quest’anno” afferma Declan Collier, CEO di London City Airport “Il 2016 sarà un anno importante, che vedrà in prima battuta il completamento del progetto di ristrutturazione dell’ala ovest, e dimostrerà che, con delle semplici migliorie, il nostro aeroporto ha potenziale per avere ancora più successo. Quest’anno forniremo 2.000 nuovi posti di lavoro, sbloccheremo la necessità di una maggiore capacità aeroportuale, raddoppieremo il nostro impatto economico a Londra raggiungendo 1,5 milioni di sterline contribuendo a dare una nuova vita a East London e miglioreremo la connettività tra il Regno Unito e l’Europa”

Il 2015 è stato caratterizzato anche da una serie di riconoscimenti per LCY, ha ricevuto il premio come miglior aeroporto europeo sotto i 5 milioni di passeggeri agli ACI Europe Awards, è stato nominato come miglior aeroporto di Londra ai London Transport Awards e infine è stato riconosciuto come la migliore azienda inglese per la responsabilità sociale con il titolo di National Responsible Business Champion conferitogli dall’APCRG (All-Party Parliamentary Corporate Responsibility Group).

London City Airport (LCY) è collegato con voli giornalieri a oltre 45 destinazioni business e di piacere in Europa, incluse Roma, Milano, Firenze e Venezia. inoltre ha due voli giornalieri business class per New York. Le nuove rotte lanciate quest’anno includono Amburgo, Guernsey, Belfast, Inverness e Exeter. Inoltre, London City è l’aeroporto più puntuale in UK, con il numero più alto di voli in orario e la media di ritardi più bassa, secondo la CAA (Civil Aviation Authority). Ulteriori informazioni sul London City Airport sono disponibili all’indirizzo www.londoncityairport.com

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner