Articoli marcati con tag ‘People mover’

Firmata convenzione tra Enac, comune di Bologna e Sab per concessione aree per People Mover Aeroporto – Stazione

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile rende noto che ieri, 1° aprile, a Bologna è stata firmata una convenzione tra ENAC, Comune di Bologna e SAB, società di gestione Aeroporto Guglielmo Marconi, per la consegna al Comune di Bologna di aree ricadenti nell’ambito del sedime demaniale necessarie ai fini della realizzazione e della gestione del People Mover, sistema di collegamento rapido tra la stazione ferroviaria e l’Aeroporto di Bologna che potenzierà l’intermodalità con lo scalo.
Per la realizzazione del People Mover, che permetterà di impiegare pochi minuti per il tragitto aeroporto – stazione ferroviaria, oggetto dell’apposita Conferenza dei Servizi a cui ha partecipato anche l’ENAC, infatti, sono state individuate delle aree appartenenti al demanio aeronautico statale che il Comune ha chiesto in concessione all’ENAC.
L’Ente, pertanto, dato anche l’aumento del bacino aeroportuale, ha disposto con l’atto firmato ieri, la concessione a titolo gratuito delle aree demaniali sotto la propria competenza, a favore del Comune di Bologna, in considerazione della costante crescita dello scalo di Bologna (da quanto riportato nei Dati di Traffico del 2014 è il settimo aeroporto nazionale con 6.533.533 passeggeri e con un aumento del 6,6% rispetto all’anno precedente), visto l’interesse dell’opera a favore del potenziamento della mobilità pubblica e alla luce dell’esigenza di assicurare una sempre migliore accessibilità dei passeggeri da e verso l’aeroporto.

Pisa, un milione di euro per la navetta su rotaia

Il rendering del progetto

Un collegamento diretto e veloce tra la stazione ferroviaria di Pisa e l’aeroporto Galileo Galilei. Si chiama “People Mover” la futura navetta su rotaia, che funzionerà ogni giorno dalle 6 alle 24. La Regione Toscana anticiperà al Comune di Pisa un milione di euro per consentire l’avvio della progettazione, che prevede anche una serie di opere annesse e connesse (come la realizzazione di parcheggi scambiatori). Costo totale dell’intervento: 78 milioni di euro.

La data prevista per l’entrata in funzione della speciale navetta su rotaia è fissata al 2015. Il sistema di connessione tra aeroporto e stazione sarà automatico, senza conducente a bordo, della lunghezza di 1 chilometro e 780 metri. La corsa avrà una fermata intermedia e durerà circa 4 minuti e mezzo. Ad aggiudicarsi i lavori un’associazione temporanea di imprese con capogruppo la Leitner di Vipiteno (Bolzano), azienda leader nel settore dei servizi di trasporto a fune. Le altre imprese coinvolte sono la Società Italiana per Condotte d’ Acqua SpA, Inso SpA e Agudio SpA.

Pisa, corsa contro il tempo per la metropolitana di superficie

La stazione Pisa Airport

Sarà pronto entro l’estate il bando di gara per il People mover, la metropolitana di superficie che collegherà il centro di Pisa con l’aeroporto, uno degli scali prediletti dalle compagnie aeree low cost.

Il cronoprogramma presentato dall’amministrazione comunale è serrato: entro settembre 2012 dovrà essere completata tutta la progettazione e dall’aprile successivo apriranno i cantieri, che, secondo le previsioni del Comune, dovrebbero essere chiusi entro giugno 2015. La prima corsa dovrebbe avvenire a settembre dello stesso anno.

L’opera, che collegherà il centro di Pisa con l’aeroporto in pochi minuti, costerà complessivamente 82 milioni di euro, 28 dei quali finanziati dalla Regione Toscana attraverso fondi europei: il resto sarà a carico dell’azienda che lo realizzerà e lo gestirà in concessione per almeno 40 anni.

Il biglietto costerà indicativamente 3 euro per i non residenti e 1,10 per i pisani. Con 3 euro si potrà anche accedere a una combinazione parcheggio più people mover.

Via libera al collegamento tra la stazione di Pisa all’aeroporto Galileo Galilei

People Mover

Entro il 2015 il “people mover” collegherà la stazione ferroviaria di Pisa Centrale all’aeroporto Galileo Galilei. Le caratteristiche della navetta su rotaia: trazione a fune, nessun conducente, rotaia lunga 1,78 km, e tre fermate per un viaggio di quattro minuti.

”Questa soluzione innovativa e sostenibile - ha spiegato Gina Giani, amministratore delegato di Sat - è il modo con cui andiamo a presentare un aeroporto che nel 2015, sia per l’aerostazione passeggeri ampliata, sia per i lavori che sono in corso sulle piste di volo e sulla viabilità esterna, vuole essere un aeroporto regionale bello ed efficiente, capace di assistere fino a 6 milioni di passeggeri”. 

Il progetto dovrebbe avere un costo totale di 83 milioni di euro, di cui 28 stanziati dalla Regione Toscana attraverso fondi comunitari.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner