Articoli marcati con tag ‘port authority’

Porto Torres riparte dalla Spagna

Porto Torres

Contro la crisi Porto Torres rilancia e punta su Spagna, Francia, crociere e nautica da diporto. E’ stato approvato all’unanimità il nuovo Piano Regolatore Portuale, che disegna le linee guida per i prossimi anni. Un passo importante per la Port Authority del Nord Sardegna (che ha sede ad Olbia): dopo due anni di analisi sullo stato di fatto dei trasporti marittimi del versante nord occidentale dell’isola, ha messo nero su bianco la ricetta per il rilancio di uno scalo dalle grandi potenzialità, ma finora penalizzato da infrastrutture non del tutto adeguate alle esigenze di un mercato in costante evoluzione.

La ripartenza passa ora dallo sfruttamento di una posizione geografica particolarmente favorevole per i collegamenti con la sponda occidentale del Mediterraneo (in particolare la Spagna) e con i porti francesi e del nord Italia, alla quale si aggiunge un bacino protetto vastissimo, con fondali profondi fino a 20 metri. Ma Porto Torres non è né sarà solo scalo industriale: il futuro guarda con sempre più favore alla nautica da diporto e al traffico crocieristico, in continua espansione.

Porti, Livorno triplica per la Cina

Il porto di Livorno

Triplica il porto di Livorno e si appresta ad accogliere sempre più traffici dall’Oriente. Non a caso i rappresentanti della Tuscan Port Authority sono volati a Shangai nei giorni scorsi, per partecipare alla fiera Transport and Logistic, una delle più importanti del settore. “A Livorno – spiega Roberto Lippi, dell’Autorità portuale labronica – stiamo realizzando una evoluzione importante, al termine del quale triplicheremo il nostro porto. I progetti strutturali in corso sono molto importanti e ci candidiamo a ricevere il traffico del centro nord Italia e destinato al nord Europa. Presentiamo qui una offerta variegata, importante, con caratteristiche diverse, con una importante sinergia tra porti e interporti”.

All’avanguardia anche Piombino, che sta acquisendo nuovi attracchi commerciali e industriali e progetta di collegare finalmente il porto al sistema ferroviario nazionale. “C’è molto interesse per il nostro porto  – dichiara Luciano Guerrieri, dell’Autorità portuale di Piombino e dell’Elba – storicamente siderurgico e per la sua integrazione con il sistema di trasporti in Italia. Con la seconda variante al piano regolatore portuale avremo alla fine un grande porto che potrà rispondere appieno alle esigenze dei clienti”.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner