Articoli marcati con tag ‘Premium’

Premium strategy

I dati di chiusura del mercato automobilistico 2013 sono stati travolti dall’annuncio dell’accordo Fiat-Chrysler che sarà certamente il liet-motiv del Salone di Detroit che inizia oggi e dunque poco analizzati distratti da un panettone ed una bottiglia di champagne.

Se guardiamo al mercato Italia, piccolo riflesso del mondo, il dato vero è la crescita lenta ma inarrestabile dell’ibrido: 15.000 auto vendute, + 118,44% e una quota di mercato dell’1,6%.

Un dato allineato a quanto accade nel mercato USA dove le ibride plug-in vendute sono state 49.000 unità a cui aggiungere le 47.600 elettriche.

Numeri ancora piccoli si dirà ma, come ricorda Totò, è la somma che fa il totale e così in 16 anni le ibride vendute sono oltre 6.500.000 con un colpo di acceleratore negli ultimi 3 anni.

Nessuna sorpresa, già a marzo a Ginevra si era vista l’esplosione di modelli che usavano questa trazione ma certo che a guardarlo con l’ottica del mercato italiano in flessione da 27 mesi questo dato controcorrente deve porre una riflessione a chi queste tecnologie sembra considerarle poco.

Da tecnologia ingegneristica a cool trend il 2014 dell'ibrido plug-in

Facile qui ricollegarsi a Fiat-Chrysler e al dichiarato obiettivo di far diventare i marchi “Premium”.

Credo si possa affermare senza tema di smentita che ibrido, elettrico e range extended sono le tecnologie cool del momento su cui i brand Premium stanno investendo e acquisendo visibilità. Caso da scuola Tesla: benchè ultimo arrivato è il brand cult del mondo elettrico; certo essere costruiti nella Silicon Valley anziché a Grugliasco aiuta non poco l’immaginario collettivo, ma il metano è davvero poco trendy!

Divenire Premium significa anche essere presenti su tecnologie evolute, costose ma in grado di sedurre una clientela che vive il prezzo come un costo per acquisire un’esperienza diversa e differenziarsi esaltando il valore ontologico dell’appartenenza ad una tecnologia capace di creare divario e quindi di valorizzare chi la sceglie.

Se la leggenda di Alfa Romeo si è costruita sulle piste e sulla velocità nel XIX secolo, il mito potrà riprodursi solo ingaggiando la sfida tecnologica.

Metano bye bye!

RenaultTrucks al Pollutec

Renault Trucks sarà presente alla 25esima edizione del Pollutec, dal 27 al 30 Novembre, agli
stand F082 e G082. Il Costruttore francese esibirà il Premium Lander Tridem nonché un Maxity
equipaggiati con un allestimento per lo spurgo dei pozzi neri. Renault Trucks porrà l’attenzione,
inoltre, sulla propria filosofia All For Fuel Eco e sulle Optifuel Solutions progettate per ridurre il
consumo di carburante oltre, ovviamente, ai propri veicoli 100% elettrici, ibridi e a metano.
Pioniere e leader nel campo del risparmio di carburante, Renault Trucks prenderà parte alla 25esima
edizione del Pollutec, la mostra internazionale delle attrezzature, tecnologie e servizi ambientali che si
terrà a Lione dal 27 al 30 Novembre agli stand F082 e G082.
Renault Trucks esporrà un Premium Lander 430, 32t 8×4*4 Tridem equipaggiato con un allestimento
per lo spurgo dei pozzi neri ed anche un Maxity equipaggiato con la medesima tipologia di
allestimento.
Renault Trucks presenterà la propria filosofia All For Fuel Eco e, più in dettaglio, le Optifuel Solutions
progettate per ridurre in modo significativo e sostenibile i consumi di carburante dei veicoli gestiti dai
propri clienti. Questi strumenti possono essere utilizzati da tutte le tipologie di aziende,
indipendentemente dalla loro dimensione o attività; sono disegnati intorno a quattro temi principali:
configurazione del veicolo, formazione dell’autista, misura ed analisi dei consumi a lungo termine e
riduzione degli stessi durante la vita operativa del veicolo.
Sarà, inoltre, disponibile un terminale interattivo per fornire tutte le informazioni sui veicoli alimentati a
energie alternative quali: il Renault Maxity elettrico (100% elettrico), il Premium Distribuzione Hybrys
Tech (ibrido) e il Premium Distribuzione CNG (metano).
Renault Trucks presenterà anche la tecnologia scelta per conformarsi alla futura regolamentazione
Euro VI che entrerà in vigore, per i veicoli di nuova immatricolazione, dal 1° Gennaio 2014. Per
ottemperare a questo nuovo standard, il produttore ha utilizzato diverse tecnologie ed ha scelto quelle
più efficaci per ogni tipo di cilindrata e applicazione.
L’obiettivo del costruttore è molto semplice: fornire ai propri clienti motori conformi alla normativa Euro
VI, in grado di offrire prestazioni elevate in termini di consumi, affidabilità e manutenzione.

Freschi & Schiavoni acquista 4 nuovi Premium 460

Freschi & Schiavoni ha ricevuto quattro nuovi trattori stradali Renault Premium 460, che
integrano la flotta di trenta unità dell’azienda milanese specializzata nel trasporto stradale di
pallet aerei in tutta Europa. È un’attività che richiede affidabilità e precisione e, quindi, veicoli di
qualità, dai bassi consumi e con una rete di assistenza efficiente e rapida.
Quasi la metà delle spedizioni aeree che partono dall’Italia non transitano da un aeroporto della
Penisola, ma decollano da hub di altri Paesi comunitari, dove giungono via strada. Questo fenomeno
rappresenta un problema per il sistema aeroportuale italiano ma anche un’opportunità per
l’autotrasporto, che negli ultimi decenni ha sviluppato la specializzazione del feeder aereo. É un
settore di nicchia, ma molto importante per l’export italiano della moda, delle vetture di lusso, dei
prodotti enogastronomici, piuttosto che dei componenti per veicoli e macchinari. Richiede
indubbiamente un’elevata specializzazione, al punto che gli operatori si contano sulle dita di una
mano.
Uno dei nomi più importanti in questo settore è la Freschi & Schiavoni che ha sede a Vignate, alle
porte di Milano. L’azienda è stata fondata negli anni Sessanta da Antonio Schiavoni, che iniziò l’attività
di autotrasportatore, come padroncino specializzato, nel trasporto frigorifero con la Svizzera. Proprio
da quest’attività è nato il rapporto con la compagnia aerea Swissair che, allora, cercava un vettore
affidabile per trasportare all’aeroporto di Zurigo le spedizioni provenienti dall’Italia. La serietà mostrata
da Antonio Schiavoni gli permise di acquisire la fiducia di altre importanti compagnie, come Lufthansa,
Singapore Airlines, Malaysia Airlines e South African Airlines.

Premium e Magnum selection: usato deluxe di Renault Trucks

Per soddisfare le esigenze dei propri clienti, per quanto riguarda i veicoli usati, Renault Trucks ha creato la propria offerta “Selection”. Avviata, in origine, con il Premium Strada, l’offerta include ora il Magnum. Premium Selection e Magnum Selection sono disponibili in tutta Europa. Tutti i modelli, completamente revisionati, aventi pochi chilometri sono
immediatamente disponibili.
Anche se per molti anni, il criterio guida nell’acquisto di un veicolo è stato il prezzo e solamente il prezzo la situazione, oggi, è mutata. “Il mercato dell’usato dei veicoli industriali sta attraversando una fase di grande cambiamento”, osserva Emmanuel Duperray, Direttore dell’Usato Renault Trucks. “I trasportatori che acquistano veicoli si aspettano sempre più servizi, in particolare le garanzie del produttore, disponibilità immediata, veicoli revisionati e finanziamenti.” Per rispondere a queste nuove esigenze dei clienti, Renault Trucks propone l’offerta Selection di veicoli disponibili Premium e Magnum. Tale nuova proposta riguarda i veicoli selezionati da Renault Trucks, che sono stati completamente revisionati, con pochi chilometri, e che sono supportati da una garanzia del produttore di 12 mesi. Argomenti importanti che rassicurano e richiamano l’attenzione dei clienti di veicoli usati.

Renault Trucks, i consumi e l’Eco Transport & Logistic 2011

Renault Maxity elettrico -zero rumore e zero emissioni inquinanti per 100 km di autonomia-

Renault Trucks, al salone “Eco Transport & Logistics” di Parigi, ha messo in evidenza il Premium Optifuel e il Premium Distribuzione Hybrys Tech nella configurazione motrice 6×2*4; quest’ultimo è uscito dalla gamma Clean

Tech che raggruppa le tecnologie ibride, elettrica o GNV.

Renault Maxity elettrico -zero rumore e zero emissioni inquinanti per 100 km di autonomia- era presente allo standdi Clovis Location, a fianco dello stand Renault Trucks.

Così Renault sembra sostenere questo: la sfida dell’ambiente non si vince con una soluzione unica. Occorre adattarsi. Mettere il camion giusto al posto giusto, con l’energia giusta.

Allo stand era presente anche il programma Optifuel per l’ottimizzazione dei consumi, programma che fino ad oggi ha convinto 300 aziende di tutti i settori in tutta Europa.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner