Articoli marcati con tag ‘record 2014’

TAP Portugal alla BIT 2015. Nuovo record di passeggeri nel 2014 e tante novità

Un 2014 da record per TAP Portugal: oltre 11 milioni di passeggeri trasportati e importanti risultati anche sul fronte Italia, ma lo sviluppo della compagnia non si ferma qui. Vicini anche i festeggiamenti per il 70° anniversario della compagnia, con tante novità sia per i consumatori che per il trade. Per saperne di più: BIT 2015 – Stand TAP Portugal H46-K47, Padiglione 14.

UNO SPLENDIDO 2014
Con un coefficiente di riempimento dell’80,1%, TAP Portugal ha trasportato oltre 11 milioni di passeggeri per la prima volta nella sua storia. Più precisamente nel 2014 sono stati trasportati a livello globale 11,4 milioni di passeggeri, 710.000 in più rispetto al 2013, per una crescita del 6,6%. Il coefficiente di riempimento è stato dell’80,1%, con un incremento di 1,1 punti percentuali rispetto all’anno precedente. I dati sono ancora più significativi se comparati con la media dei vettori membri dell’AEA (Association of European Airline) i quali, complessivamente, hanno registrato una crescita del 4,5% sul numero dei passeggeri trasportati nel 2014.

“Per quanto riguarda il mercato italiano, nel 2014 la crescita è stata ancora più significativa. I passeggeri verso il Portogallo sono aumentati del 20%, mentre sul Brasile abbiamo ottenuto risultati positivi, e non solo grazie all’introduzione delle nuove destinazioni di Manaus e Belém. I Mondiali di calcio non hanno avuto un impatto di rilievo sul venduto di TAP Italia. I biglietti sono stati, infatti, appannaggio di altri mercati, come la Germania, che non sono soliti andare in Brasile e che hanno una capacità di spesa più elevata”, ha dichiarato Araci Coimbra, General Manger TAP Portugal in Italia e Grecia.

“Siamo molto contenti anche dei numeri sulle due triangolazioni inaugurate l’estate scorsa, Lisbona-Bogotà-Panama City e Lisbona-Manaus-Belèm”, ha proseguito Araci Coimbra. In particolare in Italia sono stati venduti biglietti verso Manaus e Belèm per oltre mezzo milione di euro. L’Italia rappresenta per TAP il terzo mercato più importante in Europa e il primo per il Brasile. Importante è presidiare il mercato per rafforzare la posizione di leadership non solo per quanto riguarda i collegamenti tra Italia e Portogallo ma anche verso Brasile e America Latina. La compagnia offre ben 15 destinazioni in America Latina e altrettante in Africa, oltre a New York e Miami, con ottimi collegamenti da Roma, Milano, Bologna e Venezia via Lisbona.

NOVITÀ
Il 2014 è andato molto bene, ma non ci si ferma qui. Il vettore portoghese ha, infatti, in serbo due importanti novità. Per quanto riguarda il mercato Italiano, l’introduzione del quarto volo sul collegamento Milano Malpensa-Lisbona a partire dal 29 marzo. Milano si guadagnerà presto le attenzioni dell’Expo e la compagnia si pone come obiettivo il consolidamento dell’offerta già ampliata nel corso del 2014.

E con la finalizzazione dell’accordo di code-sharing con GOL, ancora più destinazioni e convenienza sul Brasile. Oltre a offrire maggiori opzioni di volo in interconnessione con i 12 aeroporti brasiliani che già serve, TAP Portugal dà la possibilità di raggiungere numerose destinazioni aggiuntive all’interno del paese. L’accordo, che al momento prevede 53 voli domestici, verrà in futuro esteso su ben 29 aeroporti brasiliani aggiuntivi. La numerazione TP sarà inoltre presto disponibile su alcuni voli internazionali in America Latina. Anche i rispettivi programmi di fidelizzazione sono stati connessi – Victoria di TAP e Smiles di GOL – per consentire ai passeggeri di accumulare e spendere le miglia sui network di entrambe le compagnie.

Sul fronte servizi, TAP Portugal ha da poco lanciato la notifica automatica dei voli via e-mail e sms per essere aggiornati sullo stato del proprio volo e avere le informazioni necessarie per un’esperienza di viaggio comoda, in aggiunta alle app free già disponibili.

Airbus supera i propri obiettivi per il 2014 e si prepara per il futuro

Airbus ha raggiunto i propri obiettivi per il 2014 consegnando complessivamente 629 aeromobili a 89 clienti di cui otto nuovi. Di questi, 490 aeromobili della Famiglia A320, 108 A330, 30 A380 e il primo A350XWB. Con questi risultati Airbus registra il tredicesimo anno consecutivo di crescita delle consegne, superando il record precedente stabilito nel 2013.

Airbus ha inoltre registrato 1.456 ordini netti da parte di 67 clienti (di cui 14 nuovi), il secondo anno più importante nella storia di Airbus con 1.321 aeromobili a corridoio singolo e 135 widebody. Di conseguenza, a fine anno il libro ordini raggiungeva un nuovo record per il settore con 6.386 aeromobili per un valore complessivo di USD 919,3 miliardi a prezzi di listino.

Alla fine del 2014 Airbus deteneva una quota di mercato superiore al 50% nel segmento degli aeromobili da cento e più posti. Tra i successi commerciali dell’anno, le vendite dell’A330neo che ha registrato 120 ordini fermi in soli sei mesi, la decisione di Delta di scegliere l’A330neo per i servizi transatlantici e l’A350 per quelli transpacifici, il continuo successo riscontrato dagli aeromobili A320 neo e ceo che hanno registrato numerosi ordini soprattutto dalle società di leasing.

Dal punto di vista industriale si sottolinea la conclusione della campagna di test e certificazione dell’A350XWB, culminata con la consegna nei tempi programmati del primo esemplare a Qatar Airways. Airbus ha inoltre raggiunto i propri obiettivi di consegne per l’A380 consegnandone 30 e dando il benvenuto ad Asiana, Qatar Airways e Etihad quali nuovi operatori di questo aeromobile simbolo. Mentre il programma di sviluppo dell’A330neo prende il via, l’A330ceo continua a beneficiare degli sforzi di innovazione incrementale perseguiti da Airbus. Nel frattempo, il programma A320neo procede secondo la tabella di marcia dopo il primo volo effettuato nel settembre 2014, aprendo così le porte alla certificazione prevista per il terzo trimestre 2015 e alle prime consegne nel quarto trimestre 2015.

“Il 2014 è stato un ottimo anno e i team di Airbus hanno non soltanto raggiunto ma superato i propri obiettivi”, ha commentato Fabrice Brégier, Presidente e CEO di Airbus. “Airbus ha inoltre compiuto importanti passi in avanti nel diventare un’azienda più veloce, semplice e agile, mentre la nostra strategia di innovazione incrementale ci sta aiutando a consolidare la nostra posizione di leadership in tutti i segmenti di mercato”:

Airbus è leader a livello mondiale nella produzione di aeromobili per il trasporto passeggeri con capacità tra i 100 e i 500 posti. Airbus ha centri di progettazione e produzione in Francia, Germania, Gran Bretagna, e consociate negli Stati Uniti, Cina, India, Giappone e Medio Oriente. Inoltre fornisce i più elevati standard di supporto e assistenza alla clientela attraverso un network internazionale in continua crescita.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner