Articoli marcati con tag ‘regno unito’

Regno Unito, Trenitalia joint venture con First per gare

Franchise ferroviari dell’East Midlands e della West Coast: sono queste le prossime gare, bandite dal Department for Transport (DfT) del Regno Unito, a cui Trenitalia parteciperà.

Oggi Trenitalia ha presentato una manifestazione di interesse per il franchise dell’East Midlands attraverso la nuova joint venture First Trenitalia East Midlands Rail Limited, partecipata al 70% da First e al 30% da Trenitalia UK.

La gestione del franchise nell’East Midlands inizierà nel 2018 e prevede forti miglioramenti sul fronte dell’infrastruttura. Le principali tratte sono London – Derby – Sheffield, London – Nottingham, London – Corby, Liverpool – Sheffield – Nottingham – Norwich, cui si aggiungono i servizi regionali.

Il franchise sulla West Coast comprende gli attuali servizi InterCity tra Londra, Manchester, Chester, Liverpool, Preston, Edinburgh e Glasgow e la nuova gestione inizierà nel 2019. Prevede inoltre lo sviluppo e l’introduzione dei nuovi servizi Alta Velocità (High Speed 2, da Londra a Birmingham, dal 2026). Trenitalia parteciperà anche alla gara per questo franchise insieme a First, la manifestazione d’interesse è prevista per aprile 2017.

Sia First sia Trenitalia già possiedono il “Pre-Qualification Questionnaire Passport”, requisito indispensabile per partecipare alle gare bandite dal Governo britannico. In particolare, Trenitalia è stata la prima società non commercialmente operativa in Gran Bretagna a ricevere il Passport.

In Gran Bretagna, l’11 gennaio 2017 Trenitalia ha acquisito il franchise c2c (city to coast) per 70 milioni di sterline da National Express. Il servizio ferroviario gestito da c2c va da Londra a Shoeburyness, sulla costa dell’Essex.

Barbara Morgante, amministratore delegato di Trenitalia, ha dichiarato: “Crediamo che l’esperienza, la competenza, l’innovazione e gli skill internazionali di Trenitalia e First, che ci accompagna in quest’operazione, rappresentino il mix perfetto per competere in contesti davvero sfidanti. Trenitalia, in particolare, è pronta a mettere in campo tutte le sue competenze, sia tecniche sia commerciali, sviluppate in un mercato altamente competitivo come quello italiano. Il nostro lavoro sarà guidato dalla nostra visione altamente focalizzata sul cliente. Il nostro recente accordo per l’acquisizione di c2c ci aiuterà a trasformarci da potenziale newcomer in convincente ed efficace player in UK e aggiungerà ulteriore valore alla partnership con First. Questa collaborazione è una seconda pietra miliare nel nostro piano di espansione nel mercato ferroviario del Regno Unito, in linea con i piani di internazionalizzazione di tutto il Gruppo FS Italiane”.

Steve Montgomery, amministratore delegato di First Rail ha dichiarato: “Siamo lieti di annunciare la partnership con Trenitalia. Come First Group abbiamo una forte esperienza nell’apportare innovazione e investimenti, al fianco di partner del settore, attraverso le nostre società operative Great Western Railway, TransPennine Express e Hull Trains, nominato operatore ferroviario dell’anno. Sia First che Trenitalia hanno grande esperienza nei viaggi regionali e a lunga distanza, come quelli che caratterizzano il franchise dell’East Midlands. Noi di First cercheremo di sviluppare proposte di trasporto che sfruttino appieno i significativi investimenti che il governo e l’industria stanno facendo sulle infrastrutture ferroviarie della regione. L’esperienza di Trenitalia sull’Alta Velocità ha rivoluzionato le abitudini di viaggio degli italiani e per questo siamo sicuri che sarà il partner giusto per sviluppare nuovi servizi d’eccellenza anche nel franchise West Coast, dove lavoreremo a stretto contatto con HS2 Ltd”.

Il London City Airport (LCY) si conferma l’aeroporto più puntuale del Regno Unito

Il London City Airport (LCY) si conferma l’aeroporto più puntuale del Regno Unito. Secondo i dati raccolti dalla Civil Aviation Authority (CAA), nel terzo trimestre 2013 il London City ha registrato la più alta percentuale di voli in orario[i], l’89%, contro la media del 79% su un campione di 10 aeroporti monitorati. Gli ultimi risultati si aggiungono alle straordinarie performance dell’aeroporto che si è confermato il più puntuale del Regno Unito per 6 trimestri consecutivi (dall’aprile 2012). L’aeroporto ha inoltre registrato il dato più basso nei ritardi, con soli 7 minuti contro una media di 12.
Darren Grover, Chief Operating Officer del London City Airport ha dichiarato: “Il duro lavoro di tutto lo staff del London City Airport ci ha permesso di superare tutti gli altri aeroporti del Regno Unito e distinguerci come lo scalo più puntuale del paese. Ancora più impressionante è il fatto che abbiamo raggiunto questo straordinario risultato nell’anno più impegnativo di sempre, il 2013, in cui abbiamo registrato un record di 3,4 milioni di passeggeri. Se si prendono in considerazione oltre alla garanzia di puntualità anche la facilità di accesso e la velocità dei controlli del London City, non è difficile capire perché sempre più viaggiatori scelgano il nostro aeroporto”.
Per ulteriori informazioni potete visitate www.caa.co.uk/punctuality oppure www.londoncityairport.com

L’energia viene dal mare: 20 mln di sterline per un progetto

L'energia viene dal mare

La prossima fonte di energia pulita? E’ il mare. La Gran Bretagna ha deciso di investire 20 milioni di sterline per premiare i due migliori progetti in grado di sfruttare il moto ondoso e le maree per produrre elettricità. Obiettivo dichiarato: far fronte al 20% del fabbisogno energetico del Paese. Il megafinanziamento verrà utilizzato dalle aziende vincitrici (annunciate entro la fine dell’anno) per realizzare i progetti pilota.

Il Regno Unito ha tutte le carte in regola per diventare leader mondiale dello sfruttamento dell’energia del mare: degli otto dispositivi del genere installati in tutto il mondo, sette sono in acque britanniche e circa la metà delle aziende leader nel settore si trovano nel Paese. E lo scorso febbraio i parlamentari hanno chiesto al Governo di aumentare il sostegno economico sulle tecnologie che sfruttano vento e mare.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner