Articoli marcati con tag ‘Serie R’

Il nuovo Scania R 450 è campione di sostenibilità e conquista il titolo “Green Truck 2017”

Il consumo medio di 23,7 litri di diesel per 100 chilometri e le emissioni di gas serra (CO2e) di 752 grammi per chilometro parlano chiaro e decretano lo Scania R 450 Highline di nuova generazione vincitore assoluto nella sua categoria, conquistando così il primo posto nella classifica 2017 per l’ambiente. Per valutare il rispetto dell’ambiente, sono stati presi in analisi in primo luogo i consumi di carburante e le emissioni di gas serra dei veicoli, calcolati sulla base di numerosi test effettuati da entrambe le testate di settore tedesche VerkehrsRundschau e TRUCKER. Le emissioni di anidride carbonica sono riportate come anidride carbonica equivalente (CO2e). In questo caso la classifica per l’ambiente tiene conto delle emissioni di CO2e inclusa la produzione di carburante (Well-to-Wheel = dal pozzo alla ruota), conformemente alla norma UNI EN 16258 relativa alla metodologia per il calcolo delle emissioni di gas a effetto serra e del consumo di energia dei servizi di trasporto.

“Il premio ottenuto in Germania è un’ulteriore conferma di come Scania sia alla guida del cambiamento verso un sistema di trasporto sostenibile”, ha evidenziato Paolo Carri, Direttore Business Support & Development di Italscania. “Con la nuova generazione di autocarri siamo riusciti a garantire una riduzione dei consumi di carburante di almeno il 5%, grazie alle innovazioni apportate alla catena cinematica e a un’aerodinamica ulteriormente migliorata. Abbiamo ulteriormente incrementato l’efficienza di tutti i nostri motori ed arricchito la gamma da 13 litri con l’introduzione del nuovo 500 CV puro SCR. Per quanto riguarda la trasmissione, abbiamo tagliato del 45% i tempi di cambiata attraverso l’introduzione di aggiornamenti sia sull’hardware del cambio che nel software di controllo del nostro Opticruise, giunto ormai alla quinta generazione. Sul fronte dell’aerodinamica, invece, abbiamo sviluppato una cabina totalmente rinnovata, mantenendo però gli elementi chiave del DNA Scania. Ogni superficie, sia frontale che laterale e persino la parte inferiore del veicolo, è stata ottimizzata in modo da ridurre il più possibile la resistenza aerodinamica per minimizzare il consumo di carburante e garantire una migliore silenziosità”.

La sostenibilità, sia per mezzo di soluzioni di trasporto a carburanti alternativi che per mezzo di veicoli a diesel efficienti dal punto di vista dei consumi, è un tema di primaria importanza sia per Scania, che per le aziende di trasporto. Una riduzione dei consumi di carburante, infatti, porta con sé importanti vantaggi sia dal punto di vista dell’economia operativa totale che delle emissioni di CO2. Un’ulteriore dimostrazione del fatto che sostenibilità economica e ambientale vanno perfettamente di pari passo.

Scania consegna tre veicoli Euro 6 a metano alla SOA Società Consortile a.r.l. di Alberobello (BA).

Nello scegliere quale percorso intraprendere per rafforzare la propria immagine e il proprio successo, la Soa Società Consortile a.r.l. ha incrociato il metano, ovvero l’opportunità di diventare un esempio di ecoazienda per le varie realtà dell’autotrasporto, aumentando, al contempo, la propria competitività. Simboli di questo percorso sono i tre veicoli Scania Euro 6 a metano, alimentati a gas naturale compresso (CNG), consegnati  al gruppo pugliese, mercoledì primo luglio alle ore 11, presso l’interporto regionale della Puglia a Bari. Gli Scania, tutti con motorizzazioni da 340 CV, verranno utilizzati nei trasporti della grande distribuzione lungo le strade di tutto il sud Italia.

La giornata è stata arricchita da una conferenza stampa nella quale si sono discussi i vantaggi di una tecnologia che sta riscuotendo enorme curiosità ma verso la quale non vi è ancora una piena consapevolezza da parte del mondo dell’autotrasporto. I test svolti sui motori Scania a metano mostrano, infatti, un 10% in meno di emissioni di anidride carbonica, il 39% in meno di ossidi di azoto, un 68% in meno del particolato e il 90% in meno di monossido di carbonio rispetto ai limiti di emissioni imposti dalla normativa Euro 6. In quanto all’anidride carbonica, anche se di origine fossile il metano può abbattere le emissioni rispetto al diesel del 15-20%, mentre si può potenzialmente arrivare ad emissioni zero con l’utilizzo di biometano

Debutta Scania Streamline

Scania Streamline è il nome dei veicoli delle serie G ed R di Scania per il lungo raggio, ottimizzati per bassi consumi di carburante grazie a nuovi
accorgimenti aerodinamici ed ulteriori sviluppi tecnici. La nuova versione di Scania Opticruise offre la scelta di varie modalità di
performance. Per ottenere il massimo risparmio di carburante, la nuova modalità Economy è completamente integrata nello Scania Active Prediction. Nel lungo raggio il potenziale risparmio di carburante raggiunge l’8% grazie a nuovi e più efficienti motori Euro 6 di seconda generazione. Con i motori Euro 3/4/5 si ottengono risparmi del 5%.
Per aiutare conducente e operatore nel loro lavoro quotidiano e nell’interazione con l’officina, sono stati progettati nuovi servizi.
Per incrementare la produttività e ridurre i tempi di sosta in officina, le officine Scania ora hanno accesso al download remoto dei dati diagnostici.
Leggi il resto di questo articolo »

IAA 2012: un successo annunciato

Successo annunciato per l’edizione 2012 della IAA. Secondo dati ufficiosi ma fondamentalmente attendibili a cui siamo riusciti ad avere accesso  l’importante appuntamento fieristico  internazionale, il più importante dell’anno per quello che riguarda il trasporto merci e passeggeri avrebbe chiuso i battenti a quota 260 mila visitatori. Un risultato  straordinario di gran lunga più interessante di quello dell’edizione precedente , soprattutto tenuto conto del clima di incertezza , recessione e dell’instabilità che l’Europa sta attraversando in questo momento.  Un risultato incoraggiante e che rappresenta qualcosa di più di uan boccata di ossigeno per

Affluenza  quindi costante e notevole di un pubblico di appassionati e  di addetti ai lavori. Del resto il clima che noi stessi abbiamo respirato nelle giornate riservate alla stampa è stato quello di un ritorno ad un sano pragmatismo. Un po’ tutti i CEO delle grandi case hanno sottolineato come i  risultati siano in chiaroscuro , brillanti in mercati come  quello brasiliano o indiano , complessi e difficili  sul mercato europeo. Ma la parola CRISI è stata la grande assente dallo IAA che come nei periodi di maggior splendore è stata anche occasione per la presentazione di molte moltissime novità sia sul fronte dei truck che su quello dei van, passando anche per  gli autobus.

Le novità

Mercedes che è stata una delle principali protagoniste del salone ha prsentato  in grande spolvero  moltissime novità tra cuis piccavano  l‘ Antos, il medio destinato ha diventare punto di riferimento per un nuovo segmento di mercato q uello della distribuzione  regionale e il Citan, il city van con cui  la Stella allunga la sua offerta al segmento dei derivati da pianali automobilistici.

Importante  anche  la scelta d ell’altra casa tedesca la  MAN la sua nuova ammiraglia, quel TGX che ha rappresentato in passato un importante standard tecnologico di riferimento per i veicoli del suo settore e che ha debuttato nei giorni del salone nella sua versioen  completamente rinnovata e con motorizzazioni euro 6 frutto di un ‘iriginale ibrido tra  l’SCR e l’EGR. Leggi il resto di questo articolo »

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner