Articoli marcati con tag ‘Siim Kallas’

Sicurezza e risparmio per i TIR dalla UE

In arrivo nuove norme europee che consentiranno di ridurre fino a 5mila euro il consumo annuo di carburante di camion destinati a lunghe percorrenze e le emissioni di gas effetto serra del 7-10%. Cabine e deflettori aerodinamici miglioreranno anche aspetti di sicurezza stradale.

La Commissione Europea ha presentato, lo scorso lunedì, una nuova proposta, che si allega, che tende a ridefinire, in modo assai radicale, le forme dei camion così come abbiamo imparato a conoscerli, sulle strade del nostro Paese e di tutt’Europa.

Già sappiamo che i camion europei hanno una sagoma assai diversa da quella, ad esempio, tipica dei camion americani.

Ma fino ad ora la questione sembrava più riguardare il design, che l’efficienza del veicolo. Ora invece la Commissione pone la questione in termini di efficienza energetica e di sicurezza stradale.

Lo prevedono le nuove regole destinate ai costruttori di camion, presentate dal commissario Ue ai trasporti Siim Kallas. Allargando il campo di visione del camionista, si stima inoltre anche una diminuzione tra i 300 ed i 500 morti sulla strada all’anno. Leggi il resto di questo articolo »

La UE incentiva l’auto elettrica

Arrivano dall’ Unione Europea i finanziamenti per incentivare la mobilità sostenibile grazie alla diffusione di auto elettriche e a gas.

È stato il commissario europeo ai trasporti Siim Kallas ad annunciare uno stanziamento di 10 miliardi di euro per l’implementazione delle infrastrutture necessarie per l’approvvigionamento di energia verde in tutti i paesi dell’unione.

Un grande passo avanti per aumentare la circolazione di autovetture che utilizzano carburante alternativo, rese fino ad oggi poco appetibili proprio a causa della mancanza di colonnine per la ricarica di energia elettrica o di gas.

Questo piano per lo sviluppo della mobilità sostenibile prevede inoltre la realizzazione di corsie e parcheggi riservati esclusivamente a questo tipo di vetture.

In periodi in cui sono sempre più frequenti gli allarmi per gli elevati tassi di polveri sottili nell’atmosfera, noi di Teleperformance siamo lieti che si stiano sviluppando politiche mirate alla salvaguardia dell’ambiente.

Secondo un recente studio di Lagambiente, infatti, nel 2012 ben 51 italiane città su 95 hanno ripetutamente superato i livelli di PM10 nell’aria: dati allarmanti non solo per la salvaguardia del pianeta ma anche per la salute dei cittadini.

Sciarrone, AD NTV, apprezza le proposte sulle ferrovie della UE

"Non possiamo che apprezzare le proposte dell'Unione europea - ha dichiarato Giuseppe Sciarrone, AD di NTV-contenute nel IV pacchetto ferroviario,
e le motivazioni con le quali il  Commissario ai Trasporti Siim Kallas le ha illustrate. E siamo orgogliosi di come l'Italia, ancora una volta,
abbia dimostrato di essere assoluta protagonista nelle grandi innovazioni. La concorrenza sull'Alta Velocità avviata da meno di un anno con
l'ingresso di NTV ha prodotto risultati rilevanti per il Paese e riconosciuti dalla stessa Ue, con un crescita del mercato Av nel  2012
di circa il 15%  sull'anno precedente: un trend dunque in netta controtendenza rispetto agli altri settori economici, che a causa della
recessione in atto hanno fatto registrare quasi tutti un andamento negativo. Con l'avvio della concorrenza l'incumbent Trenitalia quindi
non solo non ha registrato alcuna perdita di traffico, ma ha, addirittura, aumentato il numero di viaggiatori trasportati del 6-7%.
E per la prima volta in Italia il trasporto pubblico (treno AV) ha sottratto traffico al trasporto privato (automobile), con effetti positivi
sulla sicurezza, sull'ambiente e sui consumi energetici".

Kallas: Accelerare sulle norme per la sicurezza dei passeggeri

Kallas: accellerare sulle norme per la sicurezza dei passeggeri

A seguito dell’incidente della nave Costa Concordia, il commissario ai Trasporti Siim Kallas  ha comunicato della sua decisione di accelerare la revisione delle regole per la sicurezza dei passeggeri e della volontà di rassicurare che tutti i fattori e le circostanze di questo incidente saranno presi in considerazione nella revisione. Kallas sottolinea il rischio inquinamento marittimo e dice che la commissione attende il risultato delle indagini e valuterà i risultati. Ricorda inoltre che dal 1 gennaio 2013 entra in vigore la normativa sugli indennizzi prevista dalla Convenzione di Atene, che però l’Italia non ha ancora ratificato.
Il Commissario ci ha assicurato che saranno affrontate le questioni della stabilità delle navi passeggeri, le cui norme devono essere aggiornate con l’evoluzione tecnica dei materiali utilizzati, la preparazione degli equipaggi e le operazioni di soccorso, incluse le procedure di emergenza in caso di evacuazione. Sulla sicurezza dei passeggeri sarà, inoltre, lanciata una consultazione pubblica nel mese di febbraio.
A Kallas ho rivolto una domanda diretta per sapere se tra i compiti dell’Agenzia europea per la sicurezza marittima (EMSA) ci sia quello di definire i parametri minimi e necessari per garantire la sicurezza delle imbarcazioni destinate al trasporto di passeggeri, anche relativamente alle distanze da osservare in fase di navigazione, con particolare riguardo alle aree di rilievo ambientale e paesaggistico. Ho chiesto anche se tra detti compiti vi siano anche quelli per la formazione e l’aggiornamento del personale di bardo in caso di evacuazione.

Bruxelles, porti: nuove misure per il 2013.

Siim Kallas

Bruxelles, rilancio dei porti europei: una conferenza ad hoc è prevista per il 2012 e un pacchetto di nuove misure per il 2013. L’annuncio è del commissario Ue ai Trasporti, Siim Kallas.

Nel 2013 verranno proposti una serie di provvedimenti che includono misure per rendere i servizi portuali competitivi, sostenere la riduzione del peso amministrativo nei porti, ma anche migliorare la trasparenza dei finanziamenti per evitare distorsioni nella concorrenza e incoraggiare investimenti privati.

Siim Kallas: “I porti sono motori dello sviluppo economico e fonte di prosperità per i nostri paesi, regioni e città. Ma nei prossimi 20 anni, centinaia dei nostri porti di mare dovranno affrontare grandi sfide in termini di produttività, necessità di investimento, occupazione e integrazione con le città e regioni portuali”.

In arrivo un pacchetto di misure per i diritti dei passeggeri aerei

Aspettiamoci chiarimenti sul diritti dei passeggeri aerei.

Il commissario ai trasporti Siim Kallas ha annunciato un pacchetto di misure per migliorare l’applicazione dei diritti dei passeggeri aerei in Europa. Tra le iniziative: il rafforzamento del mandato della rete degli organismi nazionali incaricati di monitorare la corretta attuazione dei diritti dei passeggeri; la pubblicazione di orientamenti interpretativi del regolamento UE n. 1107/2006 relativo ai passeggeri a mobilità ridotta; la creazione di un forum che raccolga il feedback delle associazioni di consumatori, ONG e industrie, in merito ai diritti dei passeggeri; e la promozione di campagne di informazione e sensibilizzazione sul tema. Ha poi annunciato la presentazione, entro il 2012, di una proposta di revisione del regolamento UE n. 261/2004 sui diritti dei passeggeri aerei.

UE disposta a valutare l’estensione del corridoio Baltico-Adriatico

Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e Veneto, stanno facendo pressione perchè la Commissione Europea valuti il finanziamento per il 2014 dell’estensione verso sud del corridoio Baltico-Adriatico.

Dopo l’incontro con il commissario Ue ai trasporti Siim Kallas, gli assessori delle regioni paiono soddisfatti. L’assessore del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, riporta: “Bruxelles riconosce che è un progetto importante e soprattutto che c’è stata una forte mobilitazione di tutti i governi nazionali”. Secondo l’assessore emiliano Alfredo Peri: ”Il nostro valore principale è di essere la porta sull’Adriatico e quindi sul Mediterraneo, fortemente connessi al sistema produttivo del Nord Italia”. L’assessore veneto Roberto Chiambetti sottolinea: “I porti dell’Alto Adriatico, ad esempio, consentirebbero alle navi che arrivano dall’Oriente un risparmio notevole di tempo sulla rotta Gibilterra-Rotterdam”.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner