Articoli marcati con tag ‘Star Alliance’

Star Alliance: presentato il nuovo focus strategico

Star Alliance (SA) è tornata a Francoforte, il suo luogo di nascita, per celebrare 20 anni di “Connecting People and Cultures”. Per il prossimo decennio l’alleanza ha annunciato una strategia incentrata sull’utilizzo della tecnologia digitale per migliorare ulteriormente l’esperienza di viaggio dei clienti dell’alleanza.
Ieri si è tenuto nella città tedesca il board meeting di metà anno del Chief Executive Board di Star Alliance, composto dagli ad di tutti i 28 vettori aerei membri, durante il quale si è fatto il punto sugli sviluppi dell’attuale business plan dell’alleanza e sulla strategia futura. Il board meeting si è tenuto proprio 20 anni dopo, nella stessa data in cui i membri fondatori -Air Canada, Lufthansa, Scandinavian Airlines, Thai ed United- hanno sbalordito l’industria aeronautica con l’annuncio che si sarebbero uniti per formare la prima alleanza nel settore dell’aviazione a livello globale.
SA entra nel suo terzo decennio con un network forte e completo, che serve oltre 1300 destinazioni in 191 Paesi.
Per sostenere l’attuazione della nuova strategia, Star Alliance ha ristrutturato la sua sede centrale di Francoforte e riorganizzato il team di gestione dell’alleanza, che è ora composto da:
Janice Antonson è il nuovo Vice-President Commercial and Communications. Con una grande esperienza nella gestione d’aeroporto a livello senior, durante la sua carriera ha ricoperto ruoli dirigenziali in cinque Paesi, recentemente a Northern Queensland Airports Inc., di proprietà privata, in Australia.
Christian Draeger, Vice-President Customer Experience. È entrato a far parte di SA in qualità di Director Customer Experience, avendo lavorato prima per Swissport International. In qualità di Managing Director è stato responsabile delle unità di business in vari parti del mondo. Vanta 25 anni di esperienza nel settore dell’aviazione.
Martin Mueller, ora Director Finance and Strategy, è entrato a far parte di SA nel 2009 come Director Alliance Development, avendo lavorato in precedenza per società come Lsg Sky Chefs, Thomas Cook e Lufthansa eCommerce.
Alska Scherer, oggi General Counsel & Director Human Resources, è entrata a far parte di SA nel 2005 come legal manager.

I vettori membri dell’alleanza sono: Adria Airways, Aegean Airlines, Air Canada, Air China, Air India, Air New Zealand, Ana, Asiana Airlines, Austrian, Avianca, Avianca Brasil, Brussels Airlines, Copa Airlines, Croatia Airlines, Egyptair, Ethiopian Airlines, Eva Air, Lot Polish Airlines, Lufthansa, Scandinavian Airlines, Shenzhen Airlines, Singapore Airlines, South African Airways, Swiss, Tap Portugal, Turkish Airlines, Thai ed United.

Pedro Heilbron nuovo Chairman del Chief Executive Board di Star Alliance

Pedro Heilbron, CEO di Copa Holdings e di Copa
Airlines, è stato eletto nuovo Chairman del Chief Executive Board (CEB) di Star
Alliance, succedendo a Calin Rovinescu, President e Chief Executive Officer di Air
Canada, che ha ricoperto la carica negli ultimi quattro anni.
"Desidero ringraziare Calin per il tempo e l’impegno profuso nel ruolo di Chairman
del CEB. I suoi quattro anni di mandato sono coincisi con un momento cruciale per lo
sviluppo dell'Alleanza, passando da una strategia di crescita associativa a una
strategia caratterizzata da una maggiore coesione e dall’offerta di prodotti più
integrati e moderni", ha dichiarato Heilbron parlando a nome di tutti i CEO delle
compagnie aeree membre di Star Alliance.
In qualità di Chairman, Heilbron presiederà le due riunioni annuali del Chief
Executive Board e sarà il portavoce di questo.
"È stato un onore per me essere alla guida del CEB in un momento in cui le
condizioni di mercato sono molto sfidanti per l'intero settore del trasporto aereo.
La grande esperienza di Pedro e il suo standing lo rendono una scelta eccellente per
la guida del CEB nel 20° anniversario dell’Alleanza e oltre", ha dichiarato
Rovinescu.
Heilbron ha aggiunto: "Non vedo l'ora di lavorare con il board per i prossimi due
anni per favorire ulteriormente la cooperazione commerciale fra i vettori membri.
Continueremo a concentrarci sull’offerta di un'esperienza di viaggio ancora più
comoda e sul mantenimento della loyalty dei passeggeri attraverso un servizio sempre
migliore e la convenienza".
Tutti i 28 vettori membri sono rappresentati dai loro rispettivi CEO all’interno del
CEB, che funge da organo di controllo dell'Alleanza e fornisce la direzione
strategica complessiva.

STAR ALLIANCE E JUNEYAO AIRLINES SIGLANO UNA PARTNERSHIP

Nel corso di una cerimonia tenutasi oggi a
Shanghai, Star Alliance e Juneyao Airlines hanno formalmente sottoscritto una
partnership strategica che vedrà il vettore con sede a Shanghai diventare nel 2017
un “Connecting Partner” di Star Alliance. Nell’ambito di questo innovativo concetto
sviluppato dall’alleanza, il vettore cinese sarà presto in grado di offrire ai
passeggeri Star Alliance qualificati che scelgono voli di interconnessione a
Shanghai una gamma di servizi quali il through-checkin, l’accesso alle Lounge e
altri importanti benefici.
“Juneyao Airlines rappresenta un eccellente partner in grado di ampliare
significativamente il nostro network di destinazioni in Cina via Shanghai”, ha
commentato Mark Schwab, CEO di Star Alliance. “Grazie alla crescente rete di città
servite da Juneyao, i nostri passeggeri beneficeranno di un’ampia rete di
collegamenti verso le metropoli cinesi e verso destinazioni internazionali”.
Sono attualmente 17 i vettori membri di Star Alliance che operano circa 1.600 voli
settimanali da e verso i due aeroporti di Shanghai - il Pudong International e
l’Hongqiao International entrambi serviti da Juneyao Airlines. Con un flotta di 56
aeromobili Juneyao Airlines opera oltre 1.700 voli settimanali verso 69 destinazioni
in otto paesi e regioni.
“Juneyao Airlines è lieta di contribuire all’ampliamento della rete di destinazioni
servite da Star Alliance attraverso i due aeroporti di Shanghai. Mettiamo a
disposizione dei viaggiatori 53 rotte addizionali e complementari all’attuale rete
di collegamenti operati dai vettori Star Alliance a Shanghai e saremo sicuramente in
grado di attrarre un numero maggiore di passeggeri che volano attraverso i nostri
due hub”, he commentato Wang Junjin, Chairman di Juneyao Airlines.
“Da quando abbiamo iniziato ad operare 10 anni fa, la reputazione di Juneyao
Airlines in Cina è fortemente cresciuta. E’ quindi giunto per il vettore il momento
di intraprendere un nuovo passo nella propria strategia di crescita. Sin dall’inizio
del nostro rapporto siamo rimasti impressionati dalla professionalità e
dall’efficienza operativa del vettore”, ha aggiunto Schwab.
Il Modello “Connecting Partner” è stato sviluppato per permettere ai vettori di
sviluppare sinergie con Star Alliance senza diventare un membro a tutti gli effetti.
Per i clienti questo significa ulteriori opportunità di volo oltre ai 1.300
aeroporti serviti dai 28 vettori membri di Star Alliance. I “Connecting Partner”
vengono selezionati con attenzione e devo essere in grado di rispettare gli elevati
standard operativi richiesti dall’alleanza.
I passeggeri il cui itinerario prevede il transfer tra un vettore Star Alliance e un
“Connecting Partner” beneficeranno dei vantaggi normalmente offerti da Star Alliance
ai suoi clienti quali il through check-in per il passeggero e il bagaglio. Inoltre i
passeggeri con status Star Alliance Gold beneficeranno di una serie di ulteriore
privilegi in linea con il prodotto offerto dal Connecting Partner.
I Connecting Partner avranno la possibilità di sottoscrivere accordi commerciali
bilaterali con i vettori membri di Star Alliance che possono anche includere
privilegi associati ai programmi Frequent Flyer.
“Juneyao Airlines è stata fondata con l’obiettivo di offrire al mercato un prodotto
competitivo di alta qualità in grado di rispondere alle esigenze di chi viaggia sia
per piacere sia per lavoro e offre un esperienza di volo rilassante, professionale e
unica. In qualità di vettore full service la nuova strategia di Juneyao Airlines è
diventare un esempio di vettore ad elevato valore. Sono lieto che questo sia stato
notato nel settore del trasporto aereo e abbia convinto Star Alliance a sviluppare
con noi una partnership. Offriremo ai clienti Star Alliance Gold che scelgono di
volare con noi un’ampia gamma di privilegi”,  ha aggiunto Wang Junjin.
I vettori sono già all’opera per stabilire i necessari protocolli informatici e
commerciali che permetteranno a partire dal secondo trimestre 2017 a Juneyao
Airlines di offrire i propri servizi ai passeggeri che volano con Star Alliance. Da
quel momento il vettore cinese offrirà i seguenti privilegi ai passeggeri Star
Alliance Gold in coincidenza con voli operati dal vettore cinese:
Accesso alle lounge
Fast Track per il controllo di sicurezza
Bagaglio aggiuntivo
Priority Check-in
Priority Boarding
Priority Standby
Riconsegna prioritaria dei bagagli
I 17 vettori membri di Star Alliance che operano voli a Shanghai sono: Air Canada,
Air China*, Air India, Air New Zealand, ANA*, Asiana*, Austrian, Ethiopian Airlines,
EVA Air*, Lufthansa, SAS, Shenzhen Airlines#, Singapore Airlines, SWISS, THAI,
Turkish Airlines e United. Insieme operano circa 830 voli domestici e 760 voli
internazionali alla settimana verso 62 destinazioni (26 domestiche e 36
internazionali) in 19 paesi.

SPORT, LIFESTYLE, NATURA, FOOD: CON STAR ALLIANCE NUOVI ITINERARI TEMATICI “ROUND THE WORLD”

Che tu sia un appassionato di natura e di
esplorazioni, o uno sportivo sempre alla ricerca di nuove esperienze, un inguaribile
romantico o ancora un entusiasta sperimentatore delle tradizioni culinarie dei vari
paesi e delle nuove tendenze, non potrai fare a meno di provare i nuovi itinerari
tematici Giro del Mondo proposti da Star Alliance, l’alleanza fra compagnie aeree
con la più ampia rete di collegamenti a livello globale. Oltre alla possibilità di
creare da zero il tuo viaggio dei desideri, Star Alliance ora ti permette di
scegliere fra un’ampia gamma di viaggi a tema
<http://www.staralliance.com/en/web/staralliance/inspiration> - fra cui food,
architettura, natura, sport, lifestyle, romantico - tutti rigorosamente Round the
World, acquistabili direttamente online e condivisibili sui social con i tuoi amici
tramite la funzione integrata.
Per agevolare gli utenti, Star Alliance ha aggiornato Book & Fly
<http://www.staralliance.com/en/book-fly>, lo strumento online di prenotazione e
gestione dei viaggi Giro del Mondo. Ora puoi così scegliere l’aeroporto di partenza
più vicino e personalizzare ulteriormente il tuo viaggio, per esempio aggiungendo,
eliminando o cambiando le destinazioni proposte. Book & Fly è disponibile in
inglese, tedesco e giapponese e ti consente di creare il tuo itinerario intorno al
mondo quando vuoi, comodamente da casa. I biglietti prenotati possono essere
acquistati direttamente online oppure presso uno qualsiasi dei vettori membri
dell’Alleanza e nelle agenzie di viaggio.
Round the World è la tariffa che ha riscosso più successo fra le sette proposte da
Star Alliance <http://www.staralliance.com/en/travel-centre>: oltre la metà dei
viaggiatori RTW viaggia in Business Class, più di un terzo opta per l’Economica e
circa l’8% per la First Class.

Un po’ di informazioni sulla tariffa Round the World di Star Alliance:
Le tariffe RTW in generale offrono una maggiore convenienza rispetto all’acquisto
separato dei singoli biglietti presso le varie compagnie aeree, per coprire lo
stesso itinerario. Il prezzo varia in base al mercato come pure in base alla
distanza percorsa e alla classe di prenotazione. La circonferenza della terra,
misurata all’equatore, è di circa 24.901 miglia e le tariffe offerte da Star Aliance
consentono ai passeggeri di creare il proprio itinerario personalizzato fino a
26.000, 29.000, 34.000 o 39.000 miglia. I clienti possono scegliere le rotte che
preferiscono, rispettando i limiti in miglia previsti dai diversi livelli tariffari.
Il viaggio deve cominciare e terminare nello stesso paese, prevedere un’unica
direzione, verso est o verso ovest, anche se alcuni cambi di direzione sono
consentiti all’interno dello stesso continente, e deve includere un attraversamento
Atlantico e uno Pacifico. Deve essere effettuata una sosta di almeno 24 ore in
minimo tre città e l’itinerario può includere fino a 15 soste. Alcune tariffe di
Economy Class consentono massimo 5 stop. Le tariffe Giro del Mondo Star Alliance
sono disponibili per viaggi nelle Classi First, Business, Premium Economy o Economy
e, a secondo della tariffa, i passeggeri possono scegliere di viaggiare per un
massimo di 6 oppure di 12 mesi. I bambini di età compresa tra i 2 e gli 11 anni
pagano il 75% della tariffa applicata agli adulti, mentre i bambini sotto i 2 anni,
che non occupano il sedile, pagano solo il 10% della normale tariffa adulti. I
clienti che viaggiano con i biglietti Giro del Mondo Star Alliance possono
accumulare miglia con uno qualsiasi dei Programmi Frequent Flyer (FFP) offerti dalle
compagnie dell’alleanza. Le miglia ottenute concorrono all’ottenimento dello status
Star Alliance Gold o Silver e possono essere utilizzate per esempio per acquistare
voli, ottenere upgrade, soggiorni in hotel ecc.

Al Chief Executive Board Meeting di Chicago, Star Alliance fa il punto sul 2015 e sulle priorità per il 2016

Nel corso del Chief Executive Board (CEB) meeting di Star
Alliance <http://www.staralliance.com/>, che quest’anno si è tenuto a Chicago
ospitato da United, si è fatto il punto sul settore del trasporto aereo e si sono
presi in esame la performance e il posizionamento competitivo di Star Alliance, come
pure gli sviluppi e le innovazioni introdotte nel 2015 per ottimizzare l’esperienza
di viaggio. Si è, inoltre, definito il programma per il prossimo anno.
Il network è stato ampliato. Avianca Brasil, entrata lo scorso luglio, ha aggiunto
15 destinazioni nella mappa dell’alleanza, garantendo così ulteriori connessioni
all’interno del paese dell’America Latina più grande e più importante dal punto di
vista economico. Nel corso del 2015, inoltre, molti vettori hanno lanciato nuove
rotte di lungo raggio con particolare attenzione ai collegamenti fra gli hub
dell’alleanza: Air New Zealand, ANA e EVA Air hanno, per esempio, iniziato a operare
dai propri rispettivi hub verso quello di United a Houston. In totale, i vettori
membri attualmente garantiscono circa 100 connessioni hub-to-hub in più rispetto a
un anno fa e l’espansione continuerà anche l’anno prossimo: United introdurrà la
nuova rotta per Auckland, Lufthansa per Panama City, Singapore Airlines per
Düsseldorf e Scandinavian Airlines per Los Angeles.
Per quanto riguarda i progetti aeroportuali l’attenzione è tutta rivolta al primo
anno completo di attività presso il Terminal 2 di Heathrow – the Queen’s Terminal.
Il progetto ha raggiunto due importanti obiettivi: migliorare l’esperienza di
viaggio dei passeggeri e portare valore ai vettori membri introducendo molti
processi comuni. Il fatto che l’Aeroporto di Heathrow e Star Alliance abbiano vinto
congiuntamente l’Air Transport World – Airport of the Year Awards testimonia il
successo del progetto, e ulteriori sviluppi sono previsti nel corso del 2016.
L’alleanza continuerà, per esempio, a lavorare per garantire che Air India si possa
unire agli altri vettori membri nel Terminal 2. Il progetto di Heathrow e
l’esperienza acquisita giorno per giorno nel gestire nuovi processi comuni nel
terminal, ora vengono utilizzati per migliorare l’esperienza dei passeggeri in altri
aeroporti, specie dove le infrastrutture già presenti e i vincoli di spazio limitano
le operazioni. Alcuni esempi: l’aeroporto Guarulhos a San Paolo, Narita a Tokio e
l’Aeroporto Internazionale di Los Angeles. L’Alleanza continua, inoltre, a gestire
le relazioni con gli aeroporti sottolineando il valore di avere l’alleanza come
partner nelle fasi iniziali di pianificazione di nuovi aeroporti e terminal.
Il 2015 ha visto anche l’ampliamento dei benefici Star Alliance Gold, con
l’introduzione dei Gold Track, le corsie preferenziali che permettono di muoversi
fra i vari controlli di sicurezza in aeroporto in modo più agevole. Riservato ai
clienti Star Alliance Gold e ai passeggeri di First e di Business, il servizio è al
momento disponibile in circa 70 aeroporti del mondo e nuove destinazioni saranno
aggiunte nel 2016, insieme all’introduzione del Gold Track Immigration in aeroporti
specifici.
Negli ultimi anni si è investito anche nelle lounge brandizzate Star Alliance: sono
state inaugurate quelle di Buenos Aires, San Paolo e Los Angeles, che si è
aggiudicata il Best Alliance Lounge Award di SkyTrax, mentre la lounge presso il
Terminal 1 dell’aeroporto Charles de Gaulle a Parigi è stata completamente
rinnovata. Si sta, inoltre, valutando l’introduzione di nuove lounge in quegli
aeroporti in cui un luogo condiviso è un’opzione più economica rispetto a tanti
singoli spazi offerti dai vari vettori. I passeggeri Star Alliance hanno accesso a
oltre 1.000 lounge a livello globale. Anche i vettori membri stanno investendo nel
miglioramento delle proprie lounge e questo trend continuerà nel 2016.
Sul fronte tecnologico si è investito su sistemi “plug & play” e sull’IT hub.
Qualsiasi vettore membro può collegare i propri sistemi IT direttamente
all’hub/piattaforma gestita da Star Alliance, piuttosto che creare tanti
collegamenti bilaterali fra di loro. Il primo prodotto ad aver beneficiato di questa
tecnologia è stato il check-in. Tutte le compagnie aeree Star Alliance possono ora
emettere carte d’imbarco per tutti i voli in coincidenza su praticamente qualsiasi
combinazione di itinerario. Grazie alla tecnologia IT hub nel 2015 i Programmi
Frequent Flyer hanno beneficiato di due importanti miglioramenti: il computo
automatico delle miglia non su base retroattiva e l’aggiornamento praticamente
immediato dei cambiamenti di status, calcolato su 20.000 voli giornalieri effettuati
da 28 vettori membri. Grazie alla tecnologia IT hub nei prossimi anni Star Alliance
potrà introdurre ulteriori innovazioni.
Riassumendo, i CEO hanno convenuto che Star Alliance continuerà a estendere la
propria rete di collegamenti a livello globale, ottimizzando la connettività, con
l’obiettivo di ricavare più valore dal network, e introducendo il modello Connecting
Partner. L’esperienza dei passeggeri sarà ulteriormente migliorata aumentando
l’omogeneità dell’esperienza di viaggio su tutta la rete dei collegamenti. Infine,
l’alleanza potrebbe perseguire la strategia di introdurre ulteriori nuove tecnologie
front e back-end per supportare le proprie attività.

Star Alliance è stata fondata nel 1997 come la prima vera alleanza tra compagnie
aeree a livello mondiale per offrire ai passeggeri una rete globale di collegamenti
e una confortevole esperienza di viaggio. Sono numerosi i riconoscimenti ricevuti e
che sanciscono la sua importanza sul mercato, quali l’Air Transport World Market
Leadership Award e la qualifica di Best Airline Alliance da parte di Business
Traveller Magazine e di Skytrax. Queste le compagnie aeree facenti parte
dell’alleanza: Adria Airways, Aegean Airlines, Air Canada, Air China, Air India, Air
New Zealand, ANA, Asiana Airlines, Austrian, Avianca, Avianca Brasil, Brussels
Airlines, Copa Airlines, Croatia Airlines, EGYPTAIR, Ethiopian Airlines, EVA Air,
LOT Polish Airlines, Lufthansa, Scandinavian Airlines, Shenzhen Airlines, Singapore
Airlines, South African Airways, SWISS, TAP Portugal, Turkish Airlines, THAI e
United. Attualmente Star Alliance opera oltre 18.500 voli giornalieri verso 1.330
aeroporti in 192 paesi. Sito: www.staralliance.com <http://www.staralliance.com/>

Nuovo look & feel per il sito Star Alliance e un’esperienza di navigazione ottimizzata

– Star Alliance, l’alleanza tra compagnie aeree con la più ampia rete di collegamenti al mondo, ha rinnovato il proprio sito web per offrire ai passeggeri un’esperienza di navigazione ancora più semplice e immediata, sia da computer che da cellulare, mettendo a disposizione una serie di informazioni costantemente aggiornate e su misura, in base alle esigenze di ciascuno, approfondibili tramite link diretti ai siti dei 28 vettori membri. A breve saranno inoltre disponibili gli aggiornamenti delle app per iPad e Android per una migliore facilità d’uso e con nuove funzioni.
Il sito offre un servizio completo di accesso alle informazioni riguardanti l’intero network dell’alleanza, descrive i benefici riservati ai frequent flyer e i prodotti tariffari offerti sia per i viaggi leisure che business. In particolare, tramite la funzione Flight Search è possibile effettuare la ricerca dei voli con ognuno dei vettori partner, i quali servono oltre 1.300 aeroporti nel mondo, e una volta scelti i collegamenti preferiti, finalizzare la prenotazione tramite i siti delle singole compagnie aeree membre. Flight Status permette di monitorare in tempo reale, le variazioni dell’orario previsto di partenza e arrivo degli oltre 18.500 voli giornalieri offerti dall’alleanza. Attraverso il Louge Finder i clienti di First e Business e i membri Star Alliance Gold posso effettuare la ricerca della propria lounge fra una rosa di oltre 1.000 a livello globale. A disposizione, inoltre, indicazioni di base sugli aeroporti di destinazione e le mappe per localizzare le lounge negli hub più grandi.
Durante la navigazione, l’utente è invitato a condividere la propria posizione e altre informazioni, per garantirgli un servizio più personalizzato, soprattutto se costui è in aeroporto e deve viaggiare il giorno stesso. I clienti Star Alliance Gold e Silver, riconosciuti dal sistema, godono di una migliore esperienza visiva.
Grazie all’aggiornamento dell’app per iPad il caratteristico “globo” in homepage è migliorato, così da poter ricercare con un solo tocco uno qualsiasi dei 1.330 aeroporti del network di Star Alliance. La rotta viene tracciata automaticamente e compaiono una serie di approfondimenti come il meteo, i vettori membri che vi operano e dettagli sull’aeroporto. Le nuove “info cards” in homepage offrono suggerimenti per l’uso dell’app e news, mentre l’area Network ora include le statistiche sull’alleanza e funzioni interattive per accedere alle informazioni sui singoli vettori membri, toccando sui loghi. Nell’app per Android, la sezione sui benefici per i clienti Gold e Silver è stata completamente rinnovata per avere un’interfaccia più pulita e nitida, con un display e interazioni più semplici.
Il rinnovamento del sito web e l’aggiornamento delle applicazioni è solo una delle tante iniziative volte a migliorare l’esperienza di viaggio dei passeggeri Star Alliance. Tra queste il Gold Track, le corsie preferenziali che permettono di muoversi fra i vari controlli di sicurezza in aeroporto in modo più agevole. Riservato ai clienti Star Alliance Gold e ai passeggeri di First e di Business, il servizio è al momento disponibile in 60 aeroporti del mondo e nuove destinazioni saranno aggiunte nei prossimi mesi.

LA LOUNGE STAR ALLIANCE DI LOS ANGELES ELETTA BEST ALLIANCE LOUNGE AGLI SKYTRAX AWARDS 2015

La lounge Star Alliance situata al Terminal Tom Bradley (TBIT) dell’aeroporto Internazionale di Los Angeles (LAX) è stata eletta Best Alliance Lounge agli Skytrax Awards 2015. In totale 27 riconoscimenti sono andati a 13 vettori appartenenti all’Alleanza. Questi premi dimostrano come l’Alleanza e le compagnie aeree membre offrano servizi di qualità molto apprezzati dai passeggeri. Gli Skytrax Awards rappresentano, infatti, lo strumento primario di benchmarking del livello di soddisfazione espresso dai clienti nei confronti dei vettori a livello mondiale. Quest’anno sono stati coinvolti nel sondaggio più di 18 milioni di passeggeri di oltre 160 nazionalità, per la valutazione di circa 200 vettori.
Inaugurata nel settembre 2013 e gestita da Air New Zealand per conto dell’Alleanza, la lounge Star Alliance all’aeroporto di Los Angeles è caratterizzata da un design moderno e accogliente, una reinterpretazione contemporanea dell’architettura modernista di Los Angeles degli anni ’50 e ’60 con diversi elementi di arredo locali, e può ospitare fino a circa 400 passeggeri di Business Class e Star Alliance Gold, inclusa una zona a uso esclusivo dei clienti che viaggiano in First Class. Vera chicca dell’intero concept la terrazza all’aperto che offre una magnifica vista panoramica sulla pista nord verso la collina di Hollywood. La lounge è stata ideata per andare incontro alle esigenze dei passeggeri, dal ritrovarsi in gruppo al rilassarsi in tutta tranquillità ed è dotata di un’area bar, uno spazio biblioteca, una sala, uno studio e una media room con un’ampia selezione di quotidiani e periodici. A disposizione dei clienti anche la connessione wi-fi veloce e porte USB per ricaricare i propri dispositivi mobili. Sono inoltre disponibili su richiesta tablet da utilizzare all’interno della lounge e servizi vari. E per coloro che desiderano rinfrescarsi prima di ripartire, anche 8 sale da bagno con doccia.

Oltre 1.000 lounge nel mondo La possibilità di accedere alle lounge continua a essere uno dei vantaggi più apprezzati. Attraverso il Lounge Finder si possono avere le informazioni sulle oltre 1.000 lounge offerte dal network dei 27 vettori membri. In aggiunta Star Alliance dispone di 5 lounge proprie distribuite in varie parti del mondo: Los Angeles, Buenos Aires, Nagoya, Parigi e San Paolo.

STAR ALLIANCE ESTENDE I CANALI DI DISTRIBUZIONE PER IL ROUND THE WORLD E I CIRCLE FARES

Star Alliance, l’alleanza fra compagnie aeree con la più ampia rete di collegamenti a livello globale, ha ampliato i canali di distribuzione per i propri prodotti tariffari. Gli agenti di viaggio connessi a Sabre Global Distribution System (GDS) possono ora prenotare e calcolare in automatico le tariffe Round The World (RTW) e Circle Fare. Star Alliance offre al viaggiatore globale ben 14 tariffe RTW: 3 in First Class, 4 in Business e 7 in Economy.

Negli ultimi anni Star Alliance ha costantemente lavorato per semplificare il processo di prenotazione e di ticketing per i viaggi Giro del Mondo e Circle Fare. Nel 2009 è stato lanciato il Book & Fly, un pratico strumento che consente all’utente di costruire il proprio itinerario sulla mappa interattiva, scegliere le date, valutare le disponibilità di volo e acquistare il biglietto; il tutto comodamente online. In parallelo l’Alleanza ha anche lavorato con i principali sistemi di prenotazione e pricing utilizzati dalle agenzie di viaggio (GDS) affinché gli agenti di viaggio siano in grado di quantificare il prezzo dei vari itinerari in automatico. In aggiunta alle tariffe Giro del Mondo, Star Alliance offre anche il Circle Pacific e 5 Airpass Regionali.

AIR TRANSPORT WORLD ANNUAL AWARDS: IL TERMINAL 2 DI HEATHROW, LA “CASA” DI STAR ALLIANCE, ELETTO AEROPORTO DELL’ANNO

L’aeroporto Heathrow di Londra e Star Alliance si sono aggiudicati il “World’s Airport of the Year” alla 41a edizione dell’Air Transport World’s (ATW) Annual Airline Industry Achievement Awards, nel corso del quale sono stati premiati congiuntamente per il loro lavoro all’insegna della collaborazione al Terminal 2 di Heathrow, inaugurato lo scorso giugno. Il riconoscimento è stato consegnato la notte scorsa a Andy Garner, Director Airline Business Development di London Heathrow, e a Mark Schwab, CEO di Star Alliance.

Questa struttura all’avanguardia è stata ideata congiuntamente dall’aeroporto di Heathrow, da Star Alliance e dai vettori membri con l’obiettivo di creare un hub funzionale in uno dei principali aeroporti internazionali del mondo. L’edificio è stato progettato dall’architetto spagnolo Luis Vidal per essere semplice e intuitivo e dagli ambienti ampi e luminosi. Con un investimento pari a 2,5 miliardi di sterline, il Terminal è parte di un progetto di riqualificazione generale dell’aeroporto di Heathrow, del valore di 11 miliardi di sterline.

“L’aeroporto Heathrow di Londra eccelle per lo straordinario progetto di ridefinizione del Terminal 2 e per aver dimostrato ciò che si può ottenere quando aeroporti e compagnie aeree collaborano. Heathrow e Star Alliance hanno dato vita a una straordinaria struttura, vantaggiosa per i propri passeggeri sotto tutti gli aspetti” ha affermato Karen Walker, Editor-in-Chief di ATW.

“Lo scorso giugno si è inaugurata una nuova era per i nostri passeggeri, vettori membri e dipendenti di Heathrow. I riscontri che abbiamo ricevuto fino ad ora confermano che stiamo offrendo ai nostri passeggeri un’esperienza di viaggio d’eccellenza, creando nuove opportunità di business per i vettori membri e offrendo ai dipendenti un ambiente di lavoro migliore. È davvero un grande onore che i nostri sforzi comuni culminino nel ricevimento di questo prestigioso premio, il primo in assoluto che viene assegnato congiuntamente a un aeroporto e a un’alleanza di compagnie aeree”, ha dichiarato Mark Schwab.

Speciali promo d’autunno TAP Portugal

Cogli al volo le speciali promo d’autunno offerte da TAP Portugal, la compagnia aerea portoghese membro di Star Alliance. L’offerta è valida su acquisti fino al 31 ottobre per tutti i voli in partenza da Roma, Milano, Bologna e Venezia. Preno e info: www.flytap.it e presso le agenzie di viaggio.

Porto e Lisbona da €119 sui voli diretti a/r tutto incluso
per viaggi dal 13 gennaio al 19 marzo e dal 6 aprile al 31 maggio 2015. Inclusi nella tariffa: pasto a bordo e 1 collo in stiva max 23 kg + max 8 kg a mano. Cosa aspetti? Parti subito alla scoperta della città della luce. Divertiti a fare shopping lungo le viuzze strette, godendoti il panorama dai colli, oppure buttati nella movida notturna lungo il Tago. Fai ciò che più ti piace. Approfitta della speciale promo TAP.

Brasile da € 592 sui voli a/r tutto incluso
San Paolo da € 592
Porto Alegre, Brasilia, Belo Horizonte da € 603
Rio de Janeiro da € 623
Fortaleza, Natal, Recife e Salvador da Bahia da € 653
Manaus e Belém da € 663
per viaggi dal 1/11 al 7/12/2014, dal 12/01 al 19/03/2015 e dal 13/04 al 31/05/2015. E compresi nel prezzo pasto a bordo e 2 colli in stiva max 32 kg cad + bagaglio a mano di max 8 kg.

E con TAP Portugal si può richiedere, senza costi aggiuntivi, il Bom Dia Lisboa*! Questo prevede transfer da e per l’aeroporto di Lisbona + notte e prima colazione in un hotel del centro città per tutti i voli intercontinentali, in andata o in ritorno. Il servizio è valido su tutte le tariffe e, novità, anche per i voli intercontinentali non in coincidenza.

Per i passeggeri TAP di ritorno in Italia riviste gratis in aeroporto a Lisbona da ritirare presso il Balcão de Leitura. E novità, con TAP Portugal check-in online e mobile check-in da 72 ore fino a 90 minuti prima della partenza, con carta d’imbarco da stampare o mostrare da dispositivo mobile. Inoltre, App free per info sui voli e sulla destinazione scelti.

TAP Portugal, a braccia aperte!

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner