Articoli marcati con tag ‘Telemobility’

Con Smart Mobility World Torino si conferma capitale della mobilità intelligente

Oltre 3.000 operatori professionali accreditati, 150 tra sponsor, espositori
e partner, 234 relatori e 28 convegni. Sono questi i numeri del successo della prima edizione di Smart
Mobility World, organizzata da ClickutilityTeam, GL events Italia-Lingotto Fiere e Innovability, con il
supporto della Camera di commercio di Torino (www.smartmobilityworld.it) che si è chiusa oggi al Centro
Congressi Lingotto di Torino.
Rispetto all’edizione di ITN-Telemobility 2012, si è registrato un incremento dei visitatori del 30% grazie
anche al nuovo appuntamento, Green Cars Forum, che ha definitivamente completato e consolidato
Smart Mobility World come l’evento principe dedicato a tutta la filiera della mobilità intelligente.
Particolarmente apprezzati, poi, i test drive su auto green – oltre 500 – organizzati sulla storica pista del
Lingotto.
Smart Mobility World ha ospitato inoltre il Brokerage event di ITN organizzato dalla Camera di commercio
di Torino. Rilevanti i numeri registrati: 80 gli iscritti per 240 incontri. Tra questi si segnalano le presenze di
Jaguar e Land Rover, in Piemonte alla ricerca di tecnologie di infomobilità. Un dato significativo che
rimarca un know how riconosciuto nell’ambito dell’automotive e dell’innovazione.
Estremamente positivo anche il risultato della seconda edizione di Tosm Smart Mobility, Logistics,
Automotive, l’evento di networking tra domanda e offerta tecnologica ICT, sempre promosso da Camera di
commercio e Unione Industriale di Torino. È di 270 incontri B2B tra imprese piemontesi e buyer
nazionali e internazionali il bilancio finale. I 15 buyer nazionali (tra cui General Motors Powertrain Europe,
Autostrade Tech, ATAC-sistemi Metro e Ferroviari Roma, Assessorato alla Mobilità del Comune di Lodi,
Assessorato ambiente e politiche energetiche del Comune di Santa Margherita Ligure, Mobility Manager
Regione Emilia Romagna) hanno apprezzato le soluzioni tecnologiche per la mobilità offerte dall’eccellenza
ICT piemontese. Presenti anche 8 buyer internazionali, provenienti da Argentina, Brasile, India, Messico,
Norvegia, Polonia, Romania e Russia, che hanno riscontrato un forte interesse dalle imprese locali,
incontrando più aziende del previsto.
Tra i numerosi appuntamenti che hanno animato la seconda giornata si segnala la sessione City
Logistics: come sviluppare i processi, i servizi e le applicazioni per la City Logistics del futuro,
durante la quale è stato firmato il protocollo d’intesa tra Città di Torino, Camera di commercio,
associazioni di categoria di Artigiani e Commercianti, costruttori di veicoli commerciali, associazioni dei
corrieri e dei trasportatori, Unione Industriale e Confindustria.
Il protocollo, primo in Italia, definisce le modalità di consegna delle merci in ambito urbano con
particolare attenzione alla tutela dell’ambiente ed alle consegne “pulite”
L’Assessore ai Trasporti e politiche per l’area metropolitana del Comune di Torino, Claudio Lubatti,
ha così commentato: “Con grande soddisfazione oggi annunciamo che siamo i primi in Italia ad essere
riusciti a concordare con tutti i soggetti che si occupano a vario titolo di logistica merci un testo che
annuncia iniziative concrete sulla consegna organizzata e pulita nella città. La Città di Torino ha cambiato
l’atteggiamento, da impositore di regole restrittive a facilitatore per chi si adegua alle basse emissioni ed
impatto ambientale zero”.

Il mondo dell’RFID va in scena a Smart Mobility World di Torino

Torino ospiterà il 26 e 27 settembre 2013 l’evento Smart Mobility World, espressione della città intelligente del XXI secolo: sostenibile, digitale ed integrata.

Attraverso l’esposizione nel foyer del Lingotto Fiere ed una nutrita agenda convegnistica Smart Mobility World, con le sue 3 anime di Telemobility, ITN e Green Cars, diventa così un ponte che unisce i professionisti del settore, le istituzioni e gli attori tecnologici: agenda digitale e smart city nelle sue numerose declinazioni, smart parking & e-ticketing, infomobilità e governance alcuni dei temi affrontati nel capoluogo piemontese.

In questa cornice l’RFID, tecnologia abilitante per rendere intelligente la vita urbana facilitando l’interazione tra l’uomo e l’ambiente circostante, prenderà vita nell’RFID World, l’area espositiva che riunisce le aziende attive con una concreta smart value proposition: in particolare, RFID Global, il distributore di architetture hardware RFID, sottolinea il ruolo di questa tecnologia che, integrata in sistemi più ampi e completi, genera vantaggi in termini di efficienza nella racconta di dati ed informazioni, com’è testimoniato dalla costellazione di progetti tecnologici presentati direttamente dalle aziende autrici (Faticoni ed H&S Custom) e raccontati da chi, in prima persona, li usufruisce ogni giorno.

Il concept dell’RFID World prende vita infatti sia nell’esposizione che negli interventi in conferenza, dove il fil-rouge è l’apporto innovativo dell’RFID, ossia le sue doti prestazionali avanzate nell’identificare persone ed oggetti ed erogare servizi che, declinate nella cornice della Smart Community, mirano a migliorare la qualità della vita delle persone: infomobilità, gestione e monitoraggio dei parcheggi disabili, degli accessi ZTL e dei passi carrabili, citizen care ed erogazioni di servizi ai cittadini, coinvolgendoli e premiandoli anche per i loro comportamenti eco virtuosi, gestione efficiente dei rifiuti tramite una minuziosa tracciabilità, smart payment per trasporti ed ATM sono alcuni dei casi e delle potenzialità di questa tecnologia raccontati nell’RFID World.

In particolare, l’RFID World darà voce a due casi applicativi: Traffid®,  la soluzione modulare di infomobilità per gestire e controllare le autorizzazioni comunali sfrutta la dote di anti-contraffazione dei chip RFID inseriti nei pass disabili ed è ora potenziata grazie all’integrazione del CUDE (Contrassegni Unificati Disabili Europei) con il REGISTRO PUBBLICO CUDE, la Banca Dati Nazionale dei Contrassegni  Disabili ( DPR del 30 luglio 2012, n. 151 – G.U. 31/08/2012), per facilitare la mobilità dell’utente da un comune all’altro, bypassando i disagi burocratici; ASMCard, operativa dal 2007 in Venaria Reale (Torino), la tessera RFID consegnata ai cittadini perno tecnologico per l’erogazione di una moltitudine di servizi, dalla prenotazione e pagamento delle mense scolastiche all’accesso ai centri sportivi, dall’Ecobank che carica su ASMCard due centesimi per ogni lattina e bottiglia riciclata, spendibili al supermercato, nelle farmacie comunali e in servizi di ASM Venaria al diario sanitario che memorizza nella card gli esiti degli esami effettuati nelle farmacie convenzionate.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner