Articoli marcati con tag ‘TNT.’

LA “CARICA” DEI …1201 TNT POINT

Nella patria del pistacchio, a Bronte, è “sbocciato” il 1201 TNT Point, la rete di prossimità di TNT ideale punto d’appoggio per chi effettua acquisti on-line e che consente di spedire e ricevere pacchi e documenti comodamente, a pochi passi da casa, in molti casi anche il sabato.
La Cartoleria Gangi di proprietà di Francesco Gangi è dunque la 1201esima struttura commerciale ad ospitare un TNT Point: un record storico per TNT. Nessun’altra struttura di proximity infatti è altrettanto diffusa sul territorio nazionale: con Bronte sono adesso 740 i Comuni raggiunti in questo modo da TNT Italy, ed il 73% della popolazione italiana vive entro 10 Km da un TNT Point.

I TNT Point sono nati nel 1995, e in 18 anni sono cresciuti esponenzialmente diventando un’estensione del network TNT “standard” rappresentato da 100 strutture operative sul territorio. Ai TNT Point da pochi mesi si sono affiancati – in alternativa complementare – i locker, le delivery machine che consentono di spedire o ritirare i propri acquisto on-line 24 ore su 24, sette giorni su sette. E’ prevista l’installazione di 1000 unità entro il 2015, a completamento del più grande network di prossimità mai realizzato sul territorio italiano da un corriere espresso.

Un’offerta senza paragoni quella di TNT, che permette di ottimizzare – in particolare agli operatori di e-commerce – il tema dell’”ultimo miglio” e delle consegne a domicilio, che spesso rappresentano un freno all’espansione del commercio elettronico e si tramutano in un boomerang in termini di customer experience: “Siamo gli unici a disporre di soluzioni così articolate per i nostri clienti: chi lavora con noi ha la possibilità di offrire ai suoi clienti una gamma di scelta pressoché infinita – commenta Tony Jakobsen, Amministratore Delegato di TNT Italy. E la rete dei TNT Point è destinata a crescere: il nostro obiettivo è arrivare a 5.000 strutture convenzionate”.

I TNT Point sono cartolerie, tabaccherie, bar e in generale qualunque esercizio commerciale in cui sia possibile ospitare un corner dedicato alla ricezione e alla consegna di spedizioni: TNT ogni giorno passa a consegnare e ritirare la merce inserendola nel proprio network operativo. Mediamente, ogni anno, passano da questo “canale” centinaia di migliaia di spedizioni, con una crescita anno su anno a doppia cifra che premia la strategia TNT.

Soddisfatto anche il Signor Gangi: “Credo che un servizio di questo genere possa essere utile e che possa rappresentare un valore aggiunto da offrire ai miei clienti”

TNT SI AGGIUDICA UN CONTRATTO BIENNALE CON MEXX PER IL TRASPORTO DI CAMPIONI PER E INTRA-EUROPA

TNT si è aggiudicata un contratto biennale per fornire servizi di trasporto espresso al brand olandese del fashion Mexx.
L’accordo prevede che TNT trasporti i campioni di design (che sono preparati per testare le idee ed i concetti dei designer sulle modalità di realizzazione prescelti) dai fornitori di Mexx in Asia e Medio Oriente e le sue sedi ad Amsterdam.

Oltre a questo, TNT trasporterà i campioni di vendita dall’Asia al centro di distribuzione centrale di Mexx a Voorschoten, in Olanda. Da qui, TNT assicurerà le consegne dei campioni di vendita per il giorno successivo agli showroom in Europa per le presentazioni ai retailer.

Le principali destinazioni sono in Germania, Francia, Belgio e nei Paesi Nordici. TNT utilizzerà il suo European Road Network per veicolare la maggior parte delle consegne in Europa.

L’affidabilitò, le tempistiche ristrette, la fornitura delle prove di consegna e la scelta di prodotti espressi con consegna oraria garantita hanno portato Mexx a scegliere TNT.

Sjoerd Kampinga, Senior Purchase Manager di Mexx ha affermato: “Il servizio di consegna garantito di TNT, le e tempistiche operative favorevoli aiutano a rispettare le scadenze delle collezioni stagionali di Mexx in Europa e ad espandere la sua posizione competitiva. Il controllo e la visibilità ci aiuta a focalizzarci sul nostro core business. Siamo felice di avere al nostro fianco un nuovo partner che crede nella nostra meravigliosa azienda e ci supporta nel raggiungimento dei nostri sfidanti obiettivi.”

TNT FIRMA UNA RIVOLUZIONE NELLA LOGISTICA ITALIANA

E’ in fase di implementazione l’accordo relativo all’internalizzazione delle attività di handling siglato a Roma il 16 luglio scorso da TNT Express Italy e da FILT, FIT e UILTrasporti presso la sede della Fedit a Roma.

L’intesa cambia totalmente l’approccio da parte di un top player del settore rispetto alle attività operative (dette anche “di ribalta”) all’interno delle sue Filiali sul territorio.

“Questo accordo. rappresenta una svolta nel mondo dell’organizzazione del lavoro all’interno del comparto logistico in Italia” ha commentato Tony Jakobsen, Managing Director di TNT Express Italy. TNT è infatti la prima azienda del settore a dare seguito all’accordo-quadro siglato lo scorso febbraio presso il Ministero del Lavoro tra Fedit e i Sindacati che ha fatto da riferimento per questa intesa. L’operazione rientra in un programma di investimenti – pari a 35 milioni di euro entro il 2016 – che TNT ha stanziato per dare nuovo impulso al business e che prevede importanti upgrade infrastrutturali per migliorare la sicurezza sul lavoro e la qualità dei processi operativi.

Diversi gli elementi di novità sul fronte delle relazioni industriali, positivamente accolti dagli stessi Sindacati: l’internalizzazione delle attività infatti avverrà prevalentemente con contratti a tempo indeterminato con l’estensione di una serie di garanzie e diritti– quali la formazione, il trattamento della malattia, i ticket restaurant – finora non previste per questo genere di attività, eliminando così importanti aree di precarietà, e introducendo nuovi elementi di flessibilità in termini di orario di lavoro coerente con le effettive esigenze dei magazzini (che tipicamente concentrano in specifici momenti i picchi di attività).

Jakobsen sottolinea: “Di fronte ad un quadro economico incerto, TNT risponde investendo importanti risorse e creando elementi di certezza in un contesto – quello del lavoro nella logistica – finora caratterizzato dalla forte presenza di elementi di precarietà”.

Sino a questo momento infatti le attività di carico, scarico e movimentazione dei colli erano quasi completamente appaltate a fornitori, solitamente cooperative o consorzi, specializzati: un “modello” di business che tuttavia si è progressivamente esposto a diverse criticità nel corso degli anni.

Con il piano di internalizzazione di TNT Express Italy, le cose sono destinate a cambiare: come ribadisce il suo AD, che ha fortemente voluto la realizzazione di questo accordo: “TNT – spiega il Managing Director – è parte integrante della supply chain di aziende di assoluta eccellenza cui deve garantire un servizio di assoluta qualità: è inammissibile che si verifichino problematiche legate a situazioni del tutto indipendenti dalla nostra volontà che rischiano di mettere a rischio il nostro core-business. Al mio arrivo in Italia, poco più di un anno fa, ho verificato la necessità di un intervento radicale, netto e chiaro che ponesse fine a questo stato di cose: un player come TNT non può tollerare di subire ripercussioni a causa di inadempienze e omissioni altrui. Occorreva ripristinare un controllo diretto e totale di alcuni elementi-chiave”.

TNT Express realizza un nuovo hub air e road in arabia saudita

TNT Express e le Autorità Saudite hanno celebrato la prima giornata della costruzione del futuro hub road e air dell’azienda, presso il King Fahd International Airport (KFIA) di Dammam, in Arabia Saudita. La nuova struttura, che entrerà in servizio dal gennaio 2015, quintuplicherà le dimensioni dell’attuale area utilizzata da TNT Express a Damman per le attività di smistamento e accertamento doganali, consentendo un significativo miglioramento nella velocità e nell’efficienza delle operazioni.
Una volta completato, il sito di Dammam diventerà un punto di riferimento per le operazioni doganali nel Regno dell’Arabia Saudita. La struttura metterà a disposizione dell’azienda 4.800 metri quadri di spazio per le operazioni di smistamento e accertamento doganale all’interno di un edificio di 10.000 metri quadri, rispetto agli attuali 1.000 metri quadri utilizzati da TNT Express insieme ad altri operatori. Il futuro impianto avrà un’area dedicata agli operatori doganali attiva 24 ore al giorno, sette giorni su sette.
TNT Express potrà così effettuare gli accertamenti doganali relative alle merci dei suoi clienti più velocemente e disporrà di una più ampia finestra temporale con la capacità di gestire i servizi Economy Express di TNT Express, il Full Trailer Loads (FTL) e le spedizioni freight aeree: questo rafforzerà ulteriormente i servizi offerti ai clienti.
TNT Express investirà 9.5 milioni di euro nella costruzione e nell’affitto della struttura, che occuperà 78 persone. Oltre al KFIA, TNT Express continuerà ad utilizzare gli altri suoi gateway collocati presso il Riyadh International Airport per i servizi Express, il King Fahd Causeway per i servizi Express e Freight, la Dammam Freezone per il Freight e l’Al Batha border crossing per la gestione degli scambi tra gli Emirati Arabi e l’Arabia Saudita.
“Siamo molto lieti che TNT Express abbia scelto KFIA per farne il suo principale punto d’accesso al Regno. TNT ha grandi volumi e la nuova partnership sottoscritta oggi darà benefici ad entrambe l

Gucci e TNT anche il lusso viaggia GREEN!

Gucci e TNT Express promuovono un modello sostenibile per le consegne di merce all’interno delle vie dello shopping cittadino delle principali realtà europee, utilizzando mezzi elettrici. Il servizio, denominato “High Street Fashion”, offre il trasporto delle merci tramite van “a emissioni zero” dai cancelli del maxi impianto TNT “Milano Mega” di Peschiera Borromeo, adiacente all’aeroporto di Linate, verso il Quadrilatero della Moda milanese.

I rifornimenti ad impatto zero, grazie alle sinergie realizzabili all’interno del Gruppo del lusso Kering, riguardano in tutto una decina di shop milanesi appartenenti anche, fra gli altri, ai brand Saint Laurent, Bottega Veneta, Stella McCartney, Balenciaga, Alexander McQueen.

Un altro mezzo a basso impatto, questa volta a metano, assicura inoltre i rifornimenti al negozio di Gucci presso l’aeroporto di Malpensa ed effettua ritiri e consegne nell’hinterland milanese.

La filiera logistica garantita da TNT Express Italy a Gucci prevede il ritiro quotidiano della merce presso il sito logistico Gucci di Cadempino in Svizzera, la consegna al punto operativo TNT Express Italy di Milano Mega, la gestione del materiale attraverso operazioni di stoccaggio e micrologistica, la percorrenza dell’“’ultimo miglio” per la distribuzione agli store a cura di van elettrici, oltre a trasferimenti della merce dedicati direttamente da uno store all’altro.

In linea con l’obiettivo del brand di promuovere una sempre maggior sostenibilità ambientale delle proprie attività all’interno del territorio di riferimento, inclusa l’ottimizzazione della logistica distributiva, Gucci riconosce uno specifico “plus” a TNT Express Italy in cambio della garanzia di un servizio di consegna sostenibile e ad impatto zero nel cosiddetto “ultimo miglio”.

Il servizio è la traduzione pratica dei test che TNT Express Italy e Gucci hanno effettuato negli ultimi 24 mesi e che hanno portato alla realizzazione di uno dei primi modelli di logistica urbana sostenibile concretamente operativi in Italia. In sintesi, sono state raggruppate in un’unica soluzione leprese” e le “consegne” verso gli store, fino ad oggi normalmente effettuate con diversi veicoli in più momenti della giornata.

Una soluzione, quindi, che prevede un unico stop nel primo mattino tra le 7.30 e le 9.00 ed il cui risultato è un evidente risparmio di tempo per i gestori dei punti vendita e per i corrieri e una considerevole riduzione  del numero di veicoli che occupano le strade, con conseguente beneficio sul traffico e, soprattutto, sulle emissioni inquinanti, visto che, vengono impiegati mezzi elettrici per la distribuzione.

TNT: TUTTO PRONTO A CHENGDU PER L’ARRIVO DEI DUE GIOVANI PANDA

TNT Express ha trasportato due fratelli panda da Madrid a Chengdu, sei anni dopo aver fatto il viaggio inverso trasportando proprio i loro genitori. Po e De De, entrambi di due anni e mezzo, sono tra i pochi panda ad essere nati in cattività al di fuori del territorio cinese.

Gli Special Services di TNT Express si sono attrezzati al meglio per assicurare ai due panda un viaggio confortevole e sicuro, includendo rotte personalizzate e veicoli a temperatura controllata. Po e De De hanno lasciato Madrid alle 16:00 del 16 maggio ora locale. Sono quindi saliti a bordo di un camion ad aria condizionata che li ha portati ad Amsterdam. Dopodiché proseguiranno verso Chengdu in aereo dove passeranno un paio d’ore in aeroporto prima di ripartire verso il Chengdu Research Base per l’allevamento dei panda giganti.

La “consegna” è prevista per il pomeriggio del 18 maggio. A Madrid i due panda saranno seguiti da un veterinario durante il loro tragitto.

Nel settembre del 2007, contribuendo ad un programma di “prestito” di panda giganti, TNT Express aveva già avuto l’opportunità di trasportare i genitori dei due, Hua Zuiba e Bing Xing, da Chengdu a Madrid.

Il panda gigante compare nell’elenco delle specie a rischio contenuto nella Red List of Threatened Animals del World Conservation Union (IUCN). Ne sono rimasti 1600 in libertà mentre 341 panda giganti vivono in cattività (centri d’allevamento e zoo), 44 di essi vivono in zoo al di fuori della Cina.

TNT partecipa a “M’Illumino di meno”

TNT Express Italy per il sesto anno consecutivo aderisce all’iniziativa “M’illumino di meno” del popolare programma “Caterpillar” di Radio Due prevista per il prossimo 15 febbraio con una serie di iniziative che la confermano quale corriere a trazione…ambientale.

Su tutte domina la “Campagna Ambientale”: il verbo del comportamento ecologicamente sostenibile sarà diffuso ai 3.000 dipendenti attraverso una vera e propria campagna in tutto e per tutto simile a quelle lanciate dai partiti per le imminenti elezioni. I

Il programma è chiaro e convergente con quello di “M’Illumino di meno”: 10 punti semplici, tutti contro il cambiamento (climatico). E’ il “Decalogo del dipendente”, ispirato alla logica che spesso le cose semplici sono anche le più intelligenti e partono dall’uso consapevole dei beni aziendali, passano dalla gestione efficiente dell’elettricità sino ad arrivare all’uso ottimale del riscaldamento. In fondo, si tratta di usare le stesse accortezze che adottiamo a casa…

10 punti sostenuti da uno slogan, “Feel orange, Live Green” ideato da una dipendente TNT di Padova, Giulietta Viola e selezionato tra oltre 150 proposte pervenute ad un’apposita eco-giuria di 40 colleghi. Lo slogan, accompagnato da una grafica pop, si rifà al colore sociale di TNT, l’arancione, legandolo indissolubilmente al suo impegno “verde”.

TNT Express Italy, oltre a questa azione eco-elettorale, ha messo in piedi diverse iniziative ecologiche nel corso del 2012: oltre a spegnere – simbolicamente – le proprie insegne in tutta Italia in occasione di “M’illumino di meno”, ogni giorno infatti spegne i propri pc rimasti accesi o inattivi per lungo tempo grazie ad un software automatico di “power saving” (installato su 700 pc nelle filiali e presso la sede) che permette di risparmiare sino a 140 tonnellate/anno di CO2.

Il tutto nell’ambito del programma “Green IT” che punta a ridurre i consumi energetici con benefici economici e ambientali senza minimamente penalizzare le prestazioni.

sul fronte dell’illuminazione sostenibile, TNT Express Italy sta sostituendo i neon presenti nei propri depositi con tubi a led: nel solo Hub di Piacenza, una delle sedi dove è stato già effettuato l’intervento insieme alla Filiale di Lecco e, prossimamente, quella di Torino, sono stati risparmiate 58 tonnellate di C02

Il corriere espresso appoggia quindi pienamente l’obiettivo della giornata di promuovere l’uso di energia alternativa: dal 2006 tutte le sue Filiali, infatti, sono alimentate, da energia idroelettrica, quindi proveniente da fonte totalmente rinnovabile.

TNT premiata con il Lean & Green Award 2012

TNT Express Italy si è aggiudicata a fine 2012 il “Lean & Green Award 2012” quale riconoscimento per il suo grande impegno sul fronte del radicale abbattimento delle emissioni nocive e del coinvolgimento degli stakeholder sulle tematiche ambientali.

“Lean & Green” è un programma ideato dalla società olandese Connekt nel 2007 e che punta a coinvolgere le aziende europee su un impegno concreto, realizzabile e misurabile: la diminuzione delle emissioni di CO2 pari al 20% entro 5 anni, attraverso la revisione dei propri processi logistici e operativi al fine di abbattere il cosiddetto“waste”* dalla propria supply chain.

Il programma è stato lanciato in Italia lo scorso anno e nel nostro Paese TNT Express Italy è stata una delle prime 7 aziende ad aderire e ad aggiudicarsi il premio, quale riconoscimento del suo impegno concreto, misurato da un apposito action plan condiviso e certificato. TNT aveva già conseguito il medesimo riconoscimento in Olanda.

“Lean & Green” prevede che un sistema di “governance” venga impostato all’interno dell’azienda e che l’ente italiano preposto al monitoraggio (Freight leaders Council – FLC*)

effettui un audit con cadenza semestrale. Il rispetto degli obiettivi  dichiarati e misurabili è conditio sine qua non per la conferma dell’Award e dell’allineamento dell’Azienda alla filosofia Lean & Green.

Il programma è totalmente in linea con gli obiettivi e le azioni intraprese da TNT Express Italy in questi anni, sia sul fronte della diminuzione dell’impatto ambientale delle proprie infrastrutture, sia sul lato del contenimento delle emissioni derivante dall’attività “core” di trasporto e distribuzione espressa.

Lean & Green – spiega Joost Bous, Operations Director di TNT Express Italy – è un riconoscimento che punta a promuovere una cultura “fattiva” della sostenibilità, e il nome stesso del programma è perfettamente in sintonia con il nostro modo di operare e di intendere il business. Siamo orgogliosi – ha proseguito il manager – di essere tra i primi ad adottare questo programma in Italia e il nostro impegno è ora rivolto all’attuazione degli ambiziosi obiettivi che abbiamo sottoscritto. Tra l’altro – conclude il manager – Lean & Green è assolutamente complementare all’approccio di lean management che stiamo strutturando all’interno dell’azienda”.

TNT trasporta le campane di Notre Dame

Uno dei monumenti-simbolo di Parigi, Notre Dame – la prima chiesa gotica della storia – compie quest’anno 850 anni e, per l’occasione, si dota di nove nuove campane. La più grande, battezzata “Maria” in onore della Beata Vergine, è stata forgiata a fine 2012 nei Paesi Bassi dalla Royal Eijsbouts, una delle poche fonderie al mondo in grado di ottenere la qualità del suono desiderata. Pesa 6,5 tonnellate ed ha un diametro di 2,06 metri. E’ stata realizzata sciogliendo 850 mattoni in bronzo di 10 chili ciascuno. La tecnica di costruzione utilizzata è uguale a quella medievale ma il servizio di trasporto espresso scelto per far arrivare la campana a destinazione è quello “best in class” tipico del terzo millennio: è stata infatti TNT Express a trasportare a fine dicembre con un camion dedicato il prezioso manufatto da Asten, in Olanda, alla fonderia francese Cornille-Harvard a Villedieu-les-Poêles, in Normandia. Da lì, lo scorso 21 dicembre ha raggiunto Parigi e la cattedrale, per essere poi installata nella torre a sud di Notre Dame.

TNT City Logistic con i trecicli elettrici anche in Spagna

TNT Express España ha avviato con successo
l’utilizzo di due tricicli elettrici per la distribuzione nelle zone più
centrali di Madrid e nel Barrio de Las Letras. Questa soluzione
alternativa consente di utilizzare un’opzione di trasporto efficiente e
sostenibile riducendo sia le emissioni sia l’intasamento del traffico dei
centri storici.
Lo start up madrileno, avvenuto ad aprile di quest’anno, è stato premiato
con il riconoscimento “Muévete Verde” nella categoria del trasporto
commerciale. Il premio mette in luce le “best practices” a favore della
mobilità sostenibile in Madrid. Già nel primo anno di utilizzo è stata
prevista una riduzione delle emissioni nocive pari a 11,5 tonnellate di
CO2.
I benefici sono anche per i clienti di TNT: il centro di Madrid, infatti,
è soggetto a restrizioni del traffico e l’utilizzo dei tricicli consente
di bypassarle e di effettuare ritiri e consegne senza restrizioni
temporali.
Il progetto di ritiri e consegne di TNT in centro città tramite tricicli a
pedalata assistita è parte del programma di soluzioni sostenibili per la
distribuzione nell’ultimo miglio di TNT Express denominata City logistics.

TNT utilizza questi mezzi in Spagna, oltre che a Madrid, anche a
Barcellona, dove sono attivi altri tre tricicli, e in diverse altre città
europee: sono oltre 30 i veicoli di questo tipo attualmente circolanti, ed
in particolare a Ginevra, Londra, Parigi, Bruxelles. I tricicli sono
impiegati anche in Italia, dove dal  2011 sono stati “varati” tricicli a
pedalata assistita nelle città di Padova, Vicenza e, prossimamente, Milano
e Torino, con l’obiettivo di implementare in modo progressivo e costante
il numero di tricicli in Italia entro il 2013.
Veicoli elettrici e a pedalata assistita sono presenti nelle flotte TNT,
oltrechè in Spagna e Italia, anche in UK, Francia e Turchia.
TNT non punta solo sull’utilizzo di mezzi a basso impatto ambientale, ma
lavora parallelamente all’ottimizzazione dei propri processi operativi per
ottimizzare la percorrenza dei propri mezzi e quindi le emissioni nocive,
come dimostra il suo progetto GO (Global Optimization) premiato con il
prestigioso riconoscimento internazionale Franz Edelmann 2012.
Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner