Articoli marcati con tag ‘tram elettrico senza fili’

Nasce primove, il tram elettrico senza fili di Bombardier

La Bombardier Transportation ha presentato nei giorni scorsi Bombardier Primove, il primo tram senza catenaria e totalmente privo di rete aerea di alimentazione. “L’esclusiva tecnologia Primove è l’unico sistema al mondo in grado di garantire la libera circolazione senza catenaria su tracciati di varia lunghezza,” ha dichiarato l’Ing. Roberto Tazzioli, presidente e amministratore delegato di Bombardier, che ha aggiunto: “Il nuovo tram apre a prospettive del tutto nuove, soprattutto per quei tram che circolano nei centri cittadini ad alto valore paesaggistico e architettonico, che potranno così preservare intatto il loro fascino grazie all’eliminazione dei cavi sospesi. Inoltre, questo tipo di tram dispone della tecnologia Bombardier Mitrac, un sistema che consente un ulteriore risparmio di energia”.

Tra i principali vantaggi per gli operatori ferroviari: un sistema di alimentazione elettrica nascosto alla vista, isolato e facile da installare, e resistente a qualunque tipo di condizioni atmosferiche. Inoltre, il sistema di trasmissione elettrica, molto sicuro, riduce l’usura delle parti meccaniche. La propulsione elettrica è a emissioni zero e riduce notevolmente l’inquinamento acustico. La tecnologia Primove è uno dei prodotti di punta di Bombardier Eco4, la formula presentata lo scorso settembre, fondata sull’equilibrio delle quattro `E’: energia, efficienza, economicità ed ecologia; una tecnologia innovativa a bassissimo impatto ambientale, che aiuterà gli operatori del settore ferroviario a incrementare l’affidabilità e le performance dei propri treni, riducendo allo stesso tempo i costi energetici.

Il principio innovativo alla base del sistema Primove è la trasmissione di corrente elettrica indotta, molto utilizzata nell’industria automotive e per la prima volta applicata a mezzi di trasporto su rotaia.
Un ulteriore vantaggio è rappresentato dal Mitrac Energy Saver: montato sul tetto del tram, questo sistema presenta dei condensatori che immagazzinano l’energia rilasciata dall’impianto di frenata per poi riutilizzarla in movimento o per ottenere una maggiore spinta in accelerazione. Test svolti regolarmente a partire dal 2003 dimostrano che, il sistema garantisce fino al 30% di risparmio energetico, e dunque una riduzione dei costi e delle emissioni. Questa tecnologia può anche essere utilizzata per dare maggiore spinta al veicolo durante l’accelerazione. Il sistema si avvale di una tecnologia di condensatori a doppio strato, un dispositivo che immagazzina l’elettricità prodotta durante la frenata.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner