Articoli marcati con tag ‘Tunnel’

Anti-Tav in salsa fiorentina, “No al tunnel dello spreco”

No Tunnel Tav

Dopo le proteste in Val di Susa, tornano a farsi sentire i pacifici No Tav fiorentini. Alcuni tra i capitani dei Comitati e gli esperti del settore si sono riuniti ieri per dire ancora una volta no al sottoattraversamento dell’Alta velocità a Firenze. Stavolta in nome della “spending review” della battaglia al “continuo aumento del debito pubblico”, che renderebbe l’Italia ancor di più “bersaglio della speculazione internazionale”.

A Palazzo Vecchio ieri erano presenti il professor Alberto Asor Rosa e l’ex direttore della Normale di Pisa Salvatore Settis, autori di una lettera al Presidente del Consiglio Mario Monti.  Al di là dell’impatto “devastante”, si legge nella lettera, che il progetto avrebbe sul capoluogo toscano “la situazione delle finanze dello Stato italiano ne sconsiglia la realizzazione”. Nonostante questo, sottolineano a Monti gli autori del documento, “in un periodo in cui i mercati finanziari si concentrano sul debito pubblico di Stati come Spagna, Portogallo, Italia, il suo governo sostiene con forza le grandi opere, che, qualora venissero perseguite, produrrebbero un ulteriore e notevole aumento del debito pubblico”.

Tav, anche Abruzzo e Marche danno battaglia. Ma per averla

Cna in rivolta

Mentre non accennano a placarsi le proteste in Val di Susa contro la realizzazione del tunnel Tav, Abruzzo e Marche sono pronte a dare battaglia. Ma per non essere escluse dai tracciati. E dagli ingenti investimenti.

“Occorre aprire subito un tavolo di confronto con i diversi soggetti istituzionali interessati – afferma la Cna delle due regioni coinvolte, o meglio, non coinvolte dall’Alta velocità – interessati per rivedere le scelte in materia di investimenti ferroviari per i prossimi anni”.

Le imprese di Abruzzo e Marche – afferma la Cna – uniranno la propria voce per contrastare in tutte le sedi scelte strategiche destinate a penalizzare le nostre terre in modo irreparabile.

Il Belgio sperimenta l’alta velocità verde.

I treni verdi sono una prospettiva affascinante... peccato per i costi ancora proibitivi.

Belgio – tratta Anversa-Amsterdam – e finalmente il treno elettrico.

La tratta è stata inaugurata da un mezzo ad alta velocità che collega Parigi ad Amsterdam passando appunto per Anversa.

Un mezzo elettrico? E dov’è la novità? Da un pezzo auto e case, si sa, possono andare avanti con i pannelli solari! Ma la novità è un’altra: il treno si muove grazie a una galleria di tre km tutta ricoperta di pannelli fotovoltaici.

E non è solo il treno a correre con quest’energia pulita, anche le stazioni avranno l’energia per far funzionare i loro bulloni! Mica male.

E’ la prima volta che succede in Europa.


La galleria.

Le ricerche sull'energia solare sono ben motivate dal bassissimo impatto sull'ambiente.

La tratta passa vicino ad un’antica foresta e c’era un pericolo: gli alberi possono cadere e non guardano in faccia treni o binari. Così il tunnel doveva proteggere il

passaggio.

Ora 16 mila pannelli solari ricoprono la superficie sopra al tunnel, per la bellezza di 50.000 mq. Come riempire 8 campi da calcio di pannelli.

L’opera è il risultato della collaborazione tra Enfinity, società per lo sviluppo di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili, Infrabel, gestore delle ferrovie belga, i comuni Braschaat e Schoten, e Solar Power Syste, azienda esperta nel solare.


Il tunnel misura 3,3 km per 16.000 pannelli solari.

La tecnologia.

Circa 3,3 MWh l’anno. Praticamente il consumo annuale di circa 1.000 famiglie. L’energia prodotta è destinata a far funzionare la segnaletica, l’illuminazione e il riscaldamento delle stazioni. E ovviamente: le vetture! Quante? Enfinity, con questo progetto, parla di arrivare a muovere ben 4.000 treni ogni anno. Corrispondono grossomodo a una giornata di intenso traffico su rotaia. Leggi il resto di questo articolo »

San Gottardo, i camion salgono sul treno. Per sempre?

Il tunnel del San Gottardo

Una “autostrada viaggiante” sui binari per i mezzi pesanti e corsie aperte solo al traffico locale. E’ la proposta avanzata dall’Iniziativa delle Alpi per risanare la galleria del San Gottardo, il cui tunnel ferroviario di base sarà inaugurato nel 2016/2017.
La riqualificazione della galleria autostradale avverrà solo dopo il 2020. In vista di questa data ecco come attrezzarsi. “L’autostrada viaggiante – dichiara Fabio Pedrina, consigliere nazionale e presidente dell’Iniziativa delle Alpi – permetterà sia di risanare la galleria stradale senza realizzare un secondo tubo, sia di ridurre il passaggio di mezzi pesanti al livello prescritto dalla legge”. Una soluzione che, dopo il periodo dei cantieri, potrebbe diventare permanente, prolungando i vantaggi ambientali.

Per farlo sarebbe sufficiente rendere definitiva la soluzione prevista dalla Confederazione per il periodo di risanamento del tunnel: tre treni l’ora per direzione per il trasporto di tutti i camion che saranno ancora autorizzati ad attraversare le Alpi dal 2018/2019. Con molteplici vantaggi in termini di risparmio economico e di sicurezza all’interno della galleria.

Il governo austriaco approva il piano per il tunnel ferroviario tra Innsbruck e Fortezza

I lavori nel tunnel

Il governo austriaco ha approvato il piano di lavori per un tunnel ferroviario che collegherà l’Austria all’Italia, ovvero: Innsbruck a Fortezza. I lavori per il tunnel del Brennero inizieranno già quest’anno e proseguiranno fino al 2016.

Il vicepresidente della Commissione europea e Commissario dei Trasporti, Siim Kallas, e Pat Cox, ex presidente del parlamento europeo, hanno accolto la decisione del governo austriaco come un importante passo verso l’obbiettivo di trasferire le merci che passano attraverso le Alpi, dalla strada alla rotaia.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner