Articoli marcati con tag ‘UIC’

FS Italiane: Elia firma carta impegni per riduzione impatto ambientale

Ridurre l’impatto ambientale e il consumo di energia delle società del Gruppo, anche stimolando il trasferimento modale verso la ferrovia nei mercati nazionali e internazionali, sono alcune delle azioni illustrate nella Carta sulla riduzione dell’impatto ambientale, elaborata da UIC (International Union of Railways) e firmata dall’Amministratore Delegato del Gruppo FS Italiane, Michele Mario Elia, con la quale il Gruppo FS Italiane conferma il proprio impegno nello sviluppo e nel perseguimento di politiche rivolte alla sostenibilità.

In qualità di Acting Chairman dell’UIC Elia, in carica  lo scorso agosto, presenterà la Carta il prossimo 28 novembre a Parigi, durante la campagna “Train to Paris” della UIC.

Alla presenza del Segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, l’Amministratore Delegato del Gruppo FS Italiane entrerà nel merito degli impegni: ridurre il consumo energetico dell’azienda, diminuire le emissioni di CO2, agire per il trasferimento modale, comunicare all’esterno queste buone pratiche per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dell’inquinamento ambientale.

“Il settore ferroviario – afferma l’Amministratore Delegato del Gruppo FS Italiane – rappresenta una modalità di trasporto efficiente e dal minor impatto ambientale, tuttavia riconosciamo la nostra responsabilità relativa alla necessità di un ulteriore miglioramento. Questo impegno fissa obiettivi ambiziosi ma raggiungibili”.

Train to Paris

Campagna che coinvolge tutte le ferrovie del mondo, coordinata dalla UIC, che ha come obiettivo aumentare la consapevolezza del ruolo che ha il trasporto sostenibile e in particolare il trasporto ferroviario a basse emissioni di carbonio.

Mauro Moretti eletto Presidente UIC Europe

Nell’intervento di accettazione dell’importante incarico internazionale, Moretti ha sostenuto la necessità di avere un sistema ferroviario competitivo per uno sviluppo dei trasporti sostenibile e responsabile. Questa missione sarà perseguita se la ferrovia saprà investire in innovazione tecnologica e spingerà per una maggiore standardizzazione e interoperabilità delle reti nazionali.

In particolare Moretti si è soffermato sul programma di ricerca 2014-2020 Shift to Rail, a cui l’Unione Europea destinerà oltre 1.000 milioni di euro. FS Italiane, membro del comitato direttivo dell’iniziativa, vi parteciperà direttamente, mentre l’UIC Europa rappresenterà tutte le imprese

Moretti rieletto vicepresidente UIC

Mauro Moretti, Amministratore Delegato del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, è stato rieletto, per la terza volta consecutiva, alla Vicepresidenza dell’International Union of Railways (UIC).

Ai lavori hanno partecipato anche Dilma Vana Rousseff, Presidente della Repubblica del Brasile, e Joseph C. Szabo, Amministratore della Federal Railroad Administration (FRA).

La Presidente del Brasile ha presentato all’Assemblea UIC il programma di investimenti per la realizzazione della nuova linea AV brasiliana, fra Rio de Janeiro e San Paolo, a cui il Gruppo FS Italiane è interessato. L’Amministratore della FRA ha, invece, illustrato i programmi per le nuove linee AV pianificati dall’Amministrazione americana, guidata dal Presidente Barack Obama.

La Vicepresidenza UIC assegnata per la terza volta a Mauro Moretti è il riconoscimento per l’impegno profuso in ambito sia europeo sia internazionale e per la capacità di rappresentare al meglio gli interessi del settore ferroviario, come conferma anche la carica di Presidente del CER (Community of European Railways and Infrastructure Companies).

Passaggi a livello killer : In Italia nel 2011 18 morti

Gli incidenti ai PL non sono imputabili alle Ferrovie Italiane ma sono causati dal mancato rispetto del Codice della Strada e di alcune semplici regole salva-vita che possono essere così riassunte:

  • attraversare solo quando le barriere sono completamente alzate;
  • fermarsi quando le sbarre sono in chiusura;
  • attendere la riapertura delle barriere;
  • non scavalcare o passare sotto le sbarre quando sono chiuse;
  • non sollevare le barriere quando sono abbassate;
  • rispettare la segnaletica e i semafori stradali che proteggono i passaggi a livello;
  • osservare scrupolosamente le norme del Codice della Strada.

La “Giornata internazionale di informazione e sensibilizzazione sui passaggi a livello” – promossa da Commissione Europea e Union Internationale des Chemins de Fer (UIC) – ha lo scopo di informare i cittadini sui comportamenti sicuri da adottare nel rispetto del Codice della Strada.

Il Gruppo Ferrovie dello Stato sostiene l’iniziativa insieme ad altri 40 Paesi, diffondendo il video ILCAD 2012 (International Level Crossing Awareness Day- ilcad.org), “Al passaggio a livello, priorità alla vita!” attraverso il sito web ferroviedellostato.it e il quotidiano online del Gruppo FS Italiane FSNews (fsnews.it). Notizie sulla Campagna di prevenzione ILCAD saranno diffuse anche dai canali web FSNews Radio e La Freccia.TV. Informazioni anche sul magazineLa Freccia” e twitter.

Nel 2011, il Gestore dell’infrastruttura, Rete Ferroviaria Italiana, ha soppresso 94 passaggi a livello, con un investimento complessivo di circa 58 milioni di euro.

L’obiettivo di RFI per il 2012 è di sopprimerne ancora 57, ubicati quasi tutti sulle linee fondamentali.

I passaggi a livello saranno sostituiti con sottopassi o cavalcavia. Gli interventi sono finanzianti dallo Stato con appositi fondi e sono concordati con gli Enti locali (Regioni, Province e Comuni) e/o Enti quali l’Anas.

Oggi,  i passaggi a livello in esercizio sono 5.901 (1.263 quelli la cui responsabilità è affidata direttamente ai privati) su oltre 16.700 km di linee del network di RFI.

Sugli oltre 6.400 chilometri di linee fondamentali, dove transita il 90 per cento del traffico ferroviario, i passaggi a livello sono 471 (di cui 48 in consegna a privati) e sono i più impegnativi da sopprimere perché inseriti nei più importanti sistemi urbani. Sulla rete complementare (9.339 km) i passaggi a livello sono 5.430 (di cui 1.215 in consegna ai privati).

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner