Articoli marcati con tag ‘valle d’aosta’

Trenitalia, Valle d’Aosta: manca il contratto di servizio per il 2014

La revisione dell’offerta oggi in vigore è imposta dalla perdurante assenza di un Contratto di Servizio per il 2014 e, quindi, di un contraente pubblico, Stato o Regione, che con tale Contratto definisca quantità e caratteristiche dei servizi e ne assicuri il relativo pagamento.

Trenitalia sarà quindi costretta a ridurre da 89 a 37 le corse previste nei giorni lavorativi, continuando tuttavia ad assicurare un livello di servizi che resterà superiore a quelli minimi essenziali.

Già in relazione al precedente Contratto di Servizio, siglato con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Trenitalia vanta crediti per servizi erogati negli anni 2011, 2012 e 2013 che assommano a oltre 70 milioni di euro (circa 23,5 milioni l’anno).

La decisione di ridurre in maniera importante l’offerta è stata annunciata con ampio anticipo da Trenitalia alla Regione dopo numerosi e infruttuosi incontri, e lettere di sollecito, con le varie Amministrazioni interessate (Regione, Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Ministero dell’Economia e Finanze).

Le variazioni all’orario saranno rese note con locandine affisse nelle stazioni e attraverso i media del Gruppo FS Italiane.

In Lombardia e Valle D’Aosta nuovi contributi per l’apertura di distributori di metano

Nuovi distributori per le reti a metano di Lombardia e Valleè

Lombardia e Valle d’Aosta hanno recentemente emanato nuovi provvedimenti per incentivare l’apertura di nuovi punti di rifornimento di metano per autotrazione. A renderlo noto è l’Osservatorio Metanauto, struttura di ricerca sul metano per autotrazione.
La Regione Lombardia ha stanziato nuove risorse per lo sviluppo della rete di distribuzione del metano, puntando su progetti sperimentali per l’uso del metano liquido come carburante. Con la Delibera di Giunta Regionale n. IX/2342 la Regione Lombardia finanzia la sperimentazione di soluzioni che consentano il rifornimento con metano liquido di automezzi dotati di appositi serbatoi criogenici. La misura massima del contributo assegnabile per ogni domanda è pari al 50% dell’investimento ammissibile (max. 100.000 euro). Le domande devono essere presentate entro le ore 12 del 23/11/2011 e gli impianti finanziati dovranno essere realizzati entro il 31/12/2012.
La Regione Valle d’Aosta, con la Deliberazione n. 2280, ha promulgato il “Bando di concessione di contributi alle PMI per il potenziamento di impianti esistenti o la realizzazione di nuovi impianti di distribuzione di gas metano, …”. Il provvedimento, che prevede uno stanziamento complessivo di 100.000 euro, riguarda sia gli impianti stradali sia quelli autostradali e prevede che il contributo non possa superare il 70% delle spese ammissibili, fino a un massimo di 50.000 euro per intervento. Le domande di contributo dovranno essere presentate entro le ore 12 del 20/12/2011.
“Si tratta di due iniziative – dice Dante Natali, presidente di Federmetano ed a capo dell’Osservatorio Metanauto – che dimostrano la grande attenzione riservata al metano per autotrazione in Lombardia ed in Valle D’Aosta. Bisogna ricordare che il metano è il carburante più ecologico tra quelli attualmente maggiormente diffusi e per questo rappresenta anche la soluzione più adatta per ridurre le emissioni di sostanze inquinanti provenienti dai trasporti su strada. Le amministrazioni regionali possono fare molto per favorire lo sviluppo del metano; le iniziative di Lombardia e Valle d’Aosta potrebbero essere replicate nelle altre regioni italiane, contribuendo così ad accrescere i benefici effetti apportati dall’utilizzo del metano”.

Valle d’Aosta, arriva il bus a chiamata. Anche by night

Il bus a chiamata è attivo da questa settimana

Ai piedi del Monte Bianco arriva il bus a chiamata. A metà strada tra un taxi e un autobus, il servizio “Allo Bus Valdigne” e “Allo Nuit Valdigne”, propone una valida alternativa all’auto nell’Espace Mont-Blanc, area caratterizzata da una forte sensibilità ambientale.

I bus a chiamata sono già operativi nelle fasce diurne dalle 8 alle 12 e dalle 14 alle 18, dal lunedì al sabato, orario destinato ad allargarsi in alta stagione (tutti i giorni dalle 8 alle 20, escluso il 25 dicembre). Le corse coprono tutte le frazioni situate nei comuni di La Salle e di Morgex. Il servizio notturno, invece, è allargato anche ai comuni di di Pré-Saint-Didier e di Courmayeur e copre la fascia oraria dalle 20 alle 2 di notte.

Per prenotare la corsa è necessario telefonare allo 0165 367039 per il servizio diurno, mentre per la notte e i festivi è attivo il numero 335 7158417. Le tariffe variano da 1 a 3 euro per la singola corsa in funzione della distanza percorsa. Il servizio è costato 46mila euro alla Regione Valle d’Aosta.

Valle D’Aosta, rischia di chiudere l’unico distributore di metano

L'unico distributore valdostano di metano, a Plan Felinaz

Serrata in vista per l’unico distributore di metano della Valle D’Aosta. Lo segnala un gruppo di cittadini valdostani scrivendo una lettera tutt’altro che rassegnata alla redazione di Metauto Magazine. Il distributore fu inaugurato nel 2009 a Plan Felinaz, frazione di Charvensod, e ora – si legge nella lettera – “inaspettate dichiarazioni pubbliche minano la naturale certezza dei fieri metanisti valdostani e non, di poter fare rifornimento per le proprie auto sul nostro territorio” che quindi, Sardegna a parte, resterebbe il solo a non poter usufruire più del metano. Tra le richieste avanzate dal gruppo di utenti c’è, ovviamente, la riapertura del distributore ma anche l’allargamento della rete distributiva su tutto il territorio valdostano e il proseguimento delle politiche regionali volte a incentivare l’uso di carburanti a basso impatto ambientale. A questo proposito, infine, i metanisti pongono alle autorità una serie di quesiti, mettendo in luce come le politiche ecosostenibili siano di fatto distanti dalla realtà. Maggiori informazioni sul sito web http://metanistivda.wordpress.com.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner