Articoli marcati con tag ‘velocità’

I nuovi treni acquistati dalla Regione Sardegna potranno viaggiare a 150 km/h

Sulla rete ferroviaria della Sardegna già oggi possono viaggiare fino a 150 chilometri orari i nuovi treni diesel CAF acquistati dalla Regione.

È la velocità massima consentita dalle attuali caratteristiche tecniche del tracciato ferroviario e dall’orografia del territorio attraversato.

I 150 km/h saranno possibili non appena l’’Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria (ANSF) rilascerà alla società costruttrice l’autorizzazione all’ammissione in servizio dei nuovi convogli. L’iter, dopo le prove effettuate fino a 150 km/h in linea, è nella fase finale.

In Toscana sono già in corso i test per certificare l’idoneità dei treni diesel alla velocità di punta di 180 km/h. I nuovi convogli diesel potranno raggiungere questa velocità in Sardegna al termine di queste prove tecniche, che dovranno passare al vaglio dell’ANSF, e a conclusione dei lavori di potenziamento infrastrutturale e tecnologico della rete ferroviaria dell’Isola.

La pianificazione degli interventi, temporale e economica, è inserita nell’aggiornamento che Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Rete Ferroviaria Italiana stanno definendo per il Contratto di Programma 2012-2016, parte Investimenti.

Nell’ambito dell’upgrading infrastrutturale e tecnologico è prevista anche l’installazione del Sistema di controllo della marcia del treno (SCMT). L’SCMT, sistema di protezione della marcia del treno, controlla istante per istante che la velocità del convoglio non sia superiore a quella consentita in ogni particolare punto della linea. In caso contrario comanda in automatico la frenatura del treno. I macchinisti guidano in modo tradizionale in base alle caratteristiche dell’infrastruttura, a quelle del treno e al segnalamento laterale. Le protezioni offerte dall’SCMT consentono, così, di incrementare ulteriormente la sicurezza di esercizio.

Massima è l’attenzione che tutti i soggetti interessati hanno per l’upgrading complessivo della rete ferroviaria sarda, tanto che l’argomento è oggetto di tavoli tecnici che RFI e il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti hanno in corso.

RFI, quale Gestore della rete ferroviaria nazionale, ha il compito di assicurare la sicurezza (safety) dell’intero sistema ferroviario (binari, scambi, segnali, sistemi di alimentazione elettrica) con il costante e continuo mantenimento in efficienza dell’infrastruttura esistente.

Dash lancia un’elettrica con 145 Km di autonomia

Se l’auto elettrica è considerata una seconda vettura, per la scarsa autonomia e il lungo tempo di ricarica delle batterie, il nuovo veicolo elettrico Dash Innova, costruito nello stato americano dell’Illinois, punta al ruolo di terza vettura, pensata per la mobilità nei centri città e nelle grandi aree commerciali. Con una struttura a metà strada tra un carrello da golf e un commuter elettrico come quelli usati negli aeroporti, la Dash Innova può essere utilizzata, riferisce il Los Angeles Time, soltanto in città e ne è vietato l’uso sulle grandi arterie e ‘motorway’ americane. ”E’ pensato per essere la terza vettura di famiglia, accanto ai veicoli principali di casa – ha detto Marta Cyhan, amministratore delegato di Innova US -. E’ per le persone che vogliono provare, prima di optare per la completa sostituzione (con un’auto elettrica)”. Innova US è una ‘startup’ con sede a Oak Brook, nell’Illinois, che inizia ora a prendere ordini per l’auto mini-elettrica.
L’azienda prevede di consegnare le prime unità a partire dal mese di ottobre e di produrre fino a 100 auto nel periodo iniziale dell’attività. Con una velocità massima di circa 60 km/h, Dash promette un’autonomia di 145 Km con una ricarica completa e una modalità di funzionamento paragonabile a quella delle auto elettriche più grandi. La vettura costerà negli Stati Uniti tra 9,995 e 13,000 dollari, pari a importi tra 7.550 e 9.800 euro, a seconda che gli acquirenti scelgano una batteria al piombo-gel, con un’autonomia di 45 miglia (72 km), o una più costosa batteria agli ioni di litio, con un’autonomia di 90 miglia (145 km). La Innova US spera di iniziare a vendere il Dash nella California del Sud e del Nord, a New York e in alcune aree dell’Illinois e della Florida. Per il momento non è prevista l’importazione nel nostro paese. All’interno dei mercati di lancio, Dash Innova si rivolge alle famiglie, ai giovani laureati e agli universitari. ”E’ pensata per la tipica vita cittadina” ha detto la Cyhan. E ha aggiunto che la società vorrebbe esplorare le opzioni di una quattro posti e di una versione pick-up, per uso commerciale. Secondo la Innova il proprietario spenderebbe meno di 25 centesimi al giorno usando una Dash.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner