Articoli marcati con tag ‘Vincenzo Soprano’

Trenitalia consegna il 14° Vivalto alla Regione Lazio

Oggi alla stazione di Viterbo Porta Fiorentina, l’AD di Trenitalia Vincenzo Soprano ha consegnato il quattordicesimo Vivalto dei 26 acquistati dalla Regione Lazio per i pendolari. Il nuovo treno viaggerà sulla linea FL3 Roma – Viterbo.

Oltre all’amministratore delegato della società di trasporto del Gruppo FS Italiane e al Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, all’evento hanno partecipato l’Assessore regionale alle Politiche del Territorio e alla Mobilità Michele Civita, il Sindaco di Viterbo Leonardo Michelini, il Direttore Divisione Passeggeri Regionale Trenitalia Orazio Iacono e il Direttore Divisione Passeggeri Regionale Trenitalia Lazio Maria Annunziata Giaconia.

Con l’introduzione del nuovo orario invernale di Trenitalia, sulla FL3 è entrato in esercizio un nuovo modello che prevede 6 treni con 6 vetture anziché 5, con un’offerta quotidiana di posti che è passata da 3.600 a 4.200, con un incremento percentuale del 17%.

Sul “Viterbetto”, la tratta Viterbo-Orte-Roma, con l’introduzione del nuovo orario sono attive cinque coppie di treni con 5 vetture anziché quattro, con un’offerta di posti quotidiana che è passata da 4.700 a 6.000, con un incremento percentuale pari al 28%.

Il nuovissimo Vivalto, consegnato oggi alla stazione di Viterbo, composto da 5 carrozze di cui una semipilota, ha una capacità di trasporto di circa 600 passeggeri ed è dotato di impianto di climatizzazione, di monitor per la diffusione di video informativi, di videosorveglianza a circuito chiuso, di zona attrezzata per i disabili e di un’area polifunzionale attrezzata anche per il trasporto delle biciclette. Con la consegna alla Regione Lazio del nuovo treno viene rafforzato e migliorato il materiale rotabile a disposizione dei pendolari del Lazio, venendo incontro alle esigenze degli utenti del trasporto su ferro. Si tratta del secondo treno di nuova generazione che entra in esercizio sulla tratta Roma-Viterbo dall’insediamento della nuova amministrazione regionale, una tratta molto utilizzata dai pendolari da e verso la Capitale. La nuova offerta ferroviaria  della Regione Lazio tiene conto di un lavoro che è stato portato avanti a stretto contatto con le associazioni, con i comitati dei pendolari e con gli enti locali. Una fase di ascolto importante che ha consentito, di rimodulare l’offerta dedicata all’utenza sulla base delle esigenze dei pendolari negli orari più critici. Proprio in risposta alle richieste dei pendolari, è stato velocizzato il servizio ferroviario fra Roma e Viterbo, tagliando i tempi di percorrenza di due coppie di treni in orari di punta. Con la consegna del secondo treno (per un totale di 3 Vivalto sulla tratta), i collegamenti effettuati con Vivalto dal 12 aprile passeranno dagli attuali 4 al giorno a 8 (6  fra Viterbo e Roma e 2  in area urbana). Con l’introduzione del nuovo Vivalto i posti offerti in fascia pendolare aumenteranno di oltre il 4%).

Soprano sul trasporto regionale: “Si apre la stagione delle gare. Trenitalia pronta a competere

“Negli ultimi anni, rispetto ai contratti di servizio firmati con le Regioni, si è assistito ad un taglio di offerta medio di circa il 10 per cento, con punte in alcune Regioni anche del 20: un treno su cinque”. Lo ha detto l’amministratore delegato di Trenitalia, Vincenzo Soprano, oggi durante la presentazione di Pendolaria, l’annuale rapporto di Legambiente sul trasporto locale e metropolitano. “Questo, ovviamente, avviene per mancanza di risorse di alcune Regioni – ha precisato Soprano – Per fortuna altre hanno invece investito, mantenendo i livelli di servizio e questo ci ha consentito di indebitarci con il sistema bancario per comprare treni nuovi”.

“Tuttavia, abbiamo quasi un miliardo e 300 milioni di crediti con le Regioni e, di questi, quasi un miliardo è scaduto – ha proseguito l’ad della società di trasporto del Gruppo FS Italiane – Una situazione di solvibilità che dovrà essere risolta in vista dell’apertura del mercato. Quella delle gare, infatti, è la vera soluzione, che condizionerà il sistema in modo determinante”.

Un punto, quello delle gare, su cui Vincenzo Soprano ha battuto molto anche parlando con i giornalisti, a margine della presentazione. “L’apertura del mercato è fondamentale e Trenitalia è pronta a competere nel settore per noi più importante in questo momento – ha sottolineato l’ad – auspicando che si seguano le esperienze europee più riuscite”. Per Trenitalia – presente anche in Germania come operatore – il percorso tedesco sembra decisamente il migliore.

Basilicata: l’AD di Trenitalia incontra l’Assessore ai Trasporti della Regione

Le prospettive e alcuni temi cruciali della mobilità ferroviaria in Basilicata sono stati al centro dell’incontro, avvenuto nella sede romana di FS Italiane, tra l’amministratore delegato di Trenitalia, Vincenzo Soprano, e l’assessore all’Ambiente, al Territorio, alle Infrastrutture, alle Opere Pubbliche e ai Trasporti della Regione Basilicata, Aldo Berlinguer.

Nel corso dell’incontro Trenitalia ha confermato la consegna alla Basilicata, per febbraio – marzo 2015, di 3 nuove automotrici diesel, parte di una recente commessa assegnata con gara europea da Trenitalia alla società Pesa. Le automotrici di ultima generazione trasportano fino a 300 persone (tra sedute e in piedi) e consentiranno di migliorare gli standard di comfort, puntualità e regolarità del servizio ferroviario regionale.

Sempre su questo fronte, oggetto di specifico Contratto di Servizio tra Regione Basilicata e Trenitalia, si è convenuto di sottoporre a un’attenta revisione l’offerta dei servizi in ambito metropolitano intorno a Potenza, così da migliorarne l’efficacia e renderli più confacenti alle esigenze degli utenti. Per quanto riguarda il Contratto di Servizio con lo Stato, particolare attenzione è stata dedicata ai collegamenti IC Roma – Potenza/Taranto, garantiti dagli Intercity 700, 701, 702 e 707, ed è stato sottolineato che, in questi primi mesi del 2014, i ritardi medi si sono più che dimezzati.

L’incontro è stato cordiale, franco, orientato al massimo pragmatismo e si è chiuso con la reciproca promessa di monitorare con attenzione le questioni sotto esame per aggiornare, al bisogno, valutazioni e interventi.

Diventa operativa la Fondazione FS Italiane

Nel corso del primo Consiglio di Amministrazione della neonata Fondazione,
presieduto da Mauro Moretti, è stato nominato Direttore Luigi Cantamessa.
La missione della Fondazione FS, costituita il 6 marzo, è quella di promuovere,
valorizzare e divulgare l'immenso patrimonio del Gruppo FS Italiane, composto da
treni storici, beni bibliotecari e archivistici, oltre ai materiali audiovisivi.

La Fondazione FS Italiane diventa quindi operativa, in un mese ricco di significato
per il mondo ferroviario nazionale. Nel luglio del 1905, infatti, le Ferrovie dello
Stato rilevarono la gestione delle reti ferroviarie del Regno d'Italia: Adriatica,
Mediterranea e Sicula.

L'obiettivo della Fondazione FS Italiane, nel cui board siedono con Mauro Moretti
anche Michele Mario Elia e Vincenzo Soprano, AD rispettivamente delle due altre
Società fondatrici (Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia), non è quello di
celebrare il passato ma dare impulso nel Paese alla riscoperta della storia delle
ferrovie nazionali divulgandone la cultura, valorizzando il Museo Ferroviario
Nazionale di Pietrarsa, struttura museale unica nel suo genere, organizzando
l'attività di treni storico-turistici, "gioielli di famiglia" del Gruppo FS
Italiane, perfettamente restaurati e funzionanti, che in circa 10 regioni italiane
con i treni d'epoca consentono la riscoperta dell'Italia "minore" dai paesaggi
mozzafiato, agli itinerari alternativi per un turismo "dolce" nella provincia
italiana.

Dal 27 marzo il frecciarossa ferma a Rho Fiera Milano

Dal 27 marzo il Frecciarossa effettuerà fermate speciali a Rho Fiera Milano (linea Milano – Torino) per consentire ai viaggiatori di raggiungere comodamente Fiera Milano.
Due treni, uno al mattino e l’altro nel pomeriggio, fermeranno nella stazione contigua ai padiglioni espositivi, in occasione di diverse importanti manifestazioni in programma da qui a fine anno.
Si comincerà tra due settimane con Mostra Convegno Expocomfort, la biennale mondiale della climatizzazione, impiantistica ed energia, per proseguire con numerosi altri eventi fino a ottobre.
È la prima volta che Trenitalia offre ai suoi clienti e ai visitatori del principale polo fieristico italiano collegamenti diretti con l’Alta Velocità Torino – Milano – Roma.
L’amministratore delegato di Trenitalia, Vincenzo Soprano, ha evidenziato che dopo i nuovi 4 Livelli di Servizio a bordo dei treni Frecciarossa, questa è un’altra operazione innovativa di Trenitalia nella direzione del potenziamento e della diversificazione dell’offerta, con soluzioni accessibili a tutti e in grado di soddisfare ogni esigenza di viaggio. Grazie a questo accordo, espositori e visitatori potranno arrivare con la velocità e il comfort dei Frecciarossa a Rho Fiera.
Ancora una volta le Frecce di Trenitalia “accorciano le distanze”, agevolano la mobilità del Paese collegando velocemente Torino, Bologna, Firenze e Roma con uno dei principali poli fieristici internazionali.
L’importante accordo concluso con Trenitalia – afferma l’amministratore delegato di Fiera Milano, Enrico Pazzali – grazie al quale Fiera Milano entra nel circuito italiano ed europeo dell’Alta velocità ferroviaria, valorizza ulteriormente le manifestazioni che avvengono da noi, dando una ragione in più per privilegiare la nostra location. Da oggi possiamo offrire ai clienti un nuovo servizio, che sono certo verrà molto apprezzato perché supporta lo sviluppo e l’internazionalità delle mostre. Fiera Milano già godeva del supporto di un ottimo sistema di collegamenti terrestri e aerei. L’accordo con Trenitalia ci fa fare ora un ulteriore salto di qualità.
Il nuovo servizio si inaugurerà martedì 27 marzo con il Frecciarossa 9566, in viaggio sulla rotta Roma Termini (partenza ore 6.46) – Torino Porta Nuova (arrivo ore 11.23), che fermerà nella stazione di Rho Fiera Milano alle 10.38. E con il Frecciarossa 9555, programmato da Torino Porta Nuova (ore 18.02) con arrivo a Roma Termini alle 22.45, che fermerà nel polo fieristico alle 18.53. Negli altri orari i visitatori potranno comunque raggiungere Fiera Milano con i treni regionali in partenza da Milano Centrale.

SGS certifica Trenitalia

Unica in Europa tra le Imprese di trasporto pubblico, Trenitalia (Gruppo FS Italiane) è stata certificata dall’ente SGS – riconosciuto da Accredia, l’ente italiano di accreditamento – per il suo sistema di gestione integrato di Qualità, Ambiente e Salute e Sicurezza sul Lavoro.
Le Certificazioni rilasciate a Trenitalia attestano l’assoluta conformità di tutti gli impianti e di tutte le procedure ai tanti requisiti imposti dalla legislazione nazionale e locale, specialmente nell’ambito della tutela ambientale, conferendo in tal modo anche un valore aggiunto agli asset della società. Inoltre, le certificazioni possono essere un elemento qualificante, se non addirittura un requisito, per la partecipazione di Trenitalia a gare nazionali e internazionali.
I Certificati e il Merit Award sono stati consegnati oggi all’Amministratore Delegato di Trenitalia, Vincenzo Soprano, e al Presidente, Marco Zanichelli, presenti i tanti ferrovieri che hanno contribuito alla costruzione e al funzionamento del Sistema di Gestione Integrato di Trenitalia.
Un sistema che ha permesso l’identificazione puntuale di ruoli e responsabilità, ha definito processi e strategie, ha attivato sistemi informatici a sussidio degli operatori, ha previsto percorsi formativi e informativi ed è stato sottoposto nel 2011 a oltre 300 audit.
Trenitalia è quindi da oggi la prima Società di trasporto in Europa, e l’unica grande azienda italiana, a veder riconosciuta e certificata la validità del suo sistema di gestione in tutte le sue 50 unità produttive e i siti operativi, ottenendo la certificazione ISO 9001 per la qualità, la ISO 14001 per la gestione ambientale e la OHSAS 18001 per la salute e sicurezza sul lavoro.
Il riconoscimento giunge al termine di un lungo percorso di verifiche e controlli, con 111 audit, per complessive 171 giornate di valutazione e analisi.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner