Articoli marcati con tag ‘Volvo truck’

Nell’ultimo prototipo di Volvo Trucks viene testata una catena cinematica ibrida per i trasporti a lungo raggio

Volvo Trucks, che ha presentato il Volvo Concept Truck per la prima volta nel maggio del 2016, ha ora ulteriormente sviluppato e perfezionato il veicolo. Oltre ai miglioramenti apportati ad aerodinamica, resistenza al rotolamento e riduzione del peso, la nuova versione dispone anche di una catena cinematica ibrida, una delle prime di questo tipo in veicoli per trasporti pesanti utilizzati per applicazioni a lungo raggio.

“Ci impegniamo per essere all’avanguardia nel campo dell’elettromobilità e per migliorare in termini di riduzione del consumo di carburante e di emissioni”, dichiara Claes Nilsson, CEO di Volvo Trucks. “La società è sempre più orientata verso le energie rinnovabili e siamo convinti che nei prossimi anni l’elettromobilità e le tecnologie ibride acquisiranno ulteriore importanza. La catena cinematica del nostro prototipo è stata sviluppata in modo da assicurare trasporti più efficienti e, di conseguenza, promuovere la diffusione della sostenibilità nel settore. Grazie a questo prototipo acquisiremo esperienze e competenze preziose, che ci consentiranno di sviluppare ulteriormente la tecnologia”.

L’obiettivo della catena cinematica ibrida è recuperare energia nei tragitti in discesa su pendenze superiori all’1% o durante le frenate. L’energia recuperata viene immagazzinata nelle batterie del veicolo e utilizzata per alimentare il camion quando si trova in modalità elettrica su strade pianeggianti o in leggera salita. Per la catena cinematica ibrida, è stata sviluppata una speciale versione avanzata del sistema di supporto alla guida I-See di Volvo Trucks, che analizza la topografia dell’itinerario per stabilire se sia più economico ed efficiente utilizzare il motore diesel o quello elettrico e calcolare il tempo ottimale di utilizzo dell’energia recuperata.

È stato stimato che, nei trasporti a lungo raggio, la catena cinematica ibrida consentirà di procedere con il motore a combustione spento per un massimo del 30% del tempo di guida. Questo permetterà di risparmiare il 5-10% di carburante, a seconda del tipo di veicolo e delle relative caratteristiche, oltre che del ciclo di guida. Consentirà inoltre di guidare in modalità completamente elettrica per 10 chilometri, permettendo al veicolo di operare a zero emissioni e rumorosità minima.

“Oggi, le applicazioni a lungo raggio rappresentano una voce importante del consumo di energia totale nel settore dei trasporti. Grazie all’uso delle tecnologie ibride, la potenziale riduzione di carburante e di emissioni è considerevole e costituisce un importante passo avanti verso gli obiettivi ambientali sia nostri che della società per il futuro”, dichiara Lars Mårtensson, Director Environment and Innovation, Volvo Trucks.

Inoltre, il Volvo Concept Truck sviluppa molti dei miglioramenti raggiunti con i suoi predecessori, tra cui l’aerodinamica, la resistenza al rotolamento e la riduzione del peso del veicolo. “Questa piattaforma consente di verificare molte nuove tecnologie per incrementare l’efficienza dei trasporti”, spiega Åke Othzén, Chief Project Manager, Volvo Trucks. “Alcuni di questi sviluppi sono già disponibili nei nostri camion e altri verranno introdotti in un prossimo futuro. La catena cinematica ibrida è parzialmente basata sulle competenze e le esperienze maturate con gli autobus elettrici e ibridi di Volvo Buses”.

Dati: Volvo Concept Truck

- Il Volvo Concept Truck è il risultato ottenuto dalla parte svedese del progetto di ricerca bilaterale a cui hanno partecipato sia l’agenzia svedese per l’energia Energimyndigheten che il dipartimento statunitense per l’energia.

- Un prototipo americano, il progetto SuperTruck, è stato realizzato nell’ambito del programma SuperTruck del dipartimento statunitense per l’energia, che promuove le attività di ricerca e sviluppo per incrementare l’efficienza dei trasporti nelle operazioni a lungo raggio nel Nord America.

Dati: Catena cinematica ibrida elettrica

- Recupera energia nei tragitti in discesa su pendenze superiori all’1% o durante le frenate. L’energia recuperata viene immagazzinata nelle batterie del veicolo e utilizzata per alimentare il camion quando si trova in modalità elettrica su strade pianeggianti o in leggera salita.

- Per la catena cinematica ibrida, è stata sviluppata una speciale versione avanzata del sistema di supporto alla guida I-See di Volvo Trucks, che analizza la topografia dell’itinerario utilizzando le informazioni fornite dal GPS e dalla mappa elettronica. Un algoritmo avanzato, basato sulla pendenza della strada e sulla velocità prevista, consente al sistema di stabilire se sia più economico ed efficiente utilizzare il motore diesel o quello elettrico e calcolare il tempo ottimale di utilizzo dell’energia recuperata.

- È stato stimato che, nei trasporti a lungo raggio, la catena cinematica ibrida consentirà di procedere con il motore a combustione spento per un massimo del 30% del tempo di guida. Questo permetterà di risparmiare il 5-10% di carburante, a seconda del veicolo e del ciclo di guida.

Buon compleanno AVI!

Il legame dell’azienda AVI con i veicoli industriali inizia negli anni ’50, quando il Sig. Lino Piva aprì la sua prima officina per riparazioni di veicoli pesanti. Grazie all’ottima capacità imprenditoriale e l’alta qualità del servizio offerto, l’officina AVI si è velocemente affermata nel territorio, diventando un modello di riferimento non solo locale ma anche a livello nazionale. Dopo tanti anni nel mondo dell’assistenza, nel 1986 il Sig. Lino, supportato dal figlio Mirko, ha deciso di ampliare l’attività anche alla vendita di veicoli industriali legandosi al marchio Volvo Trucks.
Il porte aperte ha riscosso un elevato successo, ospitando più di 1000 persone nell’arco dell’intera giornata, le attività proposte non si sono limitate alla visione statica dell’intera gamma dei veicolo Volvo Trucks, ma hanno dato la possibilità di provare su strada e toccare con mano le ultime innovazioni. Particolare interesse ha riscosso l’edizione limitata Volvo FH Perfomance Edition per l’accattivante livrea e l’innovativo contenuto tecnologico. Non sono mancate le presenze di Volvo Bus  e Volvo Construction con l’esposizione di alcuni modelli della loro gamma.
Un’attenzione particolare di questa giornata l’hanno avuta i servizi Volvo Trucks, infatti si sono susseguiti presentazioni sulla guida economica e sul corretto uso del tachigrafo, con dimostrazioni e  prove pratiche.
A sottolineare che la sicurezza è per Volvo Trucks un valore intrinseco al proprio DNA ed un elemento fondamentale per il progresso, si è tenuto un corso di guida sicura, che ha coinvolto attivamente i partecipanti mettendoli alla prova con simulatori d’impatto e di ribaltamento. L’attività ha riscosso grande successo, dimostrando che il tema della sicurezza stradale non è secondario, ma va promosso e sostenuto.
Per l’occasione era presenta Giovanni Lo Bianco, amministratore delegato Volvo Trucks Italia, che ha premiato Mirko Piva per questo importante traguardo

Smart Truck made in Volvo Trucks

Personalizzati, predittivi e sempre dotati di grande guidabilità, i veicoli intelligenti del futuro assomigliano più a smartphone su ruote che a un camion tradizionale. «Entro pochi anni, grazie a queste innovazioni assisteremo a una vera e propria rivoluzione nel mondo dei trasporti», dichiara Hayder Wokil, Director Quality and Uptime presso Volvo Trucks.

Sempre più connessi e intelligenti questi veicoli popolano già le strade di tutta Europa, tra i quali alcuni di essi ,ad esempio sono già in grado di inviare informazioni sulla necessità di manutenzione, consentendo di effettuare alcuni interventi in remoto.
Una funzionalità innovativa questa che rappresenta però solo l’antipasto di quello che accadrà nei prossimi anni sui camion della casa svedese, quando i mezzi tra le altre cose renderanno più agevole l’organizzazione e l’effettuazione dei servizi di manutenzione e di riparazione in officina come spiega Hayder Wokil, Director Quality and Uptime presso Volvo Trucks: “L’intervento di assistenza verrà sincronizzato con gli orari di lavoro del camion e sarà prenotato nell’officina più vicina in un momento in cui il veicolo non sarebbe stato comunque operativo, ad esempio di notte o durante le pause obbligatorie dell’autista. Tramite la connettività online, il camion potrà anche eseguire semplici riparazioni in remoto e in totale autonomia“.
Inoltre i camion del futuro saranno anche più flessibili consentendo una maggiore efficienza nelle operazioni di trasporto. A tal proposito Vokil sottolinea che: “I camion della prossima generazione saranno sempre più personalizzati: ad esempio, potranno essere specificati su misura per adeguarsi alle esigenze dell’operatore e allo stile di guida dell’autista. Potranno anche aggiornare la propria configurazione per eseguire al meglio incarichi di trasporto specifici“.
I camion diventeranno sempre più connessi e come, accade per gli smartphone diventeranno sempre più “intelligenti” nel comunicare con gli altri utenti della strada e dispositivi mobile per ridurre il rischio di incidenti e i fermi imprevisti, aumentando la sicurezza stradale. Nonostante le tecnologie per far ciò siano già disponibili e collaudate, prima di poter renderle “reali” è necessario, come ribadisce Volvo Trucks, sviluppare ulteriormente l’infrastruttura per la connettività in tutto il mondo.
Nel settore dei trasporti commerciali Volvo Trucks individua alcune tendenze future che seguiranno i camion di nuova generazione: servizi intelligenti, riduzione del carico amministrativo per la gestione degli interventi di manutenzione o riparazione, connettività e personalizzazione su misura di autista e carico da trasportare.

Volvo truck: Più aderenza e meno consumo di carburante con il nuovo Sollevamento asse in tandem

La nuova funzione Sollevamento asse in tandem di Volvo Trucks permette di disinnestare e sollevare il secondo asse trattivo. Questo assicura una maggiore aderenza alla strada e una riduzione fino al 4% del consumo di carburante quando il veicolo viaggia senza carico.
Volvo Trucks presenta Sollevamento asse in tandem, una nuova funzione progettata per i trasporti pesanti con veicoli che viaggiano carichi all’andata e vuoti al ritorno, come nel trasporto di legname o merci sfuse e nella cantieristica.

“Con Sollevamento asse in tandem è possibile disinnestare il secondo asse trattivo e sollevare le ruote dalla strada quando il veicolo viaggia vuoto. Questo offre molti vantaggi, il più importante dei quali è un minor consumo di carburante. Guidare con il secondo asse trattivo sollevato permette di risparmiare fino al 4% di carburante rispetto alla guida con tutti gli assi abbassati”, dichiara Jonas Odermalm, Segment Manager Construction presso Volvo Trucks.

La sostituzione del differenziale del primo asse trattivo con un innesto a denti consente di disinnestare e sollevare il secondo asse trattivo. L’autista può quindi usufruire sia della potenza e della capacità garantite da due assi trattivi (6×4) che della manovrabilità superiore offerta da un solo asse trattivo (4×2). La possibilità di sollevare il secondo asse trattivo permette inoltre di ridurre il raggio di sterzata di un metro e l’usura di pneumatici e sospensioni.

“Sollevamento asse in tandem è ideale per i trasporti in cui le condizioni stradali o le masse totali richiedono all’andata un veicolo con trazione tandem, ma che al ritorno viaggia vuoto o con un carico minimo. Sulle superfici scivolose o sui terreni morbidi, l’autista può aumentare la pressione sul primo asse sollevando il secondo asse trattivo. Questo incrementa l’aderenza alla strada e riduce il rischio di impantanamento”, spiega Jonas Odermalm.

Sollevamento asse in tandem assicura inoltre all’autista maggiore comfort quando il veicolo viaggia senza carico, situazione che spesso corrisponde al 50% del tempo operativo. Quando solo gli pneumatici di un asse trattivo sono in contatto con la superficie stradale, il livello di rumore in cabina le vibrazioni del volante si riducono.

Sollevamento asse in tandem è disponibile per Volvo FM, Volvo FMX, Volvo FH e Volvo FH16.

Dati di Sollevamento asse in tandem

- Sollevamento asse in tandem permette di disinnestare e sollevare il secondo asse trattivo durante la marcia.

- Gli pneumatici possono essere sollevati di 140 mm dalla superficie stradale.

- Quando Sollevamento asse in tandem è attivo, il veicolo consuma fino al 4% di carburante in meno, l’usura degli pneumatici è inferiore e il raggio di sterzata è ridotto di un metro.

Non c’è solo un Truck of the Year 2014: Ce ne sono 4

Oggi, il Volvo FH si presenta come una gamma articolata, risultato della capacità del team Volvo di ideare una macchina di qualità eccellente, a misura di conducente e sviluppato specificamente per rispondere alle diverse esigenze provenienti da un settore in continua evoluzione.

Per questo motivo Volvo Trucks propone 4 soluzioni mirate che hanno come denominatore comune l’obiettivo di incrementare la redditività delle aziende di trasporto. Nascono dunque da questo comune intento le versioni, POLAR, FUELWATCH, GOLD e A’ LA CARTE che includono le più importanti innovazioni in tutte le aree principali: riduzione e controllo dei consumi, ergonomia, manovrabilità, sicurezza attiva e passiva e funzionalità che consentono di ottimizzare i tempi di operatività del veicolo.

Claudio Gallerani, Direttore Commerciale di Volvo Trucks Italia, ha così commentato: “Le diverse esigenze e la frammentazione dei mercati ci hanno portato a sviluppare una gamma di offerte, che, proprio per la loro specificità, sono in grado di rispondere a un target sempre più mirato.” La nuova gamma FH si offre in quattro soluzioni con un prodotto “su misura” profondamente rinnovato, studiato per tutti quei clienti che affrontano le sfide dei tempi moderni all’insegna della professionalità e della qualità”.

La nuova gamma FH si offre dunque in quattro soluzione studiate “su misura”, che variano in base alle specifiche esigenze dei clienti:

POLAR: la versione trattore a 2 assi da 460 – 500 hp, un veicolo essenziale pensato per chi non vuole rinunciare alla qualità e al confort del nuovo trattore FH Volvo;

FUELWATCH: in versione trattore a 2 assi da 460 – 500 hp, rivolta alla clientela che vuole avere il massimo della tecnologia abbinato a una netta riduzione dei consumi e al massimo controllo su di essi;

GOLD: disponibile su tutte le configurazioni trattori a due assi, dedicata a chi ha come obiettivo l’uptime ossia la masssima disponibilità operativa del veicolo. Un veicolo cucito su “misura” e pensato in termini “intelligenti” che solleva l’utente dai pensieri legati alla manutenzione e alla riparazione;

A’ LA CARTE: disponibile su tutte le configurazioni di carri e trattori, una proposta che permette al cliente di “comporre la sua macchina” con tutti gli optional rispecchiando la propria personalità ed i propri bisogni.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner