Articoli marcati con tag ‘Yokohama’

I CENTO ANNI DI YOKOHAMA RUBBER

Yokohama Rubber Company festeggia i sui primi cento anni di storia. Un traguardo importante, ricco di significato e fonte di grande orgoglio e prestigio per la casa giapponese.

Yokohama Rubber venne fondata il 13 ottobre 1917 nell’omonimo sobborgo di Tokyo come produttore nazionale di manufatti in gomma rivelatisi preziosi per la crescita e alla modernizzazione del Giappone, ma ben presto gli pneumatici diventano il suo core business.

Nel corso del ventesimo secolo Yokohama Rubber si è trovata ad affrontare tutti i grandi fatti storici che hanno interessato non solo il Giappone, ma il mondo intero: il grande terremoto Kanto nel 1923, la seconda guerra mondiale, la recessione economica del 1965 e la crisi del petrolio del 1970, oltre ai fatti di più recente memoria come il collasso dell’economia giapponese nel 1980 e la crisi mondiale del 2008.

Yokohama ha saputo rinnovarsi di fronte a tutti questi epocali avvenimenti ricercando sempre il massimo della tecnologia e della qualità per i suoi prodotti, che nel frattempo si sono diversificati ed evoluti. La gamma di pneumatici è stata suddivisa in numerose famiglie dedicate a diversi utilizzi ed è stata creata la divisione chiamata Multiple Business, destinata alla produzione di varie tipologie di prodotti fra cui componenti antisismici, materiali aerospaziali, tubi per il trasporto di petrolio e nastri trasportatori per l’uso in miniere estrattive. La cultura della casa madre è sempre stata guidata da un valore fondamentale: quello di creare prodotti di ottima qualità in grado di arricchire e migliorare la vita delle persone.

Nell’anno del centenario quindi, in cui Yokohama ricorda tutti questi fondamentali passaggi della sua storia, il logo che lo celebra cerca di racchiudere i valori principali che hanno sempre contraddistinto la mission aziendale: le linee rosse, che ricordano anche la Y del logo, richiamano il movimento, la dinamicità, la propensione al futuro e al progresso che hanno sempre guidato Yokohama. I due zeri intersecati trasmettono invece la propensione di Yokohama al rispetto per la società e per l’ambiente e al lavoro in team: ne sono esempi il progetto Forever Forest a tutela della sostenibilità ambientale e la continua collaborazione tecnica con le più prestigiose case auto in tutto il mondo. Yokohama è prima di tutto una grande squadra che persegue obiettivi comuni, esattamente come il Chelsea FC, di cui è partner dal 2015.

Auguri quindi a Yokohama Rubber per il raggiungimento di questo storico traguardo: altri 100 anni di successi!

YOKOHAMA 902W

Yokohama presenta il nuovo pneumatico invernale dedicato al mercato Truck: Yokohama 902W, un prodotto sviluppato per il montaggio su asse Motore che si avvale della tecnologia verde Zenviroment.

I modelli autocarro ingegnerizzati e prodotti con particolare attenzione al loro impatto ambientale hanno cominciato a fasi spazio nella gamma Yokohama nel 2008 e oggi l’intera linea dispone dei più innovativi sviluppi tecnologici che permettono di avere gomme sempre meno resistenti al rotolamento e prodotte con  materiali rinnovabili.

Gli pneumatici truck con tecnologia Zenviroment dispongono infatti di una mescola morbida prodotta grazie ad un’alta percentuale di gomma naturale miscelata al succo estratto dalla buccia degli agrumi, denominata “Orange oil”. Questa soluzione tecnologica permette di abbinare un grip eccellente ad una bassa resistenza al rotolamento con conseguente risparmio di carburante. Il battistrada completamente rinnovato garantisce tutte quelle performance che un pneumatico truck deve fornire quotidianamente per la massima sicurezza al volante, soprattutto nel periodo invernale.

Il battistrada si compone di numerosi blocchi a forma di Z e di piccole scanalature a forma di saetta che conferiscono maggior grip soprattutto su superfici innevate, bagnate e ghiacciate. Lo speciale disegno e l’alternarsi delle scanalature longitudinali e trasversali insieme alla forma dei blocchi permettono inoltre di rafforzare l’intera struttura dello pneumatico e quindi migliorare la sua durata nel tempo.

Quando raggiunge il 50% della propria usura Yokohama 902W può essere usato anche nei mesi estivi, riducendo così il tempo speso per i cambi del treno di gomme sul veicolo.

Il pneumatico invernale Yokohama 902W è inoltre dotato sia della marcatura M+S sia del nuovo simbolo  (3mps) che indica il superamento si specifici test di guida su suoli innevati e bagnati. Lo Yokohama 902W è disponibile per il mercato italiano nelle seguenti dimensioni: 295/80 R22.5, 315/70 R22.5, 315/80 R22.5 e 275/70 R22.5.

IL NUOVO MANAGEMENT DI YOKOHAMA ITALIA E MAGRI GOMME

Marco Princigalli è stato nominato Direttore Commerciale di Yokohama Italia e di Magri Gomme. Il manager trentottenne, che negli ultimi tre anni ha supportato il rilancio della Unit Business Truck del gruppo, nella nuova avventura professionale avrà la responsabilità a 360 gradi di tutte le attività commerciali dell’azienda: vettura, racing, trasporto leggero, truck, industria.

Marco Princigalli si avvarrà delle competenze pluriennali di due nuovi Direttori Vendite oltre ad integrare nella funzione commerciale la strategica attività Motorsport. A lui faranno capo quindi:

-       Aldo Valnegri, Direttore Vendite Vettura e Trasporto Leggero. In azienda dal 1993, ha ricoperto molti ruoli di responsabilità nel comparto vettura, sia come Area Manager e sia come Responsabile della Rete Vendita.

-       Matteo Di Ianni, Direttore Vendite Autocarro e Industria. In azienda dal 2004, già Area Manager nel centro-sud Italia, grazie all’ottimo lavoro svolto passa ora a gestire l’intera rete commerciale.

-       Giuseppe Pezzaioli, Responsabile Motorsport, entra a tutti gli effetti nell’area commerciale dopo una pluriennale esperienza in altri ambiti aziendali.

Roberto Pizzamiglio, dopo aver ricoperto per quasi venti anni la funzione di Direttore Vendite Vettura, passa alla Direzione Marketing, una funzione che si rivelerà sempre più strategica all’interno del Gruppo grazie ai numerosi progetti che stanno prendendo forma e che saranno determinanti nel prossimo futuro. Coordinerà la già collaudata struttura composta da Enrico Mazzardi (Junior Marketing Manager), Alberto Magri (Web Marketing) ed Elisabetta Rezzani (Responsabile Pubbliche Relazioni).

L’intera divisione Commerciale e Marketing continuerà a rispondere al General Manager del Gruppo, Roberto Tebaldini, che afferma: “Siamo fiduciosi che il nuovo assetto manageriale sarà determinante per il raggiungimento degli obiettivi strategici che l’azienda intende perseguire”.

YOKOHAMA 110L Il nuovo pneumatico Truck per asse sterzante e per impiego autostradale

Yokohama presenta il nuovo pneumatico per asse sterzante Yokohama 110L. Questo nuovo modello soddisfa le esigenze di quegli utenti che necessitano di ottimizzare la percorrenza e quindi l’efficienza economica dei propri trasporti.
La novità più importante che riguarda Yokohama 110L risiede nella sua carcassa capace di aumentare la capacità di carico a parità di misura. La dimensione 315/60 R22.5 ottiene per esempio lo stesso indice di carico della 315/70 R22.5, ovvero passa da LI 154 a LI 156. La nuova struttura della carcassa, denominata “Spiraloop”, è contraddistinta da una struttura senza giunture che apporta numerosi altri benefici quali:
- Resistenza all’uso e agli urti
- Minor torsione durante l’utilizzo in curva e quindi minore stress sull’intero pneumatico
- Usura regolare grazie a una resistenza migliorata, alle scanalature longitudinali ondulate che favoriscono l’espulsione dei sassi e alle lamelle laterali sui cordoli che ottimizzano il contatto al suolo
Yokohama 110L reca il logo “Spiraloop” sul fianco ed è dotato anche di una mescola BluEarth a basso impatto ambientale. Questo modello è il primo pneumatico autocarro costruito con questa tecnologia, tradizionalmente applicata ai prodotti vettura, che favorisce una diminuzione della resistenza al rotolamento e quindi una maggiore longevità del componente con benefici effetti sui consumi di carburante e sulla resa di esercizio di un mezzo pesante.
Yokohama 110L è disponibile nella misura 315/60 R22.5.

YOKOHAMA CREDE IN UNA CRESCITA RISPETTOSA DELL’AMBIENTE

Yokohama Rubber annuncia importanti aggiornamenti che riguardano le proprie attività ambientali.

In primis, Yokohama Tire Manufacturing Virginia LLC, la filale americana che produce pneumatici vettura e light truck a Salem, ha ottenuto il risultato “zero landfill”, ovvero l’abbattimento degli scarti destinati alla discarica. Tutti i rifiuti della fabbrica, che siano essi provenienti dalla produzione o meno, sono indirizzati al riutilizzo, al recupero energetico o al riciclo.

L’impatto ambientale di questa sede è quindi oggi pari a zero, con grande soddisfazione del direttore della medesima e della casa madre giapponese. Questo nuovo risultato dimostra lo sforzo di ogni ramo di Yokohama Rubber nel perseguire una Social Corporate Responsibility sana e costante, capace di rendere le attività Yokohama sempre più sostenibili.

Una seconda importante attività in ambito green riguarda l’impianto produttivo in Thailandia. Yokohama Tire Manufacturing Co. LTD è sempre stata fin dalla fondazione particolarmente attiva sul fronte ambientale. Nel 2013 l’azienda ha iniziato uno studio sulla biodiversità della fauna che popola il terreno circostante, seguendone lo sviluppo concomitante alla propria attività produttiva. Il monitoraggio continuerà anche nei prossimi mesi, per valutare se nuove colonie di insetti o animali raggiungeranno l’area. Maggiore sarà la biodiversità, maggiore sarà il contributo che la fabbrica avrà dato all’ambiente, capace così di accogliere specie animali sempre più numerose e diverse. Solo un ambiente sano, ricco e non inquinato può infatti offrire queste condizioni, e Yokohama Tire Manufacturing Co. LTD. sta perseguendo questo obiettivo.

Queste nuove attività dimostrano che Yokohama Rubber sta impiegando tutte le proprie risorse per realizzare fino in fondo la sua mission: offrire prodotti altamente tecnologici, rispettosi dell’ambiente e che possano contribuire a migliorare la vita delle persone.

YOKOHAMA RIPARTE CON DONNAVVENTURA

Ha preso il via su Rete4 la messa in onda dell’emozionante tour 2015 di Donnavventura che ha visto le ragazze scoprire gli angoli più suggestivi e incontaminati dei Caraibi. Le ragazze hanno viaggiato per terra e per mare attraversando luoghi fra i più incontaminati del mondo, ricchi di fascino e bellezza.

Yokohama, produttore di pneumatici high performance da anni a fianco delle Donnavventura nelle loro imprese, ha partecipato con entusiasmo anche a questa nuova spedizione. I cross-over Mitsubishi ASX e i pick-up L200 che hanno accompagnato le ragazze durante il viaggio sono stati equipaggiati con gli pneumatici Geolandar G012, un modello all-terrain molto versatile e resistente, adatto per attraversare luoghi caratterizzati da temperature molto alte, strade non asfaltate e tratte impervie in grado di mettere a dura prova le gomme. In queste condizioni estreme, gli pneumatici Yokohama Geolandar G012 hanno permesso alla carovana di viaggiare in tutta sicurezza.

Le Donnavventura sono state impegnate in un percorso molto lungo, nel quale hanno incontrato e attraversato ben 13 paesi: dal Messico al Belize, dall’Honduras a Costa Rica passando per Cuba, Santo Domingo, Haiti e le incontaminate Bahamas.

La spedizione è stata molto affascinante e impegnativa e le nuove Donnavventura selezionate quest’anno si sono alternate alle veterane. Le new entry sono:

ELISA, 24 anni, nata in Francia, vive a Cesana Torinese, in provincia di Torino.

MICHELA, 22 anni, nata a Brescia, attualmente vive a Milano dove studia.

SARA, 26 anni, nata e vive a Faenza.

TINA, 25 anni, nata in Basilicata e vive in un piccolo paesino in provincia di Potenza.

PATRIZIA, 25 anni, viene da Saluzzo (CN).

Le veterane rimangono i visi più conosciuti delle spedizioni passate:

ANA, 32 anni di Udine, Donnavventura dal 2009 con il Grand Raid Americano

ALICE, 29 anni di Trento, Donnavventura dal 2008 con il Grand Raid do Brasil

VALENTINA, 26 anni di Cagli (PU), Donnavventura dal 2012 con il Grand Raid Oceano Pacifico

ALIUSKA, 31 anni, di origine cubana, vive a Roma. Donnavventura dal 2014 con il Grand Raid

Oceano Atlantico, stavolta ha potuto accogliere il team nella sua terra.

Dopo la prima puntata andata in onda domenica scorsa su Rete4, da anni canale televisivo della trasmissione Donnavventura, il prossimo appuntamento con il racconto del “Grand Raid del Caribe” è fissato per domenica 17 gennaio, sempre sul canale Mediaset a partire dalle 13.55.

YOKOHAMA CREDE IN UNA CRESCITA RISPETTOSA DELL’AMBIENTE

Yokohama Rubber annuncia una serie di importanti investimenti in alcuni dei suoi siti produttivi più rilevanti. Le novità in fatto d’incremento e diversificazione della produzione, unitamente al progredire del Forever Forest Program, riguardano vari stabilimenti tra cui i nuovi presenti in Russia, Cina e India.

Yokohama ha dato il via alla produzione di pneumatici di primo equipaggiamento per Nissan X-Trail nella fabbrica russa, fino ad oggi dedicata alla sola produzione di pneumatici after market vettura. Yokohama è stato il primo produttore giapponese di pneumatici ad aver investito in Russia e, data la forte domanda interna di pneumatici OE, la casa madre ha aumentato i propri sforzi per dare pronta fornitura a Nissan Russia. Quest’attività permetterà di aumentare la brand awareneness del marchio in Russia, favorendo anche il mercato del ricambio. LLC Yokohama R.P.Z., questo il nome della fabbrica russa, è ora in grado di produrre oltre 1.6 milioni di pneumatici l’anno.

Lo sviluppo del business del primo equipaggiamento è uno degli asset strategici da sviluppare per la casa madre come previsto nel Grand Design 100, il manifesto della politica aziendale di crescita che vede come punto d’arrivo il centenario del 2017. Altro asset fondamentale per lo sviluppo è rappresentato dalla politica ambientale, perseguita attraverso numerose operazioni quali l’azzeramento degli scarti da inviare in discarica, il completo riciclaggio degli stessi e la piantumazione di aree verdi intorno alle varie fabbriche. Gli impianti cinesi rappresentano il fiore all’occhiello dell’attività green: nei pressi di Yokohama Rubber China sono infatti stati piantati fino ad oggi oltre 1.500 semi e, sommando le attività di tutti i siti cinesi, si contano oltre 36.000 alberi interrati. Lo stabilimento di Hangzhou è invece stato certificato come “Environmental Education Base” dalle autorità della città di Hangzhou proprio perché particolarmente attivo dal punto di vista ambientale, in particolare per lo sforzo nel diminuire l’impiego di acqua (nel 2014 ne sono state risparmiate oltre 10.000 tonnellate). Le fabbriche cinesi, fra le più moderne, sono quindi degli esempi molto interessanti di efficienza energetica e attenzione all’ambiente.

La fabbrica in India rappresenta invece un nuovo importante investimento commerciale di Yokohama Rubber in questo paese, necessario per far fronte alla richiesta interna di un mercato in forte espansione. La fabbrica produrrà circa 700.000 pneumatici nel 2015.

Yokohama testimonia quindi attraverso tutti questi interventi strategici la continua voglia di crescere nel business, accordando le esigenze dello sviluppo economico alle necessità dell’ambiente e delle persone: in questo modo la casa madre, attraverso tutte le sue affiliate, offre il proprio contributo per proteggere il mondo in cui viviamo.

YOKOHAMA A SKIPASS 2014

E come raggiungere le località montane se non con i giusti pneumatici invernali? Proprio per comunicare l’utilità, l’importanza e la sicurezza offerta dall’equipaggiamento invernale Yokohama approda quest’anno a Skipass con una novità assoluta, presentata per la prima volta in Italia proprio in occasione di questa rassegna: Yokohama W.drive V905, il nuovo pneumatico invernale high performance. Yokohama sfrutta così l’immediato link fra gli sport invernali, e la sicurezza che li devono contraddistinguere, e la guida sicura in inverno, garantita da un corretto montaggio di pneumatici ad hoc.

Yokohama avrà il proprio spazio espositivo all’interno del padiglione A, stand n.A202, e mostrerà in primis il nuovo W.drive V905, ma anche la propria gamma completa di pneumatici invernali. Il nuovo V905 è destinato al mercato passenger car come il V902 che andrà progressivamente a sostituire e, grazie alla sua particolare mescola e al suo battistrada di ultima generazione, offre le performance più elevate in casa Yokohama in condizioni di freddo, neve e ghiaccio. Oltre ad esso, la gamma presenta prodotti adatti ad ogni situazione e vettura: Yokohama infatti offre al mercato anche il Geolandar G071, per Suv e 4×4, il Geolandar G073, con mescola nordica, sempre adatto a SUV e 4×4 utilizzati però principalmente in montagna, dove le condizioni climatiche invernali sono particolarmente rigide e si incontrano più facilmente e più a lungo neve e ghiaccio. Oltre alla gamma da SUV, a completare la linea vettura insieme al nuovo W.drive V905 ci sono il W.drive V903, dedicato alle auto compatte, e l’IceGuard IG50, sempre con mescola nordica e adatto a vetture utilizzate principalmente in montagna.
Yokohama non dimentica infine il trasporto leggero con il pneumatico invernale W.drive WY01, destinato proprio alla sicurezza di guida in inverno di light truck, camper, e van.

DANIELE VENDRASCO ENTRA NELLA FAMIGLIA YOKOHAMA

Daniele Vendrasco è il nuovo Key Account Fleet Manager per quanto riguarda i prodotti del settore autocarro, del movimento terra, dell’industria e delle attività portuali, distribuiti in esclusiva da Yokohama Italia.

Di origini trevisane, Daniele Vendrasco, classe 1969, prima di approdare alla Yokohama Italia ha maturato nel corso degli anni numerose esperienze lavorative e collaborazioni di grande prestigio nel settore degli pneumatici, sviluppando inoltre competenze approfondite inerenti allo specifico mercato dei prodotti autocarro presso le flotte.

“Siamo sicuri che l’apporto operativo che Daniele Vendrasco darà come Key Account Fleet Manager in Yokohama sarà di grande valore per l’azienda. Avevamo fondamentale bisogno di una figura come quella di Daniele”, prosegue Marco Princigalli, responsabile della linea prodotto autocarro e movimento terra in Yokohama Italia – “e finalmente oggi possiamo cambiare marcia”.

“Sono entusiasta di questa nuova sfida professionale e sono determinato a fare del mio meglio per promuovere il marchio presso gli utilizzatori finali. Yokohama rappresenta uno dei top brand al mondo, e nella gamma autocarro la qualità dei prodotti è indiscutibile”, afferma Daniele Vendrasco. “Non sarà facile sviluppare il nostro business, soprattutto nel mercato attuale, ma sono determinato a lavorare sodo per raggiungere gli obiettivi aziendali”, conclude il nuovo Key Account Fleet Manager Yokohama.

Una figura importante quella di Daniele Vendrasco, che arricchisce la famiglia Yokohama ricoprendo un ruolo impegnativo, ma che saprà sicuramente portare un contributo fondamentale per l’ampliamento del settore flotte.

YOKOHAMA E GREENTIRE INSIEME PER L’AMBIENTE

- Ogni anno circa 350.000 tonnellate di pneumatici arrivano a fine vita. Diversi decreti ministeriali impongono precise norme per lo smaltimento e il recupero degli PFU (si definisce PFU un pneumatico che viene rimosso dal veicolo perché non più in grado di offrire prestazioni di sicurezza alla guida) e tutti i produttori presenti sul mercato italiano devono provvedere a tale azione.
Per questo esistono diversi consorzi e Yokohama Italia si affida a Greentire (www.greentire.it), che rappresenta una realtà innovativa, seria e particolarmente attenta a un utilizzo sostenibile del prodotto. L’ottimizzazione e la gestione degli PFU può rappresentare oggi, a differenza del passato quando era considerato un problema, una grande opportunità per l’ambiente. Gli PFU hanno caratteristiche chimico-fisiche che si prestano infatti a numerose applicazioni. Una volta trasformati in granuli di varie dimensioni sono utilizzati per creare asfalti speciali o bitumi, campi da calcio, piste di atletica, aree gioco per bambini, elementi di arredo urbano, e per molteplici ulteriori impieghi.

La mission di Greentire è quella di massimizzare il recupero dei PFU, dando loro una seconda vita nel rispetto dell’ambiente. I suoi obiettivi sono: tracciare i flussi relativi agli PFU, contribuendo ad evitare l’illegalità e gli stoccaggi abusivi degli stessi; garantire il 100% nel recupero rispettando le priorità stabilite dalla comunità europea e, in particolare, favorire il recupero di materia, prendendo in considerazione, solo in ultima istanza, il recupero energetico; perseguire politiche di “km0” nella raccolta degli pneumatici fuori uso; partecipare alla ricerca per la valorizzazione sul mercato italiano e internazionale dei prodotti derivati dal recupero degli pneumatici (gomma, acciaio e fibra tessile); contribuire a diffondere, nell’ambito del settore degli PFU, la conoscenza dei criteri virtuosi di “sviluppo sostenibile”; sfruttare le economie di scala per abbattere l’incidenza dell’eco-contributo; collaborare con le aziende produttrici di pneumatici per rendere il prodotto più facilmente recuperabile; porsi al servizio della collettività e dei Soci per comunicare, nelle sedi istituzionali e normative, le esperienze maturate. Greentire è presente nell’intera filiera della gestione degli PFU: dalla identificazione dei punti di produzione del rifiuto alla gestione e ottimizzazione dei ritiri, dal più evoluto trattamento negli impianti di riciclaggio alla promozione delle applicazioni utilizzanti i prodotti derivati sino alla ricerca e sviluppo di nuovi impieghi, come ad esempio aree gioco, strade, elementi di arredo urbano come cordoli, dossi rallentatori, dissuasori di sosta, rotonde, panchine, guard rail e barriere di contenimento, campi sportivi. Tali materiali di recupero possono essere anche riutilizzati in edilizia (isolanti acustici o termici, isolamento dell’acqua, strutture antisismiche).

Yokohama Italia ha scelto Greentire per il recupero e il riciclo dei propri pneumatici proprio perché questo consorzio offre ampie garanzie di professionalità e serietà, grazie alla completa tracciabilità del processo. Per fare tutto questo, ma soprattutto per accreditarsi come partner tecnico attendibile Greentire, a poco più di due anni dalla nascita, ha messo in atto una serie di progetti ad hoc, con partner tecnici di altissimo livello, che permettano di favorire la conoscenza del prodotto e delle sue potenzialità di riutilizzo, nonchè di sviluppare la consapevolezza ecologia legata al riciclo.
Greentire ha ritenuto corretto affidarsi a Enti di primaria rilevanza nazionale, noti per le proprie competenze e capacità, nonché per l’oggettività dei risultati che comunicano. In tale ottica nasce la collaborazione con l’Università Bicocca di Milano, in particolar modo con il Centro di Ricerca Polaris, che punta allo sviluppo di materiali innovativi derivanti dal recupero degli PFU. Polaris, in accordo alla Direttiva Europea 2008/98/Ce sulla gestione dei rifiuti che prevede la ri-immissione in cicli produttivi di materiali destinati a fine vita, analizza le caratteristiche chimico-fisiche e morfologiche dei granulati con avanzate tecniche microscopiche, valutandone l’impatto ambientale mediante l’analisi del rilascio di elementi in ambiente.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner