Articoli marcati con tag ‘Yokohama’

MAK Van, dedicata al settore light truck

MAK arricchisce la disponibilità di misure per il modello VAN, ruota dedicata alla fascia di mercato dei light truck. In particolare, il completamento di gamma prevede specifiche applicazioni per il nuovo Transit Custom e per il Tourneo.

MAK Van 5 e 6 è caratterizzata da un design pulito e da una solida struttura – a 5 o 6 razze e quindi con 5 o 6 fori di fissaggio – composta da razze larghe e con una forma leggermente conica, pensate e disegnate per sostenere il peso di veicoli adibiti al trasporto merci e persone.

Le razze si congiungono al canale esterno per mezzo di due piedi: il primo è una perfetta fusione fra razza e canale, che si armonizzano in una soluzione di continuità sull’estremo bordo del cerchio. Il secondo piedino è invece posto all’interno della ruota e costituisce la solida base della razza, studiata e ingegnerizzata per sostenere il peso dei carichi e del veicolo durante la guida, anche per lunghi tratti e su fondi irregolari.

MAK Van 5 e 6 sono disponibili in due diverse finiture di colore: Silver, per una personalizzazione più sobria e adatta anche al periodo invernale, e Ice Titan, caratterizzata da una brillante diamantatura sui due bordi esterni delle razze, che corre lungo tutta la loro estensione e che contraddistingue anche parte del bordo del canale esterno.

MAK Van (per il momento nelle misure 6,5J15” e 6,5J16”) è omologata secondo le direttive e i rigorosi test previsti dal KBA, il Ministero dei Trasporti tedesco, riconosciuto a livello europeo come il miglior garante di qualità e sicurezza per la produzione delle ruote in lega. Tale omologazione è riconoscibile grazie alla scritta KBA e a un numero identificativo impressi su ogni ruota introdotta sul mercato.

La gamma di applicazioni di MAK Van5 è la medesima sia nella versione Silver, sia in quella Ice Titan: 6,5J15”, 6,5J16”, 8J17” e 8J18”. I prezzi iva inclusa variano da € 216,59 a € 344,85 nella finitura Ice Titan, e fra € 212,96 e € 341,22 per il Silver. Anche per Van6 la gamma è la medesima nelle due finiture: 6,5J15” e 6,5J16”. I prezzi sono gli stessi delle identiche misure nella versione a 5 fori.

Yokohama: nuovo liner interno per i veicoli commerciali

Yokohama annuncia gli interventi in fase di attuazione durante la “Phase III” del progetto Grand Design 100, il manifesto aziendale volto a delineare lo sviluppo dell’azienda in previsione del centenario della fondazione, nel 2017.

Il GD100 è un documento programmatico diffuso dalla casa madre nel 2006, nel quale sono stati palesati gli obiettivi economici, sociali e ambientali motivati dalla mission: “building a trusted identity as a contributing member of the global community” (costruire un’identità credibile quale membro che contribuisce al benessere della comunità mondiale). Yokohama ha sempre perseguito lo scopo di promuovere attraverso i propri prodotti – non solo i pneumatici, ma anche quelli appartenenti al cosiddetto Multiple Business, ovvero i parabordi marini, i nastri trasportatori, i materiali anti-sismici, etc. – un miglioramento della qualità della vita, nel pieno rispetto dell’ecosistema. Per questo da anni l’azienda è impegnata sul fronte sociale e ambientale, attraverso programmi di sviluppo della sicurezza sul lavoro, di aiuto a popolazioni in difficoltà (per esempio dopo il terremoto del 2011 in Giappone). Yokohama promuove inoltre processi produttivi a basso impatto ambientale e pneumatici “environmentally sound”, ovvero caratterizzati da tecnologie verdi (vedi l’olio estratto dalla buccia degli agrumi quale componente fondamentale per le gomme di serie e racing, oltre che per i pneumatici autocarro).

Nel Corporate Social Responsibility sono elencati nel dettaglio tutti gli obiettivi prefissati in ambito ambientale e sociale, oltre alle attività messe in atto per raggiungerli. La casa madre ha anche fondato un consiglio interno dedicato proprio alle attività di CSR, garante della supervisione delle attività e del controllo sui risultati. Attraverso una produzione a impatto zero, un costante e completo riciclo degli scarti e l’utilizzo di materie prime ecocompatibili per la produzione dei pneumatici, Yokohama vuole dare il proprio contributo per combattere il riscaldamento globale e proteggere così l’ambiente. Attraverso l’ormai conosciuto progetto denominato “Forever Forest”, la casa madre promuove anche la piantumazione di arbusti e sementi presso le aree adiacenti le proprie fabbriche, con il fine di compensare le emissioni delle stesse.

La “Phase III” del GD100 prevede nello specifico una “Robust & Responsive Growth”, ovvero l’attuazione di manovre volte a sostenere la produzione, per essere sempre più presenti sul mercato e soddisfare le richieste del maggior numero di consumatori. Per questo Yokohama ha investito recentemente in USA e Tailandia, per costruire nel primo caso e ampliare nel secondo un sito produttivo.

Dal punto di vista puramente tecnologico, invece, Yokohama ha appena comunicato lo sviluppo di uno speciale inner liner (una sottile pellicola che riveste internamente il pneumatico) destinato a prodotti per veicoli commerciali. Questa categoria di mezzi necessita di fare molti chilometri e di avere una resa molto alta e un rotolamento basso, al fine di limitare il più possibile il consumo di carburante. Il liner interno, che permette di contrastare la perdita d’aria della gomma, consente di mantenere più a lungo la pressione interna ottimale e costante, con effetti benefici sui consumi (se la gomma è correttamente gonfiata rotola meglio e genera meno attrito a terra, necessitando di minor spinta motrice – e quindi carburante – per procedere a velocità costante).

La missione etica e sociale di Yokohama Rubber è dunque molto forte e omogeneamente condivisa da tutti i dipartimenti e i relativi dipendenti.

Yokohama presenta il nuovo pneumatico per asse anteriore Yokohama 104ZR Spec-2.

Yokohama presenta il nuovo pneumatico per asse anteriore Yokohama 104ZR Spec-2.

Questo nuovo pneumatico rappresenta l’evoluzione del precedente 104ZR, rispetto al quale migliora le prestazioni in termini di durata e, soprattutto, di omogeneità di usura.

Il nuovo Yokohama 104ZR Spec-2 è un prodotto tecnologicamente avanzato e amico dell’ambiente: fa parte dell’ormai collaudata gamma Zenvironment, composta da pneumatici caratterizzati da mescole e materie prime che li rendono meno inquinanti dei tradizionali.  Questi nuovi modelli sono stati progettati seguendo le direttive della politica ambientale della casa madre, da sempre attenta alla tutela dell’ambiente.

In particolare, per quanto concerne i pneumatici Truck Zenvironment, l’obiettivo di Yokohama è di sviluppare prodotti più durevoli, contraddistinti da un’usura regolare e da una resistenza al rotolamento (che influisce sul dispendio di carburante) minimizzata, per una guida più efficiente e meno costosa.

Yokohama 104ZR Spec-2 ottiene queste prestazioni, migliorandole rispetto al passato, grazie a mescole più resistenti, più durature e tecnologicamente avanzate. Il nuovo 104ZR Spec-2 predilige i tragitti di corto e medio raggio, in equipaggiamento su pullman e truck su tratte regionali e nazionali. E’ adatto quindi sia al trasporto di merci, sia al trasporto di persone, garante di tenuta e comfort, per una sicurezza a 360°.

Se la mescola, rinnovata e sviluppata, rappresenta la miglioria più importante per questo pneumatico, il disegno battistrada ricorda quello del predecessore: 5 cordoli longitudinali che garantiscono direzionalità e tenuta, intervallati da scanalature che permettono un ottimo drenaggio dell’acqua, favorendo il grip.

Princigalli direttore vendite autocarro per Yokohama Italia e Magri Gomme

Marco Princigalli è stato nominato direttore vendite del settore autocarro per i prodotti distribuiti rispettivamente da Yokohama Italia S.p.A – che vende in esclusiva per l’Italia l’omonimo marchio giapponese – e da Magri Gomme S.p.A., importatore del brand indonesiano GT Radial.
Il giovane direttore vanta esperienze di prestigio nel settore pneumatici e ha maturato competenze approfondite proprio nello specifico mercato dei prodotti autocarro, sia per quanto concerne le vendite, sia dal punto di vista del marketing. “Per questo siamo confidenti che l’apporto strategico e commerciale che Marco darà sarà di grande valore.” – afferma Roberto Tebaldini, Direttore Generale del Gruppo.
Di origini romane, Marco Princigalli – classe 1978 – si è laureato all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano nel 2006. Annovera fra le proprie esperienze di vita anche una presenza di tre anni negli Alpini ed un elogio per il proprio operato in una missione di pace all’estero.
“Sono felice di questa nuova opportunità professionale e, seppur iniziando in una congiuntura economica difficile, sono determinato a sviluppare il business di entrambi i marchi. Yokohama rappresenta uno dei top brands al mondo, tanto nel settore vettura quanto nel mercato autocarro,” – afferma Marco Princigalli – “mentre GT Radial è uno dei marchi in maggior crescita a livello globale, capace di offrire modelli di pneumatici con un ottimo rapporto qualità/prezzo. Non sarà facile sfruttare le dinamiche del mercato a nostro favore, ma come sempre, in momenti di difficoltà, si possono aprire vantaggiose opportunità.”.

GT RADIAL GDR621 il pneumatico per l’inverno

GT Radial presenta il nuovo modello winter GDR621, per uso regionale e destinato ad equipaggiare l’asse motore dei veicoli pesanti.

GDR621 è stato rigorosamente testato in varie situazioni e per diversi anni in tutta Europa. I risultati delle prove hanno evidenziato ottime prestazioni sia in condizioni invernali estreme, come in Scandinavia, sia in quelle tipiche dell’Europa Continentale con ghiaccio misto a neve, ma anche su bagnato e asciutto a basse temperature. Introdotto nella misura 315/80R22.5, vedrà la gamma espandersi nel 2013.

Il  peculiare disegno battistrada di questo modello prevede una rigorosa e regolare disposizione di solidi tasselli battistrada, che contano una fitta presenza di lamelle capaci di assicurare grip in trazione e in frenata su fondi a scarsa aderenza quali neve e ghiaccio. Il disegno regolare favorisce anche il comfort di guida.

GT Radial GDR621 è infatti un prodotto invernale a tutti gli effetti, contrassegnato, oltre che dalla scritta M+S, anche dal simbolo del cristallo di ghiaccio stilizzato.

La carcassa del GT Radial GDR621 è costruita con il nuovo sistema a 4 tele di sommità, che garantisce un’elevata adattabilità alla ricostruzione.

GT Radial GDR621, oltre a generare sicurezza e confidenza durante la guida in tutte le condizioni invernali, assicura elevate rese kilometriche, un’usura regolare e un rapporto costo/km ai massimi livelli del mercato grazie alla sua importante profondità battistrada (ben 23,10 mm).

Online il nuovo sito Yokohama

Yokohama Italia è ora online con il nuovo sito internet, interamente rinnovato in grafica e contenuti. L’azienda italiana è così diventata il primo distributore a lanciare questo nuovo website, la cui struttura, concordata con Yokohama Europa, verrà poi utilizzata da tutti le altre filiali europee per lo sviluppo del proprio.

Moderna e funzionale, la veste del nuovo sito presenta una grafica accattivante e dinamica: l’home page è dominata da un’immagine invernale, globalmente condivisa, che viene tagliata trasversalmente dal menù dedicato ai rivenditori e alla ricerca dei modelli e delle misure di pneumatici.

Nella sezione rivenditori è possibile trovare il Consulente di Guida (il rivenditore affiliato a Yokohama) più vicino, grazie all’inserimento del CAP o del nome della città.

La sezione pneumatici è invece finalizzata alla ricerca di uno pneumatico Yokohama partendo dall’inserimento dei parametri che compongono la misura.

Oltre a queste sezioni commerciali, nella parte alta del sito, appena sotto al logo Yokohama, si può trovare il altro menù, suddiviso per aree tematiche:

-        Pneumatici: viene posta subito l’attenzione al prodotto, e la sezione prevede la divisione per settore di mercato (auto, racing, autocarro, etc.).

-        Motorsport: per tutto quello che concerne il mondo racing Yokohama, con i link ai siti dei campionati sponsorizzati in Italia.

-        L’azienda: con tutte le info corporate e la storia di Yokohama.

-        Sostenibilità ambientale: con tutti gli aggiornamenti sulle attività a sfondo green delle casa madre e le tecnologie eco degli pneumatici Yokohama.

-        News: una sezione dove gli utenti possono trovare le ultime notizie intorno alle attività di Yokohama, e dove i giornalisti possono, previo accesso riservato, trovare cartelle stampa e altri materiali informativi.

-        ABC del pneumatico: una sezione prettamente tecnica in cui si approfondiscono argomenti legati alla manutenzione, alle caratteristiche peculiari del prodotto e all’etichettatura, entrata in vigore il 1° novembre 2012.

Il nuovo sito Yokohama presenta quindi una struttura snella e leggera, di facile accesso e consultazione. Permette di effettuare, attraverso directory chiaramente suddivise, una consultazione rapida ed efficace.

Infine, per testimoniare la sua anima sempre più social e interattiva, il sito riporta tutti i link alle pagine Facebook, Twitter e YouTube di Yokohama Italia, canali ormai fondamentali per le attività di comunicazione e promozione.

Con il nuovo website, Yokohama intende offrire servizi, informazioni e professionalità, per una più veloce identificazione con il marchio.

www.yokohama.it rappresenta la risorsa più rapida ed efficace per chi ricerca informazioni tecniche o commerciali, ma anche per chi desidera vivere il mondo del brand attraverso le immagini e le notizie che la contraddistinguono.

Nissan e CocaCola insieme per l’ecotrasporto merci

A partire da metà novembre, Nissan fornirà a Coca-Cola il modello e-NV200, un veicolo commerciale 100% elettrico, per una serie di test sul campo.

La società locale della Coca-Cola, Coca-Cola Central Japan, utilizzerà il van commerciale multifunzionale di Nissan come veicolo per le vendite regionali a Yokohama, valutandone performance e praticità rispetto ai tradizionali veicoli con motore a combustione interna, spiegano  dalla nota casa automobilistica

Il van verrà ricaricato solo di notte, quando il consumo di elettricità è minimo. Il test stabilirà se la ricarica notturna è sufficiente a soddisfare le esigenze dell’utilizzatore durante l’arco della giornata. In generale, Nissan desidera ricevere un feedback sull’idoneità di e-NV200 per l’uso commerciale.

Nel corso dell’anno, la Casa automobilistica ha già effettuato dei test su strada di e-NV200 con diverse altre grandi aziende, incluse AEON Retail Co., Ltd., FedEx Express e British Gas in Giappone ed Europa. Nissan intende sfruttare i feedback ricevuti sul campo per rifinire e migliorare la versione finale di e-NV200, il cui lancio è programmato per l‘anno fiscale 2014.

Il veicolo commerciale sarà il secondo modello 100% elettrico della casa nipponica a essere prodotto su vasta scala dopo Nissan LEAF, il primo EV al mondo prodotto a livello internazionale per il mercato di massa.

GT RADIAL protagonista all’IAA 2012

GT RADIAL GAR 820

GiTi Tire, produttore del marchio GT Radial, sarà presente alla fiera internazionale dei Veicoli Commericali IAA ad Hannover, dal 20 al 27 di Settembre.

Numerose le novità lanciate in questa importante occasione, ben 6 diversi disegni battistrada.

Il nuovo GAR820, per asse sterzante, ed il GDL617, destinato all’asse trattivo, rappresenteranno i prodotti di punta della gamma che GiTi presenterà al proprio stand n. A43 all’interno della Hall 16.

Il GAR820 è stato progettato per rispondere al rapido sviluppo dei moderni camion di medie dimensioni che richiedono un incremento nel comfort, bassa rumorosità, maneggevolezza su asciutto e bagnato, insieme ad eccellenti prestazioni di durata e usura regolare.

Inizialmente disponibile nella misura 215/75 R17,5, la gamma di questo modello sarà presto arricchita con altre 4 dimensioni per il calettamento 17,5”, che arriveranno nel 2013: 205/75 R17,5, 225/75 R17,5, 235/75 R17,5 e 245/70 R17,5. GT Radial GAR820 è marcato M+S, che denota buone prestazioni anche nella stagione  invernale.

Il GDL617 è un disegno trattivo di nuova generazione adatto alle lunghe percorrenze; un pneumatico M+S ad alto chilometraggio con un design del battistrada compatto, non direzionale ed a tasselli multi-lamellari.

Il nuovo GDL617 è stato progettato con la più recente tecnologia a bassa isteresi per diminuire i surriscaldamenti, una mescola che permette alti chilometraggio e regolarità di usura.

Disponibile inizialmente in due misure, la classica 315/80 R22,5 e la nuova 315/60 R22,5, sarà presto commercializzato anche nelle dimensioni 295/80 R22.5, 315/70 R22,5 e 295/60 R22,5.

Gli altri nuovi modelli esposti ad Hannover sono il GSR220, disegno per asse sterzante, caratterizzato da larghi blocchi sulle spalle per ottime performance in termini di chilometraggio. Il GDR619 è invece un pneumatico trattivo per uso regionale per i più moderni camion di medie dimensioni, mentre il GDR621 è il nuovissimo disegno winter per uso regionale e da montare sull’asse di trazione. Infine, il GTL925 è un pneumatico per le lunghe percorrenze, adatto a  rimorchi di grandi dimensioni.

Peter Foulkes, direttore marketing truck per l’Europa, afferma: “Fino ad ora, nel corso del 2012, abbiamo  lanciato ben 12 nuovi prodotti, ed altri 10 saranno presentati entro la fine dell’anno. Tutti i nostri pneumatici sono frutto degli intensi programmi di test e valutazione Europei. La Ricerca e Sviluppo e l’impegno dell’azienda nella continua volontà di soddisfare i bisogni dei clienti Europei sono gli obiettivi principali di GiTi, e oltre alla ricca gamma lanciata quest’anno stiamo già preparando una serie di nuovi prodotti per il 2013 e il 2014.”

Le auto elettriche assorbiranno energia dal manto stradale

Energia wireless per alimentare auto elettriche, e magari dispositivi all’interno delle vetture. Un gruppo di ricercatori guidato dal professor Takashi Ohira della Toyohashi University of Technology ha mostrato la propria tecnologia nel corso della manifestazione WTP Wireless Technology Park 2012, che si sta tenendo a Yokohama, Giappone. Il progetto è stato denominato EVER (Electric Vehicle on Electrified Roadway) e sfrutta il principio dell’accoppiamento induttivo.

Gli studiosi sono riusciti a trasmettere 50-60 watt, illuminando una lampadina all’interno dell’auto attraverso un campo elettrico accoppiato alle ruote, ma la cosa interessante è che sono stati in grado di permettere all’elettricità di oltrepassare una un blocco di calcestruzzo di 10 centimetri – materiale usato per le strade pubbliche giapponesi. Al di sotto di questo blocco era situata una piastra metallica, cioé la sorgente da cui è partita l’energia.

L’efficienza della trasmissione durante la dimostrazione, secondo i ricercatori, è stata pari almeno all’80/90%. Secondo loro, in futuro, sarà possibile usare questa tecnologia anche con un calcestruzzo di 20 o più centimetri, dato che questo materiale presenta un’elevata conducibilità. Per farlo però l’energia elettrica dovrà essere aumentata di 100 volte. I ricercatori si sono comunque detti ottimisti, affermando che le parti necessarie per raggiungere l’obiettivo sono relativamente economiche e che quindi non ci sono problemi rilevanti.

Chiaramente da qui a pensare a strade elettrificate e auto elettriche che non devono fermarsi per fare un rifornimento di energia c’è un abisso, ma la tecnologia sembra senza dubbio interessante. Posare la fonte di energia sotto le strade, migliorare il sistema per renderlo funzionante al 100% e capire come far pagare l’energia assorbita dal veicolo, sono solo alcuni degli ostacoli concreti a questo progetto.

GT RADIAL, il nuovo nome del pneumatico da autocarro

Il nuovo pneumatico GT Radial il GDL617

Trasportando ha incontrato Fabio Merli , direttore commerciale autocarro di GT Radial e Yokohama per fare un po’ il punto sull’andamento del segmento dei pneumatici in questo travagliato 2011.

Trasportando: Come ha inciso la congiuntura economica molto critica a livello mondiale e soprattutto europeo sull’andamento delle performance del vostro gruppo nel nostro paese nel 2011?

Fabio Merli: A livello di vendite, nel 2011, il mercato mondiale degli pneumatici destinati all’autotrasporto non ha particolarmente subito la negativa congiuntura economica.  Anzi, abbiamo assistito alla forte domanda di prodotto da parte di alcuni paesi asiatici in espansione e di alcuni mercati che si sono risvegliati. Questo  ha generato due fenomeni che hanno influito sul mercato Europeo: aumento dei costi delle materie prime e una forte carenza di pneumatici autocarro. Questa situazione di scarsa disponibilità ha influito molto anche sulla nostra performance in Italia: cresciamo molto ma non quanto avremmo potuto.

La nostra quota di mercato supera abbondantemente il 3%. Un ottimo risultato, certamente, ma che avrebbe potuto essere notevolmente superiore se fossimo stati supportati dalla produzione con maggiore puntualità, soprattutto sulle misure da rimorchio e trazione, nostro vero punto di forza. Sembrerà un paradosso, ma è proprio la congiuntura economica negativa ad accelerare la nostra crescita: ciò accade perché il trasportatore deve vigilare maggiormente sui propri costi, e quindi la vecchia abitudine di affidarsi al “marchio”, garanzia di una buona produttività degli pneumatici, non è più sufficiente. Il trasportatore è così costretto a rivedere il proprio modo di acquistare, aprendosi a nuove opportunità che spesso si rivelano economicamente più vantaggiose in termini di costo per km, e che garantiscono comunque qualità. In questo senso posso dire che il trasportatore sta diventando più pragmatico.

A supporto della mia affermazione ci sono i numeri: in Germania e Inghilterra GT Radial ha superato abbondantemente la doppia cifra in quote di mercato: questo mi fa essere ottimista per la crescita del marchio in Italia.

Trasportando: Cercando di credere fermamente che la crisi passerà e che arriveranno tempi migliori per tutti quali sono i progetti e le intenzioni strategiche per questo 2012 che avete in cantiere?

Fabio Merli, direttore commerciale autocarro GT Radial e Yokohama

Fabio Merli: Innanzitutto, nel 2012 GT Radial svilupperà la propria offerta prodotto sia in termini di misure, sia di sculture e Magri Gomme, distributore esclusivo del brand per l’Italia, è intenzionato ad affinare tutte le iniziative messe in cantiere quest’anno. In particolare daremo maggiore impulso alla garanzia carcassa: adesso in Italia ci sono 14 ricostruttori presso i quali il trasportatore può inviare la carcassa GTRadial usufruendo di una garanzia di ricostruzione. Nel 2012 cercheremo di aggiungerne altri, per una migliore copertura del territorio. Desideriamo far conoscere ai trasportatori un’altra iniziativa, lanciata ad Ottobre 2011, che sta dando i primi significativi risultati: GT ASSIST. Questo servizio, operato in collaborazione con SOS24h, azienda leader in Italia per il soccorso stradale, garantisce al trasportatore che usa prodotti  GT Radial un servizio di soccorso, anche meccanico, 24 h su 24 h e 7 giorni su 7 in Italia ed in Europa, sia per il truck che per il trailer. Il servizio è disponibile a condizioni economiche vantaggiose rispetto ad altre realtà similari ed è valido anche su tutte le autostrade italiane. Maggiore attenzione sarà destinata infine alle flotte, che verranno visitate dal personale tecnico GT Radial al fine di far conoscere e testare i nostri pneumatici.

Trasportando: Quali ritiene oggi debbano essere le caratteristiche che deve avere un pneumatico destinato all’autotrazione pesante per essere davvero competitivo su fondi complicati e difficili come quelli della viabilità italiana? Leggi il resto di questo articolo »

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner